Comicstore: costumi di carnevale per bambini

Tag Archives : news

BASTIA COMICS CON I BAMBINI

Bastia Comics è la fiera del fumetto che si tiene ogni anno al centro fieristico di Bastia Umbra. Una mostra per veri intenditori che abbraccia tutti i gusti: dai più tradizionali, alle serie di fumetti più attuali.

L’edizione 2019 però presenterà una versione 2.0 che va oltre la classica mostra. Insieme al fumetto, infatti, saranno esposti anche tutti i suoi complementi, come costumi e accessori: proprio per questo, Bastia Comics 2019 sarà un evento adatto anche ai bambini più piccoli che, pur se non ancora in età da lettura, potranno apprezzare tante altre cose di questo fantastico mondo. L’evento quest’anno si terrà il week end del 16 e 17 marzo, presso Umbria Fiere a Bastia Umbra, con accesso agli stand dalle ore 09:00 alle ore 18:30. 

BASTIA COMICS PER I PIÙ PICCOLI

Sarà possibile visitare l’area STAR WARS, dove poter provare le spade laser, incontrare tutti i beniamini della saga e magari scattare un selfie con loro. Sarà anche allestita un’area palco per spettacolari coreografie dell’universo Star Wars.

Provare i giochi di una volta, ma sempre attualissimi, attraverso un Pad gigante e lo storico Game Boy sempre in versione maxi. 

Per piccoli e grandi ballerini, ci sarà un divertentissimo torneo di Just Dance 2019 e per gli amanti di Harry Potter, la possibilità di cimentarsi con il gioco del Quidditch

Bastia Comics non si ferma a questo: tante saranno le aree tematiche e per scoprirle tutte, non vi resta che visitarle. Il costo del biglietto intero è di € 8,00, quello ridotto invece è di € 3,00.
Per tutti gli aggiornamenti vi rimandiamo al sito dell’evento.

Continue Reading
Pasqua in Umbria

PASQUA IN UMBRIA

La Pasqua in Umbria, è ogni anno una festa molto sentita e celebrata in tanti modi. Grazie alle diverse iniziative sparse per la regione, ogni anno giungono qui molti visitatori e molti di noi disertano le vacanze pasquali fuori porta, proprio per godersi cosa offre la nostra Umbria.

Il clima, anche se ancora non caldo, è sempre piuttosto mite ed è l’ideale per visite e passeggiate nei borghi. Tuttavia in caso di maltempo c’è sempre qualche soluzione al coperto che mette d’accordo tutti.

(articolo aggiornato per la Pasquetta in Umbria 2019  qui).

PASQUA IN UMBRIA: COSA FARE

Feste della tradizione

Partiamo dalla tradizione e dalle manifestazioni più caratteristiche tipiche solo del periodo di Pasqua.

La Tocciata di pasqua

A Pietralunga (Pg), immancabile la mattina di Pasqua il gioco con le uova sode. Un gioco che arriva dalla tradizione contadina e che è così popolare che si dice non sia stato interrotto nemmeno durante le due guerre mondiali. Il giorno di Pasquetta, si continua a festeggiare con “LA CHIOCCIA“, passeggiata e pic nic sull’aia, per una vera Pasquetta.

Festa del lu ciuccittu

A Ferentillo (Tr), domenica 1 aprile e lunedì 2 aprile, come ogni anno una festa dal sapore tutto pasquale con protagonista le uova, ingrediente principale della tradizionale torta pasqualina o “Pizza di Pasqua”. La domenica di Pasqua e il lunedì di Pasquetta il borgo di Ferentillo si anima per la gara dell’uovo. Nelle due giornate, animazioni, degustazioni e stand gastronomici.

Festa della ciuccetta

La stessa tradizione si celebra il 2 aprile alle ore 15:00, in Piazza del Comune a Montefalco. Tutti possono partecipare alla gara e ci si iscrive in loco!

Andare per fiere e mostre mercato

A Perugia, presso il centro storico, come ogni anno si terrà La Grande Fiera di Pasqua. Dal 30 marzo al 2 aprile, più di 50 stand tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00. Per i più piccoli dalle
ore 15:00 alle ore 18:00, laboratorio gratuito GIRA LA GIRANDOLA, per costruire insieme una coloratissima girandola di carta.

L’incantevole borgo di Città della Pieve, ogni anno per la Pasqua anima le sue vie con la Mostra Mercato di Pasqua. Qui troverete, dal sabato santo fino al lunedì di pasquetta, tanti stand di prodotti tipici agroalimentari, lo zafferano e il tartufo.

Mostra dell’ovo pinto

Ve lo ricordiamo ogni anno, perché questa mostra è tutta dedicata al simbolo per eccellenza della Pasqua: l’uovo. A Civitella del Lago (Tr) la mostra apre le porte il giorno di Pasqua dalle ore 10:00 alle 12:30 e dalle ore 16:00 alle 19:00. Uova di tutti i tipi, di tutti i colori, decorati in mille modi. La mostra è ogni anno legata al concorso di Ovo Pinto, dove centinaia di artisti si sfidano a chi decorerà o dipingerà l’uovo più bello. Quest’anno il tema del concorso richiama proprio l’Umbria ed uno dei suoi prodotti più caratteristici: l’olio e l’oliva.

Partecipare ad una caccia all’uovo

A Spoleto, presso il centro storico, l’appuntamento è per sabato 31 marzo alle ore 15:00. La città si trasformerà in un unico, grande campo da gioco dove i partecipanti, divisi in squadre, si sfideranno a suon di indovinelli alla scoperta delle bellezze artistiche e delle tradizioni gastronomiche spoletine.

L’avventura, rivolta a grandi e bambini, comincia alle ore 15:00 alla Rocca Albornoz per snodarsi fino a Piazza Garibaldi, lungo le vie del centro storico, che saranno animate da giochi di magia, bolle di sapone, musica e tanto altro. Per partecipare basta avere uno smartphone ed un profilo Instagram.
In palio squisite uova di cioccolato artigianali con tante sorprese.

I più piccoli saranno coinvolti in una tradizionale Caccia all’Uovo che si terrà sul prato del Chiostro di San Nicolò a partire dalle ore 17:00. Le attività sono completamente gratuite grazie al contributo del Comune di Spoleto.

Pasqua al Bosco di San Francesco

Se si pensa alla Pasqua in Umbria, forse la prima città che viene in mente è Assisi, perché nella città di San Francesco, questa festa assume un grande fascino e le rappresentazioni sono sempre molto suggestive. Uno dei luoghi simbolo di Assisi, è indubbiamente, il Bosco di San Francesco dove ogni anno per la Pasqua, si organizzano eventi a misura kids.

EVVIVA E’ PASQUETTA, lunedì 2 aprile dalle ore 10:00 alle ore 19:00.

Si inizia alle ore 10:00 con Caccia al Tesoro botanica, organizzata per adulti e bambini. Il ritrovo è preso l’ingresso superiore adiacente alla Basilica di San Francesco e da lì inizierà la “caccia”, attraverso quiz botanici nascosti nel bosco in compagnia di una giovane esperta e di simpaticissimi “Apprendisti ciceroni”. Il tesoro? Ma ovviamente un uovo!

Alle ore 12:00 per chi vuole pic nic nell’area attrezzata e nei prati limitrofi e Concerto di Primavera nel giardino di Santa Croce.

Il biglietto alla caccia al tesoro è di € 7,00 per gli adulti e € 5,00 per i bambini e per tutti gli iscritti al FAI. Il biglietto per il concerto invece è di € 10,00 per gli adulti e di € 8,00 se iscritti al FAI, mentre è di € 5,00 per i bambini. Per chi vuole è possibile approfittare dell’offerta Caccia al tesoro + concerto: adulti € 13,00, adulti iscritti al FAI € 10,00 e bambini € 8,00.

Non dimenticate che in questo fine settimana pasquale sarà anche possibile visitare diverse mostre, come Scoprendo tutta l’Umbria, Extiction a Gubbio o Gubbio Bricks art che apre proprio questo sabato e in cui ci saranno anche divertenti laboratori.

Continuate a seguire questo articolo, lo aggiorneremo man a mano che altre iniziative si aggiungeranno, anzi se ne conoscete qualcuna che non abbiamo menzionato, inviatecela!


Continue Reading
Villa dei Mosaici

LA VILLA DEI MOSAICI A SPELLO

Sabato 24 marzo, ore 11:00, inaugura la Villa dei Mosaici a Spello. Un vero e proprio tesoro archeologico umbro scoperto da poco.

La Villa dei Mosaici a Spello è una residenza dell’età imperiale, unica nel suo genere con i tradizionali pavimenti a mosaico ancora conservati. E’ stata scoperta nel luglio 2005, appena fuori le mura di Spello, in località Sant’Anna, durante gli scavi per la costruzione di un parcheggio. La superficie totale venuta alla luce è di circa 500 metri quadrati con un giardino interno circondato da un cortile porticato e da lì 20 stanze che portano il nome dei motivi decorativi dei mosaici presenti: la stanza degli uccelli, la stanza delle anfore, la stanza del sole, degli scudi. Tra le stanze spicca la sala dei banchetti, dove è possibile ammirare le Quattro Stagioni.

La struttura museale che verrà inaugurata sabato, sarà una struttura moderna e multimediale che permetterà di esplorare questa villa con ricostruzioni in 3D, postazioni multimediali e un’App dedicata, scaricabile su tablet e smartphone da ascoltare durante la visita.

LA VISITA CON BAMBINI

La visita con i bambini è consigliata già a partire dai 3 anni. E’ di facile percorrenza e verranno strutturati dei percorsi guidati adatti alle varie fasce d’età, accessibili anche dalle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria. Attraverso ogni percorso guidato si potrà approfondire un argomento diverso: la vita dei romani, il mosaico, la struttura della villa e ciò che più interessa.

Il museo è aperto tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:00. Il costo del biglietto è di € 6,00. Per i bambini fino ai 6 anni, l’ingresso è gratuito mentre dai 6 ai 14 anni è ridotto a € 2,00.

Per maggiori info e prenotazioni, contattate il numero 0742 30 22 39 o scrivete una mail all’indirizzo info@villadeimosaicidispello.it.

Villa dei Mosaici
Via Paolina Schicchi Fagotti 7,
06038 Spello, Perugia
www.villadeimosaicidispello.it


Continue Reading
Figuratevi

FIGURATEVI…IL FESTIVAL DEDICATO AI BAMBINI

Torna anche questa estate un appuntamento imperdibile per i bambini e le loro famiglie a Perugia: Figuratevi… di essere bambini. Il festival internazionale delle figure animate, giunto quest’anno alla sua trentesima edizione, inizierà il 24 di agosto, con un’anteprima in centro, per poi proseguire fino al 27 presso il percorso verde di Pian di Massiano. Come ogni anno, Figuratevi propone spettacoli di vario genere, laboratori, momenti musicali e tanto altro ancora. Ma vediamo insieme qualche chicca dal programma che gli amici di Figuratevi hanno preparato per noi!

Figuratevi: il programma

24 Agosto – Perugia centro

Presso il centro storico, a corso Vannucci, dalle ore 17:00 si terranno diversi spettacoli: di burattini, itineranti, di pupazzi. Vi suggereriamo di non perdere lo spettacolo finale: E voila nel tuo cielo volerà. Si tratta di uno spettacolo di palloni, musiche e trampolieri.

25 -26-27 Agosto – Area Verde Pian di Massiano

A Pian di Massiano va in scena la parte più ‘succosa’ di Figuratevi.

Ogni giorno i bambini potranno scegliere tra tantissime diverse iniziative. Tutti i giorni ci saranno tre spettacoli diversi (di marionette, con attori, di burattini, ecc…) alle ore 17:30, alle ore 18:30 e alle ore 21:15. I laboratori saranno tantissimi: di fumetti, di origami, scientifici, di yoga, di burattini, di arti visive e tanti altri ancora. Ogni giorno i laboratori si terranno dalle ore 16:30 alle ore 19:30/20:00 a seconda del tipo; alcuni sono divisi per età. Nello stesso orario sarà possibile anche partecipare a numerosi giochi educativi volti a stimolare i bambini su temi legati all’intercultura, all’ambiente, alla salute. Presenti anche giochi e dimostrazioni sulla sicurezza: come Pompieropoli o i giochi di educazione stradale. La biblioteca itinerante del Comune di Perugia, il Bibliobus, sarà presente per tutto il festival e ci saranno anche altri momenti di legati alla lettura, come Fiaba Dolce Fabia.

E per finire, non dimentichiamo le dimostrazioni sportive, dal tennis alla ginnastica ritmica. In più ci sarà il tradizionale mercatino dei ragazzi, in cui i bambini possono proporre in vendita vecchi giochi o oggetti creati da loro.

Allora: siete pronti per un weekend in cui Figurarvi di essere bambini?


Continue Reading
seggiolini auto per bambini

LA NUOVA NORMATIVA SUI SEGGIOLINI AUTO

Dal 1 gennaio di quest’anno è cambiata la normativa sui seggiolini auto che diventerà definitiva a partire dal 1 luglio. Si tratta di un adeguamento alla normativa europea sui sistemi di ritenuta per bambini che ha lo scopo di rendere i viaggi in auto sempre più sicuri. Oltre a questo cerca di sensibilizzare l’opinione dei genitori che, ancora oggi in molti casi, si comportano con leggerezza mettendo a repentaglio l’incolumità dei propri figli.In molti ci hanno scritto per chiedere chiarimenti e così abbiamo pensato a questo articolo per fare il punto della situazione.

Seggiolini auto: la nuova normativa

La novità principale introdotta dal 1 gennaio, è che i bambini sotto i 125 cm. di altezza non potranno più viaggiare se non utilizzando un rialzo provvisto di schienale. Questo per garantire un miglior posizionamento della cintura di sicurezza, che deve ovviamente essere sempre allacciata e avere anche una maggiore ritenuta in caso di urto.

L’utilizzo dei rialzi senza schienale rimane invece consentito per i bambini sopra i 125 cm di altezza e fino ai 150 cm. Da quel momento in poi sarà possibile per il ragazzo viaggiare senza l’utilizzo di sistemi di ritenuta.

I contravventori alla norma rischiano una multa che va da € 80,00 a € 323,00 più la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida.

La normativa sarà modificata definitivamente a partire dall’estate 2017 quando sarà eliminato l’obbligo del sistema ISOFIX per i seggiolini utilizzati per il trasporto di bambini sopra il metro di altezza. Rimane in vigore il sistema ISOFIX per i seggiolini destinati a bambini con altezza inferiore.

Un dubbio che la normativa non chiarisce bene riguarda invece la possibilità per il bambino di viaggiare sui sedili anteriori del veicolo. Questo è sempre possibile sopra i 150 cm di altezza. Sotto tale limite è possibile soltanto con l’utilizzo di appositi sistemi di ritenuta posizionati nel modo corretto in considerazione del peso e dell’età del bambino e solo con airbag disattivato.


Continue Reading
isola di Einstein

ISOLA DI EINSTEIN 2016: DIVERTIMENTO INTELLIGENTE

Torna l’ormai tradizionale appuntamento di settembre con L’isola di Einstein. Per tre giorni, dal 2 al 4 settembre, l’Isola Polvese si trasforma una vera e propria officina della scienza creativa. Arte, spettacolo e creatività si uniscono e si mischiano, dando vita ad un evento unico nel suo genere.

Come descrivere L’Isola di Einstein? Prendete uno scenario naturale bellissimo, portateci i migliori comunicatori scientifici del mondo, gli spettacoli di arte e scienza e tutto l’entusiasmo e la curiosità dei bambini. Ecco, se fate tutto questo potete avere un’idea di cosa aspettarvi. Ma resterete comunque sorpresi quando vi approderete!

L’Isola di Einstein: il programma

Il programma de L’isola di Einstein è così ricco che quasi ci si può perdere dentro. Vi consigliamo di scaricare e stampare il timetable per non rischiare di perdere proprio ciò che fa per voi. Si inizia venerdì alle ore 15:00 fino alle ore 23:00, si continua sabato a partire dalle ore 10:00 sempre fino alle ore 23:00 e si chiude in bellezza domenica 4 settembre dalle ore 10:00 alle ore 19:00. Tutte le attività si svolgono in una delle 4 aree in cui viene divisa la Polvese: l’area Einstein, l’area Darwin, l’area Leonardo e l’area Einstein village. Quest’ultima è un vero e proprio villaggio interattivo nei pressi della spiaggia dell’Isola Polvese. Diviso in 6 quartieri dedicati a scienza e sport, matematica, statistica, droni, oggetti volanti e onde radio, è anche il punto di partenza per scoprire tutte le attività. Tutti gli spettacoli valgono la pena di essere visti: scegliere uno piuttosto che un altro è questione di gusti. Preferite sfidare le leggi della chimica o quelle della fisica? Cimentarvi con un quiz o stupirvi della magia della scienza?

L’Isola di Einstein: come si raggiunge

Sarà possibile raggiungere l’isola in una diecina di minuti attraverso i collegamenti con i battelli da San Feliciano. Il costo del battello, andata e ritorno, è di 6 euro. All’imbarco è possibile anche fare il biglietto per accedere all’Isola, oppure si può prenotare online il ticket. Il costo è di 4 euro (fino ai 6 anni non si paga).

Mentre aspettate che arrivi il 2 settembre, godetevi cosa è stato in passato L’Isola di Einstein. É il modo migliore per essere protagonisti della nuova edizione!


Continue Reading
cartasia

CARTASIA 2016: L’ARTE FORMATO FAMIGLIA

Cartasia 2016 sta per invadere Lucca, dal 31 luglio al 10 settembre si terrà l’ottava edizione di questa biennale tutta dedicata alla carta.

Perché ci piace parlarvi di Cartasia 2016?

Perché è un grande evento che promuove la tradizione di questa parte d’Italia; perché considera la carta come strumento etico e sostenibile in grado di stimolare e favorire l’arte; e perché in questi due mesi la cittadina toscana diventerà un museo a cielo aperto, di quelli che piacciono tanto a noi e che si adattano perfettamente a vivere l’arte in famiglia; per la spettacolarità delle sue sculture, per le opere che saranno esposte all’aperto, tutte realizzate in carta e cartone e perché, come è già successo per le precedenti edizioni, i bambini possono esserne protagonisti.

Cartasia 2016 è sia MOSTRA OUTDOOR che MOSTRA INDOOR: le opere  dei vari artisti  saranno esposte nelle piazze a partire dal 06/08/2016. Le opere indoor invece troveranno spazio nel Palazzo Ducale e parleranno una forma di Paper Art del tutto nuova; in più la sezione Design si dedicherà agli interni e ai suoi arredi, molto originali, con prototipi innovativi ed oggetti curiosi tutti da provare, realizzati rigorosamente in cartone.

Per i più piccoli, ci saranno momenti divertenti con i laboratori creativi ispirati al Metodo Munari e le visite guidate alle sculture di carta. Letture, giochi, costruzioni a mano, tutto a base di carta per conoscere il mondo attraverso la creatività e il divertimento. Per i laboratori FUNLAB, info e prenotazioni al 340_6850382, referente Elena Bravi o info@cartasia.it

La mostra outdoor è ovviamente libera, basterà passeggiare per le vie del centro della città di Lucca per imbattersi ed ammirare le otto sculture monumentali di artisti provenienti da tutto il mondo, in carta e cartone.

Il biglietto per le mostra indoor è invece acquistabile anche online sul sito della manifestazione.


Continue Reading
wild-west-story

AL VIA “WILD WEST STORY”

Dopo il rinvio di maggio, causa maltempo, apre finalmente i battenti il 2 giugno WILD WEST STORY, una 4 giorni dedicata al fascino del vecchio WEST.

La manifestazione non sarà più presso l’aeroporto di Foligno, ma per ragioni organizzative, è stata spostata a Spello presso il maneggio della Società Ippica Foligno.

Rivivrete, tra saloon, spettacoli tipici, musica country e gare sportive a tema, le atmosfere che si respiravano alla fine dell’800, in un villaggio americano, tra indiani, “butteri” e cowboy. Nel villaggio così allestito potrete calarvi anche voi e vivere un pò del vecchio WEST, assistere a spettacoli, passeggiare a cavallo, gustare i piatti del tempo nel saloon.

Chi non ha mai sognato di assaggiare i famosi fagioli che mangiava Trinità?

Aerea tepee dedicata ai nativi d’America e giochi di intrattenimento tipico delle fiere degli Stati Uniti dell’Ovest.

Il programma è una quattro giorni veramente ricca di iniziative; si inizia giovedì alle ore 12:00 con l’inaugurazione della manifestazione e l’apertura del villaggio Calico ed a seguire tutti gli altri appuntamenti.

Ogni giorno alle ore 15:00 battesimo del cavallo per grandi e piccoli.

Parcheggio presso la struttura sia gratuito che a pagamento e a tutti Buon divertimento!


Continue Reading
wild-west-story

WILD WEST STORY A FOLIGNO

Per motivi di carattere organizzativo l’evento è stato rimandato al week end 2-5 giugno.

Nel primo vero week end di maggio, sperando che il tempo sia clemente, Foligno si trasforma nel selvaggio west, con l’evento WILD WEST STORY. Presso l’aeroporto della città, 200 mq in cui sorgerà un vero e proprio villaggio fantasma, con tanto di saloon, esibizioni a tema e invasione di indiani e cowboy, ispirato all’America dell’800.

Wild West Story, è alla sua prima edizione ed è  un evento nuovo nel suo genere per la nostra regione, e ci farà fare un vero e proprio salto indietro nel tempo, alla vecchia America, ai suoi paesaggi incontaminati e all’atmosfera degli indiani e del vecchio west.

L’apertura dell’evento è programmata per venerdì 6  maggio alle ore 17:00 a cui seguirà cena western nel saloon del villaggio Durango.

Per Sabato 7 sono in programma esibizioni di Ranch Sorting e tanta musica a tema.

Domenica 8 si apre addirittura con una vera e propria gara con una tappa di campionato di Ranch Sorting.

Per tutto il percorso e la durata della manifestazione, si potrà assistere a spettacoli musicali e attività d’intrattenimento tipiche dell’ovest degli Stati Uniti d’America.

Ai bambini piacerà il villaggio western allestito, le tipiche tende tepee degli indiani e la ricostruzione di un’aerea dei nativi d’America.

Area ristoro con cibo tipico e birra. Come non lasciarsi affascinare?


Continue Reading
museo-della-ceramica-di-deruta

CON IL PENNELLO IN MANO: MUSEO DELLA CERAMICA DI DERUTA

Visitare Deruta significa piombare in una tavolozza di colori, riempire lo sguardo dei toni della terra, del cielo e del sole, ammirare gli smalti e i decori della ceramica che nelle sue creazioni da vita a storie di ieri e di oggi.

Il Museo Regionale della Ceramica questa Deruta la domina,  sta su in cima al colle e apre le porte al suo centro storico fatto di vicoli, piazze e tesori nascosti che scopri non appena svolti l’angolo.

Vivere un pomeriggio di marzo qui con bambini, ci dà la conferma ancora una volta che il museo non è più quel luogo serioso dove riposa l’arte e la cultura e di cui molti hanno l’immagine.

Il museo è per un bambino qualcosa di talmente affascinante e misterioso che darà a voi stessi lo stimolo per visitarne altri.

Ore 15:00, Largo San Francesco, Museo delle Ceramiche di Deruta, inizia la nostra prima Caccia all’Uovo di Pasqua, tra i corridoi e le sale del museo, all’interno della spettacolare Torre di Ferro. Ammirando e scoprendo a ogni sosta qualcosa in più, dalla storia del Bacio Perugina a come possano diventare brillanti i colori della ceramica cotti nelle fornaci.

L’entusiasmo dei bambini è alle stelle, una caccia al tesoro che li porta di stanza in stanza e che li vede destreggiarsi benissimo tra corridoi e scalinate, fino ad arrivare al tesoro: uno scrigno pieno di tante piccole ceramiche pasquali da dipingere e così si torna giù nella grande stanza che ospita i laboratori e tanti piccoli tavoli attrezzati di tutto punto li attendono e quindi via con pennello e colori.

“Senza fretta” dice Marika, perché questa non è una gara, loro inconsapevolmente stanno creando la loro forma d’arte.

Il Museo della Ceramica di Deruta pensato per bambini è questo, una bellissima e coinvolgente esperienza di un’ora e mezzo volta a fargli vivere il museo con gli strumenti giusti. La struttura è molto grande ma tutta accessibile con passeggini e carrozzine (anche se consigliamo le attività di laboratorio a partire dai 4/5 anni), i servizi igienici sono comodi e spaziosi e le visite guidate a tema potranno adattarsi perfettamente alle vostre esigenze.

È in lavorazione e ve ne daremo presto notizia, un calendario di appuntamenti pensati tutti per bambini e famiglie sulla scia di quello che abbiamo vissuto noi e che oggi vi abbiamo raccontato; presto sarà disponibile, verosimilmente a partire da Pasqua, in tutti i musei del circuito Umbria Terre e Musei, il KIT FAMIGLIA, nell’ambito del progetto MUSEO FAI DA TE. Una vera e propria  cassetta degli attrezzi che vi sarà consegnata gratuitamente all’inizio della visita e contenente tutti gli strumenti utili per vivere il museo nella maniera più adatta. Questo permetterà a tutti i bambini, aiutati dai genitori o dalla guida, di esplorare il museo in chiave ludico-educativa e stimolerà lo sviluppo autonomo della conoscenza e della creatività.

Il Museo delle Ceramiche di Deruta si presta benissimo pure al progetto FESTEGGIA IL COMPLEANNO AL MUSEO, per la grandezza degli spazi e per le attività creative che propone. Festeggiare il compleanno al museo vuol dire vivere insieme ai propri amici un pomeriggio sicuramente diverso e speciale, partecipare a un appuntamento creativo con tutto il materiale a disposizione e il personale giusto che vi guiderà.


Continue Reading