Speciale Denim OVS - Scopri l'offerta

Tag Archives : Borghi in Umbria

Panicale

PANICALE: UNA TERRAZZA SUL LAGO

L’Umbria è una regione ricchissima di borghi, se ne contano circa una trentina tra i più conosciuti, ma se si considerano i piccoli centri pittoreschi sparsi per le nostre colline, ce ne sono molti di più. Le giornate estive, i week end, ma anche le lunghe serate stellate, sono un’ottima occasione per visitarli e scoprirne le bellezze; passeggiando tra le viuzze e le antiche piazze dal sapore antico, magari gustando un goloso gelato. Oggi vi portiamo a conoscere un bellissimo borgo etruscho nella zona del Lago Trasimeno: Panicale. Sia che siate umbri, sia che siate turisti, una visita qui è d’obbligo.

IL BORGO DI PANICALE

Arroccato su una collina, del Monte Petrarvella, Panicale fa parte del circuito I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA e il Touring Club gli ha assegnato anche LA BANDIERA ARANCIONE come marchio di qualità turistica e ambientale. La sua posizione e la sua struttura circolare ne fanno un paesino molto pittoresco, protetto da cinta murarie e porte fortificate, così come richiedeva il sistema di difesa tipico dell’epoca medioevale. Il Borgo si affaccia sulla pianura del Trasimeno e da molti è definita una vera e propria “terrazza sul lago”.

Potete iniziare la visita partendo dalla Porta Perugina che vi introduce in Piazza Umberto I, dove troverete la famosa fontana risalente al 400 e che ricorda tanto la Fontana Maggiore in Piazza IV Novembre a Perugia. Da li potete proseguire lungo la via principale che vi condurrà alle altre due piazze principali: Piazza San Michele Arcangelo e Piazza Masolino.

Sarà bello far finta di perdersi tra le vie di questo che è di sicuro uno dei borghi più belli d’Italia e che vi farà stare sempre con il naso all’insù; girovagare per i negozietti di prodotti tipici artigianali, che richiamano molto l’atmosfera di altri tempi, ed assaggiare i prodotti della tradizione culinaria della zona di Panicale e del Trasimeno.

Panicale è un ottimo punto di partenza anche per chi è amante del trekking e delle passeggiate a piedi. Da qui è possibile partire alla scoperta del Monte Petrarvella: visto i sentieri ripidi e con ciottoli, sconsigliamo però la salita con bambini piccoli.

Per raggiungere Panicale, se si proviene da Perugia, meglio prendere il raccordo autostradale Perugia Bettolle ed uscire a Corciano e proseguire in direzione Panicale sulla Strada Regionale 220. Se si proviene invece dall’autostrada, l’uscita è quella di Valdichiana e da li si prosegue verso Chiusi.


Continue Reading

CORCIANO DOLCE BORGO

Questo fine settimana è certamente un ottimo fine settimana da passare in Umbria. Per cui, se ci abitate non avete che l’imbarazzo della scelta, e se volevate da tanto fare una gita nel cuore verde di Italia, questo è il week end giusto. A partire dal 5 di dicembre, infatti, si terranno moltissime manifestazioni, mercatini natalizi inclusi, in molte cittadine e borghi regionali. Alcune sono iniziate già la scorsa settimana e proseguono in questa, altre iniziative sono ai nastri di partenza. Tra queste Corciano Dolce Borgo, golosa manifestazione con tantissimi spazi ed attività per i bambini, in uno dei borghi più incantevoli dell’Umbria. Sarà possibile seguire l’itinerario cioccolatoso 2015, che si snoda nelle vie del borgo tra tanti assaggi e attività, nei pomeriggi del 5 e del 7 dicembre e nell’intera giornata il il 6 e l’8, a partire dalle ore 9.

Oltre al percorso guidato sarà possibile partecipare a tantissime iniziative, tra spettacoli, presentazioni, concerti e laboratori. Per esempio, potrete  assistere allo spettacolo teatrale I folletti di Babbo Natale o partecipare ai laboratori di cake design con la nostra Fata Pasticciona, il 5 dicembre, o visitare il mercato artigianale il 6, o, ancora, partecipare alla PitturaGolosa, il lunedì pomeriggio, o vedere lo spettacolo Polli, Dragi e lupi cattivi il pomeriggio dell’Immacolata. Queste sono solo alcune delle proposte presenti nel ricchissimo programma a misura di famiglie e bambini ideato per la manifestazione. Attenzione però: le attività sono a numero chiuso: è necessario prenotarsi!


Continue Reading