Tag Archives : Natale

Decorare la tavola di Natale

COME DECORARE LA TAVOLA DI NATALE IN 5 FACILI PASSI

Il conto alla rovescia è oramai terminato ed è tempo di pensare a come decorare la tavola di Natale, sia che festeggiate la sera della Vigilia con la cena o il giorno con il pranzo del 25,- Ecco allora qualche idea adatta sia che preferiate qualcosa di familiare o che invece puntiate su un’apparecchiatura impeccabile.

SCEGLIETE IL COLORE

Il primo passo da seguire per decorare la tavola di Natale sarà scegliere i colori da usare per la tovaglia, i piatti, le posate e quant’altro vi serva e piaccia utilizzare. Puntate sui colori natalizi e se volete ottenere una
tavola raffinata usate il bianco abbinato all’argento e all’oro. Nel caso preferiate qualcosa di più caldo e familiare, sarà perfetto il rosso abbinato al verde e al marrone.

CURATE LA POSIZIONE DI PIATTI, POSATE, TOVAGLIOLI E SEDIE

Potete rimanere sul classico, lasciando alle posate la solita collocazione o potete intrecciarle sul piatto e legarle con un piccolo nastro. Per i tovaglioli potete giocare con la fantasia e dargli una forma inusuale, e se vi piace potete anche decorare le sedie con qualche fiocco: l’importante è che l’insieme risulti ordinato e abbinato nel modo giusto.

NON DIMENTICATE IL CENTROTAVOLA

Il centro tavola è di sicuro il tocco da aggiungere all’apparecchiatura natalizia. Non serve chissà cosa: candele, ghirlande e pigne basteranno per ottenere un bellissimo effetto. Se volete un centrotavola meno
tradizionale potete invece riempire un vaso trasparente con delle palline colorate o con dei fili di luci a led o a batteria.

REALIZZATE SEGNAPOSTI PERSONALIZZATI

Quest’anno la tavola delle feste non potrà essere molto numerosa, ma non per questo dovete dimenticarvi i segnaposto, da personalizzare e magari da realizzare insieme ai vostri figli, nei giorni precedenti alla festa.
Un segnaposto fatto da voi e personalizzato, renderà la tavola molto originale e sarà un ricordo della giornata da conservare. Per dei segnaposti facili e personalizzati, basteranno anche dei fogliettini su cui scrivere il nome dei commensali e attaccare qualche rametto di abete, qualche bacca rossa o anche dei nastrini colorati.

UTILIZZA LE CANDELE

Se non sono nel centrotavola, di sicuro per un’apparecchiatura natalizia d’effetto, non possono mancare le candele. Non necessariamente grandi e in un imponente candelabro ma anche più piccole e posizionate in diversi punti del tavolo, purché accese. Renderanno l’atmosfera della festa ancora più calda.
La tavola imbandita è di sicuro protagonista nel giorno di Natale dovrà quindi essere curata nei dettagli ma sempre rispettando il vostro stile e le vostre tradizioni, solo così l’atmosfera sarà di vera festa.

Continue Reading
ponte dell'Immacolata in Umbria

TRADIZIONI E USANZE DI NATALE

Vi siete mai chiesti il perché delle più diffuse tradizioni e delle usanze di Natale? Se la risposta è si, ecco un po’ di risposte!

Le più diffuse tradizioni e usanze di Natale

PERCHE’ SI FA L’ALBERO A NATALE?

L’albero di Natale è una delle usanze natalizie più diffuse, che è stata presa in prestito dai paesi del Nord Europa. Si tratta di un albero sempreverde, l’abete, simbolo di vita, che viene addobbato con luci, palline e fiocchi. La pallina come ornamento dell’albero di Natale sembra derivare dal fatto che alla sua nascita, un pastore, non avendo nulla da portare in dono a Gesù, si improvvisò giocoliere e si esibì in uno spettacolo in suo onore.

L’albero di Natale tradizione vuole che si addobbi l’ 8 Dicembre, anche se a Milano è usanza farlo il 7 per Sant’Ambrogio e in Puglia il 6 per San Nicola.

PERCHE’ IL ROSSO È IL COLORE DEL NATALE?

Il rosso è da sempre il colore della vita e della regalità, ma è anche il colore dei mantelli dei sacerdoti ed è il colore del vestito di San Nicola, che era vescovo, da cui discende la figura di Babbo Natale. Ecco perchè è il colore del Natale!

PERCHE’ L’OMINO DI PAN DI ZENZERO, È IL BISCOTTO DEL NATALE?

I biscotti di pan di zenzero (ginger bread) sono un’usanza dei paesi anglosassoni, dove vengono preparati in casa durante le feste non solo per essere mangiati ma anche come decorazioni dell’albero. Il loro sapore speziato e l’aspetto simpatico, ne fanno il dolce perfetto per la festa del Natale.

QUALI SONO LE ORIGINE DEL CANDY CANE?

Il Candy cane è un bastoncino di zucchero solido a forma di J che sta per “Jesù” e che richiama anche la forma del bastone del pastore, anche se è molto improbabile che le sue origini siano di carattere religioso.  Anche queste caramelle sono usate per decorare l’albero ma il loro primo utilizzo per Natale sembra risalire al 1670 al concerto nella Cattedrale di Colonia, quando vennero regalati questi bastoncini ai bambini presenti per tenerli buoni. All’inizio i bastoncini erano tutti bianchi, solo successivamente è comparso il colore rosso e il gusto di menta che hanno.

Continue Reading
videomessaggio-babbo-natale

Natale in Umbria 2020

Il periodo di Natale è ormai entrato nel suo clou ed anche se purtroppo quest’anno molte iniziative ed eventi non sono in programma, ce ne sono altre da vivere in tutta sicurezza per assaporare comunque la magia delle feste perché sia Natale in Umbria anche in questo 2020 nonostante tutto. 

Appuntamenti di Natale in Umbria 2020

ALBERO DI GUBBIO E STELLA DI MIRANDA

Anche quest’anno da lunedì 7 Dicembre, Gubbio è illuminato dal suo magnifico albero sul Monte Ingino. Rimarrà acceso per tutte le festività e sarà un’ottima occasione per una passeggiata natalizia nonostante gli eventi collaterali che si tengono a Gubbio in questo periodo, per quest’anno siano annullati.

La Stella di Miranda invece è stata accesa come di consueto il giorno dell’Immacolata, ad illuminare la conca ternana. 

IL PRESEPE MULTIMEDIALE A SAN FRANCESCO

Sulle facciate della Basilica Superiore di San Francesco e della Cattedrale di San Rufino, il Presepe rivive attraverso video proiezioni multimediali. Per le vie di Assisi statue di pastori e giochi di luci sui principali monumenti della città e un abete bianco addobbato con luci led illuminerà la piazza della Basilica Inferiore.

PRESEPI D’AUTORE A UMBERTIDE

L’iniziativa si svolgerà in Via Garibaldi dall’8 dicembre al 7 gennaio ma sarà possibile ammirare altri presepi anche in Piazza Mazzini e presso il quartiere di Fontanelle. Due gli abeti che quest’anno illumineranno la cittadina: in Piazza Matteotti e in Piazza Michelangelo.

NATALE IN JAZZ

Dall’8 dicembre al 6 gennaio, le vie di Perugia e Orvieto saranno allietate dalla musica natalizia cantata dagli artisti che hanno solcato i palchi di Umbria Jazz. La playlist di Natale in Jazz, darà vita, inoltre, ad una raccolta, realizzata in collaborazione con Warner Music Italia, dal titolo Umbria Jazz Christmas che sarà disponibile in download digitale, a partire dal 18 dicembre. A Orvieto inoltre le vie della città saranno animate dalle sagome degli artisti presenti nella play list. 

L’ALBERO PIU’ PICCOLO DEL MONDO

Visto che quest’anno non è stato possibile accendere il consueto Albero di Natale disteso sulle acque del lago, a Castiglione del Lago sarà possibile ammirare il più piccolo. Anche in questo caso l’albero sarà disteso sulle acque presso il presepe all’ingresso della Chiesa Santa Maria Maddalena a Castiglione del Lago.

Continue Reading
il calendario dell'avvento 2020

Il calendario dell’Avvento 2020

Manca una settimana all’inizio di dicembre. È ora di pensare al Calendario dell’Avvento, ed iniziare il conto alla rovescia che ci separa dal magico Natale. Il calendario dell’Avvento è una bellissima usanza del periodo natalizio che scandisce l’avvicinarsi del 25 dicembre e che riserva ai bambini una sorpresa al giorno, trasformando in una festa tutta l’attesa.

COME FARE IL CALENDARIO DELL’AVVENTO

Realizzare home made un calendario dell’Avvento è piuttosto semplice, non servono grandi abilità manuali, ne occorre spendere chissà cosa. Si può realizzare il tutto in pochissimo tempo e con quello che si ha in casa, quasi a costo zero.

IDEE PER IL CALENDARIO DELL’AVVENTO

Basteranno 24 bustine della stessa grandezza o anche 24 sacchetti del materiale che preferite, numerati da 1 a 24 e un cesto per metterli o un filo per appenderli al camino, alle scale o dove volete; in questo caso vi serviranno anche delle mollette da bucato per farlo.

Se invece volete cimentarvi con qualcosa di più elaborato potete creare con una scatola di cartone, una casetta dove farete 24 finestrelle, o anche 24 barattolini con coperchio o scatoline.

Basta cercare qua e là nella rete e troverete tante idee per sbizzarrirvi insieme ai vostri bambini.

Nel caso preferiate acquistarne uno già fatto, a noi piace questo: con i sacchetti di canapa, i numeri adesivi, la corda e le clip per chiudere, insomma tutto ciò che vi occorre per pochi euro.

Foto: www.greenme.it

QUALI SORPRESE SCEGLIERE PER IL CALENDARIO DELL’AVVENTO?

In realtà basta veramente poco, il rito è già magico di per sé, per cui non serve spendere chissà cosa per la sorpresa; qualche figurina, una gomma da cancellare curiosa, delle caramelle saranno sufficienti.

Potete anche puntare su idee a costo zero, bigliettini con pensieri natalizi, qualche disegno da colorare, mini giochi da scaricare gratuitamente, una storia di Natale da leggere prima di addormentarsi o anche un’idea di spirito natalizio da fare insieme durante la giornata (ascoltare le canzoni di Natale, guardare un film, cucinare i biscotti).

Basta veramente poco, ma il Calendario dell’Avvento arricchirà questi giorni di attesa di vera magia.

Continue Reading
lavoretti di Natale fai da te

Lavoretti di Natale fai da te

Trascorrere tempo in casa con i bambini non è sempre facile, ma in questo periodo un’idea che vi aiuterà a farlo passare più velocemente viene dai lavoretti di Natale fai da te. Un’idea utile, ma anche un’ottima occasione per sviluppare la loro manualità e creatività.

I Lavoretti di Natale fai da te possono riguardare la creazione di un personalissimo calendario dell’Avvento, oppure addobbi per l’albero di Natale o ancora decorazioni per la casa e, se volete cimentarvi in qualcosa di più impegnativo, anche piccoli regali home made o biglietti di auguri. 

Tanti possono essere i lavoretti di Natale da fare con i bambini, semplici e adatti a tutte le età. La rete è piena di idee e spunti a costo zero e che si possono realizzare veramente con pochi oggetti che tutti abbiamo in casa o con una spesa minima che però varrà di sicuro il risultato. 

Ogni settimana cercheremo di darvi idee e spunti per qualcosa di originale che vi aiuterà a passare questo difficile periodo. Iniziamo questa settimana con le decorazioni per la casa fatte con le pigne.

DECORAZIONI PER LA CASA CON LE PIGNE

Di sicuro le pigne sono uno dei simboli per eccellenza che ci fa pensare al Natale. Possono essere impiegate in tanti modi, usate per fare una ghirlanda, un centrotavola o semplicemente decorazioni per la casa. Potete reperire le pigne in molti negozi, spesso anche i supermarket ne vendono di diverse misure, ma di certo il modo migliore è andarle a raccogliere e sfruttare l’occasione per una bellissima passeggiata nella natura.

Una volta raccolte le pigne andranno pulite, lavate e lasciate ad asciugare affinché sia possibile usarle per le vostre decorazioni natalizie.

Quello che vi servirà dopo saranno solo colori, glitter, spray nevoso e qualche nastro, oltre a tutta la vostra fantasia. Un po’ di colla a caldo o vinilica potrà esservi utile per attaccarle le una alle altre e creare così composizioni più importanti, oppure potete usare dei vasetti di vetro trasparente dove mettere, oltre alle pigne, qualche filo di luci.

Con qualche nastro colorato infine potreste trasformare le pigne in vere e proprie palline da appendere sull’albero o in casa. 

Le pigne colorate possono essere anche dei perfetti segnaposti per la tavola delle feste, basterà incastrarvi piccoli biglietti con i nomi ed il risultato piacerà a tutti. 

Continue Reading
8 dicembre in Umbria

IDEE PER L’OTTO DICEMBRE

Aspettando il Natale, questa settimana vi proponiamo alcune idee per festeggiare l’8 dicembre che, anche se quest’anno non ci regala un ponte, cadendo di domenica ci permette comunque un bel week end natalizio!

IDEE PER L’OTTO DICEMBRE IN UMBRIA 

NATALE DEI BAMBINI A CORCIANO

Sabato 7 e domenica 8 dicembre nell’incantevole borgo di Corciano due giorni pieni di eventi natalizi gratuiti, pensati per i bambini: CASA DI BABBO NATALE, CASA DEGLI ELFI, BOTTEGA DEGLI ELFI e PRESEPE MONUMENTALE per le vie del borgo. Un’occasione unica per conoscere le RENNE che trainano la slitta. 

ASPETTANDO IL NATALE A SELLANO

Nella piazza principale di Sellano dalle ore 10:00 Mercatini Natalizi, alle ore 15:30 Bolle di Natale e alle ore 18:00 accensione dell’Albero. A finire spettacolo di Mangiafuoco e per tutta la giornata, stornelli, zampognari, dolci e vin Brulè.

BABBO NATALE A TEATRO

Presso il Teatro Tieffeu a Perugia spettacolo per la famiglia BABBO NATALE E IL MISTERO DELLA LISTA SCOMPARSA. Nella confusione del giorno della Vigilia, quando ormai è tutto pronto, viene smarrita la cosa più importante, la lista dei doni. E ora?
Inizio spettacolo ore 17:00, costo del biglietto € 7,00.

ACCENDIAMO IL NATALE A PORANO

In piazza Garibaldi a Porano l’8 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 20:00 mercatini, Villaggio di Babbo Natale, accensione dell’Albero e canti di Natale.

ALBERO DI GUBBIO E STELLA DI MIRANDA

Ammirate l’Albero più grande del mondo a Gubbio che verrà acceso sabato 7 dicembre alle ore 18.00 dalla grotta di Betlemme e la Stella di Miranda a Terni che verrà accesa come ogni anno il giorno dell’Immacolata con la tradizionale fiaccolata sul Monte Miranda. 

Potete trovare altre idee per trascorrere il week end dell’8 dicembre cliccando QUI!

Continue Reading
Monte Cimone

IL COMPRENSORIO SCIISTICO DEL MONTE CIMONE

Il Comprensorio sciistico del Monte Cimone è il più alto dell’Appennino settentrionale ed è l’occasione perfetta per un’uscita sulla neve fuori regione, ma al tempo stesso non troppo distante. Purtroppo in Umbria le occasioni per praticare sport invernali, o semplicemente passare una giornata sulla neve, non sono molte e questo comprensorio dell’Emilia Romagna fa veramente al caso nostro.

PERCHÈ U4M VI PARLA DEL MONTE CIMONE?

Perché è uno dei comprensori meglio serviti con 26 piste e 21 impianti di risalita che si snodano nei tre versanti della montagna per un totale di 50 km. Tutte collegate tra loro da un unico skipass. Cinque punti di accesso alle piste, dislocati sul territorio nelle seguenti località: Fanano (Cimoncino), Montecreto, Riolunato (Le Polle) e Sestola (Passo del Lupo e Lago della Ninfa). La neve è garantita durante tutta la stagione grazie ad un moderno sistema di innevamento artificiale in grado di coprire l’80% della area sciabile, ma quest’anno, dopo le precipitazioni abbondanti dei giorni scorsi, si preannuncia una stagione veramente ottimale per lo stato delle piste. 

Il divertimento è assicurato anche grazie alla presenza di snowpark, baby park e la nuovissima pista per bob e una grossa comodità è data dai due tappeti coperti per le risalite (Cimoncino e Polle).

Monte Cimone

ATTRAZIONI DA NON PERDERE SUL MONTE CIMONE

LA BOB EMOTION
È una delle novità di quest’anno offerta dal comprensorio. Una pista per bob in completamente sicurezza con paraboliche e dossi per adulti e bambini servita esclusivamente da una seggiovia attrezzata (Colombaccio). 

LA PISTA RAZZOLI
È una pista nera per sciatori esperti, recentemente inaugurata e dedicata al campione olimpico Giuliano Razzoli che non è raro vedere allenare proprio qui. Un’occasione unica per gli appassionati di questo sport.

LE CIASPOLATE NOTTURNE
Monte Cimone non è solo sci, ogni giovedì al Lago della Ninfa, per un’esperienza indimenticabile, ciaspolate notturne e a seguire cena tipica in rifugio. 

Monte Cimone

DATE E COSTI
L’apertura del comprensorio è prevista indicativamente per il 07 dicembre, e vi rimarrà fino al 30 aprile. Possiamo programmare qui non solo il week end, ma anche settimane brevi e perché no, settimane bianche: potete esser certi che qui al Monte Cimone di neve non si è mai a corto.

E per chi si preoccupa del costo? Nessun problema perché sono moltissime le offerte per famiglia che abbinano anche  hotel + skipass con forti riduzioni per i giorni feriali e tanti pacchetti pensati per le settimane bianche già a partire da € 367,00. 

Per tutte le info e per i contatti telefonici, vi consigliamo di visitare il sito del comprensorio o scrivere all’indirizzo vallidelcimone@modenaincoming.it.

Monte Cimone

Continue Reading
il frantoio

LE STRENNE NATALIZIE DE IL FRANTOIO

State pensando già ai doni di Natale? Per un’ottima idea regalo che richiami i buoni sapori umbri basta scegliere le Strenne Natalizie della Società Il Frantoio che già molti di voi conoscono. Una serie di prodotti enogastronomici di qualità pregiata, in curate confezioni che mescolano tra di loro materiali diversi come il vetro, l’acciaio e qualche accessorio, dando un’immagine molto raffinata alla strenna. Eleganti da regalare, eccellenti da gustare e perfette per essere portate in tavola per i pranzi festivi.

COSA TROVARE NELLE STRENNE NATALIZIE DE IL FRANTOIO

Tutti i prodotti e le tipicità umbre, l’olio del Frantoio prima di tutto, ma anche lenticchie, pasta all’uovo, paté di vari gusti, affettati, vino e spumanti e per un tocco di dolce, ciambelline al Sagrantino e Panettone artigianale nel suo incarto regalo. Per una strenna più ricca è possibile aggiungere anche prodotti al tartufo, miele e creme spalmabili.

Qualunque sia la scelta che farete sarà comunque ottima per la qualità e la presentazione. Un pensiero gradito e apprezzato da tutti.

PERCHE’ SCEGLIERE UNA STRENNA NATALIZIA DE IL FRANTOIO

Perché sarete certi della qualità del prodotto, della loro artigianalità e freschezza. L’olio è solo ed esclusivamente quello nuovo (stagione oliera 2018/2019) e tutti i prodotti sono locali.

Perché le confezioni sono sicure e curate. I prodotti vengono sistemati con cura nelle scatole serigrafate e protetti con raffinata paglia di legno. Un cartellino esterno indica il nome della confezione richiesta e potrà essere accompagnato da un elegante biglietto natalizio per i vostri auguri personalizzati.

DOVE POSSO ACQUISTARE LE STRENNE NATALIZIE?

Lo Showroom del Frantoio sarà aperto tutti i giorni fino al 30 dicembre dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00 e potete approfittare dell’occasione per visitare anche il Frantoio in piena lavorazione. Le confezioni tuttavia possono anche essere ordinate on line e spedite in tutta Italia in robusti imballi ecologici. Per ordinare, potete visionare le strenne natalizie sul sito www.oliotrevi.it nella sezione shop, ma affrettatevi perché il termine ultimo affinché le confezioni arrivino in tempo per Natale, è il 14 dicembre.

Continue Reading
elfo di Natale

LA MAGIA DELL’ELFO DI NATALE

Conoscete la magia dell’elfo di Natale? Se la risposta è no, questo articolo fa al caso vostro perché l’elfo di Natale è una delle tradizioni più magiche per vivere questo periodo di attesa che piacerà ai bambini, ma che farà sognare un po’ anche i grandi. Ora vi spieghiamo che cos’è e come portarla a casa vostra.

LA MAGIA DELL’ELFO DI NATALE: LA STORIA

La Magia dell’elfo di Natale è prima di tutto una storia magica, ambientata al Polo Nord nella fabbrica di giocattoli di Babbo Natale, dove tutti gli elfi in questo periodo sono indaffarati più che mai. Alcuni di loro il primo dicembre partono per una missione: si recano nelle case dei bambini per sbirciare un po’ e riferire tutto al loro “capo”. L’elfo arriva in casa dei bambini attraverso una porticina magica che comparirà attaccata ad un muro, di giorno rimarrà fermo di guardia e sembrerà un pupazzo vero, di notte invece prenderà vita, girerà per casa, si sposterà di stanza in stanza, farà la conoscenza degli altri pupazzi e combinerà qualche marachella. 

Potrete trovarlo sporco di cioccolata per aver fatto una scorpacciata nel corso della notte, oppure che ha tirato giù qualche capo di biancheria o rovistato in qualche cassetto. Per i vostri bambini sarà una sorpresa vedere al risveglio cosa ha combinato quel furfante dell’elfo durante la notte.

L’elfo tornerà a casa alla fine delle feste, alla Vigilia di Natale o per la Befana (questo lo vedrete voi), ma lascerà la porta e ogni tanto, per curare la nostalgia dei bambini, ricomparirà durante l’anno, per qualche festa o per i compleanni… fino al prossimo Natale. 

LA MAGIA DELL’ELFO DI NATALE: COSA FARE PER PORTARLA IN OGNI CASA

Facilissimo, ma allo stesso tempo bello ed emozionante. Molti sono i libri con la storia che vi abbiamo appena raccontato e con l’elfo da far comparire in casa, porticina annessa. La tradizione, che nasce in America, è oramai popolare anche qui e molte librerie si sono attrezzate per questo. 

Noi vi diamo due suggerimenti entrambi sperimentati e di gran successo.

Partiamo dalla versione originale, con libro in lingua inglese: ELF ON THE SHELF. La confezione è bellissima e curata, è comprensiva dell’elfo alto circa 25 cm. La storia è in inglese, ma semplice da tradurre e le immagini belle e colorate, spiegano il racconto anche non leggendolo. 

Versione tutta italiana invece, a opera di Martina Caterino e Monica Pezzoli, è Che la magia abbia inizio… attenzione elfo in arrivo! In questo caso l’elfo non c’è e deve essere acquistato separatamente, ma il libro oltre alla storia, contiene un vero e proprio contratto da firmare tra voi e l’elfo! Inoltre in questa pagina fb potrete trovare tante idee e tanti spunti per le marachelle del vostro elfo. 

Continue Reading
mercatini di Natale

I MERCATINI DI NATALE 2019

Tornano già da questo fine settimana i primi mercatini di Natale in Umbria e zone limitrofe. Vi aggiorneremo di settimana in settimana sulle novità e su quelli che man a mano potrete trovare nella nostra regione. 

LA MAGIA DEI MERCATINI DI NATALE 2019

MERCATINI DI NATALE AD AREZZO

Riapre il 16 novembre il Villaggio Tirolese nella splendida location di Piazza Grande. Qui troverete i MERCATINI DI NATALE, la BAITA TIROLESE, la CASA DI BABBO NATALE, il VILLAGGIO LEGO e tanti eventi che si terranno nei fine settimana da qui fino al 26 dicembre. Tra gli eventi non perdetevi la parata Disney con 100 personaggi Disney che sfileranno per tutto il centro storico. Tutte le info sul sito.

MERCATINI DI NATALE A CHIUSI DELLA VERNA

In provincia di Arezzo, questa località è tutta da scoprire e, visitare i mercatini, è un’ottima occasione per farlo. Tutte le domeniche a partire dal 24 novembre e con un’apertura straordinaria per martedì 24 dicembre, potrete visitare i mercatini, l’area golosità e il villaggio di Babbo Natale. 

MERCATINI DI NATALE A CASTEL RIGONE

A partire da sabato 23 novembre, ogni week end fino al 22 dicembre al borgo medievale di Castel Rigone torna la magia dei mercatini natalizi, dalle ore 14:00 alle ore 20:00. Musica itinerante per il borgo e tante delizie da assaggiare passeggiando.

MERCATINI DI NATALE A GUBBIO

Ritorna sabato 16 novembre GUBBIO È NATALE. Molto più che un mercatino natalizio! Un’intera cittadina si trasforma in una Christmas Land e con lo speciale Passaporto di Babbo Natale si potrà vivere un’esperienza indimenticabile ed esclusiva, con attività, attrazioni, scenografie, mostre, e molto altro, adatte a grandi e piccini, per trascorrere una giornata all’insegna del divertimento!

Continue Reading