Tag Archives : aria aperta

San Valentino Umbria

DOVE ANDARE E COSA FARE A SAN VALENTINO IN UMBRIA

San Valentino in Umbria va festeggiato! Con il suo patrono a Terni, non si hanno scuse per non dedicarsi una giornata romantica.

SAN VALENTINO IN UMBRIA: CHE FARE?

E’ sempre ora di festeggiare l’amore, ma il 14 febbraio di ogni anno, si celebra San Valentino, il patrono della città di Terni, il protettore degli innamorati, e le occasioni per trascorrerlo in maniera speciale non mancano.

Cioccolentino a Terni

Da sabato 10, Terni è diventata la città della dolcezza e Cioccolentino, giunto alla sua 15° edizione, è l’appuntamento giusto per festeggiare il 14 febbraio. Potete dedicarvi alle degustazioni, divertirvi a scalare la tavoletta di cioccolata alta 6 metri, partecipare alla Caccia al Tesoro o semplicemente girare per gli stand. Portate con voi pure i bambini, per loro ogni giorno laboratori di pasticceria, cake design e set cinematografico.

Fall in Love – Cascata delle Marmore

Itinerario guidato per tutti gli innamorati in cui si esplorerà l’area e lungo il percorso verranno raccontate leggende e aneddoti legati a questo luogo magico, dove poeti, scrittori e viaggiatori hanno trovato ispirazione per i loro componimenti.
Verranno inoltre evidenziati i legami della Cascata con lo spirito di San Valentino, legami numerosi, basti pensare alla leggenda di Nera e Velino e quella del Balcone degli innamorati.
Costo: € 2,50 a partecipante.
Per info e prenotazioni: info@marmorefalls.it e 0744 62 982.

Visitare borghi romantici

L’Umbria è una regione di borghi, da nord a sud, tra i monti e sul lago: basta scegliere. Tra il Parco Fluviale del Nera e la Valle del Tevere, si snodano 5 borghi d’amare, oppure spostarsi sul Lago Trasimeno fino a Panicale. Meritano una passeggiata mano nella mano anche molti altri, Bevagna, Spello, Montefalco, Bettona, Deruta, Corciano.

Giro romantico in battello

Mercoledì 14 febbraio e per chi non può in un giorno feriale, domenica 18 febbraio, giro in battello sul Lago di Piediluco con degustazioni dei dolci e bevande calde.
Il tour è possibile in due orari: 11:30 e 15:30, prenotazione obbligatoria al numero 348 77 56 600.

Perdersi nel museo del cioccolato

A Perugia, in pieno centro storico, un luogo che è tappa obbligata di tutti gli innamorati: la Casa del Cioccolato Perugina, con il Museo, la Fabbrica e il Gift Shop. La visita ha la durata di 1 ora e 1/2 circa ed è consigliabile la prenotazione. I bambini sotto i 5 anni non pagano, mentre da 6 a 12 anni il biglietto è ridotto.

Godersi una passeggiata a cavallo

Passeggiate ed escursioni a cavallo in Umbria sono sempre possibili, praticamente in ogni punto della Regione. La passeggiata a cavallo è un’esperienza molto coinvolgente, adatta, con le dovute precauzioni e rispettando regole e principi base fondamentali, a tutta la famiglia. Un momento per stare insieme circondati dalla natura e i centri ippici che offrono questo servizio sono veramente molti.


Continue Reading
ciaspolata ai Sibillini

CIASPOLATA AI SIBILLINI

Fare una ciaspolata ai Sibillini significa scoprire uno dei luoghi naturalistici più belli della nostra Umbria e farlo camminando in mezzo alla neve. Un modo unico per esplorare in tutta sicurezza, le vette imbiancate e vivere delle passeggiate di grande fascino. Concedersi una ciaspolata ai Sibillini significa anche vivere e scoprire la montagna in modo diverso, divertente e rilassante.

COSA SONO LE CIASPOLE?

Le ciaspole sono delle racchette da neve che indossate, permettono di spostarsi facilmente sulla neve fresca e “galleggiare” su di essa. Non richiedono impianti di risalita e per questo sono adatte più o meno a qualunque età e ne permettono l’uso anche ai “principianti” e a chi non ha mai avuto esperienze con gli sport sciistici invernali.

Ciaspolare è un’attività salutare e poco costosa che può essere praticata anche dai bambini, ovviamente scegliendo sentieri adatti alla loro età ed esperienza. Non dimenticatevi che ciaspolare alla fine significa “camminare” pur se in modo diverso. Per quanto breve, una ciaspolata (andata e ritorno o percorso ad anello), dura almeno un paio d’ore.

Ciaspolare con i bambini: cosa serve?

In primo luogo occorre l’equipaggiamento adatto. Un abbigliamento da neve termico e degli scarponcini impermeabili. Ovviamente occorrono le ciaspole che sono noleggiabili in tutte le località dove è possibile praticare quest’attività. Le ciaspole sono regolabili e quindi bambini di già 7/ 8 anni potranno usufruire del modello da adulti opportunamente adattato al loro numero. Per bambini più piccoli esistono invece le mini ciaspole.

Da valutare sempre lo sforzo e la sollecitazione dell’articolazione, per cui si raccomanda sempre di considerarlo quando s’intende ciaspolare con i bambini così piccoli, limitandosi a piccole prove e passeggiate brevi. In ogni caso, oltre all’abbigliamento giusto, occorre scegliere percorsi e durata adatti.

Le ciaspolate in genere portano alla scoperta di percorsi segreti e piuttosto isolati, pertanto è importante munirsi di uno zainetto dove riporre acqua e altre bevande (magari calde) e qualche barretta di cioccolato. Gli esperti del settore raccomandano sempre di non avventurarsi in lunghi percorsi che richiedono molto tempo e con pendenze impegnative quando si ciaspola con i bambini. Occhio al meteo.

CIASPOLARE AI SIBILLINI

Già vi abbiamo parlato di dove poter sciare in umbria. Negli stessi luoghi potete anche agevolmente ciaspolare e, il Parco dei Monti Sibillini, in diversi versanti, è un ottimo scenario per una passeggiata sulla neve.  La stazione Bolognola Ski nel cuore del parco, permette di praticare quest’attività. In loco il noleggio di attrezzature e possibilità di lezioni e guida privata. Anche nel comprensorio di Sassotetto Santa Maria Maddalena (Sarnano) nel versante marchigiano è possibile concedersi l’esperienza di una ciaspolata. Mentre non sono praticabili i sentieri ad Arquata del Tronto, Ussita, Norcia a causa del sisma del 2016. Nel versante nord del Parco, ciaspolate sono possibili lungo il Lago di Fiastra. Quest’ultimo per l’assenza di dislivello e la lunghezza, è particolarmente adatto per i bambini; purtroppo però, spesso non è praticabile per assenza di neve.


Continue Reading
sciare in Umbria

SCIARE IN UMBRIA E DINTORNI

Ma chi l’ha detto che sciare in Umbria non si può? Per gli amanti della neve, degli sport invernali, ma anche di una semplice giornata o week end da passare in montagna, il centro Italia ha molto da offrire e anche la nostra regione e le zone limitrofe, ci riservano luoghi incantevoli e paesaggi innevati. Volete sapere dove?

SCIARE IN UMBRIA E DINTORNI

L’Appennino magari non eguaglierà le Alpi, ma di sicuro garantisce ottime soluzioni formato famiglia per passare una o più giornate in montagna e sulla neve. Ce n’è per tutti i gusti, sia per chi ama praticare sport, sia per chi preferisce le salutari passeggiate per respirare aria buona, sia per chi invece vuole coccolarsi nelle calde baite, assaporando i prodotti tipici del posto e della stagione. Purtroppo rimangono chiuse anche per quest’anno la Stazione delle Forche Canapine e del Monte Bove a Ussita, ma basta spostarsi di poco per trovare tante soluzioni per sciare in Umbria e dintorni.

MONTE CUCCO E PIAN DELLE MACINARE

Presso Monte Cucco e il Pian delle Macinare si pratica lo sci di fondo, magari non adatto ai bambini più piccoli, ma che può  piacere ai più grandicelli e che è di sicuro un’ottima occasione per ammirare stupendi panorami. Si possono trovare anelli per tutte le difficoltà, semplice, media e alta e sul luogo è presente il campo scuola Pian delle Macinare. Sicuramente è un itinerario adatto per una domenica sulla neve.

MONTE AMIATA

Al confine con la Toscana, il Parco del Monte Amiata è gettonatissimo da chi vuol passare una giornata sulla neve.  Qui si possono trovare piste per lo sci alpino, piste per lo sci nordico e pure uno snow park. La neve caduta in questi giorni assicura un’ottima praticabilità delle piste e l’impianto di innevamento programmato presente, permetterà il mantenimento anche nelle prossime settimane. Gli aggiornamenti in tempo reale e web cam su Amiataneve sono l’ideale per essere certi di cosa si troverà.

MONTE TERMINILLO

In provincia di Rieti, come l’Amiata, è perfetto per una giornata o un weekend fuori. I km di pista non sono tanti, ma le piste sono facili e adatte ai bambini, anche a quelli che tentano per la prima volta un’esperienza sulla neve. Qui trovate gli aggiornamenti sugli impianti di risalita e sulla situazione delle piste.

BOLOGNOLA-SKI

È una stazione sciistica sul Parco dei Sibillini, con 17 piste che si sviluppano in circa 10 km per un totale di sei impianti. Punti ristoro, noleggio attrezzature, scuola sci e kinderland completano l’offerta. Ci sono piste per tutti i livelli ma, per la maggior parte, adatte alle famiglie con bambini perché di difficoltà media-facile, larghe e soleggiate. Per tutte le info, aggiornate in tempo reale, per la situazione delle piste, l’apertura impianti e il meteo, potete consultare il sito Bolognola Ski, molto completo e sempre aggiornato, con web cam sulle piste. Per chi invece riesce a spostarsi un pò di più, in Abruzzo, i promontori di Roccaraso e Campo Felice offrono servizi che non hanno nulla da invidiare alle Alpi. Vista la distanza ve lo consigliamo per un un weekend lungo o anche per una vera e propria settimana bianca.

ROCCARASO E CAMPO FELICE

Roccaraso con i suoi 100 km di piste è una delle stazioni più grandi del centro Italia. Qui potete passare non solo uno weekend, ma anche un’intera settimana. I servizi, gli impianti e le attività recettive sono molte e all’avanguardia. Per le famiglie sono numerose le offerte e addirittura in alcuni periodi si potrà usufruire della promozione Zerododicigratis-Vacanze senza spese per i bambini. Più piccola, ma non da meno, è la Stazione di Campo Felice, con alcuni impianti rinnovati e molti servizi a misura di bambino. A loro sono dedicati degli spazi adatti per imparare a sciare, la Fun Kids Area e il parco Snow Tubing.

E allora cosa aspettate? Approfittate di questo inverno ricco di precipitazioni nevose per qualche giorno tutto bianco e se avete dei dubbi sullo sci praticato dai bambini e non sapete se e come farli provare, leggete SCI E BAMBINI: QUANDO INIZIARE?


Continue Reading
presepi viventi in Umbria

I PRESEPI VIVENTI IN UMBRIA

Nella settimana del Natale non potevamo non andare alla scoperta dei Presepi Viventi in Umbria e dintorni. I Presepi Viventi sono rappresentazioni da sempre molto apprezzate e suggestive che ogni anno si arricchiscono di scene e personaggi. Ricostruzioni così bene fatte da farci tornare indietro a quel primo e magico 25 dicembre.

L’organizzazione dei Presepi Viventi in Umbria è in genere molto scrupolosa per il notevole afflusso di visitatori che accoglie. Pertanto ci sentiamo di consigliarveli anche con bambini piccoli e anche se in alcuni presepi l’accesso con i passeggini può risultare scomodo sia per il numero dei visitatori sia, in alcuni casi, per la location dove sono ambientati.

I PRESEPI VIVENTI IN UMBRIA 

Presepe di Marcellano (Perugia)

Uno dei più grandi e famosi dell’Umbria. Un paese che si trasforma nella Betlemme che fu, con tanti figuranti in costume e scene recitate molto affascinanti.

Quando:
25 – 26 – 30 dicembre dalle 15:30 alle 19:00
1 – 6 – 7 gennaio dalle 15:30 alle 19:00

Presepe di Bettona (Perugia)

Un percorso delimitato illuminato da fiammelle e torce, con figuranti in abiti d’epoca e ricostruzioni delle scene di vita del tempo. Il presepe è visitabile in piccoli gruppi che avranno accesso al percorso ogni 10 minuti circa, con possibilità di acquistare il biglietto numerato. La durata del percorso, considerando la sosta per le scene recitate, è di circa 30-45 minuti. Le rappresentazioni saranno a ciclo continuo a partire dalle 17:30. L’ingresso è gratuito.

Quando:
26 – 30 dicembre dalle ore 17:30 alle 20:00
1 – 6 gennaio dalle ore 17:30 alle 20:00

Presepe di Armenzano (Assisi)

Vicinissimo ad Assisi, in un borgo d’altri tempi che, anche se piccolissimo, fa rivivere tutta la magia della nascita di Gesù. Il Presepe si snoda per tutto il paese, che non è di per se molto grande ed è veramente uno dei più belli della regione. Unico neo, la strada per arrivarci e l’assenza di parcheggi che obbliga a lasciare l’auto a ridosso della carreggiata.

Quando:
26 e 30 dicembre dalle ore 16:30 alle 19:00
1 gennaio dalle 16:30 alle 19:00

Presepe di San Gregorio (Assisi)

Una delle rappresentazioni più note e visitate dell’Umbria. Ogni anno l’afflusso di visitatori è molto alto e l’organizzazione è impeccabile. Qui troverete parcheggio custodito gratuito, servizio navetta gratuito e ingresso libero. La rappresentazione vivente è molto ben fatta e ogni anno si arricchisce di personaggi e scene. Il percorso di visita è abbastanza agevole anche se in alcuni punti potrete trovare scalini e brevi tratti in ghiaia. Visitate il sito internet dedicato per tutte le info circa i giorni e gli orari.

Presepe di Petrignano d’Assisi (Assisi)

Il presepe è oramai giunto alla sua 38esima edizione. Si svolge in un percorso guidato, dentro i vicoli del borgo e del castello e lungo le rive del fiume Chiascio e l’atmosfera tra luci e ombre è veramente magica. Si accede alla visita in piccoli gruppi ed il percorso è tutto in piano, percorribile anche con i passeggini.

Quando:
2
5 -26 dicembre dalle 17:15 alle 19:30
1 gennaio dalle 17:15 alle 19:30
6 gennaio dalle 16:30 con l’arrivo dei Re Magi  e la sfilata e poi a seguire il Presepe fino alle ore 19:00

Presepe di Rasiglia  (Foligno)

Vi abbiamo già parlato di Rasiglia e delle sue tante bellezze legate alle acque. Visitarlo in occasione del Presepe vivente è un’occasione magica. L’unico problema è legato all’alto afflusso che può portare a file lunghe, e poco gradite ai piccoli, per entrare. Nonostante questo ve lo consigliamo perchè è tra i più affascinanti presepi viventi in Umbria.

Quando:
26 dicembre e 6 gennaio dalle 16:00 alle 19:00.

Presepe di Allerona  (Terni)

Allerona è da tempo nella classifica dei Borghi più belli d’Italia e anche per questo il suo Presepe Vivente, merita la visita. Inoltre lungo il percorso, oltre ad ammirare le decine di scene con circa 100 figuranti, potrete godere di punti ristoro con bruschetta, polenta e vin brulè.

Quando: 
26 dicembre

Presepe di Acquasparta (Terni)

Si svolge nei vicoli della cittadina di Acquasparta e con i suoi oltre 150 figuranti, ci fa rivivere un atmosfera da favola attraverso scene della vita che fu, dei mestieri e dei costumi fino ad arrivare all’incanto della Grotta scavata nelle viscere dell’oppidum.

Quando: 
26 dicembre ore 16:30
1 e 6 gennaio ore 16:30

Presepe di Greccio (in provincia di Rieti)

Risalente ai tempi di San Francesco d’Assisi, che lo realizzò per la prima volta.  Il borgo di Greccio si presta perfettamente per un presepe così suggestivo. E’ realizzato all’interno di un Anfiteatro creato per lo scopo e dove si susseguono le scene viventi. Particolarmente d’atmosfera la rappresentazione del 24 sera.

Quando:
24 dicembre ore 22:30
26 e 30 dicembre ore 17:30
1 -5 – 6 – 7 gennaio ore 17:30

Questi i principali Presepi Viventi che potete trovare in Umbria e dintorni. Vi ricordiamo inoltre i presepi artistici anche loro visitabili per tutto l’arco delle festività.


Continue Reading
San Martino

SAN MARTINO IN UMBRIA 2017

La conoscete la storia di San Martino? Il cavaliere che viene ricordato ogni anno l’11 novembre, per un gesto di carità compiuto nei confronti di un mendicante? Qui, trovate tutta la storia e noi oggi vi diciamo come potete festeggiarlo.

SAN MARTINO IN UMBRIA: TUTTI GLI APPUNTAMENTI

In provincia di Perugia si festeggia a:

  • Torgiano, sabato 11 e domenica 12 novembre, dove le vie e piazze dell’incantevole paesino diventeranno un museo a cielo aperto e potrete cogliere l’occasione per una visita al Museo della Ceramica.
  • S. Martino dei Colli dove, per il week end, è in programma LA FESTA DEI FALO’, una festa che si svolge all’interno delle mura del paesino medievale, dove l’atmosfera è resa ancora più suggestiva dai falò sulla piazza.
  • San Martino in Colle, sempre in provincia di Perugia, festeggia San Martino con LA FESTA DEL VINO E DELLE CASTAGNE.
  • Fossato di Vico (Pg), sabato 11 novembre, appuntamento stagionale con le CANTINE DI SAN MARTINO, un’ ottima occasione per visitare il borgo medievale.
  • Lisciano Niccone, BRINGOLI DI SAN MARTINO da venerdì 10 a domenica 12 novembre. Cosa sono i bringoli?  Lunghissimi spaghetti di circa 20 cm, rigorosamente fatti a mano.

In provincia di Terni si festeggia a:

  • Portaria, da giovedì 9 fino a sabato 11 novembre e, nella TAVERNA DI SAN MARTINO, gusterete tutto ciò che caratterizza questo periodo: zucca, olio, castagne, vino! E a Casteltodino, da giovedì a domenica, in locali riscaldati.

Continue Reading
La festa dell'olio nuovo

LA FESTA DELL’OLIO NUOVO A TREVI

Novembre è alle porte ed è tempo di olio nuovo. Un prodotto che è un’eccellenza della nostra regione di cui possiamo vantarci con orgoglio.

L’olio è un alimento base della dieta mediterranea, con un altissimo valore nutrizionale e ricco di proprietà benefiche. L’olio extravergine di oliva è un mix di antiossidanti ed essendo ricco di vitamine, è utilissimo per proteggere le ossa. E’ un concentrato di virtù che non può mancare nelle tavole italiane e nei piatti dei buongustai. Un alimento che non ha bisogno di gran cotture: basta una fetta di pane fresco per assaporarne pienamente il gusto.

A Trevi, la Società Agricola Il Frantoio, il prossimo week end 28 e 29 ottobre, festeggia l’Olio nuovo. Il più buono, il più prelibato, quello appena raccolto e che ci riporta indietro alle nostre tradizioni contadine.

LA FESTA DELL’OLIO NUOVO

La Festa dell’Olio Nuovo è ormai giunta alla sua 26° edizione ed ogni anno è un’occasione imperdibile per gustare questo magnifico prodotto e per passare del tempo allegro e di qualità con tutta la famiglia. Un appuntamento che piace a tutti: ai grandi e ai più piccoli. La Festa dell’Olio Nuovo è una due giorni ricca di appuntamenti, con musica dal vivo per tutte e due le giornate e tanta animazione e spettacoli per i più piccoli.

Da non perdere domenica 29, dalle ore 11:00 alle ore 16:00, il giro panoramico degli uliveti aziendali a bordo del TRENINO DELL’OLIO e alle ore 17:00 lo spettacolo di animazione PUPAZZI E MAGIA di Andrea Paris e Nicola Pesaresi.

Sarà inoltre possibile in entrambe le giornate visitare il Frantoio in lavorazione ed assistere alla produzione dell’Olio Extravergine di Oliva in diretta. Vedere il video aziendale che mostra tutto il processo produttivo, dalla raccolta delle olive, fino all’imbottigliamento e visitare la mostra delle attrezzature agricole dell’800. Il punto vendita rimarrà aperto dalle ore 9.00 alle ore 19.00 per entrambe le giornate.

Scommettiamo che piacerà moltissimo ai vostri bambini?

Per tutto l’arco del week end, degustazione gratuita no stop della BRUSCHETTA ALL’OLIO NUOVO. Sarà allestito, per il pranzo, un TEMPORARY RESTAURANT “La cucina di San Pietro a pettine” con menù alla carta.

L’Azienda Agricola il Frantoio, vi aspetta inoltre tutti i giorni, dal lunedì al sabato e, nel periodo di novembre e dicembre, anche la domenica, (09.00-13.00 / 15.00-19.00), per farvi visitare il frantoio,  dove oramai un’esperienza che dura nel tempo, ha unito la passione e l’amore con la tradizione e il territorio e che oggi porta sulla tavola di moltissimi italiani, un prodotto che sa di buono, perché buono lo è veramente.

AZIENDA AGRICOLA DI TREVI,
Fraz. Matigge, Via Bastia n° 1.
Tel. 0742 391631
www.oliotrevi.it


Continue Reading
disfida di San Fortunato

TODI: LA CITTA’ DEGLI ARCIERI

Nella meravigliosa cornice di Todi, il week end di metà ottobre, da venerdì 13 a domenica 15, si veste di storico e porta la città a compiere un balzo indietro nel tempo tra spadaccini, sbandieratori ed atmosfere medievali: la Disfida di San Fortunato, una delle rievocazioni storiche più attese e suggestive dell’anno a cui si aggiunge la possibilità di una visita alla cittadina di Todi ed al suo caratteristico centro storico.

La Disfida di San Fortunato e Todi

Nella Disfida di San Fortunato, i rioni della città si sfideranno nel Palio dell’Aquila, una sfida tra arcieri che sarà inaugurata venerdì 13 alle ore 17:00 presso la Sala del Consiglio Comunale e che raggiungerà il suo clou sabato 14 ottobre alle ore 16:00, presso Piazza del Popolo. Domenica 15 alle ore 09:00 si terrà la gara con l’arco all’interno di un percorso nel centro storico di Todi, a seguire alle ore 13:00, la premiazione e alle ore 15:30 il Corteo Storico che raggiungerà la scalinata del Duomo.

Durante i due giorni di svolgimento dell’evento, sarà allestita la Mostra-mercato di artigianato locale, hobbystica, gastronomia Il Tipico di Todi e sarà possibile assistere a spettacoli di danza medievali e duelli che di sicuro affascineranno i grandi così come i più piccoli.

Sia sabato che domenica, dalle ore 10:00, vi ricordiamo Vestiamo la storia, con la presentazione di abiti storici, tecniche sartoriali medioevali e laboratori aperti a tutti per provare a confezionare il tuo accessorio medioevale e portarlo via in ricordo della giornata.

Per tutta la durata dell’evento, Taverne dei Rioni aperte a tutti.


Continue Reading
Bosco di San Francesco

PASSEGGIATE D’AUTUNNO AL BOSCO DI SAN FRANCESCO

Due appuntamenti imperdibili, prima del periodo natalizio, al Bosco di San Francesco. Due escursioni domenicali per scoprire questo meraviglioso parco naturalistico e tutti i suoi segreti.

ALLA SCOPERTA DELLE ROCCE DEL BOSCO DI SAN FRANCESCO

Domenica 8 ottobre, ore 16:00

Un’attività didattica interattiva e laboratoriale, che prevede l’ausilio della “sandbox” e degli “strumenti del geologo”, consentirà ai bambini di imparare a:

1. Conoscere le forze che mutano impercettibilmente e con continuità la superficie terrestre e le sue profondità;
2. Leggere nel territorio del Bosco di S. Francesco gli eventi geologici che hanno plasmato i paesaggi del Monte Subasio e dell’Umbria;
3. Vivere il “territorio geologico” del Bosco di San Francesco partecipando ad una entusiasmante escursione per osservare e capire come si sia formato in milioni di anni e come si potrà trasformare;

(biglietto bambini € 6,00, prenotazione obbligatoria al numero 075 81 31 57)

BIRDGARDENING 2017

Domenica 22 ottobre, ore 15:30

Entusiasmante laboratorio in compagnia di Antonio Romagnoli, guida ambientale escursionistica, dedicato ad appassionati, bambini e famiglie per apprendere come creare un habitat complementare per uccelli selvatici.

Durante i mesi invernali, alcune specie di uccelli selvatici si avvicinano a noi in cerca di situazioni favorevoli alla loro sopravvivenza. Durante i mesi primaverili ed estivi, invece, diverse specie di uccelli selvatici si avvicinano a noi in cerca di situazioni protette in cui poter nidificare: queste situazioni sono rappresentate dai nidi artificiali.
Una breve introduzione, accompagnata da audiovisivi che aiutano a comprendere importanti lati comportamentali dei nostri piccoli amici, precederà l’uscita nel bosco.

(biglietto bambini € 5,00. prenotazione obbligatoria al numero 075 81 31 57)


Continue Reading
sagre d'autunno

SAGRE D’AUTUNNO PER TUTTI I GUSTI

L’estate purtroppo è terminata, ma questo inizio d’autunno ci sta regalando ancora delle belle giornate soleggiate e delle serate non troppo fresche. Perché non goderci le ultime sagre? Ecco allora per voi una raccolta di Sagre d’Autunno, dedicate ai sapori di questa stagione.

LE SAGRE D’AUTUNNO, TUTTI I SAPORI

L’UVA E LE SUE PROPRIETA’ BENEFICHE

L’uva, in tutte le sue varietà, è uno dei prodotti di punta della nostra bellissima regione. Il territorio collinare e la mitezza del clima rendono ideale la sua coltivazione da cui se ne ricavano vini di altissima qualità apprezzati a livello internazionale. La vendemmia è inoltre uno dei momenti più caratteristici della nostra tradizione contadina, celebrato ogni anno, in questo periodo, con feste e sagre.

Dal 29 settembre al 01 ottobre, FESTA DELLA VENDEMMIA, a Penna in Teverina (Tr); stand gastronomici dove l’uva può essere assaggiata o sorseggiata, ma la sagra è anche l’occasione giusta per visitare l’antico e suggestivo borgo.

LA CASTAGNA, UN DURO GUSCIO DAL CUORE MORBIDO

La castagna è tra i frutti dell’autunno forse il più nutriente ed energetico, ma anche il più “romantico”, oltre ad essere uno street food per eccellenza: chi non ha mai mangiato un cartoccio acquistato per strada?

Dal 6 al 15 ottobre a Piegaro, si terrà uno degli appuntamenti più attesi, che ogni anno attira tantissimi visitatori. Negli stand gastronomici la castagna è proposta in ogni portata, dal primo piatto fino al dolce e ovviamente nella versione classica “arrosto”. A Pierle (Ar), nel magnifico scenario della Rocca, dal 6 al 8 ottobre si tiene la sagra della Castagna. Approfittate dell’occasione per un week end fuori porta e una capatina nella incantevole cittadina toscana di Cortona. A Preggio, dal 19 al 22 ottobre, la sagra della castagna è giunta addirittura alla sua 50esima edizione e Preggio è un borgo che merita sicuramente una visita. Infine, dal 8 al 15 ottobre, la festa della castagna arriva anche a Stroncone (Tr).

LA ZUCCA, L’ORTAGGIO COLORATO AMATO DAI BAMBINI

Ricco di vitamine, fibre e sali minerali, la zucca è un tesoro prezioso da conoscere e usare in cucina.

A Foiano della Chiana (Ar), sabato 14 ottobre e domenica 15, FESTA DELLA ZUCCA – PESA LA ZUCCA 2017, una manifestazione molto carina dove poter ammirare tanti esemplari di zucche giganti e chi porta la più pesante vince! Il programma è ricco di diversi spazi per i più piccoli (scoperta della fattoria e animazione). Stand gastronomici ed espositivi e musica, tutto in una cornice addobbata di arancione.


Continue Reading
festa dello sport

FESTA DELLO SPORT A FOLIGNO

E’ in programma per il prossimo fine settimana, 23 e 24 settembre, La Festa dello Sport, a Foligno presso il Palasport di Foligno, piazzale Nazzareno Gubbini. Due giorni dedicati all’attività fisica ed ai suoi benefici, dove tutti si potranno cimentare nelle varie discipline e dare la possibilità ai più piccoli di avvicinarsi allo sport.

Festa dello sport: divertiamoci insieme

La festa dello sport è un’opportunità da cogliere se state pensando ad una disciplina sportiva per l’inverno, per voi e per i vostri figli, ma non avete ancora deciso quale. Le varie associazioni sportive presenti sapranno fornirvi i consigli giusti e rispondere alle vostre domande, perché fare sport è una scelta sana che tutti dovremmo fare.

Tanti gli appuntamenti dedicati al nuoto, presso la Piscina Comunale, con lezioni di fitness, prove di triathlon (anche per bambini) e prova di corso di nuoto con valutazione del livello per i più piccoli, sia sabato dalle ore 15:00 alle ore 19:00, sia la domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

La Festa dello sport è anche l’occasione per assistere a gare ed esibizioni entusiasmanti:

  • spettacolo di danza contemporanea, sabato 23 alle ore 17:00.
  • gara di pallamano, sabato 23 alle ore 18:00.
  • patita di calcio a 5, domenica 24 alle ore 10:30.
  • gara di basket, domenica 24 alle ore 18:00.

e tanto altro ancora: per tutte le info potete contattare la Segreteria del Palasport al numero 0742 77 00 30, scrivere all’indirizzo palasport@arielcoop.it e restare connessi su Fb.

Nel corso delle due giornate ci saranno anche tanti appuntamenti di animazione e musica e quest’anno non perdetevi domenica 24 settembre ore 15:00, Holi on tour, colori e musica ne I COLORI DELL’AMORE.


Continue Reading