Speciale Denim OVS - Scopri l'offerta

Tag Archives : libri

Filosofia per bambini

FILOSOFIA PER BAMBINI CURIOSI

La parola “filosofia” significa “amore per il sapere”, una materia che può sembrare complessa, ma che invece si adatta perfettamente ai bambini già in età da elementari, perché la loro mente curiosa, ha una naturale propensione al “voler sapere e voler scoprire”.

FILOSOFIA PER BAMBINI. PERCHE’?

La scuola è terminata e tornare a parlare subito di libri può apparire esagerato, ma questi che vi consigliamo oggi non sono libri qualunque dove si imparano nozioni e si fanno esercitazioni pratiche. Questi testi sono molto di più: una serie di giochi logici, riflessivi e domande che portano a soluzioni sorprendenti e risposte stupefacenti, fornendo a noi genitori un modo del tutto nuovo e molto affascinante per insegnare la vita. Sono libri di filosofia per bambini curiosi, ecco.

ATTIVAMENTE. 101 GIOCHI PER PICCOLI FILOSOFI di Emiliano di Marco

Questo libro è divertentissimo, con più di 100 giochi logici, rompicapi, illusioni ottiche, storie e sfide che stimolano la fantasia e il pensiero, ma in modo leggero e per questo efficace.
Età di lettura dai 5 agli 8 anni.
Il libro sarà disponibile dal 21 giugno, non lasciatevi sfuggire la vostra copia e prenotatelo, va a ruba ad ogni uscita!

ABBECEDARIO FILOSOFICO di Emiliano di Marco

Ogni lettera una storia, ogni storia un concetto filosofico da A come Amore a Z come Zero. Storie brevi, curiose e interessanti che ci portano a scoprire le basi della filosofia.
Età di lettura dai 5 agli 8 anni.

TU CHI SEI? MANUALE DI FILOSOFIA, DOMANDE E D ESERCIZI PER BAMBINI E ADULTI CURIOSI di I Ludosofici

Tu chi sei? Facile, “sei tu”! La risposta sembra banale, ma non lo è. Il libro è una raccolta di domande a cui dare la nostra personale risposta. La scrittura è semplice ed i pensieri brevi, adatti per essere letti anche ai più piccoli.
Età di lettura dai 5 agli 8 anni

E per le mamme curiose?

COGITO ERGO SUM di Pietro Emanuele

Impieghiamo ogni giorno le frasi dei più celebri filosofi senza sapere veramente cosa significano e da dove provengono. Poche parole che dicono molto, i detti filosofici più famosi spiegati in modo semplice e scorrevole.


Continue Reading
Assisi fa storie

ASSISI FA STORIE

Assisi fa Storie è il Festival della Narrazione per bambini e ragazzi in programma dal 24 al 27 maggio ad Assisi.

Sparsi per la città di San Francesco, spettacoli, laboratori, letture itineranti, giochi e storie sotto le stelle e dentro la tenda, nei vicoli e al parco, su due ruote e seduti in cerchio. In ogni angolo di Assisi tanti eventi da fare tutti insieme, sia in italiano che in inglese.

Assisi fa Storie ha un programma molto ricco e il tema di quest’anno è “Un passo avanti”, cioè il desiderio di scoperta e cambiamento che possiamo trovare nella favole. La mascotte del Festival sarà proprio per questo, il gatto con gli Stivali in marcia verso Assisi.

Ideato dall’Associazione Culturale Birba chi Legge, Assisi fa Storie trasformerà la cittadina in un luogo dove saranno i racconti ad essere protagonisti e con loro la meraviglia e la fantasia che hanno i bambini leggendoli e ascoltandoli.

ASSISI FA STORIE: COSA POSSO FARE?

Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Cliccate sulle singole categorie per conoscere tutti gli appuntamenti.

LETTURE ANIMATE dove verranno usate diverse tecniche perché leggere non è mai qualcosa di statico, ma è sempre una scoperta e un divenire della storia.

SPETTACOLI TEATRALI presso il Teatro degli Instabili e il Teatro Metastasio ogni giorno vasta scelta di spettacoli adatti ad ogni fascia di età e presso il Museo Diocesano e il Foro Romano giovedì 24 maggio e sabato 26, visita guidata e spettacolo itinerante per bambini.

LABORATORI su gli animali, l’arte, i rapporti sociali e tante altre tematiche e molti anche bilingue. Ricordatevi però di prenotarvi perché i posti stanno andando a ruba!

INCONTRI DI FORMAZIONE PER ADULTI sui nativi digitali e sullo straordinario autore di libri per l’infanzia Jimmy Liao.

MOSTRE di libri, giochi, oggetti artistici, foto e merchandising.

EVENTI come le OLIMPIADI DEI GIOCHI DIMENTICATI presso il Bosco di San Francesco previste per domenica 27 maggio alle ore 10:00 e alle ore 15:00 o l’evento di gioco e narrazione LA PIAZZA DEI RACCONTI, in Piazza del Comune giovedì 24 alle ore 18:00.

Per il programma completo e per tutte le info sul Festival potete consultare il sito dell’evento.


Continue Reading
Libri per la Festa della Mamma

LIBRI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Come abbiamo fatto per la Festa del Papà, ci piaceva indicarvi dei Libri per la Festa della Mamma, regali speciali per festeggiarla che sono anche un’occasione per trascorrere del tempo insieme a lei, leggendoli.

LIBRI PER LA FESTA DELLA MAMMA

Bambini 3-4 anni

DI MAMMA CE N’E UNA SOLA di Isabella Paglia e illustrazioni di Francesca Cavallaro

Ci sono tanti modi per venire al mondo e tanti modi per essere famiglia e questo libro è dolcissimo.
Perché ci piace? Usa un linguaggio semplice per un tema che semplice non è, ma il significato della storia arriva a tutti i bambini che di certo ameranno questo racconto.

MAMMA MI VORRAI SEMPRE BENE? di Astrid Desbordes

L’amore di un genitore verso il proprio figlio è sconfinato ed è raccontato benissimo in queste pagine di libro.
Perché ci piace? Per la Festa del Papà, avevamo segnalato dello stesso autore Quando sarò grande ed anche questo si conferma un piccolo capolavoro per il linguaggio semplice e le poche parole che lasciano spazio all’interpretazione dei bambini.

IO E TE MAMMA di Olimpia Ruiz di Altamirano

Un libro aperto, da completare, dove poter disegnare e scrivere un pensiero per la mamma, e da personalizzare tutto.
Perché ci piace? Perché è un libro tutto da scrivere per raccontare la storia della vostra mamma e far si che sia una storia unica.

Bambini 5 – 8 anni

SEGRETO DI FAMIGLIA di Isol

La mamma è sempre così perfetta che non può nascondere questo segreto!!!
Perché ci piace? Perché è divertente e parla in modo spassoso del lato umano di noi mamme e che spesso teniamo nascosto.

DOV’È LA MIA MAMMA di Julia Donaldson e Axel Scheffler

Una scimmietta non trova la sua mamma e ad aiutarla c’è una farfallina, ma ogni volta che sembrano averla trovata sbagliano animale.
Perché ci piace? Perché è scritta in rima e la serie Albumini in questo è una garanzia.

LA REGINA DEI BACI di Kristien Aertssen

Una principessa gira tutto il regno alla ricerca della Regina dei baci, ma solo quando tornerà a casa…
Perché ci piace? Ci piacciono i disegni e ci sembra la favola perfetta della buonanotte.


Continue Reading
libri per la festa del papà

LIBRI PER LA FESTA DEL PAPÀ

Conto alla rovescia per il 19 marzo, che ne dite di regalare libri per la festa del papà?

Manca poco ormai e per non lasciarsi sfuggire l’occasione di festeggiare il papà nel migliore dei modi, è ora di pensare al regalino giusto, per dirgli quanto è prezioso il suo bene e quanto è grande quello che vogliamo a lui. Non serve regalare chissà cosa, in realtà, e, specialmente quando si tratta di piccoli, il pensiero è più prezioso di qualsiasi oggetto e riempe il cuore molto di più.

A noi di Umbria for Mummy, lo sapete,  ci piace molto leggere, e regalare dei libri per la festa del papà, da sfogliare insieme, ci sembra un’ottima idea.

LIBRI PER LA FESTA DEL PAPÀ

Bambini 3 – 4 anni

LE MANI DI PAPÀ di Emile Jadoul

Quante cose possono fare le mani grandi di papà? Tante, ma prima o poi con naturalezza ce ne staccheremo per muovere da soli i nostri passi.

Perchè ci piace?
Perché usa parole semplici e bellissimi disegni, ha le pagine cartonate ed è coinvolgente e poetico anche per i più piccoli.

PAPÀ MI PRENDI LA LUNA PER FAVORE? di Eric Carle

Cosa succede se una bimba chiede al suo papà di portarle la luna? Lui corre a prenderla, ovviamente, perché un papà sa far avverare anche l’impossibile.

Perché ci piace? 
Perché è un libro interattivo, con le pagine che si muovono e le finestrelle da aprire che piacciono tanto ai più piccoli.

QUANDO SARÒ GRANDE di Astrid Desbordes

Un bambino vede delle rondini volare lontano. Lo farà anche lui quando sarà grande, spiega il papà….

Perché ci piace?
Perché è commuovente e tocca l’argomento del distacco in modo molto semplice. Forse per la morale stessa è un libro adatto ai più grandicelli, ma è disegnato così bene che coinvolge anche i più piccoli.

Bambini 5 – 8 anni

CHE FATICA METTERE A LETTO PAPÀ di Carolie Saudo

Ogni sera il papà fa i capricci per andare a dormire, vuole che gli si racconti una favola, che rimanga con lui che lo aiuti in tutto…. che fatica!!!

Perché ci piace?
Perché è uno spasso leggere le parti invertite, è divertente, scritto bene e in modo semplice e chissà magari ci aiuta anche a risolvere la complicata “messa a letto”.

PAPÀ È CONNESSO di Filippe de Kemmeter

Un papà pinguino con un computer in mano: è il mio!

Perchè ci piace?
Perché ci serve per riflettere sul nostro comportamento e sull’utilizzo sbagliato che facciamo di computer, tablet, etc. sottraendo tempo vero alle cose che meritano e trasmettendo messaggi sbagliati ai nostri figli.

MAMMA NASTRINO E PAPÀ LUNA di Emanuela Nava, Ed. Albo d’oro del Battello a vapore

Per stare vicino ai propri figli, sempre anche quando non ci sono, mamma è papà hanno i loro metodi speciali: tutte le mamme hanno i nastrini, tutti i papà parlano con la luna.

Perché ci piace?
Perché in realtà è un doppio libro, una storia è dedicata alla mamma e una al papà, è pieno di affetto con un messaggio che arriva dritto al cuore.

Se volete accompagnare il libro con un lavoretto home made, potete far cimentare i vostri figli in queste creazioni, o prendere spunto per un regalo originale low cost.


Continue Reading
Il pane sotto la neve

IL PANE SOTTO LA NEVE di Vanessa Navicelli

Il Pane sotto la neve ve lo abbiamo segnalato il mese scorso per la rubrica Un libro sotto l’albero.

Oggi vogliamo raccontarvelo meglio, anzi vogliamo che sia la stessa autrice a farlo, perché il libro di Vanessa è una perla rara: il primo romanzo di una saga da leggere tutto d’un fiato, di quelli così delicati ma al tempo stesso veri, che, una volta terminato, diventa difficile lasciar andare.

Il Pane sotto la neve è una storia “per la famiglia” e da leggere in famiglia, magari attorno al fuoco o come rito della buona notte, gustando pagina dopo pagina e affezionandosi a tutti i suoi personaggi. Un libro che è pieno di sentimenti e di memoria. Un libro per tutti e che, in un’Italia sempre più debole e con poca speranza, tutti dovrebbero leggere.

IL PANE SOTTO LA NEVE di Vanessa Navicelli

Protagonista indiscussa di questo romanzo è la Serenella. Perché?

Io sono cresciuta in un piccolo paese sulle colline emiliane. La serenella è il fiore della mia infanzia. Mai saputo che il suo nome più forbito fosse “Lillà” (nessuno in campagna lo chiamava così); l’ho scoperto solo da ragazzina. Sembra una pianta delicata e invece sa resistere alle difficoltà, anche da sola e senza cure e la sua presenza rende bene, già di per sé, l’atmosfera delle storie che vi racconterò.

La serenella è il simbolo di un mondo contadino, della famiglia, la primavera dell’anima, ciò che per me è buono e vero di un mondo pulito e schietto come si capisce leggendo le storie della gente nata là, sulle colline al confine tra Emilia e Lombardia, nella terra dove cresce la serenella.”

Il titolo “Il pane sotto la neve” prende spunto da un detto contadino: “Sotto la neve il pane, sotto il gelo la fame”. C’è qualcosa di autobiografico in questo? Non di te ovviamente ma forse dei tuoi nonni?

C’è molto di autobiografico. Forse non in senso stretto (non ho riportato le vicende della mia famiglia, non per filo e per segno almeno), ma tutto quello che ho scritto riguarda in qualche modo me, il mondo in cui sono cresciuta, le persone che ho avuto attorno e anche le storie che ho sentito raccontare. È un mondo che ho amato e amo molto, per questo ho cercato di preservarlo e farlo ricordare o farlo conoscere; mettendolo per iscritto.

I miei nonni (contadini o manovali) e di conseguenza i miei genitori, vengono da un passato di povertà immane. Situazioni che oggi è difficile anche solo immaginare. E riscattarsi, per loro, è stato frutto di grandi sacrifici, lavoro, perseveranza. Io, che pure sono cresciuta in un contesto diversissimo, non me ne sono mai dimenticata. Perché resto – orgogliosamente – figlia di quei tempi. Vengo da loro.

Per questo, il libro (ma in un certo senso l’intera saga) è dedicato alle quattro persone che mi hanno cresciuta e trasmesso quei valori: mio padre, mia madre, mia nonna e la mia prozia.
(Quando la mia prozia e poi mia nonna sono morte, lasciando un vuoto immenso, ho appoggiato loro vicino un rametto di serenella. A loro che l’amavano tanto…)

IL PANE SOTTO LA NEVE – Un assaggio di trama

Noi il libro lo abbiamo letto ma parlandone non vorremmo rivelarne troppo, dacci tu un piccolo assaggio di trama.

È la saga di una famiglia contadina dai primi del Novecento (anzi, per essere precisissimi, dagli ultimi anni dell’Ottocento) fino alla primavera del 1945.

Iniziamo col conoscere due giovani ragazzi contadini (Tino e Cesira) che si fidanzano e si sposano. E li seguiamo nell’arco della loro vita da qui in poi. Quindi li vediamo costruirsi una famiglia e crescere le loro figlie; li seguiamo nel durissimo lavoro in campagna, nei momenti con gli amici, alla messa domenicale e alla recita di Natale in parrocchia; attraversiamo con loro le due guerre mondiali, la lotta di liberazione dal nazifascismo, i fidanzamenti, nuove nascite, le passioni politiche e quelle per Verdi e le passeggiate lungo il Po, e così via.

Impariamo a conoscere la storia della loro famiglia e, sullo sfondo, anche la grande Storia che inevitabilmente li coinvolge tutti. Ripassiamo un po’ le nostre radici, insomma. Perché, anche se in maniere diverse e con sfumature diverse (a seconda delle regioni, del ceto sociale, ecc)… bene o male, veniamo tutti da lì.

La storia di questa famiglia  non è di sicuro facile eppure, nel racconto non manca di certo l’ironia. Come ci sei riuscita? Cosa ti ha guidato e ispirato?

Quello che mi ha guidato più di tutto è l’amore. Un amore assoluto (oltre che immenso rispetto) per la gente che racconto e per quel periodo, segnato da grandissime tragedie, ma anche da un senso di comunità, di legami che oggi si sono in buona parte persi. Quando l’ego individuale non era il centro di tutto, e bastava davvero poco per essere felici.

Tutto quell’amore si è riversato nel racconto e nei personaggi. Convivo con loro da tanti di quegli anni che ormai per me sono amici in carne e ossa. Voglio bene alla famiglia protagonista come fosse la mia. E in un certo senso lo è.

L’umorismo è una componente fondamentale in quello che scrivo, sempre. Qui, poi, volevo che il lettore potesse sentire la vita scorrere come se tutto fosse reale. E nella realtà, ai drammi si alternano momenti di leggerezza, di felicità. Si piange, si ride. La vita è così. E questo romanzo doveva essere l’incarnazione di una vita vera. Questo volevo sentissero i lettori.

La gente di cui racconto era veramente fatta di un’altra tempra. Si rimboccavano le maniche davanti a qualsiasi difficoltà (difficoltà inimmaginabili per noi, oggi) e ricominciavano. Sempre.

E ci tenevo a far sentire anche il tipo di umorismo che gli apparteneva, che è ad esempio quello del protagonista maschile del romanzo, Battistino (detto Tino). Era gente di poche parole, quindi anche le battute erano fulminanti, asciutte, spesso accompagnate da sguardi seri che in un secondo si trasformavano in sorrisi.

[Piccola curiosità: le battute e i modi di dire di Tino sono quasi tutti mutuati da espressioni di mio padre].

Il Pane sotto la neve è il primo romanzo della saga della Serenella. Cosa dobbiamo aspettarci ora?

La saga completa è composta da 7 romanzi (ognuno da poter leggere in maniera autonoma, ma, chiaramente, tutti assieme daranno un quadro maggiormente completo – e io non vedo l’ora di vederlo finito, quel quadro!).

Il prossimo romanzo spero uscirà per Natale 2018. Dovrebbe uscire un volume all’anno.
Ritroveremo la famiglia che abbiamo conosciuto e lo stesso periodo storico, ma vedremo man mano le cose da angolazioni diverse. Seguendo di volta in volta le vicende di un personaggio diverso. Sarà un viaggio nella Storia della prima metà del Novecento e nell’animo umano.

Non è una saga che procede con un ordine cronologico. Ha una struttura più complessa, che ha spesso rischiato di farmi diventar matta! Ma ne valeva la pena…

Eh si Vanessa, ne valeva proprio la pena e siamo qui ad aspettare il prossimo.
A voi lo diciamo di cuore, non lasciatevelo sfuggire.
Il pane sotto la neve, è disponibile su Amazon.

E ricordate che Vanessa è anche un eccellente autrice per bambini: qui vi avevamo parlato di Mina e il Guardalacrima e Un Sottomarino in Paese.

(Su alcuni dei link dell’articolo, Umbria for Mummy ha un’affiliazione e ottiene una piccolissima quota dei ricavi, senza variazioni di prezzo per te. Comprando attraverso di essi ci aiuti a portare avanti il nostro progetto).


Continue Reading
Tea Sisters

LE TEA SISTERS A CORCIANO

Le Tea Sisters arrivano a Corciano: che nessuno prenda impegni!

Chi sono le Tea Sisters? Venite a conoscerle domenica 21 gennaio alle ore 16:00 a Corciano presso il Centro d’Intrattenimento Gherlinda.

TEA SISTERS: CHI SONO?

Le Tea Sisters arrivano dritte dritte dal mondo di Geronimo Stilton e sono 5 investigatrici che si sono conosciute al collage e che da allora sono amiche inseparabili. Nicky, Pamela, Colette, Paulina e Violet, a loro è dedicato il sito Il diario delle Tea Sisters e potete leggere le loro avventure nei libri di Tea Stilton

CORCIANO, GHERLINDA

A Corciano, presso il Centro d’Intrattenimento Gherlinda, la prossima domenica sarà una giornata speciale per tutte le fans delle Tea Sisters, perché quest’evento è tutto dal vivo e vi permetterà di conoscerle, parlare con loro, chiedere un autografo e scattare insieme una foto. Incontrarle sarà un evento unico nel suo genere, tutto live (a partire dalle ore 16:00) e interamente gratuito.

IL PROGRAMMA

Il sole inizia timidamente a fare capolino nel cielo azzurro. Sono le 5:00 del mattino e al College di Topford tutti dormono ancora, ma il silenzio viene rotto all’improvviso da un cigolio…  I rumori sospetti provengono dalle stanze delle studentesse più famose della scuola, cinque inseparabili amiche. La prima stanza è quella di Colette e Pamela e la seconda è quella che ospita Paulina e Nicky, invece nella camera di Violet tutto tace… sta succedendo qualcosa nelle stanze delle Tea Sisters!”

È così che si apre il primo imperdibile evento delle Tea e sarà un pomeriggio ricchissimo, con lo  spettacolo “Niente è come sembra”, un mistero da risolvere, perfetto per le Tea Sisters. Un’animazione a tema strepitosa, angoli lettura, storie emozionanti ed avventurose, area trucco e acconciature dove potersi trasformare come le vostre eroine.

L’evento di Corciano è il primo nel suo genere e vi permetterà di stringere la mano, anzi la zampa, alle vostre beniamine.

Per chi invierà una mail a info@letfloop.com con oggetto “Tea Sisters”, un gadget speciale.

Potete seguire l’evento e tutte le news e gli aggiornamenti sulla pagina Fb dedicata.


Continue Reading
libri illustrati per bambini

LIBRI ILLUSTRATI PER BAMBINI

Per chi vuole acquistare regali online, questi sono proprio gli ultimi giorni disponibili per essere certi che tutto arrivi in tempo. Se siete alla ricerca di libri per bambini, noi come sempre abbiamo qualche suggerimento per voi! Dopo i libri pop-up ecco qualche suggerimento di libri illustrati per bambini!

LIBRI ILLUSTRATI PER BAMBINI

Libri illustrati adatti ai bambini di 3 anni

Ollie e la renna di Natale

Jingle, jingle, jingle… È la vigilia di Natale. Ollie è appena andata a dormire quando si sveglia all’improvviso. Ha sentito un suono strano, cosa sarà mai? Ollie esce e lo segue nella neve: una nuova avventura sta per cominciare, regalandole un Natale indimenticabile! Età di lettura: da 3 anni.

La cena di Natale

La volpe ha catturato un bel tacchino, anzi, una Signora Tacchina e pensa, con i suoi due compari, il lupo e la donnola, che avrà una cena fantastica per Natale. Ma ne è proprio sicuro? Perchè la Signora Tacchina non ha nessuna intenzione di lasciarsi cucinare tanto facilmente. Anzi: vista la confusione che regna nella casa dei tre bricconi, la Signora Tacchina decide di mettere un po’ di ordine nella loro vita e molto presto i tre amici si pentiranno di non essere vegetariani! Età di lettura: da 3 anni.

Babbo natale e la notte dei sogni

Babbo Natale ha un grosso problema: non sa proprio come fare ad esaudire i desideri di tutti i bambini e le bambine. Perchè? Perchè il postino ha perso tutte le letterine! Solo Mister Pi lo potrà aiutare! Ci riuscirà? Età di lettura: da 3 anni.

Libri illustrati adatti ai bambini di 4 anni

Il regalo più grande

Spesso i bambini vogliono sempre un regalo che sia più grande. Anche per Roland il suo regalo era troppo piccolo. Lui voleva un regalo più grande, ma molto più grande! Riuscirà a trovarlo? Lo scoprirete leggendo questo libro adatto dai 4 anni.

I Cinque Malfatti

I cinque malfatti sono cinque tipi strani: uno è tutto bucato; uno è piegato in due, come una lettera da spedire; un altro è tutto molle, sempre mezzo addormentato. Un altro ancora è capovolto, tanto che per guardarlo in faccia ti devi mettere a gambe per aria. E lasciamo perdere il quinto, sbagliato dalla testa ai piedi: una catastrofe. Abitano insieme in una casa: ovviamente, sbilenca. Un giorno arriva a casa loro un personaggio strano: il Perfetto! Che accadrà? Adatto dai 4 anni.

Chiedimi cosa mi piace

Un libro illustrato che è una poesia, un padre e una figlia, i colori magici dell’autunno: tutto questo trasforma una giornata come tante in un momento perfetto. Età di lettura: da 4 anni.

Libri illustrati adatti ai bambini di 5 anni

Il meraviglioso Cicciapelliccia

Un giorno Eddie, una bimbetta di cinque anni, inizia a cercare qualcosa che nessuno ha mai sentito nominare: il Cicciapelliccia. Riuscirà a trovarlo per far restare la sua mamma a bocca aperta? Adatto dai 5 anni.

Amici di piuma

Piuma è un gatto curioso con una grande passione per gli uccelli. O meglio, per le loro piume. Piume corte, piume lunghe, piume nere o coloratissime, questo micio le vuole proprio tutte! Ma cosa se ne farà mai? Età di lettura: da 5 anni.

Libri illustrati adatti ai bambini di 6 anni

Il richiamo della palude

Una storia toccante quella raccontata dal richiamo della palude. Il piccolo Boris viene trovato da una coppia senza figli, solo e abbandonato in una palude. L’uomo e la donna da tanto tempo desideravano un figlio e decidono di prenderlo con sé e di crescerlo. Gli anni scorrono sereni, fino al giorno in cui Boris decide di tornare alle origini per trovare se stesso. Solo allora capirà che per volersi bene non è necessario per forza assomigliarsi. Una parabola su cosa significa veramente essere una famiglia. Età consigliata dai 6 anni.

Mortina. Una storia che ti farà morire dal ridere

Mortina è una bambina diversa dagli altri: è una bambina zombie. Vive a Villa Decadente con la zia Dipartita e per amico ha un levriero albino di nome Mesto, da cui non si separa mai. Mortina vorrebbe avere amici della sua età con cui giocare e divertirsi, ma le è proibito farsi vedere dagli altri per non spaventarli. Un giorno però arriva l’occasione giusta: la festa di Halloween! Mortina non deve nemmeno travestirsi… Adatto a bambini dai 6 anni.

(Su alcuni dei link dell’articolo, Umbria for Mummy ha un’affiliazione e ottiene una piccolissima quota dei ricavi, senza variazioni di prezzo per te. Comprando attraverso di essi ci aiuti a portare avanti il nostro progetto).


Continue Reading
pop-up

10 LIBRI POP-UP PER SOGNARE INSIEME

I pop-up sono tra i libri che piacciono di più ai bambini: sono colorati e sono in 3D. Sembra di entrare direttamente dentro il libro e di immergersi nella storia. Perchè allora non approfittare del Natale per regalarne uno o due proprio speciali? Se siete in cerca di idee, ecco i nostri suggerimenti!

10 POP-UP IMPERDIBILI

Il Piccolo Principe. Il grande libro pop-up

Siamo sicure che questo libro vi incanterà. La storia del Piccolo Principe la conosciamo tutti, ma questa edizione illustrata e pop-up incanterà anche i più piccoli. E non si tratta di una sintesi: il testo è integrale! Adatto dai 7 anni.

Star Wars: A Pop-up Guide to the Galaxy

Se avete per casa un amante di Star Wars questo è il libro che fa per voi. Purtroppo non è tradotto ancora in italiano, ma la bellezza delle illustrazione e la spettacolarità delle proiezioni in 3D del pop-up da sole valgono l’acquisto. Il libro è pieno di sorprese e la tecnica di realizzazione del pop-up è molto avanzata. Adatto a partire dai 6 anni, con l’aiuto di un genitore per l’inglese, o dagli 11 per una lettura più in autonomia. Ottimo anche come regalo per adulti appassionati.

I colori delle emozioni

Un classico del mondo popup, che tutti hanno almeno una volta sfogliato. Cosa succede se si fa confusione tra le emozioni? Succede che non ci si capisce più nulla come accade al mostro dei colori. Una storia colorata e divertente, con disegni e pop-up meravigliosi, adatto dai 4 anni in teoria, ma che piace tantissimo anche ai più piccoli.

Enciclopedia preistorica. Dinosauri

I dinosauri non passano mai di moda e questo libro vi appossionerà. La qualità e quantità delle illustrazioni piaceranno anche ai bambini più piccoli, anche se sarà apprezzato di più a partire dai 5/6 anni. La tassonomia dei dinosauri, infatti, potrebbe essere troppo ostica prima.

Oceano

A questo giro bariamo e ve ne consigliamo due: Oceano e Nella foresta del bradipo. Sono due pop-up come mai avete visto, non solo per la qualità delle illustrazioni e dei pop-up ma anche per il modo di usarli. In Oceano troverete i racconti di ciò che c’è sopra e sotto l’acqua, mentre Nella foresta del bradipo vengono affrontati argomenti legati all’ecologia. Entrambi hanno almeno due piani di lettura, per cui sono adatti sia a bambini piccoli che più grandi, anche se probabilmente l’età ideale è tra i 5 gli 8 anni.

Grande libro pop-up del corpo umano

Un grande libro, dalle belle illustrazioni ed adatto già per i bambini della scuola dell’infanzia. Come sei nato? Cosa ti permette di respirare? Come ti muovi? Perché senti gli odori? Dove finisce la pappa che hai mangiato? Questo libro aiuta i bambini a rispondere a queste e tante altre domande, saziando la loro naturale voglia di scoprire e conoscere.

La caccia all’uovo

No, non ci siamo sbagliate: vi stiamo consigliando un libro di… Pasqua. Ma le storie di Peter Coniglio sono sempre belle e non potevamo non mettere almeno un titolo con le belle illustrazioni di Beatrix Potter. Per tutti gli spiriti romantici e i bambini dai 3 anni in su.

Winter’s Tale: An Original Pop-up Journey

Ecco un altro pop-up in inglese, adatto ai meno piccoli (sopra i 6 anni) per la delicatezza delle figure. Alci, casette, fiocchi di neve, intere foreste: è una vera e propria storia invernale quella raccontata da Robert Subuda. Un piccolo e magico capolavoro insomma.

I bambini del mondo. Un libro pop-up per scoprire le differenze

I bambini sono tutti uguali? O sono tutti diversi? Ma è bello o brutto essere diversi? Questo semplice pop-up, adatto anche a bambini molto piccoli di 2 o 3 anni, parla in modo semplice e chiaro della diversità, parlando di tutti i bambini del mondo. Un ottimo modo per capire la ricchezza che c’è negli altri.

Il mondo segreto di Babbo Natale

Non possiamo non terminare questa breve rassegna con un libro in vero spirito natalizio. Un libro che racconti cosa fa Babbo Natale prima di quella fatidica notte. Come costruisce i regali, quando riceve le letterine: un libro per assaporare più a lungo tutta la magia dell’atmosfera natalizia.

E se tutto questo parlare di pop-up ha fatto crescere la vostra creatività ecco il nostro ultimissimo suggeriemento: il Corso per costruttori di pop up!


Continue Reading
Figuratevi

FIGURATEVI…IL FESTIVAL DEDICATO AI BAMBINI

Torna anche questa estate un appuntamento imperdibile per i bambini e le loro famiglie a Perugia: Figuratevi… di essere bambini. Il festival internazionale delle figure animate, giunto quest’anno alla sua trentesima edizione, inizierà il 24 di agosto, con un’anteprima in centro, per poi proseguire fino al 27 presso il percorso verde di Pian di Massiano. Come ogni anno, Figuratevi propone spettacoli di vario genere, laboratori, momenti musicali e tanto altro ancora. Ma vediamo insieme qualche chicca dal programma che gli amici di Figuratevi hanno preparato per noi!

Figuratevi: il programma

24 Agosto – Perugia centro

Presso il centro storico, a corso Vannucci, dalle ore 17:00 si terranno diversi spettacoli: di burattini, itineranti, di pupazzi. Vi suggereriamo di non perdere lo spettacolo finale: E voila nel tuo cielo volerà. Si tratta di uno spettacolo di palloni, musiche e trampolieri.

25 -26-27 Agosto – Area Verde Pian di Massiano

A Pian di Massiano va in scena la parte più ‘succosa’ di Figuratevi.

Ogni giorno i bambini potranno scegliere tra tantissime diverse iniziative. Tutti i giorni ci saranno tre spettacoli diversi (di marionette, con attori, di burattini, ecc…) alle ore 17:30, alle ore 18:30 e alle ore 21:15. I laboratori saranno tantissimi: di fumetti, di origami, scientifici, di yoga, di burattini, di arti visive e tanti altri ancora. Ogni giorno i laboratori si terranno dalle ore 16:30 alle ore 19:30/20:00 a seconda del tipo; alcuni sono divisi per età. Nello stesso orario sarà possibile anche partecipare a numerosi giochi educativi volti a stimolare i bambini su temi legati all’intercultura, all’ambiente, alla salute. Presenti anche giochi e dimostrazioni sulla sicurezza: come Pompieropoli o i giochi di educazione stradale. La biblioteca itinerante del Comune di Perugia, il Bibliobus, sarà presente per tutto il festival e ci saranno anche altri momenti di legati alla lettura, come Fiaba Dolce Fabia.

E per finire, non dimentichiamo le dimostrazioni sportive, dal tennis alla ginnastica ritmica. In più ci sarà il tradizionale mercatino dei ragazzi, in cui i bambini possono proporre in vendita vecchi giochi o oggetti creati da loro.

Allora: siete pronti per un weekend in cui Figurarvi di essere bambini?


Continue Reading
festa della mamma

REGALIAMO UN LIBRO PER LA FESTA DELLA MAMMA

Questo post è un… messaggio subliminale per tutti i papà in ascolto che volessero aiutare i propri figli nella scelta del regalo giusto per la Festa della Mamma. Uomo avvisato, mezzo salvato!

Cosa regalare per la Festa della Mamma?

Beh di desideri da soddisfare ce ne potrebbero essere tanti: dal bagno caldo in santa pace, a quell’ora rubata per andare dal parrucchiere! Ma anche dormire qualche ora filata per notte potrebbe andar bene, o il non dover affrontare continuamente imprevisti ed emergenze. Purtroppo, però, nessuno di questi “doni” si acquista. A volte cade dal cielo senza preavviso, altre è un miraggio che pare irraggiungibile; per questo, allora, per la Festa della Mamma, ci vogliono altre idee, più materiali ma ugualmente speciali, perché fatte con il cuore.

Per la Festa della Mamma perché non regalare un libro, da leggere insieme, o da donare per farla sorridere ma anche riflettere, in ogni caso per dirle “Ti voglio bene“?

Abbiamo selezionato un pò di titoli per voi. Ecco tre libri che sono delle vere e proprie perle, con messaggi profondi che scalderanno il cuore di ogni mamma, ne siamo certi.

LA MAMMA di Mariana Ruiz, Ed. Kalandraka Italia, per la collana I libri per sognare. Un libro bellissimo, poetico, con poche parole d’effetto e immagini stupende. Da regalare alla propria mamma e da sfogliare e leggere con lei. Un libro che è anche un quadro.

URLO DI MAMMA di Jutta Bauer, ed. Nord Sud, che racconta in maniera spiritosa, attraverso la storia di un pinguino e della sua mamma, le mamme di oggi, prese tra mille impegni e preoccupazioni; sotto stress e sempre più ansiose per la paura di non farcela e per la stanchezza che soccombe e che alla fine “sbottano”, urlando, e con l’urlo arrivano tutte le conseguenze del dopo.

CUORE DI MAMMA, perfetto per commuoversi insieme.

Per le mamme che vogliono riderci su!

Per farla ridere un po’, invece, potete puntare su un manuale di maternità, purché sia semiserio. D’altronde sdrammatizzare è il primo segreto per rendere tutto più semplice e questo una mamma lo sa bene (ma vale sempre la pena ricordarglielo).

QUELLO CHE LE MAMME NON DICONO, di Chiara C. Santamaria, ed. BUR.

AMORI DI MAMMA UN #@**%!,di Karen Alperti, ed. Giunti, esilarante e senza peli sulla lingua!

Se vi piace più l’idea del diario, perché parla di un’esperienza reale e la mamma in questione è pure sopravvissuta per raccontarla, allora scegliete:

NONSOLOMAMMA. DIARIO DI UNA MAMMA ELASTICA CON DUE HOBBIT, UN MARITO PART-TIME E UN LAVORO A TEMPO PIENO, di Claudia Elasti De Lillo, ed. TEA.

MAMMA NON SI NASCE di Serena Sabella, ed. Red

Per le future mamme.

Se la mamma in questione è in attesa allora è perfetto NOVE MESI. DIARIO SEMISERIO DI UNA GRAVIDANZA, di Erika Mariniello e Cristiana Mariani, ed. Giaconi. Oppure UNA MAMMA GREE. CRESCERE UN FIGLIO SENZA INQUINARE COME UNA PETROLIERA, di Silvana Santo, ed. Giunti.

Per le mamme sempre di corsa.

Perché non puntare su un aiuto per organizzare meglio l’agenda e la vita? Con i mille impegni di una mamma ce n’è sempre bisogno!
MAMMA PLANNER. COME ORGANIZZARE AL MEGLIO LA GIORNATA, riuscire a fare tutto e avere più tempo per te!, di Adriana Fusè, ed. Gribaudo.

MAMMA CHE AGENDA, di Enrica Michelon, ed. Panda.

Infine due piccoli tascabili che sono delle vere chicche.

MAMMABOLLITA. BOLLE DI BUONUMORE PER MAMME IMPERFETTE, edito da Mondadori e di cui già vi avevamo parlato.

KEEP CALM PER MAMME di E. Tassi, ed. Kowalski, frasi, citazioni, proverbi e consigli, uno per pagina, da leggere e rileggere.


Continue Reading