Tag Archives : Percorsi

trekking in Umbria

ARTE & TREKKING (ANCHE IN FAMIGLIA)

Nella prossime tre domeniche sarà possibile partecipare a tre speciali appuntamenti organizzati da Gite in Umbria e pensati per essere affrontati anche in famiglia, magari con i figli più grandi. Ecco gli appuntamenti!

Trekking sul Subasio

Domenica 12 marzo

Il percorso si svolgerà all’interno del Parco Regionale del Monte Subasio, la montagna di Assisi. Si tratta di un luogo splendido in ogni stagione, che offre panorami indimenticabili e percorsi boscosi che si intrecciano con la storia e la spiritualità. L’itinerario sarà su un percorso ad anello di circa 14 Km con un dislivello di 500 m. Si parte dal Rifugio della Spella, per toccare la Croce di Sasso Piano e poi l’Eremo delle Carceri, prima di tornare al Rifugio della Spella. La difficoltà del percorso è media. Il ritrovo è alle ore 9:00 presso il rifugio La Spella, oppure alle 8:30 presso il parcheggio S. Anna di Spello (quello dei mosaici). Durata 6 ore (comprensive di pause); costo 15 euro a partecipante.

La città e la rupe, alla scoperta di Orvieto

Domenica 19 marzo

Potrete visitare una città millenaria, ricca di monumenti e fascino insieme. L’itinerario è un giro “classico” della città, un assaggio delle sue bellezza dall’epoca più lontana, con il tempio del Belvedere, fino al Duomo, monumento medievale di straordinaria importanza. Il ritrovo sarà alla stazione della funicolare alle ore 16:00; il costo sarà di 5 euro a persona (adulti) + 4 euro per l’ingresso al Duomo. La visita sarà gratuita per i ragazzi fino ai 10 anni.

Chiara custode di Francesco, immagini e luoghi di Santa Chiara ad Assisi

Domenica 2 aprile

A breve tutti i dettagli!

Per maggiori informazioni e prenotazioni scrivete a info@giteinumbria.it oppure telefonate a Monica (347 94 83 789) o ad Antonella (328 61 78 307).


Continue Reading
Castel San Felice

CASTEL SAN FELICE, PERCORSI IN VAL NERINA

Il bello della Val Nerina è che è piena di sorprese: borghi, abbazie, percorsi di tutte le difficoltà, valli e montagne. Una varietà di bellezze diverse, tutte da godere, tutte da scoprire. Oggi vi parliamo di un breve itinerario intorno al borgo di Castel San Felice e dell’omonima abbazia.

Castel San Felice è un piccolo, piccolissimo borgo vicino a Santa Anatolia di Narco, sorto sulla sommità di un colle un tempo, per il controllo di un ponte sul fiume Nera. Il suo aspetto è tipico dei castelli arroccati, cioè, caratterizzato dalle tradizionali strade a forma di anello concentriche tagliate da altre perpendicolari, per lo più a gradini e molto ripide.

Il borgo è in via di riqualificazione, ma già ora ha un fascino unico. L’alone di mistero che precede ogni svolta per questo o quel vicolo e allo stesso tempo l’accoglienza che gli abitanti del posto (ormai pochi) riservano ai forestieri, trasforma la visita in un vero e proprio salto indietro nel tempo.  La vista sulla valle solcata dal  Nera poi fa la differenza: è veramente unica!

Scendendo dal borgo attraverso una scala piana si arriva all’abbazia dei Santi Felice e Mauro. L’attuale edificio fu costruito negli ultimi anni del XII secolo, a rifacimento di uno preesistente realizzato dai frati benedettini sul sepolcro del santo eremita Felice, proveniente dalla Siria, dopo la bonifica delle paludi circostanti. Accanto alla chiesa c’è un ampio prato che ben si presta a pic nic e a partite di pallone.

Dall’abbazia, che incrocia anche il percorso della ciclabile Spoleto-Norcia, partono diversi itinerari su sterrato. La maggior parte sono facili o medio-facili, percorribili però solo con il passeggino da trekking, oppure con i bambini in marsupio per via del fondo sconnesso. L’unico veramente difficile è il Percorso Benedettino, soprattutto se realizzato nella sua totalità, che non può essere affrontato con i bambini.


Continue Reading