Speciale Denim OVS - Scopri l'offerta

Tag Archives : montone

Ponte di Ognissanti in Umbria

IL PONTE DI OGNISSANTI IN UMBRIA

Il cadere del primo di novembre di giovedì offre l’occasione per un lungo ponte di Ognissanti. E perchè non passare il Ponte di Ognissanti in Umbria? Che si sia umbri oppure no, sicuramente è una buona occasione per un giro in regione. Ecco qualche idea su come sfruttare questi giorni di vacanza in Umbria

PONTE DI OGNISANTI IN UMBRIA

PONTE DI OGNISSANTI AL MUSEO

Per il ponte di Ognissanti sono moltissime le aperture straordinarie dei musei regionali anche dei più piccoli che sono comunque da vedere (vi consigliamo di guardare la sezione dedicata ai musei for kids). Per esempio, il Museo di Bettona per il primo e il 4 novembre prevede delle visite guidate speciali. Alla mostra Extincion a Gubbio, invece, sono previsti quattro giorni di laboratori: dalle ore 10:00 alle 19:00 con le “Dinomaschere” per il primo e il 2 di novembre; dalle ore 11:00 alle 13:00 e poi dalle 14:30 alle 18:00 lo “Stregosauro” per il 3 e il 4 novembre. I laboratori hanno un costo di € 3,00 oltre a quello del biglietto di ingresso mostra.

LA TRADIZIONE: LA FIERA DEI MORTI

Non c’è ponte di Ognissanti senza la fiera dei morti a Perugia, con oltre 500 espositori. La fiera non avrà una sola sede, ma si dividerà tra Piazza Umbria Jazz, a Pian di Massiano, Piazza del Bacio, a Fontivegge e nel Centro Storico. La presenza delle tre diverse sedi richiede un biglietto speciale: per questo è confermato il biglietto unico Perugia “Giornaliero fiera dei Morti” per autobus e minimetrò, valido 24 ore dalla prima convalida per un adulto e un minore di 12 anni.

L’OLIO NUOVO

Novembre porta l’olio nuovo e l’olio nuovo porta Frantoi Aperti. Tanti eventi enogastronomici sparsi per i tanti comuni della Strada dell’Olio dell’Umbria, conditi da tanti eventi collaterali per abbinare cultura e divertimento, e che si svilupperanno per tutto il mese. Nel ponte di Ognissanti si terrà in particolare UNTO ad Assisi, la Festa dei Frantoi a Campello sul Clitunno, la Mangiaunta a Giano dell’Umbria, Il Sapere di Pane Sapore di olio a Gualdo Cattaneo, Sapord’Olio a Spoleto e Festivol a Trevi. Inoltre, vi segnaliamo un altro evento sempre a tema olio: Bentornato Olio ad Assisi, il 3 novembre, presso l’Agriturismo San Ponente. L’evento è gratuito, ma è necessario iscriversi.

FESTA DEL BOSCO DI MONTONE

Da più di trentanni la Festa del Bosco anima il piccolo borgo di Montone, una location che da sola merita il viaggio. In uno dei borghi più belli d’Italia oltre 70 espositori proporranno prodotti del bosco e del sottobosco, ma anche artigianato locale e artistico. Il programma prevede anche diverse attività formato famiglia, dalle escursioni a cavallo alla Rocca di Braccio, con le giostre, all’area dei Giochi di una volta, ai laboratori didattici per bambini presso il Complesso Museale di San Francesco. Per chi lascerà l’auto presso Corlo, inoltre, sarà possibile raggiungere il borgo di Montone in modo speciale: con il Trenino del bosco.

LO ZAFFERANO DI CASCIA

Chiudiamo con una piccola chicca: Cascia, città nota in tutto il mondo per aver dato i natali a Santa Rita, è anche un centro di produzione del pregiato “oro rosso”, lo zafferano. Tra i territori colpiti dall’ultimo sisma, Cascia si sta riscattando attraverso varie iniziative, tra cui questa speciale mostra mercato. Le vie e i piccoli negozi della città si addobbano a festa, mentre stand gastronomici e ristoranti locali propongono degustazioni e piatti con ricette tradizionali a base del prezioso ingrediente.


Continue Reading
Aspettando il Natale in Fattoria

ASPETTANDO IL NATALE IN FATTORIA

In Umbria ci sono molte Fattorie Didattiche sparse sull’intero territorio regionale. Il 4 dicembre un gruppo di 10 fattorie darà vita ad uno speciale evento Natalizio. Si tratta di Aspettando il Natale in Fattoria, un evento corale, che si terrà in diverse località umbre. Con Aspettando il Natale in fattoria sarà possibile per i più piccoli fare esperienze di scoperta e conoscenza del terriorio, attività di laboratorio per creare decorazioni con cui rallegrare la casa e merende particolari: tutto a tema Natale ed immersi nella natura. Controllate quale è la fattoria più vicina a voi ed il programma previsto in ognuna. Le attività sono a pagamento (8 euro a persona), comprensive della visita in azienda, del laboratorio e dei materiali; la merenda è inclusa.

Aspettando il Natale in Fattoria

Agriturismo Il Casalino (Gualdo Tadino)

Attività proposta:
Laboratorio dei colori; Alla scoperta del bosco (intera giornata).
Per informazioni e prenotazioni: 075 91 07 4616 – 324 80 99 348; info@agriturismo-ilcasalino.it

La Badia (Località Ammeto – Marsciano)

Attività proposta:
Ghirlande natalizie con intrecci di vimini (pomeriggio).
Per informazioni e prenotazioni: 349 45 10 283; manuela.baccarelli@libero.it

Il canto dell’asino (Località Santa Cristina – Gubbio)

Attività proposta:
Lana: Magia per il Natale; Approccio e trekking con gli asini (solo in caso di bel tempo nel pomeriggio). Per informazioni e prenotazioni: 328 95 75 670; info@ilcantodellasino.it

Mielisa (Montone)

Attività proposta:
Passeggiata con gli animali; Ghirlande natalizie con materiale raccolto nei boschi; Racconti Natalizi (nel pomeriggio). Per informazioni e prenotazioni: 349 78 57 450; info@mielisa.it

Agrileisuretime (Spoleto)

Attività proposta:
Passeggiata con gli animali, Visita in azienda e Attività natalizie (intera giornata). Per informazioni e prenotazioni: 335 68 80 998; antonio@agrileisuretime.com

La collina Incantata (Narni)

Attività proposta:
Con il legno decoriamo l’albero e la tavola di Natale (pomeriggio). Per informazioni e prenotazioni: 0744 75 03 04 info@fattoriaincantata.com

La rosa dei venti (Località P. del Sole – Castiglione del Lago)

Attività proposta:
Creazione di decorazioni natalizie per l’albero e non solo, con semi di cereali e legumi (pomeriggio). Per informazioni e prenotazioni: 335 54 55 622; info@agricolabittareli.it

Agriturismo Borgolaurice (Perugia)

Attività proposta:
Natale in fattoria tra dolcezza e natura (pomeriggio). Per informazioni e prenotazioni: 339 43 43 593; borgolaurice@virgilio.it

Zafferano e dintorni (Sant’Anatolia di Narco)

Attività proposta:
Doni della natura per creare regali. Per info e prenotazioni: 349 52 45 022; info@zafferanoedintorni.it

Colle del sole (Pozzuolo)

Attività proposta:
Decorazioni natalizie con materiale raccolto nel bosco (pomeriggio). Per informazioni e prenotazioni: 335 17 26 704; info@collesole.it


Continue Reading
Musei in forma

MUSEI IN FORMA: LA CULTURA FA BENE ALLA SALUTE!

Dal 17 settembre al 2 ottobre nei musei del circuito Terre & Musei dell’Umbria, si terrà Musei in Forma – la cultura fa bene alla salute. L’iniziativa è alla sua seconda edizione e dedica ben 11 appuntamenti gratuiti su tre fine settimana, nei musei di Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi e Umbertide.

Musei in Forma vuole creare un’occasione di contaminazione tra arte, energia e benessere. L’evento diventa un modo nuovo e salutare di vivere il museo, per armonizzare corpo e mente. Per questo le attività proposte sono incentrate anche sull’attività motoria. A fare da cornice gli spazi museali, ma non solo. Molte attività prevedono di esplorare e scoprire con occhi nuovi gli spazi cittadini. A conclusione di tutti gli eventi è previsto uno spuntino al museo con frutta di stagione a km 0, offerto da Campagna Amica di Coldiretti Umbria.

Ma andiamo a scoprire insieme il ricco programma!

Musei in Forma: tutti gli appuntamenti!

SABATO 17 SETTEMBRE 2016

Spello, ore 16.00

Arte in bicicletta Su due ruote alla scoperta di tesori nascosti. A cura di Gira l’Umbria. Partenza da piazza Kennedy. Durata 3h.

DOMENICA 18 SETTEMBRE 2016

Montefalco, ore 12.00

Empatia d’arte  Tecnica di rilassamento guidata. A cura di Olmo Mazzoni. Complesso museale di San Francesco. Durata 1h.

Montone, ore 17.00

Benessere all’opera – Leggeri e fluidi con la ginnastica dolce. A cura della Scuola di ballo Le Promenade. Complesso museale di San Francesco. Durata 1h.

SABATO 24 SETTEMBRE 2016

Bevagna, ore 16.00

Invadiamo la città – Parkour per bambini. A cura di DAM Dance Art Movement Foligno. Partenza da Largo Gramsci. Durata 1h.

Cannara, ore 16.30

Yoga al museo – Meditazione tra le opere. A cura di Lucia De Martis. Museo Città di Cannara. Durata 1h.

DOMENICA 25 SETTEMBRE 2016

Marsciano, ore 16.30

Laboratorio di energia  Pilates dinamico tra le terrecotte. A cura di Ivana Macellari. Museo Dinamico del Laterizio e delle Terrecotte. Durata 1h.

Umbertide, ore 17.00

L’arte della difesa  Dimostrazione di Judo per tutte le età. A cura dell’Associazione ASD KodoKan Fratta. Museo di Santa Croce. Durata 1h.

SABATO 1 OTTOBRE 2016

Amelia, ore 16.00

Ginnastica del gioco – Arte circense per bambini. A cura della Compagnia Circomare di Orte. Piazza Marconi / Palazzo Petrignani. Durata 1.5h.

Bettona, ore 17.00

Movimenti plastici – Flexibility in pinacoteca. A cura di Annalisa Bizzarri. Museo della Città di Bettona. Durata 1h.

DOMENICA 2 OTTOBRE 2016

Trevi, ore 11.30

In salute – Esercizi di postural training. A cura di Olmo Mazzoni. Raccolta d’arte di San Francesco. Durata 1h.

Deruta, ore 16.30

Per la mente – ABC del gioco degli scacchi. A cura di Roberto Mogranzini. Museo Regionale della Ceramica. Durata 1.5h.

La prenotazione è consigliata: call center Sistema Museo 199 151 123 (lunedì – venerdì 9.00 / 17.00, sabato 9.00 / 13.00, escluso i festivi).


Continue Reading
donazione della santa spina

DONAZIONE DELLA SANTA SPINA 2016

In questa settimana è iniziata una delle rievocazioni più belle in regione: la Donazione della Santa Spina. L’evento ricorda la donazione al paese da parte di Carlo Fortebracci, conte di Montone, di una spina della corona del Cristo, ricevuta a sua volta per il suo valore militare. Il Conte stabilì poi di festeggiare la donazione il lunedì dell’Angelo, ma per motivi di afflusso dei pellegrini, venne poi fissata una seconda data, la penultima domenica di agosto.

Il programma della donazione della Santa Spina è piuttosto ricco. Ed alcune delle iniziative sono proprio pensate per i più piccoli. Andiamo a scoprirle!

Programma della Donazione della Santa Spina: cosa fare con i bimbi

Stasera e domani in piazza Forte Braccio è previsto uno spettacolo di artisti di strada: si inizia alle ore 20:30. Venerdì e sabato, invece, si potranno scoprire i mestieri antichi. In piazza Fortebraccio è prevista l’esposizione dei Mesterianti medievali, dalle ore 18:00 venerdì e dalle ore 15:00 il giorno seguente. Il corteo storico chiuderà la manifestazione domenica 21 agosto. Accanto a questo programma ufficiale sono previste attività laboratoriali per i bambini al museo. La prima è Il Teatrino Medievale, in cui i bambini dai 4 ai 10 anni costruiranno la propria marionetta (venerdì e sabato dalle ore 16:00 alle ore 17:00). La seconda è Souvenir da Montone: con l’antica tecnica dell’affresco ognuno potrà ricostruire un particolare del bel borgo. L’attività è pensata per le famiglie e si terrà dalle ore 11:00 alle ore 12:30 di venerdì e sabato. Il 19 e il 20 alle ore 17:00 e domenica 21 alle ore 11:00, sarà possibile scoprire La Montone segreta con una passeggiata guidata adatta a tutti: un’occasione da non perdere per visitare una perla del nostro territorio.

I laboratori e la visita sono a pagamento: maggiori informazioni sono disponibili sui siti di Sistema Museo e di Terre Musei oppure inviando una mail a montone@sistemamuseo.it


Continue Reading
Braccio-Fortebraccio

DAME E CAVALIERI ALLA CORTE DI BRACCIO FORTEBRACCIO

Il Museo di San Francesco di Montone questa primavera diventa un museo tutto da scoprire e da vivere grazie alle attività Dame e Cavalieri alla corte di Braccio Fortebraccio e Laboratorio sull’antica tecnica dell’affresco. La prima è rivolta ai piccoli visitatori del museo, che potranno partecipare ad un laboratorio creativo sul medioevo, la seconda è invece rivolta a tutti i visitatori del museo, grandi e piccoli, che potranno così sperimentare l’antica tecnica utilizzata per decorare la Chiesa di San Francesco.

Il laboratorio Dame e Cavalieri alla corte di Braccio Fortebraccio permetterà ai bambini di realizzare armi, armature, monili, gioielli, stemmi, corone: il tutto accompagnato da musica medievale di sottofondo. I partecipanti si immergeranno in un’atmosfera magica e surreale, rivivendo i momenti salienti della vita quotidiana del tempo. Alla fine indosseranno tipici costumi medievali per diventare veri Cavalieri e vere Dame dell’epoca! Sarà data la possibilità di costruirsi un vero e proprio castello medievale con carta, colla e creatività popolandolo di cavalieri, principesse, fanti e giullari. Per i bambini sarà un’occasione particolare per trascorrere del tempo al museo, un’avventura da raccontare agli amici e parenti una volta tornati a casa ed un ricordo da portare con sé.

Il laboratorio dell’affresco è invece rivolto a tutti i visitatori del museo: l’affresco è la tecnica pittorica utilizzata per la decorazione della chiesa di San Francesco. I partecipanti avranno l’occasione di conoscere e sperimentare così una delle tecniche artistiche più antiche, durature ed affascinanti nella storia dell’arte. Dalla scelta del soggetto, all’analisi e sperimentazione della sinopia: verrà utilizzata la tecnica dello spolvero per trasferire il disegno preparatorio sul supporto, che sarà una mattonella per riprodurre una parte di muro. I partecipanti potranno anche cimentersi nella preparazione dei pigmenti, di origine rigorosamente naturale, mischiati solo con acqua.
La mattonella decorata da ogni partecipante e realizzata seguendo le giuste procedure dei maestri del passato, sarà un ricordo unico ed eccezionale.

I laboratori sono partiti nel mese di aprile e proseguiranno fino a settembre 2016; sarà possibile partecipare tutti i sabati con i seguenti orari:

Laboratorio affresco – ore 11:00

Dame e Cavalieri – ore 16:00

Costo:

Laboratorio affresco – € 5,00 a mattonella
Dame e Cavalieri – € 2,00 a partecipante

La prenotazione non è necessaria.

Info:
Museo Comunale San Francesco
Via San Francesco – Montone
075 9306535 sabato, domenica e festivi
montone@sistemamuseo.it


Continue Reading
invasioni-digitali

INVASIONI DIGITALI

Concludiamo oggi la nostra rassegna di iniziative che si terranno per il ponte del 25 Aprile dandovi un’alternativa al coperto. Parliamo dell’iniziativa dei musei del Circuito Terre & Musei dell’Umbria (Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide): Invasioni Digitali.

Chi sono gli invasori digitali? Sono tutti coloro che visiteranno uno dei musei del circuito partecipando alle visite guidate a tema e che condivideranno selfie e foto con l’hashtag #EmozionidArte. L’idea è quella di far diventare partecipativi e social anche i luoghi culturali.

Invasioni digitali è un progetto nazionale, a cui aderisce Terre & Musei dell’Umbria, rivolto alla promozione e diffusione della cultura attraverso il mondo digitale, per favorire una concezione “aperta e diffusa” del patrimonio del paese. I musei del circuito hanno creato visite legate dal fil rouge delle emozioni: ogni visita si focalizza su una sola di esse. Dodici emozioni per altrettanti musei: passione, sorpresa, incanto, meraviglia, curiosità, forza, amore, piacere, ispirazione, libertà, commozione, benessere. Una gamma di sensazioni, colori, gesti e sintonie inaspettate. Le visite si terranno durante le giornate del 24 e 25 aprile, questo fine settimana, e sabato 30 aprile, e saranno totalmente gratuite. Ecco il programma città per città.

Vi segnaliamo, inoltre, che presso il museo di Amelia, lunedì 25 aprile, su due turni, alle ore 11:00 e alle 16:00 si terrà un’attività creativa per bambini dai 4 ai 10 anni presso l’Archeospazio del museo archeologico:  ogni fiore… un capriccio!
(Per prenotazioni: amelia@sistemamuseo.it, telefono: 0744.978120).

Per finire ricordiamo che in tutti i musei del Circuito Sistema Museo è possibile effettuare la visita formato famiglia con il Kit Fai da Te.

SCOPRI GLI ALTRI APPUNTAMENTI IN UMBRIA PER IL WEEK END DEL 25 APRILE


Continue Reading
MIELISA

MIELISA LA FATTORIA DIDATTICA A TUA MISURA

Vorreste vivere un’esperienza in campagna, in modo semplice e familiare?

Bene, Mielisa è il posto che fa per voi.
 Mielisa è una fattoria didattica giovane e piena dell’entusiasmo e della grinta di Elisa, la referente delle attività. È lei che accoglie gli ospiti, siano essi famiglie o scolaresche, e che segue lo svolgimento di tutte le attività possibili in fattoria. Laureata in Agraria e con una lunga esperienza nel settore agrituristico, Elisa è la persona giusta per condurvi ad una scoperta della campagna vissuta con leggerezza, anche per la sua naturale passione a lavorare con i più piccoli. Claudio, il socio di Elisa, e il cane Bernardo completano la squadra ufficiale della Fattoria. Ma avrete modo di conoscere anche il resto delle famiglie di Claudio ed Elisa, in un clima veramente disteso ed accogliente. I laboratori possibili presso la fattoria sono diversi.  Le api di Mielisa, Il miele nettare degli dei, C’era una volta, Orto bimbo, Il sentiero della carezza, Il mondo degli Alpaca: tutti i laboratori presentano una fase di accoglienza, una lezione teorica di tipo interattivo per capire meglio la lezione/ esperienza all’aria aperta e un laboratorio pratico per rielaborare in modo creativo quanto vissuto. È possibile anche prevedere un break o una merenda per spezzare le attività che durano nell’insieme circa tre ore, variando a seconda del percorso scelto.La fattoria si trova a pochi chilometri da Montone, in località Corlo, immersa nella Valle del Torrente Carpina, rinomata per i suoi boschi di Carpini e Quercia, ed è facilmente raggiungibile anche con pullman e pulmini. Per questo è agevolmente raggiungibile dalle scuole.

Per informazioni e maggiori chiarimenti potete contattare Elisa al numero 3497857450 oppure alla mail: info@mielisa.it. Oppure visitate il sito della fattoria: www.mielisa.it.


Continue Reading
fattorie-didattiche

LE FATTORIE DIDATTICHE IN UMBRIA

Che cos’è una fattoria didattica? Come fare per sapere se la struttura a cui ci siamo rivolti è una vera fattoria didattica? Proviamo a rispondere semplicemente e velocemente a queste domande.

Le fattorie didattiche sono vere e proprie aziende agricole e agrituristiche che accolgono nelle loro strutture scolaresche, famiglie o gruppi di adulti. La loro attività è volta a far conosce meglio il mondo agricolo, ma anche a migliorare la consapevolezza riguardo l’origine dei prodotti alimentari.
In Umbria esiste una legge regionale che disciplina le fattorie didattiche. La presenza di una normativa in tale ambito è molto importante perché garantisce che chi si impegna in tali attività abbia un’adeguata formazione. Per questo per esercitare l’attività di Fattoria Didattica è necessario essere un operatore di Fattoria didattica appositamente formato e certificato presso la Regione Umbria. La qualifica costituisce un prerequisito per iscriversi all’elenco regionale delle Fattorie didattiche. È possibile controllare sul sito istituzionale della Regione Umbria tutti gli operatori per esser certi di aver scelto una vera fattoria didattica.

Oltre agli aspetti formativi le Fattorie didattiche devono anche essere dotate di strumenti e strutture adatte alle attività proposte, che prevedono di solito lo svolgimento di laboratori e interazioni con gli elementi tipici della campagna.

Le Fattorie Didattiche sono in primo luogo un’occasione unica di divertimento e di formazione alternativa per i bambini e i ragazzi, un modo per avvicinarsi alla campagna e alla realtà della terra. Ma non solo: sono anche un vero fattore di sviluppo economico alternativo e potente strumento promozionale, in un contesto, come quello agricolo, sempre più schiacciato dalle produzioni agroindustriali e dall’allontanamento del produttore dal consumatore.


Continue Reading