Speciale Denim OVS - Scopri l'offerta

Tag Archives : giochi

Giochi di carte per bambini

GIOCHI DI CARTE PER BAMBINI

A ridosso della Pasqua, abbiamo pensato ai giochi di carte per bambini come alternativa o piccola aggiunta al solito uovo di cioccolato. I giochi di carte per bambini sono giochi da tavolo, semplici che permettono di passare qualche ora divertendosi tutti insieme, ideali quando siamo a corto di idee, o durante una giornata piovosa o un week end di maltempo, con la noia dietro l’angolo

Un semplice mazzo di carte che può essere anche riposto in borsa o tenuto in macchina come scaccia noia per i viaggi più lunghi, un asso nella manica che possiamo tirar fuori in ogni momento con la certezza che il divertimento sarà assicurato.

GIOCHI DI CARTE PER BAMBINI

Il gatto nero

Vi ricordate il gioco che facevate da piccoli con le tradizionali carte napoletane-piacentine, che tutti chiamavamo “L’uomo nero”? Bè questo gioco funziona proprio allo stesso modo, ma le carte sono molto più carine, colorate, con gatti e cani di tutti i tipi e adatte ad essere riconosciute anche dai bambini più piccoli. Si può giocare da due a più giocatori, ma ovviamente, più si è, più ci si diverte. Pescate la carta dal vostro vicino sperando di averne una uguale da scartare… ma attenti a non rimanere con il gatto nero in mano!

Gioco delle coppie mistigri

Questo gioco è una versione un pò più evoluta del Gatto nero. La modalità è la stessa, ma qui occorre pescare non la carta uguale a quella che abbiamo già, ma la carta che con la nostra, forma un divertente disegno. Anche qui attenzione al gatto!

Miny family o happy families

Lo scopo del gioco è formare delle famiglie, una sorta di scala colore di “noi grandi”. Chi completa più famiglie possibili vince!

Carte di Uno smile

Un classico a cui tutti almeno una volta abbiamo giocato, dove la fortuna non basta, occorre anche un pò di strategia. Adatto per questo ai più grandicelli o, per i più piccoli, giocato con l’aiuto di un adulto. Ottimo modo anche per imparare i numeri.

Le carte delle parole da scoprire

Questo gioco scommettiamo metterà alla prova anche il più sapiente degli adulti. Scoprite il significato di parole un pò misteriose, alcune poco utilizzate, altre antiche e in via di estinzione. E poi conoscete i sinonimi? Gli aggettivi? Vince chi ne sa di più!


Continue Reading
giochi di legno

GIOCHI DI LEGNO SOTTO L’ALBERO

Cosa mettere sotto l’albero? Che ne dite dei giochi di legno?

Scegliere il regalo giusto, ma soprattutto azzeccato, per Natale non è detto che sia cosa semplice: ricordate, ne parlammo qualche tempo fa, il gioco dei bambini è roba seria, come fosse un lavoro, e il giocattolo, per questo, va scelto con cura.

A Natale, presi dalla frenesia dei mille regali, dalle corse e spesso dalla mancanza di tempo, si finisce per scegliere quel che capita, e dopo l’eccitazione del momento, ritrovare il dono abbandonato in un angolo o peggio ancora, usato in modo improprio.

I giochi di legno che vi proponiamo stimolano e sviluppano la voglia di scoprire, le capacità del bambino e le sue attitudini. Lo fanno in maniera intelligente ed essendo giochi di legno, oltre che bellissimi da vedere, sono praticamente indistruttibili.

I giochi di legno sono pensati per far acquisire tutte quelle abilità che poi potranno essere utilizzate nella vita pratica di tutti i giorni, e aiutano inoltre, nello sviluppo del linguaggio e nella risoluzione di problemi.

GIOCHI DI LEGNO SOTTO L’ALBERO: LE NOSTRE SCELTE

Giochi per i primi approcci all’alfabeto

SPLASH- LAVAGNA DA MURO

Perché ci piace? Perché è una lavagna magnetica con 26 lettere da attaccare, ma ha anche la versione con i pennarelli cancellabili e quella con i gessetti. Si appende al muro, occupa poco spazio ed è adatta già a partire dai 3 anni.

KUBIX – 40 CUBI

Perché ci piace? Perché è una confezione gioco con tappeto attività, con 40 cubi di lettere e numeri, facile da utilizzare e trasportare adatto anche ai bambini di 2 anni.

Giochi di ruolo e primi approcci al sociale

STORY BOX POMPIERE e STORY BOX FATTORIA

Perché ci piacciono? Perché permettono al bambino più piccolo di calarsi nei panni di qualcun’altro e di ricostruirne gli ambienti. Ottimi per i primi approcci ai giochi di ruolo.

BUONA EDUCAZIONE – L’AMBIENTE

Perché ci piace? Perché in maniera semplice spiega i comportamenti giusti da tenere per proteggere l’ambiente.

Giochi di movimento 

CHAMPIONS – CALCETTO DA TAVOLO

Perché ci piace? Perché stimola la coordinazione e il ragionamento di prevedere le mosse dell’avversario e pianificare le proprie e poi è il primo sport amato dai maschietti, è colorato, resistente e poco ingombrante.

CHAMPIONS – FLIPPER DA TAVOLO

Perché ci piace? Perché non è il classico flipper, ma con la nuovissima modalità di gioco-calcio, permette di sfidare chi vogliamo. Perfetto per le giornate di festa.


Continue Reading
giochi da fare in auto

GIOCHI DA FARE IN AUTO CON I BAMBINI

State per tornare dalle vacanze? State per partire? Avete in programma un week end fuori porta o una visita a quel parente lontano che non vedete mai? Insomma, state per affrontare un viaggio in auto di qualche ora con i vostri figli? Se sì, molto probabilmente sarete preoccupati di come fare per tenerli buoni e seduti per tutto il tragitto, come evitare noia e musi lunghi o, peggio ancora, capricci e pianti senza dovervi fermare ogni quarto d’ora. Tranquilli, con qualche piccolo trucco, un pò d’inventiva e dei giochi da fare in auto, arrivare a destinazione sarà un attimo e il viaggio stesso potrà considerarsi parte della vacanza.

Di sicuro la migliore soluzione, specialmente se si tratta di un lungo viaggio, è quella di programmare la partenza in un orario che faciliti un sonnellino per buona parte del tragitto. Questo renderà più sereni voi e aiuterà i vostri figli a passar meglio il tempo. Quando questo non è possibile, o comunque i vostri figli non sono tra quelli che riposano in auto, occorre qualche piccolo stratagemma per affrontare l’immobilità forzata. In rete ci sono tanti scaricabili adatti allo scopo e molte idee carine, ne abbiamo selezionate alcune per voi. In alcuni casi non occorre nessun tipo di materiale per giocare, in altre basta un foglio e qualche matita, tutto poco ingombrante.

PAROLE IN CLESSIDRA

A turno i giocatori dovranno dire, in un minuto, quante più parole gli vengono in mente che iniziano con una stessa lettera, scelta a turno dagli altri. Vince chi pronuncia più parole con l’iniziale corretta.

INDOVINA A COSA PENSO

A turno i giocatori pensano ad un oggetto, un animale, frutta, verdura o qualsiasi altra cosa. Gli altri con delle domande a cui si può rispondere solo con si o no, devono indovinare di cosa si tratta. Chi indovina, a sua volta pensa il successivo oggetto e si riparte.

BINGO DA VIAGGIO

Mammaorachefaccio ci propone un divertentissimo bingo. Cosa vedi fuori dal finestrino? Cosa incontri sulla strada per le vacanze? Basta mettere una croce sulla finestrella corrispondente e chi termina prima tutta la scheda ha fatto bingo! Per scaricare il gioco e stampare le schede basta cliccare qui.

Infine ecco altri giochi da fare in auto studiati appositamente per essere portati in viaggio, poco ingombranti ma divertenti, adatti per intrattenerli per un bel pò di tempo e non solo in viaggio.

LIBRO DEI GIOCHI DA VIAGGIO: labirinti, trova l’intruso, le differenze e tanti altri giochi, adatto a partire dai 4 anni.

INDOVINA CHI TASCABILE: con le carte e senza supporto, per essere portato facilmente ovunque e con pochissimo ingombro.

IL TRIS E L’IMPICCATO: doppia possibilità di gioco e due classici che non stancano mai, nemmeno gli adulti; per le ragazze un TRIStutto rosa.

E poi ancora libricini, carta e pennarelli lavabili, canzoncine e filastrocche: di possibilità per divertirsi con dei giochi da fare in auto ce ne sono tante e vedrete, si arriverà a destinazione in un baleno!


Continue Reading
giochi di una volta

GIOCHI DI UNA VOLTA DA FARE ALL’APERTO

L’estate è ormai esplosa da parecchi giorni; dopo un inverno passato in casa ed una primavera un po’ troppo bagnata, abbiamo ancora tutti voglia di vita all’aperto. I parchetti si sono animati, nelle piazze e nei vicoli scorrazzano bici e i cortili dei palazzi si sono popolati di bambini e ragazzi vogliosi di libertà. Ecco alcuni giochi di una volta da poter fare all’aperto per riempire le calde giornate estive e le serate sotto le stelle, perché sia un’estate veramente spensierata e indimenticabile. Sono giochi semplici, con regole facili da seguire anche per i più piccoli e che richiedono poco o niente. Pure voi potrete cimentarvi insieme ai vostri figli per tornare un po’ bambini e ricordatevelo: il gioco è una cosa seria!

LA CORSA DEI BIRILLI

In quanti si gioca: da 2 in su.

Cosa serve: un birillo a partecipante o, se non li avete, un bicchiere pieno d’acqua. Questo aumenterà la difficoltà, ma renderà il gioco molto più divertente.

Come si gioca: inventare un percorso ad ostacoli, utilizzando sassi, palle, piccoli rametti e quello che avete a disposizione. Si parte tutti insieme e ogni giocatore dovrà fare il percorso ad ostacoli tenendo sul palmo della mano il birillo o il bicchiere d’acqua, senza farlo cadere. Vince chi per primo raggiunge il traguardo.

IL GIOCO DELLA PATATA

In quanti si gioca: da 2 in su.

Cosa serve: una patata e un cucchiaio a partecipante.

Come si gioca: dopo avere deciso il percorso, ciascun partecipante si pone sulla linea di partenza e al via cerca di spingere la patata facendola rotolare con il cucchiaio fino al traguardo. Il primo che ci riesce vince la gara.

IL PRIGIONIERO

In quanti si gioca: almeno 5 giocatori.

Come si gioca: tutti i giocatori, tranne uno, si mettono in cerchio e si prendono per mano. Il bambino rimasto, sta al centro del cerchio e sarà il prigioniero che tenterà con ogni mezzo, di uscirne e liberarsi. Gli altri cercheranno di impedirglielo, ma se ci riesce, tutti dovranno scappare. Il primo che verrà preso sarà a sua volta il prigioniero per la successiva manche.

MOSCA CIECA

In quanti si gioca: da 4 giocatori in su.

Cosa serve: un fazzoletto o una benda.

Come si gioca: un giocatore si  benda gli occhi con il fazzoletto e tenta di acchiappare uno degli altri giocatori, che nel frattempo scapperanno intorno a lui. Quando lo avrà preso, dovrà riuscire ad indovinare, toccandolo, di chi si tratta, se ci riesce sarà lui a doversi bendare e il gioco ricomincia.

E poi non dimenticatevi, la campana, il tiro alla fune, nascondino e tutto quello che vi ricordate della vostra infanzia: oltre ai giochi di una volta sarà bello trasmettere ai vostri figli i vostri ricordi e le vostre emozioni così da animare le lunghe giornate estive. Per i più pigri ecco un ottimo vademecum.


Continue Reading
le olimpiadi dei giochi dimenticati

LE OLIMPIADI DEI GIOCHI DIMENTICATI

Domenica 22 maggio, presso il Bosco San Francesco, dalle ore 10:00 alle ore 18:00 si terranno le Olimpiadi dei giochi dimenticati!

Campana, elastico, corsa coi sacchi, tiro alla fune!

I giochi di un tempo saranno i protagonisti di una grande festa pensata dal FAI. L’idea è quella di trasmettere ai più piccoli e alle loro famiglie l’importanza ed il piacere di mettere in moto la fantasia e la creatività per inventare giochi semplici e divertenti, e per riscoprire un prezioso patrimonio culturale dal significato altamente educativo, che si fonda sulla consapevolezza del valore della creatività e del fare squadra. All’aria aperta e, per un giorno, lontano da tv e videogame.

L’appuntamento è per tutti i ragazzi dai 6 ai 14 anni. Tornei di giochi a squadre e gare di abilità si susseguiranno per tutto il giorno – Corsa coi sacchi, Tiro alla fune, Rubabandiera, Uovo nel cucchiaio, Carriola – e si alterneranno ai classici giochi da cortile, come Mosca cieca, Strega comanda colore, Un due tre stella. Fantasia, divertimento e squisite merende saranno gli ingredienti di questa indimenticabile giornata immersi nella natura in uno dei beni più belli del FAI nella nostra regione: il bosco di San Francesco.

Preparate scarpe comode e cappellino: alle olimpiadi dei giochi dimenticati ci si diverte tutti insieme all’aria aperta!

L’ingresso per adulti e ragazzi è di 7 euro; per info e prenotazioni:  faiboscoassisi@fondoambiente.it


Continue Reading
trevi-natura

TREVI NATURA: AMBIENTE, SOSTENIBILITÁ & TANTO DIVERTIMENTO

A Trevi dal 25 settembre al 27 settembre si terrà TREVINATURA, un evento verde per tutti. Il programma molto ricco prevede, infatti, sia momenti istituzionali, che di divulgazione scientifica per tutti che di svago e di intrattenimento “a tema”.  Inoltre TREVINATURA è un evento ecosostenibile, il che significa che sarà realizzato con il minor spreco di risorse possibile, minimizzando i consumi e la produzione di rifiuti e di fattori inquinanti.

Conoscere, approfondire e sperimentare il rapporto uomo-natura in un’accezione di sostenibilità ambientale: queste le parole d’ordine dell’iniziativa! Tantissime le possibilità di intrattenimento sia per i bambini che per le famiglie. In questa pagina, infatti, potrete trovare alcune divertenti attività ludiche interattive per i più piccoli e qualcosa anche per i più grandi.   Un evento unico, a cui non mancare, insomma, in uno dei borghi più belli della nostra regione.Tutti i laboratori e le attività ludiche sono previste in due fasce orarie: dalle 11 alle 13 la mattina o dalle 16 alle 18 il pomeriggio. Tra le tantissime possibilità, noi di Umbra for Mummy vi consigliamo Piccole Impronte (per bambini dagli 0 ai 5 anni), Matematica sul prato (per bambini fino a 12 anni), Di rane ed altri animali (per bambini fino a 12 anni) e Il giovane geologo: Istruzioni per l’uso (per bambini dai 8 ai 14 anni; gruppi di 10). E ricordate anche il Box della sostenibilità a Villa Fabri!

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’evento.

 


Continue Reading
Parco dei canapè

PLAYGROUND: IL PARCO DEI CANAPÉ

Cosa c’è di meglio con il bel tempo che non andare a giocare ai “giardinetti”? Nella nostra regione ce ne sono diversi e anche gli spazi verdi non mancano. È una fortuna e una risorsa che a volte dimentichiamo. Noi, io e il mio pupo, amiamo andare ai “giardinetti” e, in quanto folignati, in cima alla lista ci sono i Canapè, il parco pubblico cittadino in zona Porta Todi. Il Parco è bello di per sé e ha una storia interessante. La storia del suo nome, soprattutto, è molto carina. I Canapè sono i sedili posti lungo tutto il perimetro, concessi ai cittadini che parteciparono alla fine del XVIII secolo al restauro delle mura che contengono il parco, in modo da permettere di assistere alle corse dei cavalli che si teneva all’epoca in quella zona.

Il parco è un ottima soluzione nei pomeriggi caldi estivi, perché è completamente ombreggiato da moltissimi pini. I giochi presenti sono adatti a partire da circa l’anno di età, ma anche per bambini più piccoli è possibile andare. Sono presenti, oltre ai giochi tradizionali, due giostre aperte praticamente per tutto l’anno. Altra fonte di fascino sono i sassolini che sono nella parte centrale del parco, adorati da tutti i bambini, che spesso portano secchiello e paletta. È possibile parcheggiare appena sotto il parco ed è presente sia il bagno che il bar. L’unico problema è portarli dopo a casa!

Questo post partecipa al progetto di Playground Around the Corner


Continue Reading