Tag Archives : divertimento

Natale al Post

NATALE AL POST DI PERUGIA

Natale al Post anche quest’anno si rivela ricco di appuntamenti, con i tradizionali laboratori e feste domenicali a tema natalizio e date speciali pensate proprio per questa ricorrenza. In ogni caso momenti magici e creativi adatti ai bambini da 3 a 11 anni perché anche loro possano essere o sperimentare di diventare piccoli scienziati. Alcuni di questi appuntamenti sono addirittura gratuiti.

NATALE AL POST: GLI APPUNTAMENTI

ACCENDI IL TUO NATALE

Domenica 10 dicembre

Ingresso: gratuito.
Orario: dalle ore 16:30 alle ore 17:30.

LA TOMBOLA DEI GIOVANI SCIENZIATI

Domenica 17 dicembre

Ingresso: € 10,00 ma ricchi premi in palio.
Orario: dalle ore 16:30 alle ore 18:00.

FESTA DELLA BEFANA

Sabato 6 gennaio

Ingresso: € 10,00.
Orario: dalle ore 16:30 alle ore 18:00.

Tutti gli appuntamenti sono soggetti a prenotazione obbligatoria telefonica al numero 075 57 36 501.

NATALE AL POST: LE DATE SPECIALI

SPECIALE VISITE GUIDATE

Venerdì 8 dicembre

Ore 16:00 – Laboratorio per bambini a partire dai 3 anni a tema: Storia di un Mammuth senza pelliccia. Il costo è di € 5,00 a bambino. Si consiglia la prenotazione al numero riportato sopra.

Ore 17:00 – Visite guidate per adulti e bambini alla mostra Perugia SottoSopra. Quando la geologia racconta la città. La visita guidata è gratuita per i bambini mentre per gli adulti ha un costo di € 3,00.

MEZZANOTTE AL MUSEO

Venerdì 22 dicembre

Dalle ore 20:00 alle ore 24:00, all’interno del museo. Si inizia con una cena conviviale e poi via a suggestive attività e avventure per svelare tutti i misteri che si annidano nelle stanze del museo. L’attività è dedicata ai bambini a partire dai 6 anni ed ha un costo, comprensivo di cena, di € 20,00. Prenotazione obbligatoria.

CHRISTMAS SCIENCE CAMP

Dal 27 al 29 dicembre e dal 2 al 5 gennaio 2018

Campus natalizio dedicato, adatto a partire dai 6 anni di età con esperimenti, laboratori tecnologici e giochi scientifici. Orario: dalle ore 8:30 alle ore 13:30 con possibilità di pranzo e uscita alle 14:30. Costo giornaliero: € 15,00 più eventuale pranzo € 5,00.

Prenotazione e info a eventi@perugiapost.it o al tel. 075 57 36 501 o visita il sito.


Continue Reading
ponte dell'Immacolata in Umbria

IL PONTE DELL’IMMACOLATA IN UMBRIA

Il prossimo week end sarà il primo vero week end di festa. Il ponte dell’Immacolata in Umbria offre tantissime occasioni per immergersi nell’atmosfera natalizia che si fa sempre più sentire. Ecco come potete approfittare di questi tre giorni pre-natalizi.

PONTE DELL’IMMACOLATA IN UMBRIA: GLI APPUNTAMENTI

Per chi vuole immergersi negli acquisti natalizi

Il ponte dell’Immacolata in Umbria offre tantissime opportunità di shopping natalizio. Avete già letto il nostro articolo sui mercatini? Per chi se lo fosse perso, basta cliccare qui. A queste proposte aggiungiamo IL BORGO DEL NATALE a Greccio, IL VILLAGGIO DI BABBO NATALE  a Città di Castello (loc. Petrelle) e nell’ambito dei MERCATINI DEL MONTE CUCCO, quelli di Pascelupo dall’8 al 10 dicembre.

Per chi vuole incontrare babbo natale

Tante sono le occasioni per incontrare il Babbo più famoso di tutti.

IL BORGO DEL NATALE a Greccio, oltre ai mercatini, dedica ai più piccoli Il Villaggio di Babbo Natale con tanto di elfi e bosco incantato dove conoscere il simpatico e barbuto vecchietto.

IL PAESE DEL NATALE a Castello di Vibio dove poter visitare La Casa di Babbo Natale per incontrarlo di persona e curiosare nella Fabbrica dei giocattoli dove gli elfi stanno preparando i regali.

NATALE A BAGNAIA dove potrete andare a spasso con Babbo Natale in calesse.

A Todi per MAGIC CHRISTMAS, nella Casa di Babbo Natale, il barbuto vecchietto aspetta i bambini e le loro letterine tutti i sabato e festivi dalle ore 15:30 alle ore 20:00.

A Castiglion del Lago, nel corso di Castiglione Special Christmas, si potrà visitare LA CASA DI BABBO NATALE, in Piazza Gramsci, incontrarlo di persona e consegnargli la letterina in Piazza Gramsci.

E non dimenticatevi:

Ad Arezzo, La Casa di Babbo Natale  e per domenica 10 dicembre dalle ore 16:00 alle ore 17:00 lo spettacolare Lancio delle Lanterne.

Montepulciano, Il Castello di Babbo Natale.

A Chianciano Terme, Il Paese di Babbo Natale.

Per chi vuole passeggiare tra addobbi e luminarie

A Gubbio, l’appuntamento è per il 7 dicembre, giorno in cui tradizionalmente viene acceso l’Albero più grande del mondo, quest’anno dedicato alla scienza e al progresso tecnologico. La cerimonia di accensione a cui parteciperanno autorità civili, militari e religiose, sarà preceduta dall’esibizione del Gruppo degli Sbandieratori di Gubbio e dal corteo storico medievale. L’albero rimarrà acceso fino al 6 gennaio.

A Deruta a partire dall’8 dicembre, in Piazza dei Consoli, potete ammirare l’Albero di Natale in ceramica più grande del mondo. Un’opera unica nel suo genere nata dalle mani degli artisti e ceramisti di Deruta che ne hanno dipinto oltre 200 palline.

A Terni invece la tradizionale fiaccolata a staffetta che partirà alle ore 17:00 e accenderà alle ore 18:30 La Stella di Miranda. Più di 100 metri di diametro, più di 300 di coda, illumineranno la città di Terni per tutto il periodo festivo.

Per chi ama pattinare sul ghiaccio

Non saremo ai piedi delle Alpi, ne in qualche scenario coperto di neve, ma pattinare sul ghiaccio ha sempre il suo fascino e richiama il Natale più che mai. Inoltre è divertente, adatto a tutta la famiglia e pure salutare. E allora che aspettare?

Si pattina sul ghiaccio a Perugia: in centro, quest’anno in Piazza Matteotti e non più in Piazza della Repubblica dove però troverete le giostre per i più piccoli.

Si pattina sul ghiaccio sempre a Perugia tutti i pomeriggi a partire dalle ore 15:00 all’Ice Arena, via Centova, vicino al cinema multisala Borgonovo, con un piccolo punto ristoro per crepe e cioccolate calde.

Pista di pattinaggio anche nei pressi del Quasar Village, aperta nei giorni feriali dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 21:00; nei festivi ininterrottamente dalle ore 10:00 alle ore 21:00.

A Gubbio al Laghetto ghiacciato in Corso Garibaldi.

A Todi invece vi aspetta un vero e proprio percorso di ghiaccio per una passeggiata molto natalizia.

Oltre a questo non dimenticatevi gli spettacoli organizzati dal Teatro Fontemaggiore , i laboratori creativi previsti per questo fine settimana e le attività organizzate dal Post.


Continue Reading
giochi di legno

GIOCHI DI LEGNO SOTTO L’ALBERO

Cosa mettere sotto l’albero? Che ne dite dei giochi di legno?

Scegliere il regalo giusto, ma soprattutto azzeccato, per Natale non è detto che sia cosa semplice: ricordate, ne parlammo qualche tempo fa, il gioco dei bambini è roba seria, come fosse un lavoro, e il giocattolo, per questo, va scelto con cura.

A Natale, presi dalla frenesia dei mille regali, dalle corse e spesso dalla mancanza di tempo, si finisce per scegliere quel che capita, e dopo l’eccitazione del momento, ritrovare il dono abbandonato in un angolo o peggio ancora, usato in modo improprio.

I giochi di legno che vi proponiamo stimolano e sviluppano la voglia di scoprire, le capacità del bambino e le sue attitudini. Lo fanno in maniera intelligente ed essendo giochi di legno, oltre che bellissimi da vedere, sono praticamente indistruttibili.

I giochi di legno sono pensati per far acquisire tutte quelle abilità che poi potranno essere utilizzate nella vita pratica di tutti i giorni, e aiutano inoltre, nello sviluppo del linguaggio e nella risoluzione di problemi.

GIOCHI DI LEGNO SOTTO L’ALBERO: LE NOSTRE SCELTE

Giochi per i primi approcci all’alfabeto

SPLASH- LAVAGNA DA MURO

Perché ci piace? Perché è una lavagna magnetica con 26 lettere da attaccare, ma ha anche la versione con i pennarelli cancellabili e quella con i gessetti. Si appende al muro, occupa poco spazio ed è adatta già a partire dai 3 anni.

KUBIX – 40 CUBI

Perché ci piace? Perché è una confezione gioco con tappeto attività, con 40 cubi di lettere e numeri, facile da utilizzare e trasportare adatto anche ai bambini di 2 anni.

Giochi di ruolo e primi approcci al sociale

STORY BOX POMPIERE e STORY BOX FATTORIA

Perché ci piacciono? Perché permettono al bambino più piccolo di calarsi nei panni di qualcun’altro e di ricostruirne gli ambienti. Ottimi per i primi approcci ai giochi di ruolo.

BUONA EDUCAZIONE – L’AMBIENTE

Perché ci piace? Perché in maniera semplice spiega i comportamenti giusti da tenere per proteggere l’ambiente.

Giochi di movimento 

CHAMPIONS – CALCETTO DA TAVOLO

Perché ci piace? Perché stimola la coordinazione e il ragionamento di prevedere le mosse dell’avversario e pianificare le proprie e poi è il primo sport amato dai maschietti, è colorato, resistente e poco ingombrante.

CHAMPIONS – FLIPPER DA TAVOLO

Perché ci piace? Perché non è il classico flipper, ma con la nuovissima modalità di gioco-calcio, permette di sfidare chi vogliamo. Perfetto per le giornate di festa.


Continue Reading
Il coniglio cilindro

RIAPRE LA STAGIONE AL TIEFFEU

E’ prevista per la prossima domenica la prima della stagione teatrale dedicata ai ragazzi e organizzata dal Teatro di Figura – Tieffeu di Perugia, sotto la direzione artistica di Mario Mirabassi.

Domenica 29 ottobre ore 17:30

IL CONIGLIO CILINDRO E LA SPADA NELLA ROCCIA

spettacoli di attori e pupazzi

Compagnia teatrale: Gli Alcuni
Regia: Davide Stefanato
Autore: Sergio Manfio
Con Laura Feltrin e Margherita Re

Fascia d’età: 3-8 anni

Vi diamo un breve assaggio della trama…

Una reinventata “Spada nella Roccia”, con il coniglio Cilindro che cercherà di estrarre la spada, con la terribile Maga del Cappello che farà di tutto per ostacolare il piano e i Cuccioli che dal canto loro dovranno inventarsi un Mago Merlino che li aiuti a sconfiggere la Maga.

Inventarsi un Mago non è cosa di poco conto ed ecco che allora sono costretti a mettere in campo la loro creatività, la coesione del gruppo, il loro spirito di osservazione… e nel fare questo coinvolgeranno anche, come è ormai consolidata tradizione, il pubblico.

Teatro di Figura Perugia
Via del Castellano, 2/a Perugia
Biglietteria: tel. 075 57 30 826
Biglietto unico: € 6,00


Continue Reading
halloween

HALLOWEEN LA FESTA CHE PIACE AI BAMBINI

Conto alla rovescia per la festa più mostruosa dell’anno, ma anche la più divertente, quella che piace tanto ai più piccoli. Perché la notte di Halloween è sì la notte dei mostri, ma nel loro immaginario sono mostri buoni, simpatici, un pò maldestri e cialtroni; e pazienza se si tratta di una festa “importata” che fa storcere il naso a molti. A tutti i bambini piace e quindi perché non vederla come una sorta di “carnevale d’inverno”, senza per questo profanarne il significato?

DIVERTIAMOCI CON HALLOWEEN

La festa di Halloween è anche una festa con tanti preparativi: la tradizione della zucca intagliata “scaccia streghe”, ha oramai contagiato tutti. Sono moltissimi i negozi che ne vendono di tutte le forme e grandezze, unico imperativo è che sia arancione e poi basta dar sfogo alla fantasia per intagliarla più spaventosa che mai.

Tantissimi i lavoretti homemade che potete fare con i bambini e che serviranno ad addobbare la casa, ad esempio IL RAGNO CARLO MAGNO, facile da realizzare e con pochi materiali e potete anche cimentarvi in una seduta di cucina per realizzare golosi MUFFIN DI ZUCCA.

Halloween è anche sinonimo di Dolcetto Scherzetto? ed è oramai un rito sentir suonare il campanello di casa al calar del sole, aprire la porta e trovarsi davanti degli scugnizzi allegri e festanti, alla faccia dei mostri e delle streghe. Sempre per le idee fai da te, potete seguire il nostro tutorial per un FUORIPORTA PER DOLCETTI.

Halloween è travestimento: scheletri, ragni, vampiri, pipistrelli, niente fa paura se è incorniciato da gridolini e risate. Anche la maschera più cupa, nell’ultima notte di ottobre, non fa paura a nessuno.

Halloween infine è festa. Una festa che dura lo spazio di una notte, per i più piccoli giusto qualche ora, ma è una festa così allegra e rumorosa che non sembra evocare niente di spaventoso.

A breve tutti gli appuntamenti della regione.


(Su alcuni dei link dell’articolo, Umbria for Mummy ha un’affiliazione e ottiene una piccolissima quota dei ricavi, senza variazioni di prezzo per te. Comprando attraverso di essi ci aiuti a portare avanti il nostro progetto).

Continue Reading
Officine della domenica

TORNANO LE OFFICINE DELLA DOMENICA

Tornano domenica 1 ottobre Le Officine della Domenica a cura del Post di Perugia, gli appuntamenti domenicali dedicati ai piccoli scienziati, per avvicinare i bambini al mondo della scienza e della scoperta, partendo dal gioco e da interessanti laboratori. Domenica 1 ottobre è la giornata inaugurale di questa nuova stagione: l’ingresso è aperto a tutti e la partecipazione è gratuita, ma occorre prenotarsi al numero 075 57 36 501.

Il calendario della giornata inizia con il laboratorio a cura del Post, La terra racconta. Sono disponbili due turni per partecipare alle ore 16:00 e alle ore 17:45. A seguire ci sarà l’intrattenimento teatrale a cura di Marialuisa Morici  Gaia e i frulli – il terremoto spiegato ai bambini, anche qui con due turni disponibili: alle ore 16:30 e alle ore 17:30. A ciclo continuo a partire dalle ore 15:30 si terrano le dimostrazioni a cura dello Studio Naturalistico Hyla, Curiosando nel mondo animale.

LE OFFICINE DELLA DOMENICA: IL PROGRAMMA DI OTTOBRE

Da domenica 8 ottobre, gli appuntamenti riprenderanno con la cadenza settimanale degli altri anni. Ogni domenica un laboratorio diverso a cui partecipare. Il costo di ogni laboratorio è di € 5,00, avrà la durata di un’ora, dalle ore 16:30 alle ore 17:30 e la prenotazione sarà obbligatoria.

Domenica 8 ottobre

RETTILI E ANFIBI: SPAVENTOSI O UTILI?

Domenica 15 ottobre

QUELLI CON LE PINZE E I PUNGIGLIONI

Domenica 22 ottobre

TOPI E TOPOLINI… GLI OSPITI ABUSIVI

Domenica 29 ottobre

PRE- HALLOWEEN PARTY

In attesa della festa di Halloween, il Post organizza la festa in maschera più spaventosa della città, tra streghe, pipistrelli e lupi mannari!

  • PIPISTRELLI E DINTORNI: L’AFFASCINANTE UNIVERSO DEI CAVALIERI OSCURI
    Laboratorio a cura del Post e dello Studio Naturalistico Hyla
  • BRRRRRIVIDII
    Intrattenimento teatrale  a cura di Marialuisa Morici e Alessandro Menicocci

Costo: € 10,00.
Durata: dalle ore 16:30 alle ore 18:30.

Ricordiamo che la prenotazione è sempre obbligatoria (075 57 36 501).


Continue Reading
sagre d'autunno

SAGRE D’AUTUNNO PER TUTTI I GUSTI

L’estate purtroppo è terminata, ma questo inizio d’autunno ci sta regalando ancora delle belle giornate soleggiate e delle serate non troppo fresche. Perché non goderci le ultime sagre? Ecco allora per voi una raccolta di Sagre d’Autunno, dedicate ai sapori di questa stagione.

LE SAGRE D’AUTUNNO, TUTTI I SAPORI

L’UVA E LE SUE PROPRIETA’ BENEFICHE

L’uva, in tutte le sue varietà, è uno dei prodotti di punta della nostra bellissima regione. Il territorio collinare e la mitezza del clima rendono ideale la sua coltivazione da cui se ne ricavano vini di altissima qualità apprezzati a livello internazionale. La vendemmia è inoltre uno dei momenti più caratteristici della nostra tradizione contadina, celebrato ogni anno, in questo periodo, con feste e sagre.

Dal 29 settembre al 01 ottobre, FESTA DELLA VENDEMMIA, a Penna in Teverina (Tr); stand gastronomici dove l’uva può essere assaggiata o sorseggiata, ma la sagra è anche l’occasione giusta per visitare l’antico e suggestivo borgo.

LA CASTAGNA, UN DURO GUSCIO DAL CUORE MORBIDO

La castagna è tra i frutti dell’autunno forse il più nutriente ed energetico, ma anche il più “romantico”, oltre ad essere uno street food per eccellenza: chi non ha mai mangiato un cartoccio acquistato per strada?

Dal 6 al 15 ottobre a Piegaro, si terrà uno degli appuntamenti più attesi, che ogni anno attira tantissimi visitatori. Negli stand gastronomici la castagna è proposta in ogni portata, dal primo piatto fino al dolce e ovviamente nella versione classica “arrosto”. A Pierle (Ar), nel magnifico scenario della Rocca, dal 6 al 8 ottobre si tiene la sagra della Castagna. Approfittate dell’occasione per un week end fuori porta e una capatina nella incantevole cittadina toscana di Cortona. A Preggio, dal 19 al 22 ottobre, la sagra della castagna è giunta addirittura alla sua 50esima edizione e Preggio è un borgo che merita sicuramente una visita. Infine, dal 8 al 15 ottobre, la festa della castagna arriva anche a Stroncone (Tr).

LA ZUCCA, L’ORTAGGIO COLORATO AMATO DAI BAMBINI

Ricco di vitamine, fibre e sali minerali, la zucca è un tesoro prezioso da conoscere e usare in cucina.

A Foiano della Chiana (Ar), sabato 14 ottobre e domenica 15, FESTA DELLA ZUCCA – PESA LA ZUCCA 2017, una manifestazione molto carina dove poter ammirare tanti esemplari di zucche giganti e chi porta la più pesante vince! Il programma è ricco di diversi spazi per i più piccoli (scoperta della fattoria e animazione). Stand gastronomici ed espositivi e musica, tutto in una cornice addobbata di arancione.


Continue Reading
Figuratevi

FIGURATEVI…IL FESTIVAL DEDICATO AI BAMBINI

Torna anche questa estate un appuntamento imperdibile per i bambini e le loro famiglie a Perugia: Figuratevi… di essere bambini. Il festival internazionale delle figure animate, giunto quest’anno alla sua trentesima edizione, inizierà il 24 di agosto, con un’anteprima in centro, per poi proseguire fino al 27 presso il percorso verde di Pian di Massiano. Come ogni anno, Figuratevi propone spettacoli di vario genere, laboratori, momenti musicali e tanto altro ancora. Ma vediamo insieme qualche chicca dal programma che gli amici di Figuratevi hanno preparato per noi!

Figuratevi: il programma

24 Agosto – Perugia centro

Presso il centro storico, a corso Vannucci, dalle ore 17:00 si terranno diversi spettacoli: di burattini, itineranti, di pupazzi. Vi suggereriamo di non perdere lo spettacolo finale: E voila nel tuo cielo volerà. Si tratta di uno spettacolo di palloni, musiche e trampolieri.

25 -26-27 Agosto – Area Verde Pian di Massiano

A Pian di Massiano va in scena la parte più ‘succosa’ di Figuratevi.

Ogni giorno i bambini potranno scegliere tra tantissime diverse iniziative. Tutti i giorni ci saranno tre spettacoli diversi (di marionette, con attori, di burattini, ecc…) alle ore 17:30, alle ore 18:30 e alle ore 21:15. I laboratori saranno tantissimi: di fumetti, di origami, scientifici, di yoga, di burattini, di arti visive e tanti altri ancora. Ogni giorno i laboratori si terranno dalle ore 16:30 alle ore 19:30/20:00 a seconda del tipo; alcuni sono divisi per età. Nello stesso orario sarà possibile anche partecipare a numerosi giochi educativi volti a stimolare i bambini su temi legati all’intercultura, all’ambiente, alla salute. Presenti anche giochi e dimostrazioni sulla sicurezza: come Pompieropoli o i giochi di educazione stradale. La biblioteca itinerante del Comune di Perugia, il Bibliobus, sarà presente per tutto il festival e ci saranno anche altri momenti di legati alla lettura, come Fiaba Dolce Fabia.

E per finire, non dimentichiamo le dimostrazioni sportive, dal tennis alla ginnastica ritmica. In più ci sarà il tradizionale mercatino dei ragazzi, in cui i bambini possono proporre in vendita vecchi giochi o oggetti creati da loro.

Allora: siete pronti per un weekend in cui Figurarvi di essere bambini?


Continue Reading
colpo di tacco

COLPO DI TACCO AL CAMPIONATO

Sul binomio donne e calcio esistono da sempre troppi luoghi comuni. Molti li considerano addirittura termini che non possono stare neanche nella stessa frase! Se una volta, però, per molte di noi, cos’era un fuorigioco e a cosa serviva il dischetto a centro campo era un mistero, oggi, la maggior parte delle trasmissioni di calcio ha la sua giornalista sportiva di fiducia e la finale di Champions League è una partita che pochissime donne si perdono. Che il gentil sesso non ne capisca di calcio quindi non è più vero e non solo c’è chi lo tifa e lo guarda, ma addirittura chi ne parla, e lo fa con quell’ironia, spigliatezza e simpatia che gli uomini si sognano.

Ad un fischio dal calcio di inizio del prossimo campionato di calcio, abbiamo incontrato l’autrice del divertentissimo blog, ma non per questo meno autorevole, COLPO DI TACCO, il posto adatto per chi il calcio lo ha sempre amato, per chi lo ha scoperto da poco e per chi muove i primi timidi passi, con la voglia di scoprirne e saperne di più.

Colpo di tacco: palla ad Agnese

Agnese raccontaci qualcosa di te e di questo tuo spazio. Com’è nata l’idea e soprattutto perché?

Fin da piccola ho sempre seguito il calcio e, così, all’improvviso mi è venuta in mente l’idea di aprire un blog che parlasse di questo argomento. Ma non nel modo tradizionale, cerco infatti di farlo con ironia e leggerezza, togliendo a questo sport quell’aurea di sacralità che in molti gli danno. Alla fine è sempre e solo uno sport, un divertimento. Da donna mi sono presa questa libertà.

Per quale motivo, secondo te, anche le donne, devono amare il calcio e votarsi a questa religione fino a poco tempo fa del tutto maschile?

Non devono farlo se non vogliono. La mia, è una passione che mi ha tramandato mio padre e le passioni  ti contagiano a prescindere dal sesso. Ora il calcio non è più solo una prerogativa maschile, e ben venga. Molte donne lo seguono e grazie al blog ne ho conosciute diverse, che tifano, vanno allo stadio o hanno a loro volta degli spazi online dove ne parlano e ne discutono. Esistono donne arbitro che dirigono gare maschili, non ad alti livelli, ma è sempre un inizio. E anche il calcio femminile comincia a crescere e ad avere il suo pubblico. Era ora!

Quali sono le nozioni base da cui partire per guardare una partita senza “perdersi”?

Ci sono due squadre composte da 11 giocatori e lo scopo è quello di mettere la palla, che si litigano per 90 minuti, nella rete avversaria. Scherzi a parte, bisogna godersi la partita, arrabbiandosi pure un po’, ma anche farsi passare tutto quando la gara finisce. Spesso so che non è facile, ma sarebbe la regola fondamentale per non perdersi nella follia dei tifosi. Certo, non posso dire: “guarda la partita e rilassati” perché un vero tifoso non si rilassa mai…

Soprattutto come si fa a non annoiarsi?

Se una cosa piace non ti annoia. Può capitare di annoiarsi davanti a una partita, ma perché la gara è brutta o giocata male, ma la maggior parte delle volte è divertente ed entusiasmante. Se il calcio annoia è bene non guardarlo. A me fanno lo stesso effetto i programmi di cucina e per questo non li guardo. Ma questa non è una prerogativa femminile: conosco diversi uomini che odiano il calcio e non guarderebbero una gara per nulla al mondo.

Partita in Tv o allo stadio?

Allo stadio ha tutto un altro sapore. Lo stadio è molto più coinvolgente ed emozionante. Canti, tifi e ti viene la pelle d’oca. Tutti dovrebbero vedere nella vita, una partita allo stadio. Per spiegarsi: è come guardare un film al cinema o in televisione…

Quali sono le pecche del calcio italiano?

Tralasciando tutti i problemi che fanno storcere il naso, come calciatori troppo pagati, violenza e razzismo: tutti argomenti sacrosanti che vanno affrontati non per luoghi comuni e che ognuno vive secondo la propria coscienza, da “tifosa concreta” dico gli stadi. Troppo vecchi, non accessibili a tutti e lontani anni luce a quelli stranieri, fatti a misura di persona e molto più sicuri, anche per i bambini. Il modello Juve andrebbe copiato, almeno dai club più importanti. Già sarebbe un inizio per riportare la gente in curva e per far rivivere il calcio allo stadio e non solo in tv.

Di quale partita ti piacerebbe fare la telecronaca?

Una finale di Champions League, magari con il Perugia in campo o un Mondiale. Troppo presuntuosa?!

Sta per iniziare il campionato. Ci fai un pronostico e ci dici chi si saprà far ricordare?

Spererei che dopo sei anni di dominio Juve ci possa essere un cambio, anche solo per movimentare il campionato. Spererei di trovare più competizione tra le big… staremo a vedere! Non voglio fare un pronostico preciso. Meglio tenere un profilo basso.

Per seguire il campionato, ma soprattutto per seguire Agnese, qui trovate qui i suoi canali social:

Twitter – Facebook – Colpo di tacco – Il blog


Continue Reading
Ferragosto in Umbria

IDEE PER FERRAGOSTO IN UMBRIA

Per tutti quelli che per le ferie devono attendere ancora un pò, per chi già le ha fatte e per chi invece non può partire: occorre qualche idea per passare il Ferragosto! Ma niente paura, perché chi vuol trascorrere Ferragosto in Umbria può scegliere tra molte opportunità, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

COSA FARE A FERRAGOSTO IN UMBRIA

Visitare il lago Trasimeno e le sue isole

Potete regalarvi un’escursione naturalistica all’Isola Polvese o una più monumentale e anche mondana all’Isola Maggiore. L’imbarco per l’Isola Polvese è al molo di San Feliciano mentre per l’Isola Maggiore ci si può imbarcare da Passignano, Castiglion del Lago e Tuoro. Vi consigliamo scarpe comode e fascia porta bebè visto che alcuni tratti escursionistici delle isole non sono facilmente percorribili con i passeggini.

Visitare il lago significa anche fermarsi tra i suoi borghi, Corciano, Panicale, Castiglion del Lago, per la XXXX edizione della Rassegna Internazionale del Folklore e per il Capodanno d’Estate in programma la sera del 14 agosto, con spettacolo pirotecnico a partire dalla mezzanotte. Senza dimenticare Città della Pieve, dove è in corso in quei giorni Il Palio dei Terzieriuna rievocazione storica in costume molto suggestiva e che attira ogni anno moltissimi turisti. E’ prevista proprio per il 15 di agosto, l’appuntamento clou della manifestazione, Il lancio della sfida, ma nel corso di tutta la manifestazione si potrà assistere a spettacoli e duelli in costume, visitare le botteghe artigiane e il mercato rinascimentale.

Cultura, musica e buon cibo

Di feste paesane ce ne sono praticamente in ogni angolo della regione. Vi diamo qualche spunto, segnalandovi le più particolari, per un Ferragosto in Umbria davvero per tutti i gusti.

A Corciano, dal 5 al 20 agosto, è tempo di Corciano Festival, una rievocazione storica che si ripete ogni anno e che vede proprio nella giornata del 15 agosto la sfilata in costume del corteo storico del Gonfalone.

Festa di San Bartolomeo (Foligno), che per il 15 agosto organizza passeggiata con colazione sulle colline e pranzo di Ferragosto presso il bosco del Convento.

Ferragosto a Quadrelli (Terni), un paese che per l’intera settimana del Ferragosto, propone il miglior folklore umbro con un programma molto ricco per il visitatore e carico di atmosfera.

Finisce il 13 agosto ad Amelia (Terni), Il Palio dei colombi, una rievocazione medievale nella magica atmosfera di questo borgo.

A Massa Martana, Festa del Gelato, dal 6 al 15 agosto e notte bianca il 14 agosto.

Nello splendido borgo di Torgiano, 34esima edizione dei Vinarelli, con spettacoli musicali e taverne aperte per il borgo.

Piscine, acqua park e parchi avventura

Speriamo in un caldo Ferragosto e in questo caso un’ottima idea sarebbe passare la giornata in una delle piscine o degli Acquapark della Regione.

Se invece siete degli amanti dell’aria di montagna, allora i Parchi Avventura (Activo Park a Scheggino, Parco Avventura al Lago di Fiastra e Frasassi Avventura) fanno al caso vostro. Per chi invece vuole un’esperienza naturalistica tra gli animali c’è il Leo Wild Park a Todi, che per la giornata del 15 agosto sarà aperto in open day, mentre il 13 e il 14 e il 19 e 20 agosto, su prenotazione.

Scoprire la cascata delle Marmore

Per tutto il week end di Ferragosto e per i giorni 15 e 16 agosto, il Parco rimarrà aperto dalle ore 09:00 alle ore 22:00 e l’apertura delle acque della cascata sarà dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 22:00.

Potete scegliere tra due tipologie di visite:

La cascata in 100 passi – Visita breve della durata di 30 min circa, su un percorso corto e facile. Adatto a chi ha bambini piccoli, perché fornisce un’idea comunque completa di questa bellezza regionale, ma in poco tempo e senza stancare. Consultate qui il calendario degli orari.

I segreti del parco – Si parte dal Belvedere inferiore per addentrarsi all’interno del Parco e scoprire le caratteristiche più curiose ed interessanti di flora e fauna che vi abitano. La passeggiata ha la durata di 1 h e 30 min. circa ed è consigliata per chi ha bambini più grandicelli, visto la lunghezza, pendenza e discontinuità del percorso. E’ consigliato abbigliamento comodo e scarpe da trekking. Qui gli orari.


Continue Reading