Tag Archives : Sistema Museo

Buongiorno ceramica

SCOPRIAMO LA CERAMICA

Buongiorno Ceramica è un evento organizzato dal Museo della Ceramica di Deruta, con la collaborazione di Sistema Museo, che si terrà a Deruta dal primo al 4 giugno. Un lungo week end per scoprire tutti i segreti della ceramica artistica artigianale ed i metodi per lavorarla.

Buongiorno ceramica per i più piccoli

Nell’arco dei 4 giorni, diversi sono i momenti pensati per le famiglie e per i bambini. Sarà possibile, infatti, accedere a delle visite guidate e gratuite presso il Museo della Ceramica, nelle seguenti giornate ed orari:

  • venerdì 2 giugno ore 11:00
  • sabato 3 giugno ore 11:00 e ore 16:00
  • domenica 4 giugno ore 11:00, 12:00, 15:30 e 17:00

Venerdì 2 giugno alle ore 15:00, sempre presso il Museo, sarà organizzato un laboratorio creativo di decorazione della ceramica Giocacermaica, dedicato ai bambini e completamente gratuito.

A partire dal 1 giugno alle ore 10:00, presso Ex fabbrica Grande, sarà invece possibile visitare la mostra realizzata da ragazzi di scuola media e superiore di Deruta, per il Progetto MediArte “Dalla Fabbrica alla Scuola”.

Per tutta la durata dell’evento sarà possibile visitare anche la Pinacoteca Comunale a prezzo ridotto e ammirare artisti in piazza presso Piazza dei Consoli; da ricordare inoltre che le botteghe di ceramiche e le attività nevralgiche della cittadina di Deruta avranno un’apertura straordinaria durante tutto l’arco del week end.


Continue Reading
cantine aperte in famiglia

CANTINE APERTE IN FAMIGLIA

Cantine Aperte è uno degli appuntamenti oramai fissi della primavera, ideale per scoprire le tante realtà produttive delle nostra regione. Non è però uno di quegli eventi dove solitamente si portano i bambini. Quest’anno, per festeggiare i 25 anni, però, il Carapace di Castelbuono (Bevagna) sarà il teatro di una giornata tutta dedicata alle famiglie! Grazie alla collaborazione di Sistema Museo, domenica 28 maggio si terrà Cantine Aperte in Famiglia, con un programma che prevede laboratori, giochi, natura e tanto divertimento per i più piccoli. Gli adulti potranno dedicarsi al totale relax tra i vigneti della Tenuta Castelbuono e alla visita del Carapace di Arnaldo Pomodoro, degustando i vini umbri della famiglia Lunelli.

CANTINE APERTE IN FAMIGLIA

FACCIA DI… CANTINA!

ore 11:00 e ore 16:30

Seguendo l’esempio del bizzarro Arcimboldo, costruiamo il nostro autoritratto utilizzando gli elementi che ci offre la Tenuta Castelbuono… chicchi di uva, tappi, foglie, etichette. Se lo vogliamo, tutto può diventare un sorriso!
Durata: 1 ora circa
Età consigliata: 3-5 anni

PICCOLI ARCHITETTI AL CARAPACE

ore 12:00 e ore 17:30

Dopo aver scoperto la splendida cantina di Arnaldo Pomodoro, possiamo immaginare quello che vogliamo! E allora una scatola di cartone potrà diventare il luogo dei nostri sogni… immaginiamone la forma, il colore, i simboli, ma anche la sua organizzazione interna come dei piccoli architetti. Che la fantasia sia con voi!
Durata: 1 ora circa
Età consigliata: 6-11 anni

LANTERNE DEI DESIDERI

ore 18:30

Immersi fra le verdi colline umbre… quale posto migliore per far volare i nostri desideri? Chiudete gli occhi e guardate mentre volano via, nell’attesa che si realizzino il più presto possibile! Momento conclusivo al tramonto.

Per maggiori informazioni potete contattare Sistema Museo al numero telefonico 0744 42 28 48.


Continue Reading
biblioteche in maschera

BIBLIOTECHE IN MASCHERA

Il carnevale si può festeggiare in tanti modi: anche in biblioteca. Basta che la biblioteca si metta… in maschera! Tante biblioteche in Umbria offrono per tutto il periodo di Carnevale tante letture e laboratori dedicati ai bambini dai 3 ai 10 anni. Le biblioteche coinvolte sono quelle del circuito Unione dei Comuni Terre dell’Olio e del Sagrantino. Pronti a mettervi in maschera?

Biblioteche in maschera: gli appuntamenti

LUNEDì 13 FEBBRAIO

Il carnevale di Arlecchino
Biblioteca di Trevi ore 16,00

MERCOLEDì 15 FEBBRAIO

La tarantella di Pulcinella
Biblioteca di San Terenziano ore 15,00

GIOVEDì 16 FEBBRAIO

Il carnevale degli animali
Biblioteca di Massa Martana ore 16,00

SABATO 18 FEBBRAIO

Animali birichini
Biblioteca di Montefalco ore 16,30

MERCOLEDì 22 FEBBRAIO

Il carnevale degli animali
Biblioteca di Castel Ritaldi ore 16,30

GIOVEDì 23 FEBBRAIO

Re Carnevale
Letture in musica in collaborazione con la scuola comunale di musica
Biblioteca di Campello sul Clitunno ore 16,30
Per avere più informazioni ed aggiornamenti, potete scrivere a bibliotecheunionetos@sistemamuseo.it oppure visitare la Pagina Facebook del circuito

Continue Reading
città di plastica

LE CITTÀ DI PLASTICA: IL GIOCATTOLO DALL’800 A OGGI

A partire dall’8 dicembre fino al 29 gennaio 2017 (PROROGATA FINO AL 26 FEBBRAIO PER IL GRAN SUCCESSO!), a Bettona presso il Museo della Città e la Biblioteca Comunale, verrà allestita una mostra interamente dedicata all’evoluzione del giocattolo dall’800 a oggi, intitolata Le Città di Plastica, ideata da Sistema Museo e dal Museo del Giocattolo di Perugia.

Dal passato ad oggi le costruzioni giocattolo si fanno sempre più complesse, ma ciò che rimane invariato è il piacere e il bisogno di creare e costruire con la forza dell’immaginazione.

Case, strade, ponti, fattorie, torri, mezzi di trasporto, uomini e animali. Mondi reali e mondi immaginari nascono dalla combinazione di mattoncini colorati e altri giocattoli per dare vita ad una tappa imprescindibile nello sviluppo della creatività di un bambino.

Si potranno ammirare diverse tipologie di costruzioni e di altri giochi ad esse correlati, ognuna risalente ad un determinato periodo: dalle prime scatole della fine dell’800, con pezzi interamente realizzati in legno e rigorosamente a mano, ai più moderni pezzi in ferro e acciaio, fino alle recenti costruzioni industriali in plastica.

In questo variegato itinerario storico, la moltiplicazione dei materiali utilizzati per produrre costruzioni e giocattoli, l’accresciuta complessità e varietà delle proposte in commercio rispetto al passato sono lo specchio fedele dei cambiamenti che si sono susseguiti nella cultura e nel costume degli ultimi decenni; la nostra società si evolve e cambia di conseguenza il modo di rappresentarla.

La reclamizzazione di massa dei nuovi giocattoli (che avviene oramai prevalentemente tramite lo straordinario medium della televisione) e la produzione di costruzioni sempre più su scala industriale, possono far nascere per la prima volta intere città-giocattolo, oramai quasi non più di legno ma di plastica. Le costruzioni mutano e nel tempo si fanno più complesse, ma ciò che invece rimane invariato è il piacere e il bisogno di creare e costruire con la forza dell’immaginazione sin da piccolissimi.

Le città di plastica non potrà che affascinare grandi e piccoli, innescando un meccanismo virtuoso nel quale i grandi torneranno inevitabilmente un po’ bambini, e i piccoli inevitabilmente si immagineranno da grandi.


Continue Reading
GiocaMusei 2016

GIOCAMUSEI 2016: DA NON PERDERE

Tornano le visite-gioco e i laboratori gratuiti per bambini dai 4 ai 10 anni di GiocaMusei 2016. Una bella occasione per loro e le loro famiglie di divertirsi e giocare, a spasso tra i musei di Perugia. La nuova edizione consiste in 4 appuntamenti presso alcuni dei musei gestiti da Sistema Museo. I musei si trasformeranno in colorati luoghi di racconto, così come le opere in divertenti strumenti di apprendimento. Si parte sabato 19 novembre e si chiuderà giovedì 8 dicembre.

Tutti gli appuntamenti inizieranno alle ore 16:00 e dureranno circa 2 ore. Tutti i laboratori sono gratuiti per i bambini e sono a numero chiuso (massimo 25 partecipanti). Per gli adulti accompagnatori è previsto un biglietto di ingresso al museo: Galleria Nazionale dell’Umbria (euro 8,00), Pozzo Etrusco (ridotto euro 2,00), Museo dell’Accademia (ridotto euro 3,00), Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria (euro 5,00). Si consiglia la prenotazione telefonando al numero 075 57 21 009 o scrivendo una mail a perugia@sistemamuseo.it. Scoprite con noi tutte le date e gli appuntamenti e correte a prenotare!

PROGRAMMA GIOCAMUSEI 2016

Sabato 19 novembre ore 16.00 – Galleria Nazionale dell’Umbria

LA SCATOLA MAGICA – Giochiamo con la prospettiva e le illusioni ottiche

Un divertente percorso fra le opere più importanti della Galleria ci aiuterà a scoprire come gli artisti hanno dipinto i personaggi ed i paesaggi in cui sono immersi… come avranno fatto? Hanno saputo ingannare la nostra vista? Fra giochi interattivi, illusioni ottiche e prospettive distorte avventuriamoci alla scoperta dei dipinti della Galleria, costruendo infine la scatola magica della prospettiva da portare a casa!

Sabato 26 novembre ore 16.00 – Pozzo Etrusco

ETRUSCHI ANTICHI INGEGNERI – Simuliamo gli incastri di pietra

Dopo aver osservato curiosamente il Pozzo etrusco, uno dei monumenti più suggestivi di Perugia, scopriamo l’antica tecnica costruttiva attraverso un laboratorio in cui ricostruiremo, con la plastilina, uno dei suoi elementi fondamentali… la chiave di volta!

Sabato 3 dicembre ore 16.00 – Museo dell’Accademia

LAVORI IN BIANCO – All’opera con il non colore!

Ma perché le sculture dell’Accademia sono tutte bianche? Avranno perso il colore per lo spavento? Dopo averlo scoperto sperimentiamo insieme cosa vuol dire realizzare una vera e propria opera di scultura. Sei pronto a metterci le mani?

Giovedì 8 dicembre ore 16.00 – Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

A COSA GIOCHIAMO? – Attività/laboratorio su giochi e giocattoli antichi

Trottole, dadi, filetto… un salto nel passato alla (ri)scoperta di giochi e giocattoli ancora oggi divertenti! E oltre a conoscerli, impariamo a costruirli. Ps Non portare il cellulare!


Continue Reading
paese delle fiabe

IL PAESE DELLE FIABE A CASTEL RITALDI

*** AGGIORNAMENTO MANIFESTAZIONE PAESE DELLE FIABE***

Causa il tempo incerto una parte delle attività del Paese delle Fiabe è stata rimandata al 24 e 25 settembre.  Controlla gli aggiornamenti del programma per vedere quando si terranno gli appuntamenti ludico – ricreativi!

*****************

Da venerdì 16 a domenica 18 settembre, il borgo di Castel Ritaldi si trasforma nel Paese delle Fiabe. Giunta alla sua 16° edizione, la manifestazione si prefigge lo scopo di far conoscere la cultura delle fiabe come mezzo di espressione e di conoscenza della vita e dei suoi momenti. La favola è da sempre il primo passo per avvicinare alla lettura i più piccoli ed è lo strumento attraverso il quale far passare messaggi e “lezioni” di vita, attraverso il suo linguaggio semplice e adatto, attraverso le immagini, i colori e la musicalità delle parole.

Visto la bellezza del programma, non siamo in grado di scegliere tra i tanti, gli appuntamenti da segnalarvi, perciò eccolo completo!

Programma de Il Paese delle Fiabe:

VENERDI 16 SETTEMBRE

Ore 9:30 e ore 11:00 – Presentazione del libro “Un prato fiorito. Storia di un quadrifoglio in un campo di trifogli” di Maria Luisa Morici (Biblioteca Comunale).

Ore 17:00 – Incontro con il compositore Maestro Angelo Sormani sul tema “Fiabe in musica. Il Gatto con gli Stivali, I musicanti di Brema, Alì Babà e i quaranta ladroni”(Biblioteca Comunale).

Ore 21:00  “Ti racconto una fiaba…storie di un vecchio smemorato” spettacolo di danza a cura della Scuola di Danza “Arabesque” (Anfiteatro Comunale). SPETTACOLO RIMANDATO

SABATO 17 SETTEMBRE: TUTTE LE ATTIVITÀ SI TERRANNO SABATO 24

Dalle ore 9:00 – “In viaggio con le Fate” rappresentazioni e giochi a cura della Scuola Primaria di Castel Ritaldi. RIMANDATO

Dalle ore 15:30 – Piazza Santa Marina RIMANDATO A SABATO 24

In viaggio con Alice…nel paese delle meraviglie” laboratorio a cura della Cooperativa  Il Cerchio.

 “Fiabe in valigia”  attività didattica  a cura di Sistema Museo.

“Memory Odissea”  laboratorio didattico a cura di Sistema Museo.

ore 16:00 e ore 18:00 – “In viaggio tra verdi vallate” spettacolo a cura di Teatro Le Onde (Castello). RIMANDATO A SABATO 24

ore 17:30 – “Aura: una regina nel Paese delle fiabe” incontro in ricordo di Aura Di Tommaso (Biblioteca Comunale).

Ore 17.00 –“Ti racconto una fiaba… storie di un vecchio smemorato” spettacolo di danza della Scuola Arabesque di Castel Ritaldi (Anfiteatro Comunale) RIMANDATO A SABATO 24

ore 21:00 – rappresentazione della favola “I musicanti di Brema”  a cura della Banda Musicale Santa Cecilia e majorettes di Castel Ritaldi. Direttore ospite: Maestro Angelo Sormani (Anfiteatro comunale). SPETTACOLO SPOSTATO PRESSO LA PALESTRA DELLA SCUOLA PARIFICATA

DOMENICA 18 SETTEMBRE

Dalle ore 10:00 – “Sali a bordo del trenino Dotto…” collegamento Bruna – Castel Ritaldi (partenza P.zza Santa Marina). RIMANDATO A DOMENICA 25

Ore 10:30  “In viaggio con Alice… nel paese delle meraviglie” laboratorio a cura della Cooperativa Il Cerchio.

Ore 15:00 – Premiazione e lettura delle Fiabe Vincitrici. Lettura delle fiabe a cura di Maria Antonini e Maurizio Armellini. Presenta Mirko Peruzzi (Biblioteca Comunale).

Dalle ore 15:30 – Piazza Santa Marina RIMANDATO A DOMENICA 25

Pompieropoli” percorso ludico organizzato dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco.

Saluti dal Paese delle Fiabe” laboratorio didattico a cura di Sistema Museo.

Fiabe in valigia” attività didattica a cura di Sistema Museo.

Ore 16:00 e ore 18:00 – “Improvvisamente una volta” spettacolo a cura dell’Associazione Culturale Voci e Progetti (Castello) RIMANDATO A DOMENICA 25

Ore 17:30 – Presentazione del libro “Con un poco di zucchero la pillola va giù. Ricette di Coraggio, Amore, Vita in Oncoematologia Pediatrica” del Comitato per la vita Daniele Chianelli. Interverranno Franco Chianelli (Presidente del Comitato), Letizia Cardinali (psicologa del reparto), Filippo Moretti (curatore del libro) (Biblioteca Comunale).

Ore 18:00 – Parata finale della Banda musicale Santa Cecilia e delle majorettes di Castel Ritaldi. RIMANDATO A DOMENICA 25

Per tutta la durata de Il Paese delle Fiabe saranno allestiti punti di raccolta fondi da destinare all’acquisto di materiale didattico per le scuole colpite dal terremoto del 24 agosto.


Continue Reading
Alviano

IL CASTELLO DI ALVIANO

Oggi vi parliamo di Alviano, un piccolo borgo medioevale immerso nel verde situato tra Orvieto ed Amelia e del suo imponente Castello. Eretto nel 995, poi ricostruito nei primi anni del 1500, ospita oggi due musei che ripercorrono la storia di Alviano: quello della civiltà contadina, ma soprattutto quello su Bartolomeo d’Alviano, vissuto tra il 1455 ad il 1515, uno dei più importanti condottieri del Rinascimento che trovò la gloria in qualità di generale al servizio della Repubblica di Venezia.

I musei del castello d’Alviano

I due musei sono ospitati al piano interrato del castello; quello dedicato al Capitano di ventura ripercorre le tappe più significative della sua azione politica e le sue imprese belliche più note. Oltre all’esposizioni di immagini ed ai percorsi multimediali, segnaliamo l’allestimento all’interno di quella che era l’antica cisterna del maniero che consente di conoscere le vicende della sua vita narrate dalla voce dello stesso protagonista, in modo molto suggestivo, che coinvolgerà sicuramente i maschietti, senza dubbio affascinati dalle ricostruzione di armi e armature dell’epoca!

Poco oltre è la volta de “La terra e lo strumento” dove sono conservati attrezzi ed oggetti utilizzati nel lavoro agricolo e nella vita domestica tra il XIX e XX secolo nel territorio di Alviano. Dalla raccolta e la lavorazione del grano, della vite, dell’ulivo a quelli necessari per la pesca, per la cura degli animali domestici e l’allevamento: il tutto per cercare di ricostruire quella cultura “materiale” che era alla base dell’economia e della società dei nostri nonni, da cui i nostri ragazzi possono ancora oggi trarre preziosi insegnamenti.

Il bellissimo cortile che si apre all’interno del castello custodisce un piccolo capolavoro: una cappella gentilizia detta Cappella di San Francesco al cui interno è possibile ammirare una serie di affreschi del ‘600 che narrano gli episodi di vita del santo ad Alviano, tra cui il celebre Miracolo delle rondini avvenuto nel 1212.

Per ricordare l’importante figura di Bartolomeo di Alviano a cinquecento anni dalla scomparsa, vi segnaliamo una serie di conferenze che ripercorrono i momenti più importanti della vita di un personaggio che fu protagonista della sua epoca.

Per chi fosse interessato ad unire anche l’aspetto naturalistico al proprio itinerario ad Alviano, infine, consigliamo la visita al lago di Alviano che con i suoi 900 ettari di estensione è una delle più grandi Oasi del WWF. Cigno reale, cormorani, martin pescatori, aironi e molti altri animali ancora trovano riparo qui. Al suo interno per promuovere l’attività educativa è presente il Centro di Educazione Ambientale “Oasi di Alviano” con uno stagno didattico dove si svolge anche attività scientifica. In occasione dei suoi 50 anni e per venire incontro alla “voglia di natura” dei numerosi visitatori, il WWF ha deciso l’apertura gratuita per le prossime prime domeniche di ogni mese fino a quella di ottobre.

I musei del castello di Alviano rimangono sempre aperti la domenica ed i festivi, per le altre aperture rimandiamo al sito. Per info 0744_905020, alviano@sistemamuseo.it, per prenotazioni visite guidate 199.151.123.


Continue Reading
assisi si fa in quattro

ASSISI SI FA IN QUATTRO

Con grande piacere vi presentiamo l’iniziativa Assisi si fa in quattro proposta da Sistema Museo nella patria di San Francesco. Di cosa si tratta? Speciali visite guidate e laboratori d’arte che permetteranno a tutti di vivere da protagonisti un’esperienza nuova e diversa di visita alla città, nel periodo che va da giugno ad ottobre. Le attività in programma sono adatte a tutti e rivolte sia a visitatori individuali che a famiglie o gruppi.

Assisi si fa in quattro

Del fascino di Assisi Underground, con le sue domus romane, ve ne abbiamo già parlato. La novità per il periodo estivo è la possibilità, tutti i primi sabato del mese, di effettuare delle ancor più suggestive visite in notturna, alle ore 21:00, grazie a Domus by night.

Oltre alla visita, sarà possibile partecipare anche a due laboratori speciali, per sperimentare in prima persona le antiche tecniche di affresco e mosaico.

Con Tessera dopo tessera l’antica arte del mosaico insegnerà ai partecipanti quanta pazienza e creatività ci sia dietro le opere d’arte antiche. Il laboratorio si tiene tutte le domeniche, alle ore 15:00 e prevede anche la visita delle domus, in  modo tale da osservare le ricche pavimentazioni. I partecipanti potranno realizzare il loro manufatto, magari ispirandosi proprio alle decorazioni ammirate durante la visita. Le fasi del laboratorio saranno il ricalco del disegno, la preparazione della malta,  la composizione delle tessere, la stuccatura e la pulitura del mosaico.

Dipingo come Giotto, invece, è il laboratorio dedicato alla tecnica dell’affresco ed è in programma ogni sabato alle ore 15:00. Anche in questo caso si parte da una visita guidata, ma non delle domus, bensì della Basilica di San Francesco, per osservare da vicino il capolavoro di Giotto, studiando i diversi colori e tecniche usati dal pittore. Terminata la visita si potrà produrre il proprio affresco su una mattonella che verrà decorata proprio usando questa antica tecnica pittorica. Si applicheranno le diverse fasi: la preparazione dello strato di intonaco, la trasposizione del disegno preparatorio e la dipintura finale utilizzando pigmenti in polvere.

Ricordiamo che la prenotazione delle visite e dei laboratori è obbligatoria (IAT Assisi, dal venerdì pomeriggio alla domenica, tel. 075 _8138680; assisi@sistemamuseo.itwww.sistemamuseo.it).

Continue Reading
invasioni-digitali

INVASIONI DIGITALI

Concludiamo oggi la nostra rassegna di iniziative che si terranno per il ponte del 25 Aprile dandovi un’alternativa al coperto. Parliamo dell’iniziativa dei musei del Circuito Terre & Musei dell’Umbria (Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide): Invasioni Digitali.

Chi sono gli invasori digitali? Sono tutti coloro che visiteranno uno dei musei del circuito partecipando alle visite guidate a tema e che condivideranno selfie e foto con l’hashtag #EmozionidArte. L’idea è quella di far diventare partecipativi e social anche i luoghi culturali.

Invasioni digitali è un progetto nazionale, a cui aderisce Terre & Musei dell’Umbria, rivolto alla promozione e diffusione della cultura attraverso il mondo digitale, per favorire una concezione “aperta e diffusa” del patrimonio del paese. I musei del circuito hanno creato visite legate dal fil rouge delle emozioni: ogni visita si focalizza su una sola di esse. Dodici emozioni per altrettanti musei: passione, sorpresa, incanto, meraviglia, curiosità, forza, amore, piacere, ispirazione, libertà, commozione, benessere. Una gamma di sensazioni, colori, gesti e sintonie inaspettate. Le visite si terranno durante le giornate del 24 e 25 aprile, questo fine settimana, e sabato 30 aprile, e saranno totalmente gratuite. Ecco il programma città per città.

Vi segnaliamo, inoltre, che presso il museo di Amelia, lunedì 25 aprile, su due turni, alle ore 11:00 e alle 16:00 si terrà un’attività creativa per bambini dai 4 ai 10 anni presso l’Archeospazio del museo archeologico:  ogni fiore… un capriccio!
(Per prenotazioni: amelia@sistemamuseo.it, telefono: 0744.978120).

Per finire ricordiamo che in tutti i musei del Circuito Sistema Museo è possibile effettuare la visita formato famiglia con il Kit Fai da Te.

SCOPRI GLI ALTRI APPUNTAMENTI IN UMBRIA PER IL WEEK END DEL 25 APRILE


Continue Reading
giocamusei

GIOCAMUSEI!

Una nuova, bellissima occasione di scoperta e divertimento per i bambini umbri e di Perugia in particolare: GiocaMusei, attività per piccoli esploratori di storie. Dal 9 aprile al 22 maggio presso alcuni dei musei di Perugia sarà possibile effettuare visite – gioco e laboratori gratuiti: i bambini, insieme alle loro famiglie, saranno coinvolti in un’esperienza di visita insolita e coinvolgente. La fascia di età coinvolta è quella dai 4 ai 10 anni.

L’evento è organizzato da Sistema museo, in collaborazione con il Comune di Perugia, la Galleria Nazionale dell’Umbria, il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, l’Accademia di Belle Arti di Perugia e il Museo del Gioco e del Giocattolo. I musei si trasformeranno in spazi speciali di gioco con la caccia al tesoro tra i segreti dell’arte, il laboratorio di animazione e quello sulla decorazione ceramica, la visita interattiva dietro le quinte della pittura, la scoperta dei giochi dei nostri nonni, una speciale Festa della Mamma e il gioco di ruolo con l’assalto alla torre.

Tutti gli appuntamenti sono a numero chiuso (max 25 partecipanti, 20 nel caso del Museo del Gioco e del Giocattolo), per questo è opportuno prenotare (075/5716233 – perugia@sistemamuseo.it); iniziano tutti alle ore 16:00 e sono gratuiti per i bambini, ma in alcuni casi l’ingresso è a pagamento per gli accompagnatori che possono visitare in toto il museo, prima o dopo l’attività (Museo Archeologico Nazionale: ingresso € 4,00; Galleria Nazionale dell’Umbria: ingresso € 8,00).

Il primo appuntamento è per sabato 9 aprile presso il Museo del Giocattolo con “La favola di Pinocchio”: dopo la visita dedicata al burattino più amato di sempre, i bambini trasformeranno le storie narrate attraverso i giocattoli in un breve cortometraggio animato con la tecnica della plastilina.


Continue Reading