Tag Archives : benessere

festa dello sport

FESTA DELLO SPORT A FOLIGNO

E’ in programma per il prossimo fine settimana, 23 e 24 settembre, La Festa dello Sport, a Foligno presso il Palasport di Foligno, piazzale Nazzareno Gubbini. Due giorni dedicati all’attività fisica ed ai suoi benefici, dove tutti si potranno cimentare nelle varie discipline e dare la possibilità ai più piccoli di avvicinarsi allo sport.

Festa dello sport: divertiamoci insieme

La festa dello sport è un’opportunità da cogliere se state pensando ad una disciplina sportiva per l’inverno, per voi e per i vostri figli, ma non avete ancora deciso quale. Le varie associazioni sportive presenti sapranno fornirvi i consigli giusti e rispondere alle vostre domande, perché fare sport è una scelta sana che tutti dovremmo fare.

Tanti gli appuntamenti dedicati al nuoto, presso la Piscina Comunale, con lezioni di fitness, prove di triathlon (anche per bambini) e prova di corso di nuoto con valutazione del livello per i più piccoli, sia sabato dalle ore 15:00 alle ore 19:00, sia la domenica dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

La Festa dello sport è anche l’occasione per assistere a gare ed esibizioni entusiasmanti:

  • spettacolo di danza contemporanea, sabato 23 alle ore 17:00.
  • gara di pallamano, sabato 23 alle ore 18:00.
  • patita di calcio a 5, domenica 24 alle ore 10:30.
  • gara di basket, domenica 24 alle ore 18:00.

e tanto altro ancora: per tutte le info potete contattare la Segreteria del Palasport al numero 0742 77 00 30, scrivere all’indirizzo palasport@arielcoop.it e restare connessi su Fb.

Nel corso delle due giornate ci saranno anche tanti appuntamenti di animazione e musica e quest’anno non perdetevi domenica 24 settembre ore 15:00, Holi on tour, colori e musica ne I COLORI DELL’AMORE.


Continue Reading

TRATTAMENTI ESTETICI A PROVA DI GRAVIDANZA

Nessun altro periodo, come i nove mesi di gravidanza, mette così a dura prova l’autostima della donna sulla sua bellezza e femminilità e più in generale, sul suo aspetto fisico.

Il corpo subisce così tanti cambiamenti che, nonostante la felicità per quel che si sta vivendo, spesso si finisce per guardarsi allo specchio e non riconoscersi più. Non è solo il peso che aumenta, a trasformare la figura della donna, ma anche la consistenza della pelle che cambia, le smagliature che possono comparire nei punti critici, i seni che diventano pesanti e modificano la propria forma, le gambe gonfie e la circolazione che rallenta: insomma, di motivi per non sentirsi più belle e attraenti, nonostante la femminilità che una donna in attesa possa trasmettere, sono tanti.

Cambiamenti durante la gravidanza

Prima di tutto è importante sapere che nessuno di questi cambiamenti è, o resterà, definitivo. Una volta che il parto sarà avvenuto, anche se ci vorrà del tempo, ci riapproprieremo del nostro corpo e molte cose si aggiusteranno.  Il peso tornerà a scendere, la circolazione riprenderà i suoi ritmi, le gambe si sgonfieranno e noi torneremo a sfoggiare il nostro corpo con soddisfazione e orgoglio e in più lo faremo con un piccolo tra le braccia.

Oltre a questo, è altrettanto importante tenere a mente che la cura del nostro corpo non deve assolutamente essere abbandonata perché siamo in attesa; anzi, forse proprio per questo, e in vista dei grandi cambiamenti che ci attendono, va curata ancor di più e con rimedi efficaci per tenere a bada quegli antipatici “effetti collaterali” di cui parlavamo sopra. L’importante è farlo tenendo a mente qualche suggerimento e magari seguire i consigli di un esperto di bellezza che saprà guidarvi, non solo verso i trattamenti più efficaci, ma anche verso quelli più sicuri per voi e per il vostro bambino.

I consigli di Sonia

Abbiamo fatto una chiacchierata con Sonia, esperta di bellezza che gestisce da 16 anni il Centro Estetico Eternity che ci ha spiegato bene il perché è così importante prendersi cura del proprio corpo anche in gravidanza e di come sia possibile farlo in totale sicurezza.

La gravidanza è di sicuro il momento più delicato della vita di una donna e la cura del proprio corpo è uno dei passi da compiere per un benessere psicologico che duri per tutti i nove mesi. Non tutti i trattamenti estetici sono consigliabili in gravidanza perché, nonostante non sia mai stato dimostrato la loro nocività per il feto, richiedono prodotti che, in via precauzionale, è preferibile evitare. 

Tra i trattamenti da preferire in gravidanza ci sono senza dubbio i massaggi, perché oltre all’effetto benefico sul fisico, si ripercuotono su tutta la persona, creando una sensazione di benessere importantissima in un periodo così delicato.

Nessuna controindicazione per i MASSAGGI DRENANTI, perché grazie a degli sfioramenti ritmici e leggere pressioni si migliora la circolazione linfatica e il microcircolo, favorendo il drenaggio dei liquidi e l’azione detossinante.

Perfetto come coadiuvante per evitare la comparsa delle smagliature è invece il MASSAGGIO ALL’OLIO D’OLIVA. Un dono della natura, prezioso e insostituibile per le sue elevate proprietà emollienti e ammorbidenti e per la sua capacità di portare nutrimento alla cute, regalando una pelle luminosa e dall’aspetto rilassato.

Tra i trattamenti estetici veri e propri, consiglio invece il PRESSOMASSAGGIO, una sorta di massaggio meccanico che genera una pressione sulle parti del corpo da trattare e favorisce lo scorrimento dei liquidi. E’ utilissimo per combattere la ritenzione idrica e la comparsa di cellulite, aiuta nel caso di pesantezza delle gambe e può essere praticato in assoluta sicurezza

Nella parte finale della gravidanza, la pancia molto ingombrante potrebbe rendere poco agevole, l’esecuzione dei trattamenti estetici. Nel nostro centro sono disponibili per questo, dei lettini e degli accessori a tale scopo, che permettono alla futura mamma di restare sdraiata e al tempo stesso comoda. 

Oltre al corpo, può essere trattato anche il viso che, a causa degli ormoni, può risultare grasso e con la tendenza a brufoli e punti neri. Una PULIZIA DEL VISO fatta da mani esperte e con prodotti naturali, può ridurre di molto il problema. 

Nessuna controindicazione per MANICURE e PEDICURE, anzi consigliate per essere in ordine subito dopo il parto, quando prendersi cura di se, sarà di certo più difficile. Sono assolutamente vietate, invece, le sedute di solarium perché gli ormoni della gravidanza possono, in seguito al loro utilizzo, creare delle macchie scure sulla pelle. 

Oltre a questo consiglio sempre di utilizzare un idratante e una crema o olio specifico per smagliature, durante tutti i nove mesi, fare un po’ di movimento, leggero ma costante, e affidarsi sempre alle mani esperte di professionisti.

Volete provare i trattamenti della nostra esperta? Ecco tutti i recapiti!

Centro Estetico Eternity
Via Villa Pitignano 2/B/3 – 06134 Villa Pitignano, Perugia
Tel. 075 5913944 – Cell. 338 8418686
www.centroesteticoeternity.com – soniaeternity@libero.it


Continue Reading
acaro

ALLERGIA ALL’ACARO: CAUSE, SINTOMI E RIMEDI

Le allergie indoor sono quelle allergie provocate da allergeni presenti nell’ambiente domestico, come il pelo degli animali, le muffe, la polvere. Tra queste di sicuro la più diffusa è l’allergia all’acaro.

COSE’ L’ACARO?

L’acaro è un microrganismo invisibile a occhio nudo, somigliante a un piccolissimo ragno, che vive quasi esclusivamente nei letti, materassi, cuscini e piumoni. Si nutre delle scaglie di pelle e della forfora che si stacca dal nostro corpo ed è in grado di riprodursi così velocemente, da invadere il letto e i suoi tessuti in pochissimo tempo. Se provate a colpire il materasso in controluce, avrete subito un’idea di quanti allergeni trattiene e considerate che il visibile è solo una piccola parte. L’allergia all’acaro, oltre ad essere la più diffusa, è quella che rappresenta il maggior fattore di rischio per lo sviluppo dell’asma.

I SINTOMI DELL’ALLERGIA ALL’ACARO

  • Starnuti a raffica
  • Naso chiuso e tosse inspiegabile, specialmente al risveglio
  • Bruciore agli occhi e leggero gonfiore delle palpebre
  • Dermatite

Quando uno o più di questi sintomi o addirittura tutti, si presenta per un periodo che va oltre le due settimane e non ha altra causa apparente, è lecito sospettare l’esistenza di un’allergia all’acaro.

COME CI SI DIFENDE?

L’allergia all’acaro, nonostante la diffusione e il fastidio che reca, si può e si deve controllare. L’allergene dell’acaro non vive nell’ambiente e nell’aria, bensì all’interno di materassi, cuscini, piumini e trapunte. L’utilizzo di biancheria da letto antiacaro è fondamentale per ridurre la dispersione degli allergeni dell’acaro della polvere nell’ambiente domestico.

L’utilizzo di copri materassi, fodere e biancheria anti acaro, riduce più del 95% l’esposizione agli allergeni, con benefici che aumentano man mano che i dispositivi di protezione si utilizzano nel tempo. Per saperne di più, abbiamo fatto una chiacchierata con un esperto Allergosystem, leader nella produzione di sistemi di protezione anti-acaro. Ecco cosa abbiamo scoperto.

“Ogni terapia antiallergica, ha come presupposto di base la riduzione dell’esposizione all’allergene, in questo caso all’acaro della polvere: ecco perché è così importante proteggere il proprio letto con copri materassi, federe e copri piumini. La prevenzione inizia da qui.

Una copertura antiacaro efficace deve però avere alcune caratteristiche: trama molto fitta ma traspirante; capacità di avvolgere completamente il materasso/cuscino/piumone ed essere lavabile ad una temperatura di almeno 60° per eliminare gli allergeni dell’acaro della polvere. L’efficacia della biancheria da letto antiacaro è da ricercare nella fitta tramatura del tessuto che fa in modo di trattenere gli allergeni al suo interno.

I prodotti Allergosystem hanno tutte queste qualità e sono certificati dai principali istituti Europei. Allergosystem offre una vasta gamma di prodotti, tutti estremamente curati, per garantire la massima protezione.

Facile è anche la loro manutenzione, essendo lavabili in lavatrice anche a 95°; tuttavia se ne consiglia il lavaggio massimo due volte l’anno. Le coperture antiacaro possono essere lavate anche più di due volte l’anno, ma è utile tenere presente che ogni volta che si sfoderano coprimaterassi, copricuscini e copripiumini tutti gli allergeni contenuti al loro interno si liberano nell’ambiente, quindi è bene tenere arieggiato la stanza più tempo possibile.

La copertura antiacaro va utilizzata sempre e, nel caso di camere con più letti, si consiglia di utilizzarla per tutti, anche se il componente della famiglia che soffre di allergia è uno soltanto: questo perché gli allergeni che escono dagli altri letti entrano subito in contatto con la persona allergica. Per questo motivo Allergosystem ha composto dei set famiglia, con dei prezzi vantaggiosi ed anche dei completi adatti per quando si viaggia o si è in vacanza. Tutti i prodotti Allergosystem sono realizzati in Italia e offrono una garanzia anti-acaro che arriva fino a 20 anni.


Continue Reading
barbecue

DRITTE PER UN BARBECUE FACILE, SICURO E GUSTOSO

Fare un barbecue è un’esperienza veramente piacevole, specialmente in questa stagione quando basta una griglia all’aperto e qualche amico, per una cena allegra, spensierata e di sicuro molto gustosa.

La cottura alla griglia è anche un modo sano per cuocere i cibi e un barbecue può essere la soluzione per preparare tutte le pietanze di un pasto, dalle bruschette per antipasto, alla frutta grigliata come dessert. La cottura al barbecue è inoltre piuttosto semplice e alla portata di tutti: basta seguire alcuni accorgimenti per un risultato salutare e sicuro.

Consigli per un buon barbecue

Preferite la cottura di cibi non congelati

In caso contrario prima di porli sulla griglia verificare che siano scongelati del tutto, diversamente non cuoceranno dentro o diventeranno troppo duri fuori.

Utilizzare grill o griglia perfettamente puliti

Non servono prodotti, basta riscaldare la griglia e spazzolarla a secco. Fatelo ogni volta, anche quando la griglia è nuova.

Munitevi di pochi ma indispensabili attrezzi

Guanti e grembiule possibilmente ignifughi e i guanti lunghi abbastanza da proteggervi fino al gomito. Attizzatoio per smuovere le braci e ravvivare la fiamma e pinze per girare i cibi.

Scegliete la posizione giusta per il grill

Lontano da piante e fronde. Schermate se potete il manto erboso e rinunciate al barbecue nelle giornate ventose.

Qualche consiglio culinario

Praticare dei piccoli tagli sul bordo della carne

Questo per evitare che si arricci durante la cottura e non cuocia bene in alcuni punti.

Salare a fine cottura

Per la carne di vitello salare addirittura prima di mangiarla.

Non battere, ne bucherellare la carne

Usare le apposite pinze, diversamente si disperderanno i liquidi e perderà in sapore.

Ricetta per il condimento

MARINATURA CLASSICA

Cosa serve:

  • Olio, sale, pepe, aglio, prezzemolo ed erbe aromatiche.

Regolatevi sulle quantità a seconda del cibo che deve essere marinato.

Come si fa:

  • Unite all’olio, l’aglio schiacciato, il sale e il pepe in grani, il prezzemolo tritato e un mazzetto di erbe aromatiche intero. Lasciate che la carne si marini per due ore circa.

SPENNELLATURA ALLA BIRRA

Cosa serve:

  • Birra, aceto di mele, uno spicchio d’aglio e poca cipolla tritata.

Come si fa:

  • Unite tutti gli ingredienti in una bacinella, coprite e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora. Spennellate la carne con il liquido durante la cottura.

SALSA BARBECUE

Cosa serve:

  • 200 gr di salsa di pomodoro
  • 2 cucchiai di aceto
  • 2 cucchiai di salsa Worcestershire
  • 2 cucchiai di senape
  • cipolla, aglio, olio, sale, pepe, tabasco e zucchero

Come si fa:

  • Fate rosolare in un cucchiaio d’olio, aglio e cipolla tritati. Sfumate con l’aceto. Aggiungete il pomodoro e le due salse mescolando. Rifinite con un pizzico di zucchero e condite a gusto con sale e pepe

Continue Reading
Ferragosto in Umbria

IDEE PER FERRAGOSTO IN UMBRIA

Per tutti quelli che per le ferie devono attendere ancora un pò, per chi già le ha fatte e per chi invece non può partire: occorre qualche idea per passare il Ferragosto! Ma niente paura, perché chi vuol trascorrere Ferragosto in Umbria può scegliere tra molte opportunità, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

COSA FARE A FERRAGOSTO IN UMBRIA

Visitare il lago Trasimeno e le sue isole

Potete regalarvi un’escursione naturalistica all’Isola Polvese o una più monumentale e anche mondana all’Isola Maggiore. L’imbarco per l’Isola Polvese è al molo di San Feliciano mentre per l’Isola Maggiore ci si può imbarcare da Passignano, Castiglion del Lago e Tuoro. Vi consigliamo scarpe comode e fascia porta bebè visto che alcuni tratti escursionistici delle isole non sono facilmente percorribili con i passeggini.

Visitare il lago significa anche fermarsi tra i suoi borghi, Corciano, Panicale, Castiglion del Lago, per la XXXX edizione della Rassegna Internazionale del Folklore e per il Capodanno d’Estate in programma la sera del 14 agosto, con spettacolo pirotecnico a partire dalla mezzanotte. Senza dimenticare Città della Pieve, dove è in corso in quei giorni Il Palio dei Terzieriuna rievocazione storica in costume molto suggestiva e che attira ogni anno moltissimi turisti. E’ prevista proprio per il 15 di agosto, l’appuntamento clou della manifestazione, Il lancio della sfida, ma nel corso di tutta la manifestazione si potrà assistere a spettacoli e duelli in costume, visitare le botteghe artigiane e il mercato rinascimentale.

Cultura, musica e buon cibo

Di feste paesane ce ne sono praticamente in ogni angolo della regione. Vi diamo qualche spunto, segnalandovi le più particolari, per un Ferragosto in Umbria davvero per tutti i gusti.

A Corciano, dal 5 al 20 agosto, è tempo di Corciano Festival, una rievocazione storica che si ripete ogni anno e che vede proprio nella giornata del 15 agosto la sfilata in costume del corteo storico del Gonfalone.

Festa di San Bartolomeo (Foligno), che per il 15 agosto organizza passeggiata con colazione sulle colline e pranzo di Ferragosto presso il bosco del Convento.

Ferragosto a Quadrelli (Terni), un paese che per l’intera settimana del Ferragosto, propone il miglior folklore umbro con un programma molto ricco per il visitatore e carico di atmosfera.

Finisce il 13 agosto ad Amelia (Terni), Il Palio dei colombi, una rievocazione medievale nella magica atmosfera di questo borgo.

A Massa Martana, Festa del Gelato, dal 6 al 15 agosto e notte bianca il 14 agosto.

Nello splendido borgo di Torgiano, 34esima edizione dei Vinarelli, con spettacoli musicali e taverne aperte per il borgo.

Piscine, acqua park e parchi avventura

Speriamo in un caldo Ferragosto e in questo caso un’ottima idea sarebbe passare la giornata in una delle piscine o degli Acquapark della Regione.

Se invece siete degli amanti dell’aria di montagna, allora i Parchi Avventura (Activo Park a Scheggino, Parco Avventura al Lago di Fiastra e Frasassi Avventura) fanno al caso vostro. Per chi invece vuole un’esperienza naturalistica tra gli animali c’è il Leo Wild Park a Todi, che per la giornata del 15 agosto sarà aperto in open day, mentre il 13 e il 14 e il 19 e 20 agosto, su prenotazione.

Scoprire la cascata delle Marmore

Per tutto il week end di Ferragosto e per i giorni 15 e 16 agosto, il Parco rimarrà aperto dalle ore 09:00 alle ore 22:00 e l’apertura delle acque della cascata sarà dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 22:00.

Potete scegliere tra due tipologie di visite:

La cascata in 100 passi – Visita breve della durata di 30 min circa, su un percorso corto e facile. Adatto a chi ha bambini piccoli, perché fornisce un’idea comunque completa di questa bellezza regionale, ma in poco tempo e senza stancare. Consultate qui il calendario degli orari.

I segreti del parco – Si parte dal Belvedere inferiore per addentrarsi all’interno del Parco e scoprire le caratteristiche più curiose ed interessanti di flora e fauna che vi abitano. La passeggiata ha la durata di 1 h e 30 min. circa ed è consigliata per chi ha bambini più grandicelli, visto la lunghezza, pendenza e discontinuità del percorso. E’ consigliato abbigliamento comodo e scarpe da trekking. Qui gli orari.


Continue Reading
L'oro dei Molini

L’ORO DEI MOLINI, DALLA TERRA IL PANE

Da venerdì 4 a domenica 8 agosto a Molini di Sellano (Pg), si celebra il grano, da sempre la materia prima più preziosa per il sostentamento della popolazione, con la manifestazione L’Oro dei Molini, dalla terra il pane.

L’Oro dei Molini con i bambini

Nel corso di tutto il week end, si potrà assistere a tutte le fasi di lavorazione del grano: mietitura, trebbiatura, molitura e panificazione e ci si potrà immergere nel modo rurale del 900, nei mestieri e nelle tradizioni popolari contadine.

Le attività principali si svolgeranno nelle giornate di sabato e domenica.

Sabato 5 agosto e domenica 6 agosto, dalle ore 11:00, potrete gustarvi una PASSEGGIATA IN CARROZZA per le vie del paese e per i più piccoli PASSEGGIATE CON GLI ASINELLI.

Potrete visitare la mostra dei mestieri, degli attrezzi e degli oggetti del MONDO RURALE DEL 900, oppure IL PICCOLO MONDO ANTICO, esposizione di oggetti dell’epoca in miniatura.

Ed infine assistere alla rappresentazione di SCENE DI VITA QUOTIDIANA CONTADINA.

Non mancate poi una visita al vecchio mulino di Orsano: saranno organizzate delle visite guidate e per adulti e bambini il laboratorio IMPARIAMO A FARE IL PANE; sicuramente una bella occasione per passare del tempo con i propri figli e riscoprire i segreti del “cibo per eccellenza” alla base della nostra alimentazione.

Saranno allestiti infine degli stand gastronomici aperti sia a pranzo che a cena e un mercatino di prodotti tipici e artigianali per le vie del paese.

Per ulteriori informazioni potete scrivere alla mail procamorro.orsano@libero.it o chiamare direttamente il numero 327 95 11 027.


Continue Reading
indispensabili per il mare

GLI INDISPENSABILI PER IL MARE

Cosa mettere in valigia prima di partire per le vacanze? Oltre a costumi e parei ci sono oggetti che, in vacanza, potrebbero semplificarvi la vita e per cui vale la pena trovare un posticino.

Gli indispensabili per il mare

PER ESSERE SEMPRE AL TOP!

State per uscire, avete appena completato il look, siete strepitose e pronte a godervi la vostra giornata al mare o la vostra serata d’estate? E poi spunta lui, un pelo, là proprio dove non dovrebbe esserci e si vede così bene da rovinarvi l’umore. Niente panico VEET SENSITIVE PRECISION fa al caso vostro. Ritocca e definisce le parti più sensibili del corpo, in una sola passata. Veloce e delicato, è proprio quello che ci vuole in estate per i ritocchi veloci, ma è così piccolo che si può portare ovunque, persino in borsetta.

PER ESSERE SICURI IN ACQUA

Una novità assoluta per quest’estate e perfetto per mare, lago e piscina: BRACCIALETTO ANTI ANNEGAMENTO. Per i ragazzi che fanno le loro prime esperienze in autonomia in sport acquatici, per i “nuovi” nuotatori, o semplicemente per chi in acqua non si sente sicuro. Si tratta di un semplice braccialetto da mettere al polso il cui funzionamento è molto semplice. All’occorrenza, un piccolo gesto attiverà la boa di galleggiamento rendendo la permanenza in acqua molto sicura.

PER LA TUA COMODITÀ

In spiaggia stendiamo il telo, per poi trovarlo dopo neanche un minuto pieno di sabbia; così ci rialziamo lo puliamo e lo stendiamo di nuovo. Dopo neanche un minuto siamo al punto di partenza e specialmente se abbiamo bambini, alzarsi per pulirlo di nuovo è del tutto inutile. Il TELO ANTISABBIA è di un tessuto “setaccio” che spazzerà via la sabbia senza che ve ne accorgiate. Nel caso in cui la quantità di sabbia fosse elevata, basterà semplicemente una passata della mano e il telo tornerà pulito.

E perché non regalarci anche la comodità di un LETTINO GONFIABILE? Poco ingombrante e leggero, sta in una semplice sacca zaino e all’occorrenza diventa un divano, un lettino per la spiaggia e anche un materassino galleggiante per il mare.

PER DIVERTIRSI

Sotto l’ombrellone, nelle ore più calde, che ne dite di una partita a UNO? Gioco divertentissimo che piace a tutti e adatto ai bambini dai 6 anni in su. Per il mare e la piscina esiste anche la versione impermeabile del gioco, UNO H2O.


Continue Reading
aria condizionata Toshiba

ARIA CONDIZIONATA E BAMBINI: GUIDA ALL’USO

In estate si sa, il caldo e l’afa, la fanno da padrone e quando la temperatura di casa sale oltre il livello di guardia, l’uso dell’aria condizionata ci può venire di sicuro in aiuto. Ancor di più se in casa abitano dei bambini, che più di tutti patiscono la calura estiva ed i suoi effetti. L’importante è che l’uso del climatizzatore sia corretto e per questo abbiamo chiesto al nostro esperto Toshiba le regole da seguire, e non dimenticare, per un uso intelligente dell’aria condizionata.

Aria condizionata e bambini: le regole da rispettare

L’utilizzo di un impianto di climatizzazione in casa, non presenta alcun rischio per la salute dei più piccoli purché si adottino degli specifici accorgimenti.

Scegliere la direzione d’aria giusta

Il flusso dell’aria condizionata va sempre rivolto verso l’alto, sia perché in questo modo il getto non arriva direttamente sul viso e corpo del bambino, sia perché il fresco tende a scendere verso il basso e solo così si potrà avere un ambiente rinfrescato in maniera ottimale.

Regolare una giusta temperatura

Da evitare assolutamente gli sbalzi termici e le temperature gelide. La temperatura ideale non deve essere inferiore di 4-5 gradi rispetto all’ambiente esterno.

Preferire la modalità di deumidificazione

Questo consente di mantenere l’ambiente né troppo secco né troppo umido e ridurre l’umidità, è il primo passo per non avvertire il caldo afoso e al tempo stesso permette di non disidratare e seccare le mucose.

Arieggiare gli ambienti di casa

E’ diffusa, ma sbagliata, l’idea che condizionatore equivalga a finestre chiuse. Arieggiare gli ambienti permette il ricircolo d’aria e quindi un ambiente più sano.

Periodica pulizia dei filtri

I filtri vanno puliti regolarmente; affidatevi ad un tecnico specializzato che saprà come e quando farlo: avrete così un ambiente non contaminato da muffe e batteri e un apparecchio che funzionerà in maniera ottimale.


Continue Reading
ciliegia

LA CILIEGIA E’ IL FRUTTO DI MAGGIO

Basta guardarsi intorno, le numerose sagre e feste paesane che ci sono in questo periodo in suo onore, la dicono lunga: la ciliegia è il frutto per eccellenza del mese di maggio e di questa tarda primavera. Golosa, dolce, succosa e poco calorica, è l’ideale per tutti e si può gustare in mille modi.

La maniera migliore per assaporare le ciliegie sarebbe di certo seduti sopra il ramo di un albero, ma purtroppo è roba di altri tempi; nessuno lo fa più e non è nemmeno così semplice trovare un ciliegio in giardino, quindi spesso ci si deve accontentare di quelle in commercio che hanno comunque un sapore che accontenta tutti.

La ciliegia è inoltre un frutto che si presta a tante preparazioni diverse: dalla classica torta, allo sciroppo, ai cioccolatini e le mousse. Si presta ad abbinamenti classici ed insoliti, a quelli dolci e, per i più audaci di palato, salati. Con il frutto per eccellenza di maggio, vi potete veramente sbizzarrire.

Alcune idee su come gustare la ciliegia:

TORTA ALLA CILIEGIA

Cosa serve:

  • 500 gr di ciliegie
  • 80 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • 3 uova
  • 100 ml di panna
  • 90 gr di farina

Come si fa:

Lavare le ciliegie, asciugarle e dividerle a metà privandole del nocciolo.
Sciogliere il burro.
In una ciotola mescolare bene uova, farina e zucchero, aggiungere il burro e la panna.
Amalgamate fino ad ottenere un impasto privo di grumi.
Imburrate una tortiera e disponete parte delle ciliegie sul fondo a testa in giù.
Versate il composto sopra in modo da ricoprirle tutte.
Aggiungete le restanti ciliegie ed infornare per 40 minuti circa in forno preriscaldato a 190 gradi.

Lasciate raffreddare la torta e spolverizzate con zucchero a velo.

BICCHIERINI RIPIENI

Cosa serve:

  • 500 gr. di ciliegie
  • 250 gr di yogurt o formaggio fresco

Come si fa:

Lavare e snocciolare le ciliegie.
Metterle in un pentolino con 60 gr. di zucchero e lasciarle cuocere a fuoco lento coperte.
Nel caso abbiate deciso di usare un formaggio (es. ricotta), frullatelo per ottenere una mousse. Nel caso in cui utilizzate yogurt, che è già di per se cremoso, questo procedimento non serve.
Disponete sul fondo dei bicchierini una cucchiaiata di sciroppo di ciliegia ottenuto precedentemente. Coprite con uno strato di formaggio e ricoprite con un ulteriore strato di ciliegie.
Per decorare potrete usare a seconda del gusto, zucchero a velo, di canna, cacao, cannella, frutta secca o delle semplici foglie di menta.

FRULLATO DI CILIEGIA

Semplicissimo da fare perché gli unici ingredienti necessari saranno le ciliegie e un pò di acqua. Occorre solo avere la pazienza per togliere il nocciolo a tutte, metterle nel frullatore, aggiungere un pò d’acqua (o di latte, nel caso qui vorreste un frappè) e frullare fino a raggiungere la consistenza desiderata. Il frullato di ciliegia non è solo buono, ma è anche una sana bevanda, è antiossidante, è depurativo e antinfiammatorio: un toccasana su tutti i fronti che non può mancare nelle merende di primavera.

Queste ricette sono semplici da realizzare e facili da fare anche con l’aiuto dei bambini: buona merenda di maggio a tutti!


Continue Reading
C'era una volta la merenda

C’ERA UNA VOLTA LA MERENDA

Prossimo week end tutti a Magione per C’era una volta la merenda! In compagnia di Alice nel Paese delle Meraviglie e dei suoi amici scopriremo i segreti della merenda, festeggiado insieme a lei  il “non compleanno”che tutti, almeno una volta, abbiamo desiderato. Saranno due giorni pieni di appuntamenti quindi prendete appunti.

C’era una volta la merenda: il programma

Sabato 6 maggio dalle ore 16:00 alle ore 19:00

La strana scienza del Paese delle Meraviglie

Giro del mondo in una colazione – La Piramide dei sapori a cura del POST di Perugia (prenotazioni 075 57 36 501) presso Piazza Don Minzoni.

Il Ghiro pasticcione

Impasta tu che impasto anche io! Prepariamo i biscotti senza glutine con Emanuela Ghinazzi e con le farine fornite da Nutrifree (prenotazioni 339 69 33 724) presso i Giardini pubblici.

Sarti geniali e Cappellai Matti

Laboratorio a cura di Il filo di Marika (prenotazioni 3317888840) in via XX settembre.

Inseguendo il Bianconiglio

Caccia al tesoro a cura delle Fattorie Didattiche; premio del valore di € 1.000 in prodotti agricoli a km zero (prenotazioni 349 22 54 072) presso i Giardini pubblici.

Domenica 7 maggio dalle ore 9:00 alle ore 19:00

A spasso nel bosco di Alice

Trekking delle ginestre con partenza alle ore 9:00 da Piazzale Matteotti. Per info e prenotazioni 349 46 42 484, mail: graziano_vinti@libero.it.

Le nuvole del Brucaliffo

Comics a merenda: live performance di illustratori e disegnatori. In Piazza Carmine per l’intera giornata, dalle ore 10:00.

“Mangiami” e “Bevimi”

La merenda di mezzogiorno a cura della Pro Loco di Magione a partire dalle ore 12:30. Prenotazioni 366 75 29 357 presso il 
Giardino dell’Ortone.

Il Thé dei folli

Laboratorio pasticcione “La torta della Maria” a cura dell’Ass. culturale Laboratorio Magione e Faliero. Prenotazioni 338 91 10 863. L’attività si terrà in Piazza Don Minzoni dalle ore 15:30 alle ore 18:30.

Chiedilo al Leprotto Bisestile

Tavola rotonda sul cosa fare e cosa non fare all’ora della merenda a cura di USL UMBRIA 1 e di AIC Umbria presso il Teatro la Piazzetta, dalle ore 17:00.

Stregatto dalla lettura

Letture teatralizzate dei ragazzi della media accompagnati dal Circolo Guascone a cura di Pro Loco Vivi il Paese e Ass. Sole Pineta, presso Piazza Carpine, dalle ore 17:00.

Attività comuni nei due giorni

ore 16:00 – 19:00 Giardini Pubblici

Alla tavola del “non compleanno”

Le merende di una volta a cura delle associazioni locali e dell’Ass. Italiana Celiachia Umbria in
collaborazione con le aziende agricole del Partenariato.

ore 16:00 – 19:00 Giardini pubblici

La maratonda di Capitan Libeccio

In sella ai pony dell’Azienda Agraria di Valvasone.

La sfida con la Regina di Cuori

Giochi di una volta a cura delle Fattorie Didattiche del Trasimeno. Prenotazioni 349 22 54 072.

ore 16:00 – 19:00 Piazza Don Minzoni

A giocar con Pinco Panco e Panco Pinco

Mercatino delle Pigotte realizzate dai genitori dei bambini delle scuole dell’infanzia del circolo
didattico di Magione nell’ambito del progetto «Coloriamo i diritti… che meraviglia crescere bambini».

ore 16:30 – 18:30
 Piazza della Repubblica

Il concerto nel Giardino dei Fiori

Le più belle canzoni dei cartoni animati con le Cartoon Sisters.

In caso di maltempo le attività si svolgeranno al chiuso. Per maggiori dettagli, visitate la pagina fb dell’evento.


Continue Reading