Pigiama Party Kids OVS

Tag Archives : Natale 2015

VIDEOMESSAGGIO PERSONALIZZATO DA BABBO NATALE?

È Natale.
La casa è tutta un addobbo, luci calde riscaldano l’atmosfera, i regali sono pronti, la tavola imbandita e siamo tutti lì ad attendere il momento magico e la festa più bella dell’anno. Per rendere ancor più speciale questo momento, vi vogliamo suggerire un’idea in più, una chicca di autentica magia per i vostri bambini, una sorpresa che non si aspettano e che renderà l’attesa ancor più speciale. Cosa ci può essere di più stupefacente di un messaggio da parte di Babbo Natale, diretto proprio a loro? Un messaggio in cui lui gli parla, li chiama per nome, mostra le loro foto e gli fa anche qualche raccomandazione? Il sito elfisanta vi permette di creare con pochi click e qualche euro di spesa, un videomessaggio personalizzato da parte di Babbo Natale e che potrete scaricare direttamente e guardare tutti insieme alla tv o al pc. La procedura è semplicissima e il risultato veramente bello. Quale miglior modo per rendere questo Natale ancor più speciale?
Per farlo basta cliccare nel link sottostante e seguire le semplici istruzioni passo passo, in pochi minuti avrete un messaggio tutto per voi.

Continue Reading
c'era-una-volta-a-natale

C’ERA UNA VOLTA A NATALE & MERRY SAGRATINO

A Montefalco per tutto il periodo natalizio va in scena C’era una volta il Natale, rassegna di eventi ricca di appuntamenti per famiglie e bambini. Nel prossimo fine settimana, 19- 20 dicembre, la manifestazione prevederà al suo interno anche Merry Sagrantino. Ecco gli appuntamenti più interessanti per chi ha bambini.

Sabato alle ore 15.30 inizierà caccia al tesoro realizzata dai ragazzi dell’Oratorio di San Bartolomeo alla ricerca di Babbo Natale, al termine della quale, intorno alle 16:30 in Piazza Mustafà, i bambini potranno consegnare di persona la propria letterina a Babbo Natale, presso la sua casetta in compagnia di tanti simpatici Elfi.
I più piccoli (0-3 anni) potranno partecipare, invece, al laboratorio di educazione al suono Musica per cuccioli, dalle ore 16 presso la Biblioteca Comunale. Facendo magari i turni per tenere i bambini, le mamme e i papà potranno invece partecipare al percoso di degustazione Merry Sagrantino organizzato presso la sede Consorzio Tutela Vini Montefalco (Posti limitati
Info e Prenotazioni: 0742/379590 – 0742/378490; info@consorziomontefalco.it)

Domenica 20, invece, presso l’aula didattica del Museo di San Francesco, alle ore 15:00, si terrà il Laboratorio per bambini Pianeta Fantasia “Un pensiero sul Natale”. L’attività è a pagamento (€ 6,00); per info e prenotazioni: 0742.379598


Continue Reading
pacchetti-di-natale

IDEE PER PACCHETTI DI NATALE FAI DA TE

Ricevere un regalo è di sicuro un bellissimo momento, sia per chi riceve, ma anche per chi dona.

Bello vedere lo stupore in chi accarezza il pacchetto tra le mani e scarta emozionato la sua carta.

Perché la sorpresa sia gradita e riuscita completamente, il packing è di sicuro importante.

Scegliere con cura la carta, il colore e il fiocco, fa parte di per se della scelta del regalo stesso e lo rende prezioso agli occhi di chi lo riceve proprio perché pensato appositamente per lui.

Dalla rete ecco alcune idee carine per i vostri pacchetti di Natale.

Originali e riciclosi i pacchetti con la carta di giornale che ci propone www.casaetrend.it, basta un bel fiocco rosso, qualche accessorio da cucina e il gioco è fatto, oppure come ci insegna Mamma Felice, qualche filo di lana colorato.

Ottima soluzione è anche la carta da pacchi abbinata sempre a qualche nastro rosso o per un’idea ancor più fai da te, allo spago, da Casa e trend qualche idea carina.

Bellissimi e raffinati i pacchetti proposti da Farecreare con l‘aggiunta di bottoni, merletti e Candy cane.

Da una scoperta di interiori break assolutamente nuovi i pacchi lavagna, realizzati con carta craft nera e pennarelli bianchi.

Se volete risparmiare tempo, basta puntare su scatole già preparate e con fiocco annesso, ci da qualche spunto Pianeta Donna o su semplice sacchettini di carta da pane, abbelliti con mollettine e merletti.


Continue Reading
un-sottomarino-in-paese

UN LIBRO SOTTO L’ALBERO: UN SOTTOMARINO IN PAESE

Oggi abbiamo il piacere di ospitare da noi Vanessa Navicelli, giovane scrittrice autrice del libro per bambini Un Sottomarino in Paese. La storia che il libro racconta è – ahimè- molto attuale, perchè parla della guerra ed in modo molto semplice ed efficace porta i bambini a riflettere sulla sua inutilità. Il libro è stato pensato per i bambini dai 6 anni, ma le illustrazioni colorati e il linguaggio semplice ma efficace lo rendono adatto anche per bambini più piccoli. Noi lo abbiamo “testato” con ottimi risultati su bambini di 5 anni: approvato a pieni voti! Ma vediamo di fare due chiacchiere proprio con Vanessa.

UN SOTTOMARINO IN PAESE

Come è nata l’idea che racconti nella storia? L’idea è nata parecchi anni fa. Era un periodo in cui continuavano a scoppiare guerre (non che oggi le cose siano molto diverse, purtroppo…) e a me sembrava tutta una follia. Io ho sempre avuto la convinzione che le guerre non risolvono problemi ma ne creano di nuovi. Peggiorano sempre le cose. Quando scoppia una guerra, perdiamo tutti, già in partenza. Io non ho molti talenti per poter contribuire a migliorare la società, so fare davvero poche cose! Scrivere storie è, spero, una di queste poche cose. Così ho pensato: voglio raccontare di un Capitano di un piccolo sottomarino che per tutta la vita non ha fatto che combattere e non sa stare senza fare la guerra, anche quando di guerre non ce ne sono. Un Capitano così matto da non chiedersi nemmeno se c’è o no un motivo per attaccare; l’importante è iniziare a combattere, poi il motivo lo si troverà!

Il sottomarino mi è venuto subito in mente perché il messaggio centrale della mia storia è che la guerra è una cosa da matti, senza senso. E cosa c’è di più insensato di un sottomarino che, invece di starsene in mare, si trova nella piazza di un paesino di collina? Vedi, il punto era questo: dare subito l’idea della follia con un’immagine. Una delle cose più belle delle fiabe è che, grazie alla loro semplicità, arrivano dirette a tutti. E in più, anche se il target principale è quello dei bambini… cosa succede? Succede che spesso i genitori leggono la storia assieme ai loro figli. Ho detto genitori, ma vale anche per nonni, zii, amici, insegnanti, ecc. Così facendo, è come se ripassassero un po’ anche loro – gli adulti – certe idee. E in più le rielaborano attraverso gli occhi dei bambini. Per questo il libro è “Dedicato ai bambini. E a quegli adulti che proveranno sempre a rendere il mondo un posto migliore.”

Hai avuto modo di parlarne con i tuoi lettori, i bambini, cosa ti ha colpito di più della loro interpretazione? Sì, ho avuto la fortuna di incontrare moltissimi bambini, nelle biblioteche ma soprattutto nelle scuole. Da quelle dell’infanzia fino alle prime medie! Anche se il target principale è la scuola primaria.

Ti dirò che, quando ho pubblicato il libro, non avevo pensato a fare incontri nelle scuole. Pensavo alle classiche presentazioni in biblioteca e stop. Poi le maestre hanno iniziato a contattarmi, ad adottare il mio libro per progetti scolastici, letture in classe e così via. E io mi son detta: OK, proviamo a incontrarli (male che vada ci sarà un’uscita secondaria da cui scappare!). Be’, giuro che stare coi bambini nelle scuole è una delle esperienze più belle di tutta la mia vita. Mi arrivano, ogni volta, delle ondate di affetto incredibili. Quello che mi colpisce sempre dei bambini è il loro sguardo sulle cose. Riescono a vedere delle sfumature che a noi adulti sfuggono. Spesso fanno osservazioni a cui nemmeno io, che sono l’autrice, avevo pensato! E anche domande molto buffe con cui ci divertiamo tutti assieme. Sono davvero tantissime le cose che mi hanno colpito, in più di un anno di incontri. Per non fare torto a nessuno, posso citare l’ultima, in ordine di tempo.

In una scuola dell’infanzia (quindi bambini davvero piccoli), la maestra stava leggendo il mio libro, perché tra qualche mese andrò a trovarli. Erano i giorni dopo gli eventi tragici di Parigi. La maestra non aveva intenzione di parlarne ai bambini: le sembravano ancora piccoli per affrontare un argomento del genere. Ma quando lei si è messa a leggere il mio libro, loro hanno iniziato: “A Parigi sono arrivate delle persone cattive, come era il Capitano del sottomarino prima di imparare a sorridere. Sono entrate e volevano fare la guerra. Dobbiamo mandargli la vecchietta! E la bambina di 4 anni! [Personaggi della mia storia, ndr] E così capiranno che siamo tutti uguali!” La maestra ha aggiunto: “Grazie a quello che hai scritto nel tuo libro, hai dato loro l’opportunità di raccontare quello che si tenevano dentro senza riuscire a parlarne. Hanno fatto collegamenti impensabili per un adulto. E la loro idea di mandare la vecchietta per aiutare e anche per bacchettare – con simpatia – quando ce n’è bisogno, è il loro modo per cercare di rendersi utili e anche, se ci pensi, un surrogato degli interventi umanitari di cui tanto parlano i Grandi.” Confesso subito: quando ho letto il messaggio della maestra, ho pianto. Di commozione, per come dei bambini così piccoli abbiano fatto dei pensieri così grandi! I bambini sono davvero la nostra più grande speranza. Sono così contenta che la mia fiaba di pace sia stata un poco d’aiuto per comprendere quello che succede nel mondo. Quanto vorrei che al Potere ci fossero i bambini!

Hai altri progetti nel cassetto? Uh, tantissimi! Più che un cassetto sembra un armadio! I primi saranno altri libri per bambini. Tra scuole e biblioteche, devo dire che ormai l’età media dei miei amici si aggira attorno agli 8 anni! E loro stanno aspettando che pubblichi altro, me lo dicono sempre (i bambini sono affettuosissimi).

Prima o poi arriverà anche il seguito di “Un sottomarino in paese”; ho in mente uno sviluppo particolare e altre tematiche che, spero, toccheranno ancora la sensibilità di piccoli e adulti. Ma prima di quello, usciranno una serie di fiabe piene di personaggi magici per bambini dai 4-5 anni in su; e un libro per lettori dai 7-8 anni sul tema della famiglia e della difficoltà di comunicare. Sto iniziando proprio in questi giorni a lavorare alle illustrazioni con un’illustratrice bravissima che mi fa sorridere ed esultare ogni volta che mi manda una bozza da visionare! Io sono un disastro col disegno (se si escludono i cuori), ma adoro le illustrazioni dei libri per bambini, così come le storie che vengono scritte per loro e tutto quello che gli ruota attorno. Anche per questo, quando li incontro, ci troviamo subito in sintonia. Forse perché, in fondo, il mio mondo interiore e i miei gusti sono rimasti molto simili a quelli dei bambini. E io ne sono felicissima!

Ringraziamo di cuore Vanessa per il tempo dedicatoci e il suo delizioso libro, scaricabile come ebook, o disponibile in formato cartaceo, anche in Inglese.
(Su alcuni dei link dell’articolo, Umbria for Mummy ha un’affiliazione e ottiene una piccolissima quota dei ricavi, senza variazioni di prezzo per te. Comprando attraverso di essi ci aiuti a portare avanti il nostro progetto).

(Su alcuni dei link dell’articolo, Umbria for Mummy ha un’affiliazione e ottiene una piccolissima quota dei ricavi, senza variazioni di prezzo per te. Comprando attraverso di essi ci aiuti a portare avanti il nostro progetto).


Continue Reading
l'officina-dei-piccoli-scienziati

L’OFFICINA DEI PICCOLI SCIENZIATI – DICEMBRE 2015

Nuovo mese, nuovo calendario di appuntamenti per le Officine della Domenica del POST, il museo della scienza di Perugia. Gli esperimenti di questo mese non potranno che essere a tema natalizio, ma rivisitato in una chiave meravigliosa! Per i 150 anni de “Alice nel Paese delle Meraviglie” ecco un mese magico pieno di fantasia e scienza. Ricordate che tutti i laboratori sono a pagamento e su prenotazione (0755736501), per bambini dai 3 a 11 anni divisi in due diverse fasce di età. Buona scienza a tutti!

L’OFFICINA DEI PICCOLI SCIENZIATI

DICEMBRE 2015

Il Natale delle meraviglie

Domenica 6 dicembre
UN REGALO MERAVIGLIOSO (da 3 a 11 anni)
Intrattenimento teatrale di Maria Luisa Morici, con laboratorio a cura del POST. Il miglior regalo che puoi aspettarti di ricevere è… l’inaspettato! In compagnia di Frascarella i bambini saranno coinvolti in magiche storie da fare e da mangiare. costo: 10 € – durata: dalle 16.30 alle 18.30

Domenica 13 dicembre
ESPERIMENTO RI-USCITO (da 3 a 11 anni)
Intrattenimento teatrale di Maria Luisa Morici e Erika Di Silvestre, con laboratorio a cura del POST.
La notte di Natale due ricercatrici in missione affronteranno un lungo viaggio fino al bosco albino dove finalmente avranno l’onore di conoscere la dottoressa Violetta, il professor Red, il dottor Verde e il geniale ricercatore Giallo con i loro strabilianti esperimenti! costo: 10 € – durata – dalle 16.30 alle 18.30

Domenica 20 dicembre
NATALE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE (da 3 a 11 anni)
Intrattenimento teatrale dell’Associazione l’Ombrello di Noè, con laboratorio a cura del POST. Un tè natalizio in compagnia di Alice, il Cappellaio Matto e altri stravaganti personaggi per tuffarci di testa nel mondo alla rovescia.
costo: 10 € – durata – dalle 16.30 alle 18.30

Mercoledì 6 gennaio
BEFANA VS BEFANA (da 3 a 11 anni)

Intrattenimento teatrale dell’Associazione culturale Medem, con laboratorio a cura del POST. Un divertente scontro tra tradizione e modernità che vedrà protagoniste due diverse befane, una del passato e l’altra del futuro. Tra mirabolanti prove e dimostrazioni scientifiche i bambini saranno chiamati a decretare l’unica vincitrice! costo: 10 € – durata – dalle 16.30 alle 18.30


Continue Reading
ricette-umbre-natale

RICETTE UMBRE DI NATALE

La festa più bella dell’anno, si avvicina a grandi passi, arricchiamo la credenza con gli ingredienti giusti e portiamo in tavola i piatti della nostra tradizione regionale, le ricette umbre tipiche del Natale.
Anche se non si tratta di usanza tipicamente umbra, la Cena della Vigilia è per molti diventata un anticipo di festeggiamenti e non è raro trovarsi a tavola con amici e parenti per pregustare l’attesa.
Ecco tre piatti veloci e semplici, tipici della nostra Umbria , da portare in tavola per la cena del 24 e che fungeranno da piccoli antipasto e da un gustoso, ma equilibrato, piatto unico, in vista dei “bagordi” del 25 e sarà subito festa.

CROSTINI CON PATE’ DI OLIVE NERE

Cosa serve:
300 gr di olive nere denocciolate
2 acciughe
1 cucchiaino di capperi
Succo di limone
sale e pepe
Come si fa:
1) Pulite e dislocate le acciughe. Tagliate a metà le olive e lavate i capperi
2) frullate con il mixer olive, acciughe e capperi, diluendo tutto con il succo di mezzo limone.
3) regolate di sale e pepe.
4) tostate le fette di pane e spalmate sopra il paté preparato.

BRUSTENGHI CON AFFETTATI

Cosa serve:
300 gr di farina 00
1 cucchiaio di strutto (o olio)
acqua e sale.

Come si fa:
1)Preparate la pastella con la farina e acqua salata. Sbattetela energicamente dal basso verso l’alto fino ad ottenere una consistenza molle.
2)Lasciate riposare per una mezz’ora circa.
3)Ungete il fondo di una padella antiaderente con la noce di strutto, scaldatela e poi versate sul fondo due cucchiate di pastella.
4)Lasciate dorare e poi girate la frittella dall’altro lato.
Scolate i brustenghi su carta assorbente e serviteli caldi affiancati agli affettati misti.

ZUPPA DELLA VIGILIA

Cosa serve:
150 gr di ceci
30 gr di pancetta
Pane casereccio per bruschette
2 cucchiai di passata di pomodoro
2 foglie di alloro
cipolla, carota, sedano
Aglio, olio, sale e pepe q.b.

Come si fa:
1) Preparate il soffritto in una pentola abbastanza alta con cipolla, carota e sedano. Quando le verdure si saranno ammorbidite, aggiungete i ceci e allungate con acqua non salata affinché i ceci siano completamente coperti.
2) fate cuocere a fuoco basso fino a completa cottura dei ceci,
3) tagliate a dadini la pancetta e fatela rosolare in una padella con uno spicchio d’aglio e un cucchiaio di olio.
4) quando l’aglio avrà preso colore, toglietelo dal soffritto e aggiungete la passata di pomodoro, regolate di sale e pepe e lasciate cuocere per qualche minuto, quindi aggiungetela ai ceci precedentemente cotti e fate rapprendere leggermente la zuppa.
5) servite in fondi e con bruschette di pane e guarnite con una foglia di allora o qualche ago di rosmarino.


Continue Reading
la-via-dei-presepi

I PRIMI PRESEPI IN VISTA DEL NATALE

E’ iniziato il periodo dei Presepi, oramai in ogni cittadina e paese ne viene allestito uno e di sicuro visitarli rende questo periodo carico di atmosfera.

Mentre per i Presepi viventi, c’è da aspettare ancora un po’, e molti saranno visitabili solo a partire dalla Vigilia, e comunque a ridosso del Natale, altri fissi, sono visitabili già a partire da questo martedì e di sicuro ci forniscono un’ottima idea per una passeggiata di festa.

Passeggiando tra le antiche mura della città di Gubbio, potrete ammirare il suggestivo presepe ad altezza naturale.

Inizierà domani 8 Dicembre e prosegue fino al 14 Gennaio, a Spoleto LA CITTA’ IN UN PRESEPE, tante iniziative a tema presepiale e la possibilità di ammirare LA VIA DEI PRESEPI, nei fondi e nelle cantine. dalle ore 10:30 fino alle 18:00.

Ricco di fascino e capace di lasciar stupiti grandi e piccini, il Presepe meccanico di Magione, allestito presso il giardino della casa parrocchiale e che sarà possibile ammirare ogni giorno a partire da domani. Orario festivo ore 09:30/13:00 e 15:30/18:00. Orario feriale 15:30/18:00.

Non perdetevi poi il PRESEPE SUL LAGO, di Piediluco (Tr), statue ad altezza naturale che galleggiano sull’acqua.


Continue Reading
albero-di-gubbio

TUTTI I MERCATINI DI NATALE IN UMBRIA

Chi ha detto che per visitare i mercatini di Natale sia necessario fare tanta strada? Negli ultimi anni sono sempre più numerosi gli esempi presenti in Umbria, alcuni, tra cui quelli del Parco del Monte Cucco e di Costacciaro di cui vi abbiamo già parlato, veramente suggestivi. Ma dove si trovano? Un po’ in tutta la regione, per fortuna, essendo in molti casi accessibili anche dalle regioni vicine con una gita giornaliera. Vediamo tutti quelli in partenza questa settimana.

In provincia di Perugia iniziamo con il segnalarvi i Mercatini di Massa Martana, giunti già alla loro sesta edizione, caratterizzato dalle tipiche casette in legno e dal villaggio dell’artigianato che ospiteranno questo e il prossimo fine settimana, dalle ore 11 alle 21, tante curiosità e strenne da regalare. Contemporaneamente sarà possibile gustare le tante eccellenze enogastronomiche presenti nel Villaggio del Gusto, tra cui la tipica Nociata massetana, un originale morbido torrone bianco confezionato in foglie di alloro. E per i più piccoli da non perdere il Villaggio di Babbo Natale.

Con la Magia del Natale ad Assisi, dal 4 all’Immacolata, oltre ai mercatini, si terranno anche laboratori quotidiani per i bambini. Durante l’orario di apertura dei mercatini, dalle 10 alle 21, sarà anche possibile assistere a concerti e godere delle attività di animazione per i bambini.

Inizierà il 4 dicembre e proseguirà fino al 6 gennaio il Mercatino ai piedi dell’albero più alto del mondo, a Gubbio. Artigianato artistico e vintage sarà visibile anche a Spoleto, presso Piazza Torre dell’Olio con Natale in Mostra. Quello di Spoleto è un mercato tutto coperto, un bel vantaggio per chi volesse visitarlo con i bambini.

Torna per il quinto anno Natale alla Rocca, appuntamento tradizionale presso la Rocca Paolina a Perugia, con l’artigianato artistico, la sperimentazione e il riciclo. L’evento inizierà il 5 dicembre e proseguirà per tutte le feste natalizie fino al 6 di gennaio.

Infine, si innaguara a Colfiorito il 5 di dicembreAspettando il Natale. L’iniziativa prevede sia un mercatino natalizio che attività per i bambini nel Paradiso dei bambini. Inoltre, grazie a un gemellaggio della manifestazione con la città di Gemona in Friuli, si terrà la Festa della Polenta, da assaggiare insieme alle specialità locali.

Spostandosi in provincia di Terni questo fine settimana parte un unico mercatino, a Attigliano. A partire dalla prossima settimana altri si uniranno. Il mercatino di Attigliano si terrà presso piazza Umberto I: come per Spoleto anche qui è presente la copertura; l’orario dei mercatini è dalle 9 di mattina alle 20. A Guardea


Continue Reading