Tag Archives : app

mamme digitali

MAMME DIGITALI: LE APP PER L’ESTATE

Ci siamo: le scuole stanno finendo, le vacanze stanno per iniziare e il tempo che si passerà all’aria aperta è sempre di più. Per aiutare tutte le mamme ad organizzare le giornate e le uscite, abbiamo pensato di fare una rassegna su quelle che a nostro avviso sono le app migliori da avere nei propri smartphone durante l’estate. Piccoli aiuti per mamme digitali, insomma!

Mamme digitali: le app per l’estate

Happy Sun

La cosa più importante in estate è stare al sole in sicurezza. Spesso non basta evitare le ore centrali, dalle 11:00 alle 16:00 per intenderci. Soprattutto quando si hanno bambini molto piccoli la prevenzione è fondamentale. Tra le varie app disponibili, noi vi consigliamo di utilizzare HappySun (disponibile per android e apple). Voi gli dite dove siete (sulla spiaggia? in montagna?), quali sono le vostre caratteristiche fotocromatiche e lei vi aiuterà a scegliere la crema giusta per stare al sole. Non solo: vi dirà quando è il caso di coprire la pelle o comunque togliersi dal sole. Tutto questo grazie ad un sistema innovativo che raccoglie i dati satellitari, controllando l’intera situazione di ogni esposizione al sole. HappySun è stata validata grazie alla collaborazione di vari enti sanitari, tra cui lo stesso Ministero della Sanità e l’Associazione Contro il Melanoma.

Focus MeteoMeduse

Al mare è bello fare il bagno, ma se l’acqua è infestata dalle meduse? Non è possibile saperlo per tempo, a meno che non ci si doti della giusta app. Come Focus MeteoMeduse (disponibile per android e ios), un progetto di scienza condivisa realizzato da Focus in collaborazione con l’Università del Salento. Si tratta di una vera e propria mappa della presenza delle meduse sulle coste e le spiaggie italiane che si aggiorna in modo costante e in tempo reale grazie alle stesse segnalazioni degli utenti. Per evitare il bagno con sorpresa!

Fontanelle d’Italia

Per i soli utenti android segnaliamo una app ecologica e dissetante. Evitiamo di comprare acqua minerale (e quindi riduciamo il nostro consumo di plastica) grazie a Fontanelle d’Italia. Questa app vi permetterà di trovare, ma anche di segnalare ed aggiungere, la fontanella più vicina nel vostro itinerario. In tutta italia sono presenti quasi 29000 fontanelle e la lista potrà essere ancora più completa grazie al nostro contributo.

Baby Pitstopper

Della App Baby Pitstopper vi abbiamo già parlato più volte. Baby Pit Stoppers è innanzitutto una comunità di mamme, papà, nonni e tate, che si scambiano suggerimenti sui luoghi dove poter fare una sosta con il proprio bambino, ma è anche una mappa interattiva di questi luoghi. Un’ancora di salvataggio nelle uscite giornaliere.

Playground around the corner

Un’altra nostra vecchia conoscenza: Playground around the corner. Si tratta di un progetto di mappatura dei playground sparsi in Italia e nel mondo. Una app che vi salverà non solo nel quotidiano, ma anche nelle vacanze, quando cercherete un luogo dove trascorrere in pace un paio di ore, mentre i pupi giocano. Irrinunciabile.

Enigmistica sotto l’ombrellone

Tutti le abbiamo fatte: le parole crociate sono sempre una salvezza sotto l’ombrellone, ma anche nei tempi di attesa per voli o treni. Qui non ve ne segnaliamo una soltanto, ma diverse possibilità. Dal cruciverba gratuito per ios, a quello per android, al sudoko for kids, ai labirinti, alle parole intrecciate: buon divertimento a tutte le mamme digitali!


Continue Reading
mustela

MUSTELA PER TE: A PROVA DI MAMMA!

Non esistono corsi per diventare genitori: ci si laurea direttamente nel momento in cui lo si diventa senza aver avuto prima la possibilità di frenquetare almeno un corso di preparazione. Per questo è così difficile affrontare le tante sfide che la nuova vita da genitore pone. Dubbi, domande, perplessità: è tutto normale! Il problema è che nel mare magnum della rete la futura mamma a volte fatica a capire quali siano le informazioni veramente utili per vivere con serenità e pienezza la gravidanza, prima, e la maternità, poi.

I dubbi di questo periodo possono essere infiniti. Tra questi molti riguardano anche aspetti più “frivoli”, ma comunque importanti, come quelli relativi alla cura della pelle, che è posta sotto stress durante la gravidanza. Non è solo una questione di bellezza! Che prodotti utilizzare in questo periodo visto che si deve comunque pensare per due?

Durante la gravidanza e dopo il parto il corpo subisce numerosi cambiamenti, che hanno delle conseguenze dirette sulla pelle. In questo momento così particolare bisogna però stare molto attenti ai prodotti che si utilizzano!

Per aiutare le future e le neo mamme Mustela ha creato «Mustela Per Me»: un programma per accompagnarle dalla dolce attesa in poi. Una rubrica dedicata e una APP (sia per Android che per iOS) ricca di consigli e informazioni utili per le future mamme: salute, alimentazione, stile di vita, esami, viaggi e curiosità.

Per preservare la propria bellezza e vivere una maternità in tutta serenità, Mustela vi propone la prima linea di prodotti completa che risponde a tutte le problematiche della pelle di future e neo mamme, in tutta sicurezza per il bambino. I prodotti Mustela sono di elevata qualità, ipoallergenici e testati rigorosamente sotto controllo ginecologico e flebologico, compatibili con l’allattamento e garantiti come innocui sia durante la gravidanza che dopo il parto. Sono inoltre testati clinicamente e formulati con ingredienti di origine naturale e privi di potenziali allergenici come parabeni, ftalati, fenossietanolo, bisfenoli A e S, caffeina e alcool. L’attenzione dei prodotti Mustela verso le mamme si nota anche dai particolari, come la versione senza profumi per tutelare anche gli olfatti più sensibili e stressati durante il periodo della gravidanza. Inoltre i principi attivi originano da una filiera farmaceutica responsabile e il packaging è realizzato con carta proveniente da foreste gestite in modo eco-sostenibile.


Continue Reading
baby-pit-stoppers

BABY PIT STOPPERS: USCIRE NON E’ PIU’ UN PROBLEMA

Quante volte vi è capitato,  trovandovi in giro per la città con i vostri bambini, di aver avuto la necessità di cambiare un pannolino, scaldare un biberon o di desiderare un po’ di privacy per allattare al seno, ma non sapere dove andare?

Di sicuro molte volte, è un po’ il problema che accomuna tutte le mamme e che spesso le costringe a trovare posti di fortuna per fare tutto questo o addirittura preferire a non uscire di casa nella paura di trovarsi in situazioni spiacevoli e scomode.

Con Baby Pit Stoppers questo problema non esiste più e potrete uscire per una passeggiata, una seduta di shopping o quel che volete voi, nella certezza di poter trovare, in caso di necessità, nelle vicinanze un punto che vi accolga per un cambio pannolino o una seduta di latte non programmata, in tutta comodità.

Cos’è un Baby Pit Stop?

E’ un luogo pensato a misura di bambino, per allattare, per scaldare una pappa, per cambiare un pannolino o un luogo accessibile con un passeggino/carrozzina.

Baby Pit Stoppers è innanzitutto una comunità di mamme, papà, nonni e tate, che si scambiano suggerimenti sui luoghi dove poter fare una sosta con il proprio bambino e pertanto ognuna di noi potrà segnalare un posto del proprio quartiere o della propria città pensato appositamente per questo scopo, garantendo così ad altre mamme di scoprirlo e usufruirne.

Baby Pit Stoppers è poi anche una grande mappa web, consultabile gratuitamente accedendo al sito www.babypitstoppers.com, anche dal proprio smartphone, mediante un app e conoscere così in tempi brevissimi, il luogo più vicino a voi per un veloce Pit Stop.

Il funzionamento è molto semplice, ci si collega al sito www.babypitstoppers.com o mediante la app per i cellulari e da lì potrete scegliere se cercare un baby pit stop o se aggiungerne uno.

Inserite cosa state cercando, dove lo state cercando e cliccate sul tasto cerca. Pochi minuti e saprete dove andare.

Baby Pit Stoppers è anche su Fb, Twitter e Instagram.

Scaricate l’app e aiutateci a rendere questa mappa sempre più ricca. Insieme renderemo un grande servizio a noi stessi e ai nostri bambini. E dato che Umbria For Mummy crede moltissimo nel progetto Baby Pit Stoppers, se avete difficoltà ad inserire i vostri punti pit stop, o semplicemente non ne avete modo, scriveteci a info@umbriaformummy.com e vi inseriremo tramite la nostra rete nella app.


Continue Reading
scuolamenu

ALL YOU NEED IS AN APP: SCUOLAMENU

In questa rubrica parleremo ogni volta di una diversa app utile a noi mamme. Le app scelte sono tra quelle sviluppate a livello regionale, per conoscere i servizi offerti, tra quelle dedicate alle donne, o all’organizzazione familiare, e tante altre ancora. Un mese, una app: scopri di quale parliamo oggi! Alzi la mano chi alla domanda ‘Che hai mangiato oggi a scuola?’ ottiene una risposta. Nessuna, eh! Neanche una manina sollevata. Diciamo la verità: i bambini non se lo ricordano mai cosa abbiano mangiato poche ore prime:mai! Così l’accoppiata pranzo- cena diventa un po’ una lotteria. Sì, perchè anche il menù cartaceo è spesso di poca utilità, in modo particolare quando sono più di uno causa figli in scuole diverse.

Da tutte le domande delle mamme riguardo al pasto in programma nelle scuole dei propri figli nasce l’idea di Scuolamenu, una app di supporto ai genitori per sapere sempre cosa passa per i piatti a scuola. La comodità è garantita: una volta installata l’app nel proprio smartphone, si riceverà ogni giorno una notifica col pasto in programma.

L’applicazione è tutta umbra: nata a Perugia, inizialmente solo in alcune scuole, ora è pronta per essere scaricata ed utilizzata da tutte le mamme e i papà. Nella app sono presenti i menù delle scuole del comune di Perugia, ma inviando una mail a info@scuolamenu.it è possibile fare inserire la propria scuola, fornendo il menù. Anche le scuole possono richiedere di essere inserite.

La app è scaricabile da  google-play & apple-store, ed interessa le scuole primarie e d’infanzia. Per avere maggiori informazioni potete visitare il sito: www.scuolamenu.it


Continue Reading
inci

ALL YOU NEED IS AN APP…PER CAPIRE L’INCI

In questa rubrica mensile parleremo ogni volta di una diversa app utile a noi mamme. Le app scelte sono tra quelle sviluppate a livello regionale, per conoscere i servizi offerti, tra quelle dedicate alle donne, o all’organizzazione familiare, e tante altre ancora. Un mese, una app: scopri di quale parliamo oggi!

L’INCIquesto sconosciuto!  Alzi la mano chi sa di cosa sto parlando!  Quante siete!  Brave! Per chi non lo sapesse l’acronimo INCI sta per International Nomenclature of Cosmetic Ingredients, e non è altro che l’elenco degli ingredienti cosmetici, appunto, riportati in ordine di importanza,  così come viene fatto per i prodotti alimentari. Ma siete tutte capace di leggerlo correttamente e velocemente? Sia che la domanda sia si che no, sappiate che esistono numerose applicazioni che permettono di capire in modo immediato ed intuitivo se e quanto il prodotti che ci stiamo spalmando è sostenibile con la nostra pelle e con l’ambiente. Considerate che tra i prodotti cosmetici non rientrano solo “i trucchi”, ma anche i solari e le creme che usiamo sul nostro corpo e su quello dei nostri figli. Tra le app leggi INCI più famose troviamo È verde, INCI ok e Biotiful.
Particolarmente semplice e immediato l’uso della app Biotiful. Con un darabase di prodotti ed ingredienti molto ricco, questa applicazione permette un controllo veloce di tantissimi tra i prodotti che normalmente abbiamo a casa o che vorremmo acquistare, grazie alla possibilità di leggere il codice a barre presete sulla confezione attraverso la telecamera dello smartphone o del tablet (biolettore). Per ogni prodotto viene visualizzata la lista ingredienti,  la loro funzione e una valutazione grafica piuttosto intuitiva per ognuno di essi, nonché una valutazione globale sul prodotto nel suo insieme. Altre informazioni aggiuntive sono quelle sul formato e il prezzo medio del prodotto. Nel caso di prodotti non presenti nel database,  sarà possibile inserirli a partire dagli ingredienti contenuti. Sono presenti anche una pagina facebook e un sito (in realtà un po’ scarno) legati a questa applicazione. Giudizio globale: 9.

 

Scarica e testa anche tu la app: è disponibile per iphone/ipad e per android.


Continue Reading
playground-around-the-

ALL YOU NEED IS AN APP: PLAYGROUND AROUND THE CORNER

Mamma mi porti al parco? Certo tesoro, ma… dove?

La soluzione è facile… basta sapere dove cercare! Del bel progetto Playground around the corner vi avevamo già parlato. Torniamo a farlo oggi presentandovi un suo nuovo pezzettino:l’omonima app.
Grazie all’applicazione Playground Around the Corner potrete ancora più semplicemente che dal sito trovare nella vostra zona un parco giochi, conoscendone prima tutti i servizi presenti. Facilissima la consultazione ma anche l’inserimento dei nuovi parchi, grazie ad una mascherina che definire intuitiva e di semplice uso non rende a sufficienza, tanto è userfriendly.
La ricerca avviene direttamente nelle mappe. Selezionando la città è possibile trovare tutti i parchi cittadini già inseriti. Per ognuno è presente una scheda in cui, oltre all’esatto indirizzo e ad una breve descrizione, sono presenti alcune informazioni basiche ma essenziali come la presenza di recinzioni,  di servizi igienici o l’accesso per i disabili. Potete anche aggiungere commenti relativi a parchi già presenti.
Oltre alle funzioni di inserimento e ricerca, dalla app è possibile anche accedere direttamente al sito, così da poter leggere i tantissimi post a tema “parchetto” che Mary nel tempo ha collezionato.
Alla vigilia dell’arrivo delle vacanze e della stagione estiva, Playground around la app non può mancare negli smartphone di ogni brava mamma geek che si rispetti. Ma neanche in quello delle mamme meno tecnologiche perché è davvero di facile consultazione e ci salverà durante le gite e le uscite, corte e lunghe che siano, perché sapremo dove andare quando ci chiederà: mamma voglio giocare!
Giudizio finale: 9+

Scaricala anche tu: è disponibile per Android e per iOS!


Continue Reading

BIKE IN UMBRIA IN HD

In questa rubrica mensile parleremo ogni volta di una diversa app utile a noi mamme. Le app scelte sono tra quelle sviluppate a livello regionale, per conoscere i servizi offerti, tra quelle dedicate alle donne, o all’organizzazione familiare, e tante altre ancora. Un mese, una app: scopri di quale parliamo oggi!

Una app per andare in bici? Si un’applicazione per andare in bici in Umbria! L’applicazione di questo mese fa parte del portfolilo di app della Regione Umbria, ed è  un prodotto molto interessante, se pure diversi miglioramenti siano possibili e necessari per renderla più utile.

Innanzitutto, Bike in Umbria non è solo una app ma anche un portale. Come app è una guida regionale dedicata agli itinerari in bicicletta. Tre le possibili scelte: percorsi in mountain bike, percorsi da strada e percorsi a tappe. Per ognuna delle tre categorie ci sono diverse opzioni a seconda del livello di difficoltà che ci si sente in grado di affrontare. Per ogni itinerario è presente una scheda tecnica e una descrizione accurata, comprensiva di planimetria con percorso gps tracciato e road book. Nella sezione Bike Reality, attraverso il sistema di realtà aumentata, è possibile visualizzare a schermo il nome, la foto e la distanza dal punto in cui vi trovate di ognuno degli itinerari inseriti nella app, sfruttando la fotocamera dello smartphone o del tablet. È presente anche una lista di hotel suddivisi per comune e dei centri assistenza bici presenti in regione.

Giudizio: se date un’occhiata agli store troverete delle recensioni pessime di questo prodotto: come mai? Non so se sia dovuto a dei bag presenti prima e solo in seguito corretti. Sicuramente è anche colpa della compatibilità dell’applicazione che è ottimizzata per i tablet e non per gli smartphone: pur essendo segnalato non lo è così chiaramente come sarebbe auspicabile. Per smartphone dovrebbe essere disponibile un’altra applicazione che però, pur se pubblicizzata, non ho trovato da nessuna parte. Io avendo un tablet da 7 pollici (è ottimizzata su 10) la vedo bene, tranne alcune parti relative ai servizi turistici che a volte si sovrappongono. Per quanto riguarda i tracciati, invece, la trovo molto ben fatta. I percorsi che conosco personalmente sono tutti descritti in modo adeguato e perdersi è veramente impossibile, soprattutto studiandosi un minimo prima il percorso. Una guida solo parlata, in stile navigatore, migliorerebbe la riuscita dell’applicazione, rendendola più utile, visto che è un po’ difficile pedale e consultare il tablet. Voto: 7-

Scarica e testa anche tu la app: è disponibile per ipad  e per tablet android.


Continue Reading
nati-per-leggere

ALL YOU NEED IS AN APP: NATI PER LEGGERE

In questa rubrica mensile parleremo ogni volta di una diversa app utile a noi mamme. Le app scelte sono tra quelle sviluppate a livello regionale, per conoscere i servizi offerti, tra quelle dedicate alle donne, o all’organizzazione familiare, e tante altre ancora. Un mese, una app: scopri di quale parliamo oggi!

Sviluppata dalla Regione Umbria, la app Nati per leggere è la prima in Italia dedicata a questo progetto nazionale, volto all’educazione alla lettura fin da piccolissimi. Piuttosto semplice nella grafica e nell’utilizzo è essenziale ma utile. Permette, infatti, di cercare libri adatti a tre fasce di età (0-1; 2-3; 4-6), di selezionare e geolocalizzare la biblioteca dove è possibile prendere in prestito o consultare il libro di interesse e di visualizzare anche lo spazio dedicato al progetto nella biblioteca individuata.

Dalla schermata iniziale è possibile scegliere la fascia di età che vogliamo esplorare. La schermata successiva è una lista di tutti i testi disponibili. Cliccando sul testo che ci interessa si apre una piccola scheda dedicata al libro e ai suoi contenuti, in cui è anche riportato dove si trova il libro. A questo punto è possibile cliccare sulla biblioteca che ci interessa di più, e troveremo le informazioni relative ad essa: indirizzo, sito internet, tutti i contatti e una foto dell’area 0-6 anni.

Giudizio: è una app carina, ma poteva dare un po’ di più. Sarebbe interessante poter filtrare le sedi delle biblioteche all’inizio della ricerca, in modo da scegliere tra i libri effettivamente disponibili alla nostra portata. Molti si trovano in una della biblioteche di Perugia, ma per le biblioteche più piccole la scelta è più ridotta e si rischia di perdere un po’ di tempo prima di trovare qualcosa di interessante e vicino casa. Voto: 7

Scarica e testa anche tu la app: è disponibile per iphone/ipad e per android.


Continue Reading