Tag Archives : gubbio

Dinosauri in carne e ossa

DINOSAURI IN CARNE E OSSA A GUBBIO!

Ai bambini i dinosauri piacciono, oppure ne sono terrorizzati. Di sicuro sono conquistati quando possono incontrare dei Dinosauri in carne e ossa! Ma come: i dinosauri non si erano estinti? Si, certo dal punto di vista scientifico, ma non così tanto se si pensa in modo… creativo! Il cinema e l’animazione ci dimostrano quanto siano ancora vivi nell’immaginario collettivo!

Dinosauri in Carne e Ossa: l’anteprima

Proprio da questa considerazione nasce la doppia mostra dedicata ai dinosauri a Gubbio, presso il Complesso di San Benedetto. Le due mostre sono Extintion, anteprima della grande mostra di Dinosauri in Carne e Ossa che partirà in autunno, e Godzil-land, un viaggio fantastico dal Mondo Perduto a Jurassic Park.

L’allestimento unisce scienza e fantascienza, presentando sia riproduzioni fedeli degli antichi animali preistorici, che le loro rappresentazioni nelle arti. I modelli, da giganteschi a piccolissimi, sono stati realizzati con la consulenza di paleontologi professionisti, che è la caratteristica principale delle esposizioni curate da Dinosauri in Carne e Ossa, presenti in diverse location.

Il numero dei modelli esposti crescerà con l’allestimento di Extintion che arriverà in autunno. Il presente allestimento, invece, sarà presente fino ad ottobre. I giorni e gli orari di apertura sono venerdì 14:30-19:00; sabato, domenica e festivi: continuato 10:00-19:00. Per rimanere aggiornati su tutte le novità, inclusi gli eventuali laboratori, vi suggeriamo di controllare la pagina facebook di Dinosauri in carne e ossa!

Gubbio e i dinosauri

Qualcuno si potrà chiedere: cosa c’entrano i dinosauri con Gubbio? Ebbene, proprio nei pressi di Gubbio, nella Gola del Bottaccione, Luis e Walter Alvarez fecero una scoperta che valse loro il premio Nobel. La presenza di iridio, un minerale extra-terrestre, e per lo più orientato in modo non corretto secondo il campo magnetico terrestre, permise ai due scienziati di teorizzare la scomparsa dei dinosauri a causa di una catastrofe: lo schianto di un asteroide sulla terra. Per questo una mostra sull’estinzione a Gubbio è il posto ideale. Nel complesso che ospita i nostri amici dinosauri, tra le altre cose, è presente dal 2009 la Quadrisfera di Paco Lanciano, che vi permetterà di scoprire meglio le rocce del Bottaccione e la loro storia.


Continue Reading
2 giugno

PONTE DEL 2 GIUGNO IN UMBRIA

Eccoci arrivati all’ultimo ponte prima della chiusura delle scuole e dell’inizio ufficiale dell’estate. Più che un ponte, quello del 2 giugno è un lungo weekend, che vi invitiamo a trascorrere tra le tante iniziative presenti un po’ in tutta la regione. Tra le tante, però, questa volta concedeteci di essere di parte! Noi per il ponte del 2 giugno vi consigliamo soprattutto la Fiera del Melo e in modo particolare vi invitiamo alla presentazione del libro di Una mamma green che terremo il 3 giugno alle ore 18:00. Parteciperà anche Lucrezia Sarnari di C’era una Vodka, le Istamamme e sarà possibile venire con i bambini, perchè sono previsti laboratori per loro mentre le mamme fanno quattro chiacchiere. E a seguire aperitivo!

PONTE DEL 2 GIUGNO IN UMBRIA

Oltre alla Fiera del Melo di cui vi abbiamo parlato e ai laboratori di Buongiorno Ceramica, ecco cosa si può fare in questo primo lungo fine settimana di giugno.

CORSA DEI CERI PICCOLI – GUBBIO

La corsa dei ceri è l’evento umbro per eccellenza: non per nulla è anche contenuto nel simbolo della nostra regione. La corsa dei ceri non è però la manifestazione più adatta per una famiglia con bambini, visto l’enorme afflusso turistico e la concitazione della manifestazione. Lo è però la versione per i piccoli che si tiene il primo di giugno. La corsa dei ceri piccoli è l’edizione per bambini della celebre festa. I ceri sono più piccini, vengono portati dai bambini e nell’insieme l’evento è molto carino. Si parte la mattina con la sveglia mattutina dei tamburini e si prosegue con la sfilata, l’alzata dei ceri in piazza e la corsa, che compie lo stesso percorso di quella grande.

PALIO DI PRIMAVERA – GUALDO TADINO

Anche questa è la versione per bambini di un palio per grandi. L’edizione di primavera del palio di Gualdo Tadino è dedicata ai più piccoli. I portaioli gareggeranno nella corsa a carretto con i somari, nel tiro con la fionda e l’arco, nella corsa a pelo. Prevista anche l’apertura delle taverne e il corteo storico. Si va in scena il 1 e 2 giugno.

I GIORNI DELLE ROSE – SPELLO

Torna come ogni anno nella splendida cornice di Villa Fidelia I giorni delle rose. La manifestazione dedicata alla regina dei fiori si terrà dal 2 al 4 giugno. L’iniziativa è certamente anche l’occasione giusta per abbinare una visita a Spello, uno dei borghi più belli della regione.

ASSISI FOOD TRUCK FESTIVAL – ASSISI

Dal 1 al 4 giugno il meglio della cucina on the road si da appuntamento ad Assisi. I “Food Trucker” porteranno prelibate ricette in una cornice di festa fatta da performance artistiche, musica dal vivo e concerti. La novità di quest’anno è l’area divertimenti dedicata ai più piccolini. La cucina soddisferà tutti, inclusi gli intolleranti ed i celiaci.

FESTA DELLA PALOMBELLA, ORVIETO IN FIORE E GELATI DI ITALIA- ORVIETO

Ad Orvieto si terranno in questi primi quattro giorni di giugno ben tre manifestazioni. La prima è la Festa della Palombella, secolare iniziativa religiosa che rievoca la discesa dello Spirito Santo con il simbolico volo di una colomba. L’altro è un evento di tipo florovivaistico: Orvieto in Fiore. Già in corso, invece, Gelati di Italia, dolce manifestazione dedicati appunto al gelato. La città si vestirà veramente a festa!

Per finire segnaliamo che si terrà la notte del 1 giugno la Notte bianca a Passignano. Per chi ha bambini più grandi, o che tirano fino a tardi, è un’altra occasione per vivere la nostra splendida regione!


Continue Reading
Notte Europea dei Musei

NOTTE EUROPEA DEI MUSEI 2017

Il 20 e 21 maggio si festeggia la Notte Europea dei Musei 2017. In tutta Europa si terranno tante iniziative notturne in tantissimi musei. Alcune saranno più adatte ai grandi, ma altrettante sono quelle rivolte proprio ai bambini e alle famiglie. Le iniziative che si svolgeranno in Italia sono rintracciabili (in parte) sul sito del ministero, solo quelle se si terranno in un museo statale. Per fortuna gli appuntamenti in Umbria sono diversi: vediamoli insieme!

Notte Europea dei Musei 2017: gli appuntamenti umbri

PERUGIA

Galleria Nazionale dell’Umbra: un appuntamento ricchissimo! Le iniziative si terranno in due giorni, non limitandosi alla sola notte tra il 20 e il 21! Segnaliamo sabato 20 la caccia al tesoro tutta dedicata ai più piccoli.

Ipogeo dei Volumni e necropoli del Palazzone: sarà possibile visitare il sito archeologico in un orario ed ad un prezzo speciale. Apertura straordinaria solo per il 20 maggio dalle ore 18:30 alle ore 21:30 con biglietti da 1 euro.

GUBBIO

Palazzo ducale di Gubbio: il 20 maggio dalle ore 20:00 alle ore 23:00 sarà possibile visitare una proposta innovativa per i non vedenti, realizzata in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e l’Istituto Serafico di Assisi, dal titolo Viaggiare con le mani, viaggiare con lo sguardo. Prevista anche la partecipazione degli sbandieratori.

Teatro romano e Antiquarium: il 20 maggio sarà possibile visitare i due siti al prezzo ridotto di 1 euro, dalle ore 19:30 alle ore 22:30.

TERNI

Carsulae: in occasione della notte europea sarà possibile visitare il sito archeologico in nottura. L’apertura straordinaria sarà tra le ore 19:30 e le ore 22:30. Aperto anche il Centro visita e documentazione.

ORVIETO

Necropli etrusca: in occasione della notte europea sarà possibile visitare la necropoli in nottura. L’apertura straordinaria sarà tra le ore 19:00 e le ore 22:00. Aperto anche il Centro visita e documentazione

DERUTA

Presso il Polo museale dell’Università degli Studi di Perugia sito in Casalina, sarà possibile partecipare a diverse iniziative, tutte gratuite, dal tardo pomeriggio a mezzanotte circa nella sera del 20 (clicca qui per il programma). Nella stessa occasione si terrà una raccolta di fondi destinati ad un micro-progetto del Museo delle Scienze dell’Università di Camerino, colpito dall’ultimo sisma.


Continue Reading
9 mesi

“9 MESI” DIARIO SEMISERIO DI UNA GRAVIDANZA

La gravidanza, con i suoi nove mesi, è un momento molto delicato nella vita di una donna. Il corpo si trasforma, gli ormoni impazziscono dentro di noi, le ansie e le paure prendono il sopravvento, in più il “non sapere”, ci fanno sentire inadeguate al nuovo ruolo. Per affrontare tutto ciò e per non dimenticare la bellezza e la specialità di questo momento, perché non riderci su? Erika Mariniello l’ha fatto, ed insieme alla sua amica “la Cri” ha scritto un diario a quattro mani su questi sconvolgenti, ma indimenticabili nove mesi. Noi siamo andati a conoscerla per voi.

9 mesi: conosciamo le autrici

Ciao Erika, prima di raccontarci del tuo libro, parlaci un po’ di te come donna e come mamma. Come si amalgamano queste due figure?

Ciao Umbria for mummy e ciao a tutte le sue lettrici. Descriversi è sempre un po’ complicato. Per fortuna ci ha pensato la mia migliore amica (una delle due, lo sottolineo se no Emanuela si offende) Cristiana, la persona con cui ho scritto “9 mesi”. Sulla quarta di copertina del libro abbiamo pensato di descriverci a vicenda. Secondo Cristiana come donna sono una che ha carattere, sono curiosa e intraprendente. A questo aggiungo qualche difetto: sono una donna sempre iper impegnata, a volte un po’ troppo esigente e con un senso del dovere forse eccessivamente spiccato. Come mamma sono il contrario di quello che pensavo di essere: per nulla apprensiva, poco agitata e piuttosto paziente. E’ un ruolo in cui pensavo di calarmi completamente, invece, nonostante la nascita di mia figlia, ho ricercato fin da subito di riprendere in mano la mia vita e di non lasciar perdere le mie ambizioni e le mie passioni che mi caratterizzano da sempre. E’ d’obbligo parlare anche di Cristiana, mia amica dai tempi dell’università, giornalista di professione come me, spalla su cui negli anni ho riversato tutto, dalle preoccupazioni alle esperienze felici. Non potevo non condividere con lei anche i 9 mesi di gravidanza!

Come è nata l’idea del libro diario e perché hai sentito il bisogno di scriverlo?

Come tutte le belle idee, “9 mesi” è nato per caso. Alla base di tutto c’è una profonda amicizia come vi anticipavo. Con Cristiana, conosciuta sui banchi dell’Università, ho condiviso di tutto in circa 10 anni di intensa frequentazione. Appena sono rimasta incinta lei è stata la persona con cui ho condiviso dubbi, domande, momenti, perplessità. Vivere la gravidanza per una come me che pensa sempre troppo non è stato facile. Avere un compagno accanto come Simone, il mio fidanzato, è stato bellissimo, ma condividere questo momento con un’amica, non ancora madre, è stato il modo più facile per superare tante paure. Abbiamo iniziato a scriverci mail e messaggi, “9 mesi” è nato così, scritto a quattro mani proprio durante la mia gravidanza. Scritto in modo ironico perché io e “la Cri” (come la chiamo sempre io, da brianzola di nascita) amiamo scherzare sulla vita e prenderci poco sul serio.

Non vogliamo la trama completa per non rovinare la sorpresa, ma qualche anticipazione ce la dai?

Ovvio che sì. Vi anticipo che “9 mesi” è un diario a tratti anche illustrato e con qualche spazio per gli appunti delle “quasi” mamme o delle mamme che sono al secondo, terzo, quarto… figlio. E’ un insieme di pensieri veri, tutte esperienze realmente vissute e raccontate con il sorriso. Quaranta settimane e poco più di momenti vissuti e raccontati con ironia da due amiche, una “quasi” mamma alla sua prima esperienza da e una “quasi” zia, lontana anni luce dal pensiero di diventare madre.

Ci sembra che “9 mesi” sia un libro adatto a tutte, a chi mamma lo vuol diventare, a chi lo è appena diventata ed anche alle più veterane. Pensi che la maternità forse sia presa troppo sul serio?

La prima ad aver preso troppo sul serio la gravidanza forse sono stata proprio io. Ho aspettato 33 anni prima di provare a diventare madre e come specifico nel libro sono sempre stata molto, molto attenta. Poi quando sono diventata mamma ho capito di aver fatto benissimo a prendere questa cosa sul serio. La consapevolezza in un passo così importante è d’obbligo, ma come speriamo di trasmettere io e Cristiana nel libro, l’ideale è vivere i nome mesi che anticipano il vero cambiamento della vita, in modo semplice, sereno e divertente, come poi entrambe amiamo trascorrere la vita. Sì, hai detto bene questo libro è adatto un po’ a tutte: a chi sta per diventare madre queste pagine servono come accompagnamento in questo momento bellissimo; chi ha già vissuto l’esperienza può ricordarla leggendo questi “9 mesi”; chi ha fatto questo passo più volte o molto tempo fa, magari può tornare a pensarci su!

Cosa servirebbe oggi ad una mamma per vivere il suo ruolo in maniera più spontanea e, permettimi il termini, anche più spensierata?

Per me servirebbe non sentirsi troppo mamme. Non me ne voglia nessuno, ma essere mamma non preclude o esclude la possibilità di essere donna, compagna, di avere dei sogni e di perseguirli. Recentemente un’amica, Marzia, mi ha detto una cosa bellissima, più o meno così: “sei un esempio, nonostante tu sia madre porti avanti comunque i tuoi sogni, fai bene! Da quando sono diventata madre non ho smesso un attimo di lavorare, di realizzarmi. Sono una giornalista e mi occupo principalmente di viaggi e turismo e nonostante non sia facile, ho sempre cercato e cerco tutt’ora di fare quello che mi rende felice, anche viaggiare per lavoro ed essere impegnata. La spensieratezza è fondamentale per vivere bene i momenti che si riescono a passare coi figli. Anche se sembra una frase fatta vi assicuro che non lo è, l’importante secondo me è curare la qualità del tempo in cui si è madri e in cui si è donne. Essere donne è fondamentale nello stesso modo dell’essere madri, mogli o compagne.

Da quando sei mamma quali sono le aspettative che avevi e su cui ti sei dovuta ricredere?

Come dicevo prima mi sono riscoperta tutta un’altra madre rispetto a quella che pensavo di essere. Devo dire la sincera verità essere madre è difficile, faticoso e a volte molto più complicato delle aspettative, soprattutto con pochi aiuti e un lavoro da freelance. Nonostante tutto mi sento talmente appagata e felice di questa esperienza che la fatica e le preoccupazioni passano in secondo piano. Forse l’ideale, come in tutte le cose, sarebbe non farsele proprio le aspettative. Vada come vada rimane comunque il ruolo più bello da vivere nella vita.

Ora ti chiediamo un messaggio tutto per le nostre lettrici. Cosa vorresti dire alle nostre mamme?

Vorrei dirvi di sorridere, di vivere la gravidanza in modo felice. Non è vero che vi mancherà la pancia (lo dicevano sempre a me e in realtà sto benissimo senza). Non è vero che i dolori del parto si dimenticano (anzi, eppure superarli fa sentire davvero delle grandi donne). Quello che vorrei dire alle mamme è: “sentitevi importanti, camminate a testa alta e cercate di pensare al meglio per i vostri figli ma anche per voi stesse. Avete partorito o lo farete presto, non c’è niente di più bello e di più entusiasmante; sentitevi  forti ma non prendetevi troppo sul serio, anche e soprattutto come madri potete e dovete sbagliare”.

Aggiungo che vorrei ringraziare di cuore Cristiana, autrice insieme a me di “9 mesi”. La ringrazio per esserci sempre e per avermi accompagnato nella scrittura di questo libro che dà grandi soddisfazioni. Sono contenta anche che Simone Giaconi, editore marchigiano che non conoscevo, ci ha permesso di far diventare questa idea una realtà concreta e tangibile. Poi, se posso, ringrazio anche Simone che mi ha permesso di diventare madre e la mia di madre perché se non fosse stato per lei e per il suo sostegno forse “9 mesi” sarebbe ancora chiuso in un cassetto.

Se volete conoscerla meglio e saperne di più, Erika presenta il suo libro venerdì 24 febbraio a Gubbio, ore 18:15 presso la Biblioteca Comunale, Sala ex Refettorio, in Via Fonte Avellana 8.

Potete acquistare il libro di Erika  sul sito dell’editore e su Amazon.

Post scritto in collaborazione con Mammemarchigiane.


Continue Reading
Natale in Umbria

COSA FARE A NATALE IN UMBRIA CON I BAMBINI

Il periodo natalizio è alle porte e con i bambini si sa questo è il più magico dell’anno, carico di atmosfera e ricco di momenti speciali. Nel corso dell’ultimo mese vi abbiamo raccontato dei Mercatini, dei Presepi, degli eventi, laboratori e di tutto ciò che può rendere indimenticabile trascorrere il Natale in Umbria. Continueremo a farlo, segnalandovi i Presepi Viventi che non potete assolutamente perdere e tanti altri appuntamenti da vivere con tutta la famiglia, per la felicità vostra e dei vostri figli.

Natale in Umbria con i bambini

Visitare l’Albero di Gubbio 

Nasce per l’opera di volontari l’Albero di Natale più grande del mondo. Sulle pendici del Monte Ingino si snodano punti luce di diversi colori che richiamano proprio l’abete addobbato a festa per ben 400 m di base e circa 700 m in altezza, più la stella cometa sulla punta, per un totale di oltre 1000 luci. Uno spettacolo unico nel suo genere che non può non lasciare stupiti tutti. Dal 7 dicembre potrete ammirarlo da ogni punto della città, nelle sue diverse angolazioni o anche dal colle di fronte, per una visuale ancor più panoramica. Ai piedi dell’albero mercatini e il Villaggio di Babbo Natale.

Ammirare La Stella di Miranda a Terni 

Anche a Terni troverete un primato, La Stella di Miranda: è la stella cometa più grande del mondo, con una coda di ben 350 m. Sorge sul colle del borgo di Miranda e accende l’atmosfera natalizia in tutta la città di Terni. Rimane accesa dall’ 8 dicembre al 6 gennaio.

Pattinare sul ghiaccio nei centri storici 

L’idea perfetta per un pomeriggio in famiglia: perché si sa, muoversi e scivolare su un manto tutto bianco crea la giusta atmosfera per questa attesa. Perugia, Terni, Todi, Trevi, Gubbio: sono tanti i posti dove provare questo sport adatto a tutti e trascorrere un sereno Natale in Umbria;  per i più piccoli anche con l’ausilio di appositi sostegni che renderanno la passeggiata divertente e sicura.

Visitare la Casa di Babbo Natale a Todi 

Passare una domenica tra le vie di questa cittadina è di sicuro un bel modo per anticipare il Natale. Le luminarie particolarmente curate, la pista di pattinaggio in Piazza, l’esposizione dei presepi presso i Giardini Oberdan, i Portici, la Casa di Babbo Natale allestita all’interno di un palazzo di Piazza del Popolo, renderanno la passeggiata molto natalizia. Come iniziativa collaterale, poi, ogni mercoledì a partire dal 7 dicembre alle ore 16:00 presso la Biblioteca Comunale, Natale In Biblioteca, un ciclo di incontri di lettura e spettacolo per ragazzi a partire dai 7 anni.

Visitare il Presepe nel pozzo a Orvieto

La storia della natività rappresentata in un luogo molto suggestivo, il complesso ipogeo Pozzo della Cava, dove le prime grotte ospitano un’introduzione al presepe che verrà allestito nel pozzo, la grotta più grande. Il Presepe sarà visitabile dal 23 dicembre al 7 gennaio, tutti i giorni dalle ore 09:00 alle 20:00. I bambini sotto i 5 anni entrano gratis.

Incontrare Babbo Natale a Massa Martana

A partire da venerdì 4 fino a giovedì 8, Babbo Natale vi aspetta presso il centro storico di Massa Martana. Venite a conoscere lui, i suoi elfi, i natalini e i personaggi più famosi dei cartoni. Spettacoli di magia, teatro di burattini, laboratori e consegna delle letterine presso il suo Villaggio. Anche a Montefalco sarà possibile incontrare Babbo Natale e consegnargli personalmente la letterina.


Continue Reading
giornate-fai-di-primavera

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA 2016

Torna anche quest’anno, come ogni anno, la manifestazione delle giornate FAI di Primavera. Sabato 19 e domenuca 20 marzo tantissimi luoghi della rete Fondo Ambiente Italiano saranno aperti in modo gratuito e in alcuni casi anche in modo straordinario. Sarà possibile avere anche una visita guidata ad opera degli Apprendisti Ciceroni®, studenti delle scuole superiori che per un giorno si metteranno in gioco, oppure dei volontari FAI.

La lista dei luoghi FAI visitabili è molto lunga per l’Umbria e la potete vedere dal sito dell’iniziativa, oppure attraverso l’App utile tutto l’anno, con tutti i luoghi e gli orari di apertura. Noi vi vogliamo segnalare alcune aperture in cui ci saranno anche delle iniziative speciali particolarmente adatte alle famiglie.
Ad Assisi presso il Bosco di san Francesco sarà possibile partecipare ad una visita guidata con intermezzi musicali lungo i sentieri a cura degli Apprendisti Ciceroni® del corso ad indirizzo musicale Istituto Comprensivo Assisi 3 e del Liceo Scientifico Convitto Nazionale Principe di Napoli di Assisi; inoltre ci saranno due appuntamenti speciale: sabato alle 16:00 ci sarà l’evento teatrale per adulti e bambini “Alice nel Bosco delle meraviglie” (Prenotazione obbligatoria 075/813157), mentre domenica sempre alle 16:00 gli Apprendisti Ciceroni® si esibiranno ne “Le Allegre Note nel Bosco”. Al Castello di ColMollaro (Gubbio) sia sabato che domenica alle ore 18.00 la Compagni L’Aquila Nera realizzerà la rievocazione di duelli scenografici rappresentanti guerrieri medievali in costume durante veri e propri assalti, simulando le condizioni di uno scontro reale in completa sicurezza. A Vallo di Nera, oltre all’apertura dell’affresco “La processione dei Bianchi” presso la Chiesa di Santa Maria, sarà possibile la visita guidata al castello medievale.


Continue Reading
la-via-dei-presepi

I PRIMI PRESEPI IN VISTA DEL NATALE

E’ iniziato il periodo dei Presepi, oramai in ogni cittadina e paese ne viene allestito uno e di sicuro visitarli rende questo periodo carico di atmosfera.

Mentre per i Presepi viventi, c’è da aspettare ancora un po’, e molti saranno visitabili solo a partire dalla Vigilia, e comunque a ridosso del Natale, altri fissi, sono visitabili già a partire da questo martedì e di sicuro ci forniscono un’ottima idea per una passeggiata di festa.

Passeggiando tra le antiche mura della città di Gubbio, potrete ammirare il suggestivo presepe ad altezza naturale.

Inizierà domani 8 Dicembre e prosegue fino al 14 Gennaio, a Spoleto LA CITTA’ IN UN PRESEPE, tante iniziative a tema presepiale e la possibilità di ammirare LA VIA DEI PRESEPI, nei fondi e nelle cantine. dalle ore 10:30 fino alle 18:00.

Ricco di fascino e capace di lasciar stupiti grandi e piccini, il Presepe meccanico di Magione, allestito presso il giardino della casa parrocchiale e che sarà possibile ammirare ogni giorno a partire da domani. Orario festivo ore 09:30/13:00 e 15:30/18:00. Orario feriale 15:30/18:00.

Non perdetevi poi il PRESEPE SUL LAGO, di Piediluco (Tr), statue ad altezza naturale che galleggiano sull’acqua.


Continue Reading
albero-di-gubbio

TUTTI I MERCATINI DI NATALE IN UMBRIA

Chi ha detto che per visitare i mercatini di Natale sia necessario fare tanta strada? Negli ultimi anni sono sempre più numerosi gli esempi presenti in Umbria, alcuni, tra cui quelli del Parco del Monte Cucco e di Costacciaro di cui vi abbiamo già parlato, veramente suggestivi. Ma dove si trovano? Un po’ in tutta la regione, per fortuna, essendo in molti casi accessibili anche dalle regioni vicine con una gita giornaliera. Vediamo tutti quelli in partenza questa settimana.

In provincia di Perugia iniziamo con il segnalarvi i Mercatini di Massa Martana, giunti già alla loro sesta edizione, caratterizzato dalle tipiche casette in legno e dal villaggio dell’artigianato che ospiteranno questo e il prossimo fine settimana, dalle ore 11 alle 21, tante curiosità e strenne da regalare. Contemporaneamente sarà possibile gustare le tante eccellenze enogastronomiche presenti nel Villaggio del Gusto, tra cui la tipica Nociata massetana, un originale morbido torrone bianco confezionato in foglie di alloro. E per i più piccoli da non perdere il Villaggio di Babbo Natale.

Con la Magia del Natale ad Assisi, dal 4 all’Immacolata, oltre ai mercatini, si terranno anche laboratori quotidiani per i bambini. Durante l’orario di apertura dei mercatini, dalle 10 alle 21, sarà anche possibile assistere a concerti e godere delle attività di animazione per i bambini.

Inizierà il 4 dicembre e proseguirà fino al 6 gennaio il Mercatino ai piedi dell’albero più alto del mondo, a Gubbio. Artigianato artistico e vintage sarà visibile anche a Spoleto, presso Piazza Torre dell’Olio con Natale in Mostra. Quello di Spoleto è un mercato tutto coperto, un bel vantaggio per chi volesse visitarlo con i bambini.

Torna per il quinto anno Natale alla Rocca, appuntamento tradizionale presso la Rocca Paolina a Perugia, con l’artigianato artistico, la sperimentazione e il riciclo. L’evento inizierà il 5 dicembre e proseguirà per tutte le feste natalizie fino al 6 di gennaio.

Infine, si innaguara a Colfiorito il 5 di dicembreAspettando il Natale. L’iniziativa prevede sia un mercatino natalizio che attività per i bambini nel Paradiso dei bambini. Inoltre, grazie a un gemellaggio della manifestazione con la città di Gemona in Friuli, si terrà la Festa della Polenta, da assaggiare insieme alle specialità locali.

Spostandosi in provincia di Terni questo fine settimana parte un unico mercatino, a Attigliano. A partire dalla prossima settimana altri si uniranno. Il mercatino di Attigliano si terrà presso piazza Umberto I: come per Spoleto anche qui è presente la copertura; l’orario dei mercatini è dalle 9 di mattina alle 20. A Guardea


Continue Reading
street-food-foligno

WEEK END IN UMBRIA: TRA SPORT E STREET FOOD

Questo week end di metà maggio, inizia in grande stile con LA CORSA DEI CERI a Gubbio, s’inizia alle 11:30 con l’alzata e alle 18:00 la corsa. Per domenica 17 è prevista per le vie del centro storico, la tradizionale fiera dedicata a Sant’Ubaldo e domenica è anche l’ultimo giorno, prima della pausa estiva, per visitare LA MOSTRA DEI DINOSAURI, presso il Monastero di San Benedetto, sabato e domenica orario continuato dalle 10:00 alle 19:00Il week end prosegue con un calendario ricco di eventi in tutta la Regione.Due appuntamenti di STREET FOOD, dal 15 al 17 a Perugia, presso i Giardini del Frontone in Borgo XX Giugno e a Foligno in P.za della Repubblica, Carducci e Matteotti.Appuntamenti a misura di bimbi ce li regalano, domenica 17 maggio l’Associazione FIAB Perugia Pedala che presenta BIMBI IN BICI. Si parte alle ore10:00 da Porta Pesa e si percorreranno le vie del centro città. L’appuntamento fa parte del programma della GRAN FESTA DI PRIMAVERA che animerà Porta Pesa, C.so Bersaglieri e Borgo San’Antonio, per tutta la giornata di domenica. Info al 3885620878Sabato 16 maggio per IL MAGGIO DEI LIBRI, a Todi in P.za del Popolo dalle 09:00 alle 12:00, laboratori di lettura ad alta voce,Infine vi ricordiamo LE PASSEGGIATE DELLA FORMICA SELMA, sabato 16 ore 16:30 ad Assisi e domenica 17 ore 9:30 a Terni.Per tutti gli altri eventi e per le prime sagre di stagione, non mancate di visitare il sito www.umbriaturismo.net


Continue Reading
week-end-in-umbria

PROPOSTE PER IL WEEK END IN UMBRIA

La primavera è esplosa e finalmente ci sta regalando delle bellissime giornate di sole da passare all’aria aperta, dopo il grigiore dei mesi trascorsi. Di sicuro non possiamo lasciarci sfuggire i week end, da trascorrere in compagnia di famiglia e amici, rigorosamente all’aperto.

Vi abbiamo già parlato di FANTACITY, l’evento nazionale che si tiene a Perugia e che vestirà per tutto il fine settimana, la città dell’allegria e della creatività dei bambini. Dal 16 al 19 aprile per le vie del Centro Storico e nei locali della Rocca Paolina.

A Castel del Piano (Pg) sabato 18, a partire dalle ore 15:30, l’evento FRUTTA A PIEDI..BUS,  per sperimentare insieme un’esperienza di piedi bus con Letture in cammino e Laboratori: per adulti sull’Educazione del benessere a tavola e per bambini Giochiamo con la frutta.L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti, ritrovo presso la scuola “E.De  Amicis”, si raccomanda gilet ad alta visibilità e di portare un frutto.

Domenica 19 aprile ore 15:30, a Ponte San Giovanni (Pg), in collaborazione con la Fondazione Lungarotti, “VINO, GIOCHI, MUSICA, IL BANCHETTO DEGLI ETRUSCHI”. Visita guidata dell’Ipogeo dei Volumni e laboratorio di scavo simulato per bambini. Ingresso gratuito per tutti i ragazzi fino ai 18 anni, € 3,00 per gli altri. Prenotazioni al 075/9880200.

Sabato 18 aprile, per il ciclo NATI PER LEGGERE, a Foligno presso la Biblioteca Ragazzi, Palazzo Deli, alle ore 16:30 “Strega Comanda Color”. Info 0742/330610.

Le Officine della domenica di Post, si spostano al BOSCO, una passeggiata per scoprire tutte le bellezze della natura. Ore 16:00 presso la Tenuta il Poggiolo, Pilonico Materno. Costo del laboratorio € 10,00, prenotazioni al 075/5736501

Sabato 18 e domenica 19 a Bastia Umbra, nel corso dell’evento I COLORI DELLA PRIMAVERA, La festa dei bambini: Giochiamo al mercatino.  Info nicoletta.nicolau@libero.it

A Gubbio durante la kermesse culinaria PIGPASSION, allestimento del KID’S SPACE, ovvero il festival formato baby, attività ludiche, laboratori, manipolazioni e giochi a tema, tutto sulla piramide alimentare e le sue proprietà. Vi ricordiamo inoltre che,  a Gubbio, è ancora il corso, fino al 17 maggio, la mostra sui dinosari, presso il Monastero di San Benedetto.

A Marsciano, da venerdì a domenica, una tre giorni dedicata completamente al cioccolato con stand aperti dalle 10:00 alle 20:00 e proposte ghiotte per tutti i palati e per i più piccoli sarà allestito lo spazio BABYCIOK, dove tutti i giorni a partire dalle ore 15:30, ci si potrà cimentare nella realizzazione di cioccolatini con un attrezzatura da professionista.

Si svolgono infine a Torgiano le giornate conclusive di SWEET TORGIANO 2015.


Continue Reading