Tag Archives : divertimento

San Valentino Umbria

DOVE ANDARE E COSA FARE A SAN VALENTINO IN UMBRIA

San Valentino in Umbria va festeggiato! Con il suo patrono a Terni, non si hanno scuse per non dedicarsi una giornata romantica.

SAN VALENTINO IN UMBRIA: CHE FARE?

E’ sempre ora di festeggiare l’amore, ma il 14 febbraio di ogni anno, si celebra San Valentino, il patrono della città di Terni, il protettore degli innamorati, e le occasioni per trascorrerlo in maniera speciale non mancano.

Cioccolentino a Terni

Da sabato 10, Terni è diventata la città della dolcezza e Cioccolentino, giunto alla sua 15° edizione, è l’appuntamento giusto per festeggiare il 14 febbraio. Potete dedicarvi alle degustazioni, divertirvi a scalare la tavoletta di cioccolata alta 6 metri, partecipare alla Caccia al Tesoro o semplicemente girare per gli stand. Portate con voi pure i bambini, per loro ogni giorno laboratori di pasticceria, cake design e set cinematografico.

Fall in Love – Cascata delle Marmore

Itinerario guidato per tutti gli innamorati in cui si esplorerà l’area e lungo il percorso verranno raccontate leggende e aneddoti legati a questo luogo magico, dove poeti, scrittori e viaggiatori hanno trovato ispirazione per i loro componimenti.
Verranno inoltre evidenziati i legami della Cascata con lo spirito di San Valentino, legami numerosi, basti pensare alla leggenda di Nera e Velino e quella del Balcone degli innamorati.
Costo: € 2,50 a partecipante.
Per info e prenotazioni: info@marmorefalls.it e 0744 62 982.

Visitare borghi romantici

L’Umbria è una regione di borghi, da nord a sud, tra i monti e sul lago: basta scegliere. Tra il Parco Fluviale del Nera e la Valle del Tevere, si snodano 5 borghi d’amare, oppure spostarsi sul Lago Trasimeno fino a Panicale. Meritano una passeggiata mano nella mano anche molti altri, Bevagna, Spello, Montefalco, Bettona, Deruta, Corciano.

Giro romantico in battello

Mercoledì 14 febbraio e per chi non può in un giorno feriale, domenica 18 febbraio, giro in battello sul Lago di Piediluco con degustazioni dei dolci e bevande calde.
Il tour è possibile in due orari: 11:30 e 15:30, prenotazione obbligatoria al numero 348 77 56 600.

Perdersi nel museo del cioccolato

A Perugia, in pieno centro storico, un luogo che è tappa obbligata di tutti gli innamorati: la Casa del Cioccolato Perugina, con il Museo, la Fabbrica e il Gift Shop. La visita ha la durata di 1 ora e 1/2 circa ed è consigliabile la prenotazione. I bambini sotto i 5 anni non pagano, mentre da 6 a 12 anni il biglietto è ridotto.

Godersi una passeggiata a cavallo

Passeggiate ed escursioni a cavallo in Umbria sono sempre possibili, praticamente in ogni punto della Regione. La passeggiata a cavallo è un’esperienza molto coinvolgente, adatta, con le dovute precauzioni e rispettando regole e principi base fondamentali, a tutta la famiglia. Un momento per stare insieme circondati dalla natura e i centri ippici che offrono questo servizio sono veramente molti.


Continue Reading
ciaspolata ai Sibillini

CIASPOLATA AI SIBILLINI

Fare una ciaspolata ai Sibillini significa scoprire uno dei luoghi naturalistici più belli della nostra Umbria e farlo camminando in mezzo alla neve. Un modo unico per esplorare in tutta sicurezza, le vette imbiancate e vivere delle passeggiate di grande fascino. Concedersi una ciaspolata ai Sibillini significa anche vivere e scoprire la montagna in modo diverso, divertente e rilassante.

COSA SONO LE CIASPOLE?

Le ciaspole sono delle racchette da neve che indossate, permettono di spostarsi facilmente sulla neve fresca e “galleggiare” su di essa. Non richiedono impianti di risalita e per questo sono adatte più o meno a qualunque età e ne permettono l’uso anche ai “principianti” e a chi non ha mai avuto esperienze con gli sport sciistici invernali.

Ciaspolare è un’attività salutare e poco costosa che può essere praticata anche dai bambini, ovviamente scegliendo sentieri adatti alla loro età ed esperienza. Non dimenticatevi che ciaspolare alla fine significa “camminare” pur se in modo diverso. Per quanto breve, una ciaspolata (andata e ritorno o percorso ad anello), dura almeno un paio d’ore.

Ciaspolare con i bambini: cosa serve?

In primo luogo occorre l’equipaggiamento adatto. Un abbigliamento da neve termico e degli scarponcini impermeabili. Ovviamente occorrono le ciaspole che sono noleggiabili in tutte le località dove è possibile praticare quest’attività. Le ciaspole sono regolabili e quindi bambini di già 7/ 8 anni potranno usufruire del modello da adulti opportunamente adattato al loro numero. Per bambini più piccoli esistono invece le mini ciaspole.

Da valutare sempre lo sforzo e la sollecitazione dell’articolazione, per cui si raccomanda sempre di considerarlo quando s’intende ciaspolare con i bambini così piccoli, limitandosi a piccole prove e passeggiate brevi. In ogni caso, oltre all’abbigliamento giusto, occorre scegliere percorsi e durata adatti.

Le ciaspolate in genere portano alla scoperta di percorsi segreti e piuttosto isolati, pertanto è importante munirsi di uno zainetto dove riporre acqua e altre bevande (magari calde) e qualche barretta di cioccolato. Gli esperti del settore raccomandano sempre di non avventurarsi in lunghi percorsi che richiedono molto tempo e con pendenze impegnative quando si ciaspola con i bambini. Occhio al meteo.

CIASPOLARE AI SIBILLINI

Già vi abbiamo parlato di dove poter sciare in umbria. Negli stessi luoghi potete anche agevolmente ciaspolare e, il Parco dei Monti Sibillini, in diversi versanti, è un ottimo scenario per una passeggiata sulla neve.  La stazione Bolognola Ski nel cuore del parco, permette di praticare quest’attività. In loco il noleggio di attrezzature e possibilità di lezioni e guida privata. Anche nel comprensorio di Sassotetto Santa Maria Maddalena (Sarnano) nel versante marchigiano è possibile concedersi l’esperienza di una ciaspolata. Mentre non sono praticabili i sentieri ad Arquata del Tronto, Ussita, Norcia a causa del sisma del 2016. Nel versante nord del Parco, ciaspolate sono possibili lungo il Lago di Fiastra. Quest’ultimo per l’assenza di dislivello e la lunghezza, è particolarmente adatto per i bambini; purtroppo però, spesso non è praticabile per assenza di neve.


Continue Reading
Famiglie ad arte

FAMIGLIE AD ARTE A SPOLETO

Inizia domenica prossima, 28 gennaio, FAMIGLIE AD ARTE, a Spoleto in Piazza Callicola, presso Palazzo Collicola Arti Visive.

FAMIGLIE AD ARTE è giunto alla sua settima edizione ed ogni anno il programma è ricco e coinvolgente. Gli incontri si svolgono una domenica al mese e sono pensati per le famiglie con bambini a partire dai 6 fino agli 11 anni. Ciascuno dei quattro appuntamenti sarà dedicato ad una particolare tecnica artistica. Lo scopo è quello di avvicinare anche i più piccoli all’arte, sviluppare la loro creatività e manualità con laboratori ludico-creativi.

L’esperienza è allegra e coinvolgente per grandi e piccini e verrà svolta all’interno delle sale del museo dove esperti operatori didattici vi guideranno nella scoperta delle opere d’arte presenti nei locali e vi insegneranno le tecniche artistiche per realizzare il vostro capolavoro.

Inoltre Famiglie ad Arte è anche l’occasione per visitare uno dei musei più belli della nostra Regione, Palazzo Callicola Arti Visive che fa parte del circuito di Sistema Museo.

FAMIGLIE AD ARTE: IL CALENDARIO

SCARDINATAMENTE – Laboratorio di disegno

Domenica 28 gennaio, ore 15:30 

PIGMENTI E SENTIMENTI  Laboratorio sui colori

Domenica 25 febbraio, ore 15:30

PER INCISO  Laboratorio sull’incisione

Domenica 18 marzo, ore 15:30

OCCHIO ALLA SCARABOCCHIO – Laboratorio sulla street art

Domenica 15 aprile, ore 15:30

Le attività di laboratorio saranno completamente gratuite per i residenti e per i possessori della Spoleto Card. La prenotazione è in ogni caso obbligatoria al numero 0743 46 434 o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica spoleto@sistemamuseo.it.


Continue Reading
Carnevale in Umbria

INIZIA IL CARNEVALE IN UMBRIA

Domenica prossima inizia il Carnevale e sarà il primo week end per feste e sfilate! In realtà sarà uno dei pochi perché con la Pasqua che cade il 1 aprile, quest’anno le occasioni per festeggiare sono un pò ridotte. E allora cosa aspettiamo? Iniziamo a festeggiare subito.

INIZIA IL CARNEVALE

Il Carnevale è iniziato ufficialmente il 17 gennaio e già in questo fine settimana sono previste feste e sfilate. Il giovedì grasso cade di giovedì 8 febbraio, mentre il 13 febbraio si festeggia il martedì grasso.

CARNEVALE IN UMBRIA: DOVE?

CARNEVALE DEI RAGAZZI a Foligno

Sant’Eraclio di Foligno. Un intero paese che si trasforma con l’inizio del Carnevale e mette in scena tre domeniche di sfilate, maschere, musica e balli grazie anche alle coreografie delle scuole della città. Si inizia il 28 gennaio e si replica il 4 e l’11 febbraio. Rimani aggiornato con il programma visitando il sito evento.

CARNEVALE DI ACQUASPARTA

Dedicato da sempre ai bambini, prevede la prima sfilata dei carri allegorici questa domenica 28 gennaio e poi ancora il 4 e l’11 febbraio. Come ogni anno, musica dal vivo, lancio di peluche, gadget per tutti e Taverna del Carnevale. Ingresso gratuito.

CARNEVALE DI FOIANO DELLA CHIANA (Arezzo)

Famosissimo per le sue ben 5 domeniche di sfilate di carri allegorici. Quattro carri sono in gara, ma chi sarà il vincitore?
Nel corso delle cinque domeniche per i bambini c’è CARNEVALANDIA: gonfiabili, giostre, spettacoli, laboratori, giocolieri, e tanta animazione. Il programma in corso di aggiornamento sul sito dell’evento.

CARNEVALE DI SAN SISTO A PERUGIA

Sfilata per le vie di San Sisto il 4 e l’11 febbraio ed edizione speciale per martedì 13 febbraio per le vie del centro storico.

CARNEVALE DI SPOLETO

Più corto di un week end, il Carnevale di Spoleto, colorerà la cittadina domenica 4 e domenica 11 febbraio. Nel corso della prima domenica i carri sfileranno per le vie del centro storico, la seconda domenica invece per le vie periferiche.

CARNEVALE DELLA GIOVENTÙ a Gubbio

Organizzato ogni anno dall’Associazione di Volontariato Centro della Gioventù di Gubbio, si svolge domenica 11 febbraio. Carri allegorici, maschere singole e gruppi mascherati, trenino delle maschere e lotteria di Carnevale.


Continue Reading
Spettacoli al Tieffeu

SPETTACOLI AL TIEFFEU: CALENDARIO DI GENNAIO

A gennaio tre gli spettacoli al Tieffeu, Teatro di Figura di Perugia diretto da Mario Mirabassi. L’impegno del Tieffeu si rinnova ogni mese per un stagione teatrale che dura va da ottobre a marzo e con spettacoli domenicali continui. Gli spettacoli al Tieffeu sono spettacoli di figura che attingono prevalentemente  al repertorio delle fiabe,  concepiti per dare al pubblico  emozioni e  divertimento adatto ad ogni fascia d’età e l’utilizzo di pupazzi e   figure, con un’ottima qualità degli allestimenti, rende gli  spettacoli  fruibili  anche ai bambini più piccoli.

SPETTACOLI AL TIEFFEU: GENNAIO

L’UCCELLINO, LA GALLINELLA E IL CANE

Domenica 14 gennio, ore 17:30

Spettacolo con attrice e burattini composto da tre storie.

La prima storia è tratta dal racconto di Gianni Rodari “IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE” e protagonista è il cane Martino, preso in giro da tutti perché non sa abbaiare ne fare alcun verso, finché qualcuno….

Il secondo episodio è la rappresentazione di un racconto popolare inglese, ripreso da numerosi autori e diffuso in moltissime tradizioni orali: “LA GALLINELLA E IL CHICCO DI GRANO”.
La Gallinella Rossa ha dei chicchi di grano che decide di seminare. Chiede aiuto ai suoi amici, la Papera, il Gatto, il Maiale, ma tutti rifiutano perché impegnati a giocare. E la stessa cosa avviene per la mietitura, per fare la farina, per impastare il pane… Quando, però, si tratta di mangiare e di dividere il pane Papera, Gatto e Maiale si presentano puntuali, allora la Gallinella Rossa darà loro una lezione.

Conclude lo spettacolo “TICO CHE NON PUÒ VOLARE”, elaborazione del racconto illustrato di Leo Lionni “Tico dalle ali d’oro”, si parla di un uccellino, Tico, appunto, che nasce, non si sa perché, senza ali.

Adatto dai 3 anni in su

IL PIFFERAIO MAGICO

Domenica 21 gennaio, ore 17:30

Fiaba musicale in 5 quadri per flauto e colori. Un viaggio narrato tra le immagini nella città dei suoni  tratta dal celebre racconto dei Fratelli Grimm. Una nuova antica storia che il Teatro dei Colori racconta in una scena che si compone e scompone come un grande giocattolo e dove il personaggio principale più che il pifferaio magico è la fantasia dei bambini e un certo lieto fine.

Visto la tecnica utilizzata per la rappresentazione, si consiglia lo spettacolo ai bambini a partire dai 5 anni.

I TRE PORCELLINI

Domenica 28 gennaio, ore 17:30

Spettacolo con attori e maschere che ripropone la celebre fiaba dei tre porcellini e il lupo con un linguaggio in versi gradevole ed accattivante, infantile come una filastrocca e ricercato come una poesia. Diverse le morali e gli insegnamenti: dal distacco dalla mamma, alla prima forma di autonomia nella costruzione delle tre casette, alla sfida al lupo. Una conquista di indipendenza che racconta  il passaggio dall’infanzia all’età adulta con un invito ad una stimolante operosità, senz’altro più proficua della pigrizia.

Il Teatro di Figura, Tieffeu, si trova a Perugia, in Via del castellano 2a. Il costo del biglietto è di € 6,00. Biglietteria al numero 075 57 30 826.


Continue Reading
sciare in Umbria

SCIARE IN UMBRIA E DINTORNI

Ma chi l’ha detto che sciare in Umbria non si può? Per gli amanti della neve, degli sport invernali, ma anche di una semplice giornata o week end da passare in montagna, il centro Italia ha molto da offrire e anche la nostra regione e le zone limitrofe, ci riservano luoghi incantevoli e paesaggi innevati. Volete sapere dove?

SCIARE IN UMBRIA E DINTORNI

L’Appennino magari non eguaglierà le Alpi, ma di sicuro garantisce ottime soluzioni formato famiglia per passare una o più giornate in montagna e sulla neve. Ce n’è per tutti i gusti, sia per chi ama praticare sport, sia per chi preferisce le salutari passeggiate per respirare aria buona, sia per chi invece vuole coccolarsi nelle calde baite, assaporando i prodotti tipici del posto e della stagione. Purtroppo rimangono chiuse anche per quest’anno la Stazione delle Forche Canapine e del Monte Bove a Ussita, ma basta spostarsi di poco per trovare tante soluzioni per sciare in Umbria e dintorni.

MONTE CUCCO E PIAN DELLE MACINARE

Presso Monte Cucco e il Pian delle Macinare si pratica lo sci di fondo, magari non adatto ai bambini più piccoli, ma che può  piacere ai più grandicelli e che è di sicuro un’ottima occasione per ammirare stupendi panorami. Si possono trovare anelli per tutte le difficoltà, semplice, media e alta e sul luogo è presente il campo scuola Pian delle Macinare. Sicuramente è un itinerario adatto per una domenica sulla neve.

MONTE AMIATA

Al confine con la Toscana, il Parco del Monte Amiata è gettonatissimo da chi vuol passare una giornata sulla neve.  Qui si possono trovare piste per lo sci alpino, piste per lo sci nordico e pure uno snow park. La neve caduta in questi giorni assicura un’ottima praticabilità delle piste e l’impianto di innevamento programmato presente, permetterà il mantenimento anche nelle prossime settimane. Gli aggiornamenti in tempo reale e web cam su Amiataneve sono l’ideale per essere certi di cosa si troverà.

MONTE TERMINILLO

In provincia di Rieti, come l’Amiata, è perfetto per una giornata o un weekend fuori. I km di pista non sono tanti, ma le piste sono facili e adatte ai bambini, anche a quelli che tentano per la prima volta un’esperienza sulla neve. Qui trovate gli aggiornamenti sugli impianti di risalita e sulla situazione delle piste.

BOLOGNOLA-SKI

È una stazione sciistica sul Parco dei Sibillini, con 17 piste che si sviluppano in circa 10 km per un totale di sei impianti. Punti ristoro, noleggio attrezzature, scuola sci e kinderland completano l’offerta. Ci sono piste per tutti i livelli ma, per la maggior parte, adatte alle famiglie con bambini perché di difficoltà media-facile, larghe e soleggiate. Per tutte le info, aggiornate in tempo reale, per la situazione delle piste, l’apertura impianti e il meteo, potete consultare il sito Bolognola Ski, molto completo e sempre aggiornato, con web cam sulle piste. Per chi invece riesce a spostarsi un pò di più, in Abruzzo, i promontori di Roccaraso e Campo Felice offrono servizi che non hanno nulla da invidiare alle Alpi. Vista la distanza ve lo consigliamo per un un weekend lungo o anche per una vera e propria settimana bianca.

ROCCARASO E CAMPO FELICE

Roccaraso con i suoi 100 km di piste è una delle stazioni più grandi del centro Italia. Qui potete passare non solo uno weekend, ma anche un’intera settimana. I servizi, gli impianti e le attività recettive sono molte e all’avanguardia. Per le famiglie sono numerose le offerte e addirittura in alcuni periodi si potrà usufruire della promozione Zerododicigratis-Vacanze senza spese per i bambini. Più piccola, ma non da meno, è la Stazione di Campo Felice, con alcuni impianti rinnovati e molti servizi a misura di bambino. A loro sono dedicati degli spazi adatti per imparare a sciare, la Fun Kids Area e il parco Snow Tubing.

E allora cosa aspettate? Approfittate di questo inverno ricco di precipitazioni nevose per qualche giorno tutto bianco e se avete dei dubbi sullo sci praticato dai bambini e non sapete se e come farli provare, leggete SCI E BAMBINI: QUANDO INIZIARE?


Continue Reading
capodanno in piazza

CAPODANNO IN PIAZZA 2018

Dobbiamo ancora riprenderci dal Natale, e dietro l’angolo ci aspetta già Capodanno con tutti i dubbi su cosa fare e come festeggiarlo. Che ne dite di un Capodanno in Piazza?

L’alternativa della festa in casa è sempre ottima, specialmente per chi ha bimbi piccoli, ma per chi volesse festeggiare sotto le stelle e si spera con temperature clementi, ecco tutte le opportunità sparse per l’Umbria.

CAPODANNO IN PIAZZA: PERCHE’ SCEGLIERLO?

Capodanno in Piazza non significa necessariamente uscire di casa a sera inoltrata, sfidare il buio e le temperature rigide per trovarsi ammassati in una piazza con bambini e con tutti i rischi che ne conseguono! Capodanno in Piazza è anche l’occasione per visitare i nostri centri storici, passeggiare tra vie e luminarie, concedersi un pasto comodo in un locale della zona che fa al caso vostro e poi uscire a brindare sotto le stelle, con la musica e gli immancabili spettacoli pirotecnici.

Inoltre da non dimenticare che, oltre alla festa di Capodanno, in molti centri potrete trovare anche tante iniziative collaterali organizzate proprio per le feste.

CAPODANNO IN PIAZZA IN UMBRIA: DOVE?

Perugia, musica per le vie del centro storico a partire dalle ore 22:00, Piazza Matteotti, Piazza della Repubblica, Piazza Danti, Via dei Priori e spettacolo pirotecnico al tocco. Pista di pattinaggio e giostra per bambini. Ultima corsa del minimetro alle ore 02:00.

Castiglion del Lago, in Piazza Mazzini a partire dalle 23:00.

Orvieto, con la special edition di Umbria Jazz Winter che si svolge per tutto il centro storico con musica in continuità fino a notte fonda.

Città di Castello, con una band che animerà la serata presso la piazza principale (Piazza Matteotti) a partire dalle 22:30.

Gubbio, in Piazza Grande dalle ore 23:00 con musica dal vivo, ingresso libero. Potete cogliere l’occasione per visitare ancora i mercatini di Natale e partecipare alla Festa del Cioccolato e ai molti altri eventi trasversali di Gubbio è …Natale

Montone, in Piazza Fortebraccio, musica dal vivo e spettacolo pirotecnico.

Assisi, in Piazza del Comune con il concerto a partire dalle ore 21:30.

Spoleto, a partire dalle ore 22:30 in Piazza della Libertà dove la musica vi porterà in un viaggio attraverso il mondo e toccherà tutti e cinque i continenti. Immagini, proiezioni e giochi di luce illumineranno l’ultima notte dell’anno.

Si prepara al Capodanno in Piazza anche Norcia, in Piazza San Benedetto con musica e fuochi d’artificio. Per il cenone potete approfittare delle proposte dei ristoranti del luogo o del cenone organizzato dalla ProLoco vicino alla piazza.

….e comunque, come decidiate di passarlo, il team di Umbria for mummy augura a tutti di cuore

BUON ANNO! 


Continue Reading
Natale al Post

NATALE AL POST DI PERUGIA

Natale al Post anche quest’anno si rivela ricco di appuntamenti, con i tradizionali laboratori e feste domenicali a tema natalizio e date speciali pensate proprio per questa ricorrenza. In ogni caso momenti magici e creativi adatti ai bambini da 3 a 11 anni perché anche loro possano essere o sperimentare di diventare piccoli scienziati. Alcuni di questi appuntamenti sono addirittura gratuiti.

NATALE AL POST: GLI APPUNTAMENTI

ACCENDI IL TUO NATALE

Domenica 10 dicembre

Ingresso: gratuito.
Orario: dalle ore 16:30 alle ore 17:30.

LA TOMBOLA DEI GIOVANI SCIENZIATI

Domenica 17 dicembre

Ingresso: € 10,00 ma ricchi premi in palio.
Orario: dalle ore 16:30 alle ore 18:00.

FESTA DELLA BEFANA

Sabato 6 gennaio

Ingresso: € 10,00.
Orario: dalle ore 16:30 alle ore 18:00.

Tutti gli appuntamenti sono soggetti a prenotazione obbligatoria telefonica al numero 075 57 36 501.

NATALE AL POST: LE DATE SPECIALI

SPECIALE VISITE GUIDATE

Venerdì 8 dicembre

Ore 16:00 – Laboratorio per bambini a partire dai 3 anni a tema: Storia di un Mammuth senza pelliccia. Il costo è di € 5,00 a bambino. Si consiglia la prenotazione al numero riportato sopra.

Ore 17:00 – Visite guidate per adulti e bambini alla mostra Perugia SottoSopra. Quando la geologia racconta la città. La visita guidata è gratuita per i bambini mentre per gli adulti ha un costo di € 3,00.

MEZZANOTTE AL MUSEO

Venerdì 22 dicembre

Dalle ore 20:00 alle ore 24:00, all’interno del museo. Si inizia con una cena conviviale e poi via a suggestive attività e avventure per svelare tutti i misteri che si annidano nelle stanze del museo. L’attività è dedicata ai bambini a partire dai 6 anni ed ha un costo, comprensivo di cena, di € 20,00. Prenotazione obbligatoria.

CHRISTMAS SCIENCE CAMP

Dal 27 al 29 dicembre e dal 2 al 5 gennaio 2018

Campus natalizio dedicato, adatto a partire dai 6 anni di età con esperimenti, laboratori tecnologici e giochi scientifici. Orario: dalle ore 8:30 alle ore 13:30 con possibilità di pranzo e uscita alle 14:30. Costo giornaliero: € 15,00 più eventuale pranzo € 5,00.

Prenotazione e info a eventi@perugiapost.it o al tel. 075 57 36 501 o visita il sito.


Continue Reading
ponte dell'Immacolata in Umbria

IL PONTE DELL’IMMACOLATA IN UMBRIA

Il prossimo week end sarà il primo vero week end di festa. Il ponte dell’Immacolata in Umbria offre tantissime occasioni per immergersi nell’atmosfera natalizia che si fa sempre più sentire. Ecco come potete approfittare di questi tre giorni pre-natalizi.

PONTE DELL’IMMACOLATA IN UMBRIA: GLI APPUNTAMENTI

Per chi vuole immergersi negli acquisti natalizi

Il ponte dell’Immacolata in Umbria offre tantissime opportunità di shopping natalizio. Avete già letto il nostro articolo sui mercatini? Per chi se lo fosse perso, basta cliccare qui. A queste proposte aggiungiamo IL BORGO DEL NATALE a Greccio, IL VILLAGGIO DI BABBO NATALE  a Città di Castello (loc. Petrelle) e nell’ambito dei MERCATINI DEL MONTE CUCCO, quelli di Pascelupo dall’8 al 10 dicembre.

Per chi vuole incontrare babbo natale

Tante sono le occasioni per incontrare il Babbo più famoso di tutti.

IL BORGO DEL NATALE a Greccio, oltre ai mercatini, dedica ai più piccoli Il Villaggio di Babbo Natale con tanto di elfi e bosco incantato dove conoscere il simpatico e barbuto vecchietto.

IL PAESE DEL NATALE a Castello di Vibio dove poter visitare La Casa di Babbo Natale per incontrarlo di persona e curiosare nella Fabbrica dei giocattoli dove gli elfi stanno preparando i regali.

NATALE A BAGNAIA dove potrete andare a spasso con Babbo Natale in calesse.

A Todi per MAGIC CHRISTMAS, nella Casa di Babbo Natale, il barbuto vecchietto aspetta i bambini e le loro letterine tutti i sabato e festivi dalle ore 15:30 alle ore 20:00.

A Castiglion del Lago, nel corso di Castiglione Special Christmas, si potrà visitare LA CASA DI BABBO NATALE, in Piazza Gramsci, incontrarlo di persona e consegnargli la letterina in Piazza Gramsci.

E non dimenticatevi:

Ad Arezzo, La Casa di Babbo Natale  e per domenica 10 dicembre dalle ore 16:00 alle ore 17:00 lo spettacolare Lancio delle Lanterne.

Montepulciano, Il Castello di Babbo Natale.

A Chianciano Terme, Il Paese di Babbo Natale.

Per chi vuole passeggiare tra addobbi e luminarie

A Gubbio, l’appuntamento è per il 7 dicembre, giorno in cui tradizionalmente viene acceso l’Albero più grande del mondo, quest’anno dedicato alla scienza e al progresso tecnologico. La cerimonia di accensione a cui parteciperanno autorità civili, militari e religiose, sarà preceduta dall’esibizione del Gruppo degli Sbandieratori di Gubbio e dal corteo storico medievale. L’albero rimarrà acceso fino al 6 gennaio.

A Deruta a partire dall’8 dicembre, in Piazza dei Consoli, potete ammirare l’Albero di Natale in ceramica più grande del mondo. Un’opera unica nel suo genere nata dalle mani degli artisti e ceramisti di Deruta che ne hanno dipinto oltre 200 palline.

A Terni invece la tradizionale fiaccolata a staffetta che partirà alle ore 17:00 e accenderà alle ore 18:30 La Stella di Miranda. Più di 100 metri di diametro, più di 300 di coda, illumineranno la città di Terni per tutto il periodo festivo.

Per chi ama pattinare sul ghiaccio

Non saremo ai piedi delle Alpi, ne in qualche scenario coperto di neve, ma pattinare sul ghiaccio ha sempre il suo fascino e richiama il Natale più che mai. Inoltre è divertente, adatto a tutta la famiglia e pure salutare. E allora che aspettare?

Si pattina sul ghiaccio a Perugia: in centro, quest’anno in Piazza Matteotti e non più in Piazza della Repubblica dove però troverete le giostre per i più piccoli.

Si pattina sul ghiaccio sempre a Perugia tutti i pomeriggi a partire dalle ore 15:00 all’Ice Arena, via Centova, vicino al cinema multisala Borgonovo, con un piccolo punto ristoro per crepe e cioccolate calde.

Pista di pattinaggio anche nei pressi del Quasar Village, aperta nei giorni feriali dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 21:00; nei festivi ininterrottamente dalle ore 10:00 alle ore 21:00.

A Gubbio al Laghetto ghiacciato in Corso Garibaldi.

A Todi invece vi aspetta un vero e proprio percorso di ghiaccio per una passeggiata molto natalizia.

Oltre a questo non dimenticatevi gli spettacoli organizzati dal Teatro Fontemaggiore , i laboratori creativi previsti per questo fine settimana e le attività organizzate dal Post.


Continue Reading
giochi di legno

GIOCHI DI LEGNO SOTTO L’ALBERO

Cosa mettere sotto l’albero? Che ne dite dei giochi di legno?

Scegliere il regalo giusto, ma soprattutto azzeccato, per Natale non è detto che sia cosa semplice: ricordate, ne parlammo qualche tempo fa, il gioco dei bambini è roba seria, come fosse un lavoro, e il giocattolo, per questo, va scelto con cura.

A Natale, presi dalla frenesia dei mille regali, dalle corse e spesso dalla mancanza di tempo, si finisce per scegliere quel che capita, e dopo l’eccitazione del momento, ritrovare il dono abbandonato in un angolo o peggio ancora, usato in modo improprio.

I giochi di legno che vi proponiamo stimolano e sviluppano la voglia di scoprire, le capacità del bambino e le sue attitudini. Lo fanno in maniera intelligente ed essendo giochi di legno, oltre che bellissimi da vedere, sono praticamente indistruttibili.

I giochi di legno sono pensati per far acquisire tutte quelle abilità che poi potranno essere utilizzate nella vita pratica di tutti i giorni, e aiutano inoltre, nello sviluppo del linguaggio e nella risoluzione di problemi.

GIOCHI DI LEGNO SOTTO L’ALBERO: LE NOSTRE SCELTE

Giochi per i primi approcci all’alfabeto

SPLASH- LAVAGNA DA MURO

Perché ci piace? Perché è una lavagna magnetica con 26 lettere da attaccare, ma ha anche la versione con i pennarelli cancellabili e quella con i gessetti. Si appende al muro, occupa poco spazio ed è adatta già a partire dai 3 anni.

KUBIX – 40 CUBI

Perché ci piace? Perché è una confezione gioco con tappeto attività, con 40 cubi di lettere e numeri, facile da utilizzare e trasportare adatto anche ai bambini di 2 anni.

Giochi di ruolo e primi approcci al sociale

STORY BOX POMPIERE e STORY BOX FATTORIA

Perché ci piacciono? Perché permettono al bambino più piccolo di calarsi nei panni di qualcun’altro e di ricostruirne gli ambienti. Ottimi per i primi approcci ai giochi di ruolo.

BUONA EDUCAZIONE – L’AMBIENTE

Perché ci piace? Perché in maniera semplice spiega i comportamenti giusti da tenere per proteggere l’ambiente.

Giochi di movimento 

CHAMPIONS – CALCETTO DA TAVOLO

Perché ci piace? Perché stimola la coordinazione e il ragionamento di prevedere le mosse dell’avversario e pianificare le proprie e poi è il primo sport amato dai maschietti, è colorato, resistente e poco ingombrante.

CHAMPIONS – FLIPPER DA TAVOLO

Perché ci piace? Perché non è il classico flipper, ma con la nuovissima modalità di gioco-calcio, permette di sfidare chi vogliamo. Perfetto per le giornate di festa.


Continue Reading