Speciale Denim OVS - Scopri l'offerta

Tag Archives : frantoi aperti

frantoi aperti 2018

FRANTOI APERTI 2018

E’ partito il 1 novembre e durerà fino al 25 FRANTOI APERTI 2018. L’iniziativa dedicata all’olio extravergine di oliva DOP Umbria giunta alla sua XXI edizione.

Frantoi Aperti 2018 si tiene nei quattro fine settimana del mese di novembre che è il mese della frangitura e dell’olio nuovo, e in queste giornate, i frantoi nel pieno della loro attività, rimangono aperti e visitabili con molte attività in programma sparse non solo per i frantoi, ma anche per i borghi, le piazze, gli uliveti e le aziende agricole.

Nel corso di Frantoi Aperti 2018 saranno inoltre visitabili anche luoghi speciali, musei, uliveti di raro prestigio, castelli e borghi nascosti, insomma un’occasione per trascorrere questi week end d’autunno tra le campagne della nostra regione e gustando un prodotto d’eccellenza, come l’olio extravergine, di cui l’Umbria va fiera.

Dopo la prima settimana, Frantoi Aperti 2018 continua in ogni parte dell’Umbria.

FRANTOI APERTI 2018 dal 10 all’11 novembre

Ad Assisi con UNTO 2018,  Arrone AMOR D’OLIO, Castel Ritardi FRANTOTIPICO, Passignano sul Trasimeno,OLIAMO 2018.

FRANTOI APERTI 2018 dal 16 al 18 novembre 

Ad Assisi con UNTO 2018, Magione OLIVAGANDO dal 17 al 18 novembre, L’ORO DI SPELLO con la Festa dell’Olivo e della Bruschetta a Spello dal 16 al 18 novembre, a Foligno con AUTUNNO A FOLIGNO, FRANTOI APERTI E MIELE IN UMBRIA. 

FRANTOI APERTI 2018 dal 24 al 25 novembre

Ad Assisi con UNTO 2018, a Collazzone COLLAZZOLIO, Giano dell’Umbria RIEVOCAZIONE DELLA FESTA DELLA FRASCA e a Spoleto con SAPOR D’OLIO.

Per il programma completo di ogni appuntamento si può consultare il sito della rassegna
FRANTOI APERTI.


Continue Reading
Ponte di Ognissanti in Umbria

IL PONTE DI OGNISSANTI IN UMBRIA

Il cadere del primo di novembre di giovedì offre l’occasione per un lungo ponte di Ognissanti. E perchè non passare il Ponte di Ognissanti in Umbria? Che si sia umbri oppure no, sicuramente è una buona occasione per un giro in regione. Ecco qualche idea su come sfruttare questi giorni di vacanza in Umbria

PONTE DI OGNISANTI IN UMBRIA

PONTE DI OGNISSANTI AL MUSEO

Per il ponte di Ognissanti sono moltissime le aperture straordinarie dei musei regionali anche dei più piccoli che sono comunque da vedere (vi consigliamo di guardare la sezione dedicata ai musei for kids). Per esempio, il Museo di Bettona per il primo e il 4 novembre prevede delle visite guidate speciali. Alla mostra Extincion a Gubbio, invece, sono previsti quattro giorni di laboratori: dalle ore 10:00 alle 19:00 con le “Dinomaschere” per il primo e il 2 di novembre; dalle ore 11:00 alle 13:00 e poi dalle 14:30 alle 18:00 lo “Stregosauro” per il 3 e il 4 novembre. I laboratori hanno un costo di € 3,00 oltre a quello del biglietto di ingresso mostra.

LA TRADIZIONE: LA FIERA DEI MORTI

Non c’è ponte di Ognissanti senza la fiera dei morti a Perugia, con oltre 500 espositori. La fiera non avrà una sola sede, ma si dividerà tra Piazza Umbria Jazz, a Pian di Massiano, Piazza del Bacio, a Fontivegge e nel Centro Storico. La presenza delle tre diverse sedi richiede un biglietto speciale: per questo è confermato il biglietto unico Perugia “Giornaliero fiera dei Morti” per autobus e minimetrò, valido 24 ore dalla prima convalida per un adulto e un minore di 12 anni.

L’OLIO NUOVO

Novembre porta l’olio nuovo e l’olio nuovo porta Frantoi Aperti. Tanti eventi enogastronomici sparsi per i tanti comuni della Strada dell’Olio dell’Umbria, conditi da tanti eventi collaterali per abbinare cultura e divertimento, e che si svilupperanno per tutto il mese. Nel ponte di Ognissanti si terrà in particolare UNTO ad Assisi, la Festa dei Frantoi a Campello sul Clitunno, la Mangiaunta a Giano dell’Umbria, Il Sapere di Pane Sapore di olio a Gualdo Cattaneo, Sapord’Olio a Spoleto e Festivol a Trevi. Inoltre, vi segnaliamo un altro evento sempre a tema olio: Bentornato Olio ad Assisi, il 3 novembre, presso l’Agriturismo San Ponente. L’evento è gratuito, ma è necessario iscriversi.

FESTA DEL BOSCO DI MONTONE

Da più di trentanni la Festa del Bosco anima il piccolo borgo di Montone, una location che da sola merita il viaggio. In uno dei borghi più belli d’Italia oltre 70 espositori proporranno prodotti del bosco e del sottobosco, ma anche artigianato locale e artistico. Il programma prevede anche diverse attività formato famiglia, dalle escursioni a cavallo alla Rocca di Braccio, con le giostre, all’area dei Giochi di una volta, ai laboratori didattici per bambini presso il Complesso Museale di San Francesco. Per chi lascerà l’auto presso Corlo, inoltre, sarà possibile raggiungere il borgo di Montone in modo speciale: con il Trenino del bosco.

LO ZAFFERANO DI CASCIA

Chiudiamo con una piccola chicca: Cascia, città nota in tutto il mondo per aver dato i natali a Santa Rita, è anche un centro di produzione del pregiato “oro rosso”, lo zafferano. Tra i territori colpiti dall’ultimo sisma, Cascia si sta riscattando attraverso varie iniziative, tra cui questa speciale mostra mercato. Le vie e i piccoli negozi della città si addobbano a festa, mentre stand gastronomici e ristoranti locali propongono degustazioni e piatti con ricette tradizionali a base del prezioso ingrediente.


Continue Reading
Frasca

LA FESTA DELLA FRASCA A GIANO DELL’UMBRIA

Nell’ambito dell’iniziativa Frantoi Aperti, anche a Giano dell’Umbria si celebra l’olio con la Festa della Frasca, che si terrà domani 26 e domenica 27 novembre. Il mese dell’olio si conclude così con la celebrazione di una festa tipica contadina legata al periodo della raccolta e della lavorazione delle olive.

Festa della Frasca: la storia

La Tradizionalmente in Umbria, una volta terminata la fase della raccolta, veniva celebrata la cosiddetta “buonfinita”, allestendo sulle aie dei casali rurali delle feste improvvisate. I partecipanti prima di andare via lasciavano dei piccoli doni su un tralcio di olivo, la frasca, destinati in genere al padrone di casa o al caposcala (il coordinatore degli operai). 
Intorno alla pianta così addobbata si raccoglievano per la festa tutti i protagonisti della raccolta.

Al suono degli organetti si ballava il salterello, si recitavano stornelli e si degustavano i piatti semplici della cucina contadina.
 Per “vestire l’olivo a festa” si utilizzavano gli oggetti più svariati, dai nastri colorati alla frutta, dalle caramelle ai piccoli giochi per i bambini, compresi i piccoli doni per i festeggiati, come ad esempio calze o cravatte.

Festa della Frasca ai giorni nostri

Il 26 e 27 novembre si rievoca la festa della Frasca nel piccolo borgo medievale di Giano dell’Umbria. Durante la sfilata che attraverserà le vie del paese, 
un carro tirato dai buoi trasporterà la frasca addobbata fino alla piazza principale. L’accompagneranno i coglitori in abiti d’epoca come il “guazzarone” (una sorta di tunica che veniva utilizzata per ripararsi dall’umidità, dalla nebbia e dai rigori invernali frequenti in epoca di raccolta) con strumenti di raccolta originali (come i rastrelli di legno e il “cojituio”).

Sarà presente anche un gruppo folkloristico per  rievocare i canti e le danze della tradizione contadina umbra. In piazza del municipio si concentrerà tutta la festa con degustazioni gratuite della tradizionale bruschetta con l’olio novello e di altri prodotti tipici, come le frittelle di pane e i dolci, il tutto accompagnato dall’ottimo vino delle colline gianesi.

Oltre alla sfilata, il programma è ricco di eventi collaterali e non mancherà nemmeno quest’anno il coinvolgente corso di cucina Chef vs Nonna. Si tratta di una vera e propria sfida ai fornelli tra innovazione e tradizione prevista per domenica 27 novembre alle ore 12:00. Da una parte lo chef Laura Saleggia, con una cucina innovativa ma allo stesso tempo tradizionale e dall’altra l’ambasciatrice indiscussa della cucina umbra, Nonna Grazia. Le due cuoche si confronteranno su una ricetta gianese che tradizionalmente veniva preparata in occasione della benfinita della raccolta delle olive, le deliziose Frittelle di San Giuseppe.

Molto altro ancora in programma per i due giorni della manifestazione. La mostra fotografica “Gli Ulivi immortali. Giano dell’Umbria e le sue piante d’argento” a cura di Ernesto De Matteis, visite guidate al territorio in navetta con Oleovagando tra olivi millenari, abbazie benedettine e frantoi aperti…a cura di Erica Baciocchi,  trekking tra i boschi alla ricerca di erbe spontanee a cura di Federico Famiani e tanti coinvolgenti giochi popolari per i più piccoli.


Continue Reading
sapere di pane

SAPERE DI PANE, SAPORE DI OLIO

Nell’ambito del mese dedicato a Frantoi Aperti, a Gualdo Cattaneo, il prossimo week end sarà interamente dedicato alla celebrazione dell’olio nuovo. Sapere di Pane, Sapore di Olio unisce due dei cibi più semplici della tradizione contadina che messi insieme danno vita ad uno dei piatti più prelibati da portare in tavola, sano e gustoso. Pane e olio è la combinazione giusta che esalta il sapore di entrambi, un weekend all’insegna del tesoro verde e del pane tipico di Gualdo Cattaneo, con un ricco programma di iniziative e di attività collaterali per celebrare l’olio extra vergine di oliva DOP direttamente in frantoio e nelle piazze del borgo umbro.

Sapere di Pane Sapore di Olio

Nei due giorni della manifestazione, dalle ore 10:00 alle ore 19:00, Frantoi & Piazze del Gusto Tour, nove tappe golose per scoprire il territorio di Gualdo Cattaneo. Un viaggio emozionante per assaporare i sapori di una terra. Oltre ai cinque frantoi locali dove sarà possibile degustare gratuitamente la bruschetta con l’olio nuovo, farro, lenticchie e ceci locali, si aggiungono al tour le Piazze del Gusto, posizionate nel centro storico di Gualdo Cattaneo: la Piazza del Pane, con i prodotti da forno della tradizione locale, dal classico “pane sciapo” a quello con le noci, con le olive, condito con l’olio di oliva ed arricchito con il formaggio; la Piazza del Cicotto di Grutti, presidio Slow Food Umbria; la Piazza dei Dolci tipici dove poter degustare golosità locali, dalla tipica “rocciata” ai superlativi tozzetti.

Per partecipare al tour è necessario registrarsi presso l’info point che si trova all’ingresso del borgo, munirsi di mappa e di schedina di partecipazione ed iniziare il giro con le navette gratuite che saranno disponibili dalle ore 10:00  alle ore 18:00 da Gualdo Cattaneo ogni ora.

Tanti anche gli appuntamenti collaterali, laboratori, corsi di cucina, show cooking e animazione per i più piccoli. E’ prevista per sabato 19 alle ore 15:00 l’esibizione dei tamburini. Domenica 20 alle ore 15:00 l’animazione per i più piccioli è a cura di Hakuna Matata e alle 16:30 un laboratorio dedicato a loro a cura dell’Associazione Ci incontriamo per impastare la pizza all’olio, presso la Sala Consiliare, Palazzo Municipio.


Continue Reading

IL MESE DELL’OLIO NUOVO

Il sapore dell’olio nuovo è inconfondibile: odore amaro, colore acceso, gusto deciso e antico; reso semplice dal modo in cui viene degustato, basta infatti una fetta di pane abbrustolita sulla brace per creare uno dei piatti più amati della nostra tradizione umbra ed esaltare una delle eccellenze culinarie di cui andare fieri.

Il mese di novembre in Umbria è il mese dell’olio nuovo e dei frantoi aperti: assistere alla macinatura o addirittura alla raccolta stessa delle olive è un’esperienza che consigliamo a tutti e che entusiasmerà anche i più piccoli.

La XIX edizione di Frantoi Aperti vi accompagnerà fino al 27 novembre ed è una manifestazione che coinvolge tutta la nostra regione; noi vi indichiamo i principali appuntamenti, ma ricordatevi che ogni frantoio in questo mese, è un luogo da visitare.

Novembre in Umbria: il mese dell’olio nuovo

Ad Assisi, nell’ambito di Frantoi Aperti, riparte Unto e si va alla scoperta del territorio di Assisi e dintorni, con passeggiate, escursioni, giornate di degustazione e visite ai frantoi. Per info 320 43 22 906 o consultate il sito.

A Spello, il 18 – 19 – 20 novembre L’Oro di Spello – 55° Festa Dell’olivo E Della Bruschetta.

Trevi sarà protagonista anche quest’anno di Frantoi Aperti con Festivol, cinque week end per leccarsi le dita, tutto il programma sul sito.

A Bettona il 26 ed il 27 novembre apre i battenti Sapore e Profumi di Olio e di Vino.

A Gualdo Cattaneo il 19 e il 20 novembre Sapere di Pane, Sapore di Olio con le tappe golose e del gusto per le vie della cittadina e tantissimi eventi di animazione.

A Passignano sul Trasimeno sabato 12 e domenica 13 partirà la 3° edizione di Oliamo e della festa della bruschetta con ben 28 tipi di bruschetta da assaggiare.

A Magione sabato 19 e domenica 20, Olivagando, che si svolgerà per le vie del centro storico con tante iniziative, spettacoli e mostre: per i più piccoli possibilità di passeggiate a cavallo e tanti laboratori.

A Giano dell’Umbria il 26 ed il 27 novembre La Rievocazione della Festa della Frasca. Info sul sito.

A Narni 25 – 26 – 27 novembre La Martona dell’Olio, il programma completo a breve.


Continue Reading