Pigiama Party Kids OVS

Tag Archives : Museo Archeologico di Amelia

palio dei colombi

PALIO DEI COLOMBI: IL BABY PROGRAMMA

É iniziato il Palio dei Colombi ad Amelia, rievocazione storica che si tiene nel bel borgo della bassa Umbria ogni anno tra la fine di luglio ed i primi di agosto, ispirata agli antichi Statuti Amerini del 1346. La serata del Palio si tiene un torneo storico medievale, con la sfida tra cavalieri, cavalli e balestrieri delle cinque contrade della città: Collis, Crux Burgi, Posterola, Platea e Vallis.

Accanto al programma tradizionale del Palio dei Colombi, sono presenti diverse iniziative tutte dedicate ai più piccoli, molte delle quali organizzate da Sistema Museo. Si inizia domenica 24 luglio: dalle ore 17:00 alle ore 19:00 si terrà il laboratorio per bambini sull’affresco Come Giotto, a palazzo Petrignani (ingresso da via del Duomo). Sempre domenica, ma a partire dalle ore 20:00, in via Garibaldi ci saranno giochi ed intrattenimento dedicati ai bambini, con l’appuntamento intitolato A spasso nel tempo.

Sabato 30 luglio sarà la volta del laboratorio Animali Fantastici nel Medioevo – Fantasia senza freni, che si terrà dalle ore 11:00 presso l’Archeospazio del Museo Civico. Stesso posto, stesso orario, ma sabato 6 agosto, si terrà il laboratorio per bambini Giochiamo con l’arte delle miniature.

Per tutti i laboratori a cura di Sistema Museo è gradita la prenotazione allo 0744_978120 o alla mail amelia@sistemamuseo.it.

Durante tutto il periodo del Palio dei Colombi vi ricordiamo che nelle tipiche taverne di ogni contrada è possibile gustare i piatti della gastronomia tradizionale come i manfricoli, gli gnocchi e i vari tipi di focaccia ripiena.


Continue Reading
opera pr1ma

OPERA PR1MA: LABORATORI PER BAMBINI

In occasione di Opera Pr1ma, mostra diffusa nei musei del circuito Terre & Musei dell’Umbria (Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide) che si terrà fino al 6 novembre, il Museo Archeologico di Amelia ha una proposta per i più piccoli. Si trattà di Stati d’animo, laboratori creativi per bambini dagli 8 ai 12 anni.  I laboratori avranno cadenza settimanale e si terranno ogni venerdì di luglio, secondo il calendario proposto. Per maggiori informazioni potete contattare direttamente il museo di Amelia (0744978120).

Se siete interessati a scoprire di più su Opera Pr1ma, invece, vi invitiamo a visitare il sito di Terre & Musei dell’Umbria. Noi vi diciamo solo che si tratta di una contaminazione di arte, suono e musica, attraverso lo sguardo e  le opere dei più giovani e selezionati artisti della regione. Dodici istallazioni artistiche, pensate in stretta relazione con il contesto, che entrano in dialogo con le opere del passato; il tutto nato dalla collaborazione tra Sistema Museo e l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, il Conservatorio di Musica di Perugia “Francesco Morlacchi” e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Giulio Briccialdi” di Terni. Una bella iniziativa per poter conoscere meglio nuovi artisti, ma anche una parte della rete museale regionale.


 

Continue Reading
KID-PASS

KID PASS DAYS: LE INIZIATIVE IN UMBRIA

Il 14 e 15 maggio 2016 l’associazione Kid Pass Culture e Kid Pass organizzano la seconda edizione della grande maratona di eventi family, tutta dedicata ai genitori e ai bambini 0-12 anni. Si tratta di una delle maggiori iniziativi a misura di bambino che abbia luogo in italia: i Kid Pass Days. L’occasione è la Festa Internazionale della Famiglia (domenica 15 maggio) e lo scopo è diffondere sempre più l’accessibilità e l’accoglienza verso tutti nel nostro paese. Nel sito si possono trovare gli eventi per tutta Italia, oltre alle informazioni più dettagliate sulle attività dell’associazione.

Ma in Umbria ci sono iniziative KID PASS?

Assolutamente si,  tantissime. Iniziamo dalla Provincia di Perugia. A Torgiano, il MUVIT e il MOO propongono attività a misura di famiglia, tra storia, leggenda, mito, cultura e arte. Domenica 15 alle 15:30 si terrà Quizzando al Museo: indovinelli, giochi ed aneddoti, per scoprire tutte le collezioni presenti, aiutati dalla mappa in cui completare i quiz. I due musei presentano un itinerario speciale con un apparato didattico “ad altezza di bambino” pensato per le esigenze del pubblico dell’infanzia, facilities per i piccolissimi (marsupio baby, fasciatoio e spazio allattamento) e un colorato angolo morbido dedicato al gioco e al relax, con tanto di postazioni video con filmati animati per bambini e ragazzi. Inoltre per tutta la giornata sarà possibile usufruire del biglietto ridotto: maggiori info e prenotazioni (obbligatoria) al numero 075-9880200 o alla mail prenotazionimusei@lungarotti.it.

Al Museo di Cannara è prevista l’attività LeggiMosaico, di cui sarà protagonista un mosaico proveniente da Urvinum Hortense, un vero tappeto di tessere tutto da leggere. L’attività è gratuita e adatta per bambini dai 6 ai 15 anni: sarà un viaggio nelle favole e nei racconti dell’antico municipio romano.

A Piegaro, presso il Museo del Vetro si terranno due visite guidate (alle ore 10.00 e alle ore 15.00) gratuite per tutta la famiglia, a cui seguirà un laboratorio speciale dal titolo Il vetro Dolce ad un costo simbolico di 3 euro. Per Info e prenotazioni (obbiligatoria):  075.8358525 – 366.9576262 museodelvetro@comune.piegaro.pg.it.

A Sant’Anatolia di Narco, invece, in collaborazione con gli amici di EUROBIS, si terrà una passeggiata della salute, a partire dalle ore 14:30. L’iniziativa ha uno scopo salutistico, ma anche ludico e culturale. Sarà per questo coinvolto anche il Museo della Canapa, che realizzerà anche delle attività di tipo didattico. La partenza sarà proprio dal museo e dal suo laboratorio, per poi iniziare a camminare lungo il fiume Nera, arrivando all’Abbazia dei Santi Felice e Mauro di Castel San Felice, che verrà visitata; il ritorno avverrà lungo la ex ferrovia Spoleto-Norcia. Prevista la merenda!

A Spello, sempre domenica 15 maggio, si terrà alle ore 17:00 la Caccia archeologica di famiglia, ti presento Hispellum. Appuntamento a Porta Urbica (per info e prenotazioni: 0742.301497; spello@sistemamuseo.it).

Per i bambini (e i genitori) golosi sarà possibile visitare gratuitamente il Museo Storico del Cioccolato di Casa Perugina (fino ai 13 anni). Un percorso attraverso immagini, curiosità, confezioni e filmati per raccontare più di un secolo di arte cioccolatiera italiana. La prenotazione è obbligatoria e va fatta al numero verde 800800907, specificando all’operatore della prentazione attraverso Kid Pass. Vi raccomandiamo anche di leggere il regolamento per le visite.

KID-PASS

Kid Pass: tutte le iniziative in programma in Umbria

In provincia di Terni, invece, due gli appuntamenti ad Amelia e San Gemini. Veloce come il vento, furbo come un gatto: il dio Mercurio arriva all’archeospazio del Museo di Amelia.  In questi giorni gli antichi romani festeggiano i Mercuralia: quale migliore occasione per conoscere insieme il dio Mercurio? Con un divertente e creativo laboratorio i bambini potranno costruire piccoli oggetti per scoprire quando Mercurio è nelle vicinanze. A San Gemini, nel GeoLab, invece, i bambini dai 6 agli 11 anni potranno scoprire i misteri del sistema solare. Approfondimenti sui diversi pianeti e accenni alle nuove scoperte scientifiche, tutto fatto attraverso il gioco. L’attività è gratuita, si terrà sia il 14 che il 15; è prevista anche una riduzione del biglietto di ingresso. Per info e prenotazioni: geolab@sistemamuseo.it; 0744.331293.


Continue Reading
invasioni-digitali

INVASIONI DIGITALI

Concludiamo oggi la nostra rassegna di iniziative che si terranno per il ponte del 25 Aprile dandovi un’alternativa al coperto. Parliamo dell’iniziativa dei musei del Circuito Terre & Musei dell’Umbria (Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide): Invasioni Digitali.

Chi sono gli invasori digitali? Sono tutti coloro che visiteranno uno dei musei del circuito partecipando alle visite guidate a tema e che condivideranno selfie e foto con l’hashtag #EmozionidArte. L’idea è quella di far diventare partecipativi e social anche i luoghi culturali.

Invasioni digitali è un progetto nazionale, a cui aderisce Terre & Musei dell’Umbria, rivolto alla promozione e diffusione della cultura attraverso il mondo digitale, per favorire una concezione “aperta e diffusa” del patrimonio del paese. I musei del circuito hanno creato visite legate dal fil rouge delle emozioni: ogni visita si focalizza su una sola di esse. Dodici emozioni per altrettanti musei: passione, sorpresa, incanto, meraviglia, curiosità, forza, amore, piacere, ispirazione, libertà, commozione, benessere. Una gamma di sensazioni, colori, gesti e sintonie inaspettate. Le visite si terranno durante le giornate del 24 e 25 aprile, questo fine settimana, e sabato 30 aprile, e saranno totalmente gratuite. Ecco il programma città per città.

Vi segnaliamo, inoltre, che presso il museo di Amelia, lunedì 25 aprile, su due turni, alle ore 11:00 e alle 16:00 si terrà un’attività creativa per bambini dai 4 ai 10 anni presso l’Archeospazio del museo archeologico:  ogni fiore… un capriccio!
(Per prenotazioni: amelia@sistemamuseo.it, telefono: 0744.978120).

Per finire ricordiamo che in tutti i musei del Circuito Sistema Museo è possibile effettuare la visita formato famiglia con il Kit Fai da Te.

SCOPRI GLI ALTRI APPUNTAMENTI IN UMBRIA PER IL WEEK END DEL 25 APRILE


Continue Reading
Amelia

AMELIA: UN BORGO DA SCOPRIRE

La città di Amelia è un borgo di antica origine romana, adagiata sulle colline umbre, ad un passo dal confine laziale. Il borgo antico che si arrampica su tre diversi livelli, vale una visita per i tanti tesori storici e gli scorci paesaggistici che offre. Vale la visita il circuito civico museale, che comprende il Museo Archeologico, di cui vi abbiamo già parlato, Palazzo Petrignani, edificio nobiliare cinquecentesco con la sua sala dello zodiaco, e le Cisterne Romane. Site sotto piazza Matteotti, le cisterne sono costituite da un sistema di 10 locali deputati alla raccolte delle acque piovane per dissetare gli antichi abitanti della città di Amelia. Il complesso sotterraneo è imponente per le sue dimensioni e la visita piuttosto suggestiva, soprattutto per i bambini. Le cisterne, risalenti al II sec. a.C., sono state utilizzate fino agli inizi degli anni ’70 dello scorso secolo, quando entrò in funzionamento l’acquedotto moderno.

Spettacolari anche le mura romane, di dimensioni ciclopiche, caratterizzate da un sistema di quattro porte, di cui la più bella è Porta Romana, e la Torre Civica, di epoca medievale, che domina con i suoi 32 m. di altezza il colle su cui si sviluppa la città di Amelia. Tra le tante chiese presenti, da visitare è certamente la Cattedrale,  ricostruita in epoca barocca. Altra chicca da non perdere  è il Teatro Sociale.

Amelia: la visita formato Famiglia

Visitare la città di Amelia con i bambini piccoli va pianificato per via della struttura della città, che sale lungo tre livelli. La visita con il passeggino non è impossibile, ma certo un po’ faticosa. L’uso della fascia o di un marsupio ergonomico è consigliato. I luoghi da non mancare sono certamente il Museo con il suo Archeospazio, le cisterne romane, ma anche il giardino d’inverno, parco adatto ad un picnic sotto le mura antiche e caratterizzato da un’esposizione particolarmente favorevole anche durante la brutta stagione. Dai giardini si può intraprendere un bel percorso panoramico lungo le mura, da fare però solo con i bambini dai 4 anni in su e senza passeggino, a meno che non sia da trekking, che permette di raggiungere la parte alta della città senza incontrare automobili. A semplificare la visita sarà sicuramente l’imminente completamento del sistema di ascensori, che permetteranno di raggiungere le parti più alte del borgo.


Continue Reading