Tag Archives : iscrizioni

scuole-montessoriane

SCUOLE MONTESSORIANE: PERCHÈ SCEGLIERLE

Questa è l’ultima settimana utile per poter iscrivere i propri figli alla scuola dell’infanzia o ai vari gradi di quella dell’obbligo. Tra le tante possibilità e scelta, negli ultimi anni, stanno avendo sempre più successo le scuole Montessori, anche grazie alla presenza oggi di sezioni montessoriane nella scuola pubblica, in virtù di un accordo tra l’opera Nazionale Montessori e il MIUR. Ma che cosa significa iscrivere il proprio figlio alla scuola Montessoriana o mandarlo ad una sezione Montessoriana nella scuola pubblica?

Maria Montessori fu un medico, una scienziata e una pedagogista italiana di fama internazionale, nota soprattutto per il metodo educativo che porta il suo nome, vissuta tra la fine del diciannovesimo secolo e il 1950. Il suo metodo riscosse subito molto successo soprattutto oltre oceano: in America il metodo Montessori si diffuse a partire dal 1911 e ancora oggi è molto conosciuto e applicato. In Italia, purtroppo, la conoscenza di Maria Montessori non è così ampia come meritebbe, anche se in fase di riscoperta, grazie alla recente introduzione nella scuola statale.

Scuole Montessoriane: il metodo

Il metodo montessoriano è un metodo educativo e pedagogico basato sulle osservazioni scientifiche di Maria Montessori come medico e psichiatra infantile. Per la pedagogista il bambino non è un essere passivo, bensì attivo e partecipe del proprio processo di sviluppo e di apprendimento, richiedendo un approccio educativo diverso a seconda delle età. Da qui la classica divisione nei quattro piani dello sviluppo, le fasi in cui si articola la crescita, da 0 a 6 anni (periodo della mente assorbente), da 6 a 12 anni (periodo di ragionamento e di astrazione), da 12 a 18 anni (costruisce del “sé sociale) e da 18 a 24 anni (comprensione di sé e del proprio posto nel mondo).

Centrale nel metodo è la scelta libera dell’attività da parte del bambino, che non viene però abbandonato a sé stesso ma guidato attraverso i materiali montessoriani, atti a sviluppare specifiche capacità, relative alla singola fase di sviluppo. Per questo tutto deve essere a misura di bambino, così da poter sviluppare e favorire lo sviluppo autonomo del bambino.

Per completezza, dobbiamo dire che alcune critiche al metodo sono state poste, in modo particolare rispetto al carattere artificioso dei materiali e alle modalità troppo rigide con cui a volte vengono usati. Anche la spinta verso un apprendimento individualistico è stata criticata nel tempo. Di sicuro, alla Montessori va riconosciuto il merito enorme di aver spostato l’attenzione sui bambini e sulle loro esigenze anche intellettive, cosa assente nella scuola dei primi del ‘900 e che ritroviamo, anche se in modo minore, nell’approccio scolastico moderno.

Scuole Montessoriane: dove trovarle?

Ma volendo iscrivere il proprio bambino ad una scuola Montessoriana, dove sono? Sul sito dellOpera Nazionale Montessori sono riportate le sede degli istituti Montessoriani in Italia, divisi per regione. In Umbria sono presenti diverse scuole montessoriane, incluse molte pubbliche, nei comuni di Perugia, Terni, Assisi, Gubbio e Foligno.


Continue Reading
iscrizioni

ISCRIZIONI SCOLASTICHE 2016/2017

Iscrizioni scolastiche 2016-2017 ai nastri di partenza!

Così come comunicato dalla circolare del MIUR, dalle ore 08:00 del 22 gennaio 2016 alle ore 24:00 del 22 febbraio 2016, sarà possibile accedere al portale (http://www.istruzione.it/iscrizionionline/) per l’iscrizione on line a tutte le scuole primarie e secondarie di I° e II° grado.

Vi ricordiamo che per effettuare l’iscrizione, occorre prima registrarsi al portale e ciò è possibile a partire dalle ore 08:00 del giorno 15 gennaio, accedendo http://www.istruzione.it/iscrizionionline/index_new.shtml

Le iscrizioni scolastiche 2016-2017 per la scuola primaria e secondaria possono essere fatte esclusivamente on line, l’iscrizione alla classe prima richiede il compimento del 6° anno di età entro il 31 dicembre 2016, o se si accede come anticipatari, entro il 30 aprile 2017. Il genitore che provvede all’iscrizione, dovrà indicare l’istituto con la preferenza principale e altri due secondari (che saranno utilizzati solo nel caso in cui il principale abbia esaurito i posti a disposizione).  Al momento dell’iscrizione, i genitori esprimono la propria scelta, circa l’orario di frequenza prescelto in base alle opzioni offerte dalla realtà scolastica a cui si vuol accedere. Nella normalità dei casi si prevedono due opzioni, una riferita all’orario normale (24/27/30 ore) e una riferita al tempo pieno (ore 40).

Le iscrizioni scolastiche 2016-2017 per la scuola dell’infanzia invece devono essere fatte ancora attraverso moduli cartacei, reperibili presso le Segreterie dei Comprensori scolastici e l’ingresso è possibile per tutti quei bambini che al 31 dicembre 2016 abbiano compiuto il 3° anno di età, o per tutti quelli che li abbiano compiuti entro il 30 aprile 2017, che vi accederanno come anticipatari, fermo restando che la loro frequenza sarà subordinata alla disponibilità dei posti. L’orario di funzionamento della scuola dell’infanzia è di norma pari a ore 40, anche se su richiesta delle famiglie può essere ridotto a ore 25, o innalzato fino a ore 50.

Una volta avvenuta l’iscrizione, il portale vi avviserà in tempo reale dell’avvenuta registrazione o delle eventuali variazioni della domanda.

Cliccando sul link sottostante potrete accedere direttamente alla Circolare Informativa del MIUR

http://www.istruzione.it/allegati/2015/CIRCOLARE_ISCRIZIONI_as_16_17.pdf


Continue Reading