Tag Archives : todi

disfida di San Fortunato

TODI: LA CITTA’ DEGLI ARCIERI

Nella meravigliosa cornice di Todi, il week end di metà ottobre, da venerdì 13 a domenica 15, si veste di storico e porta la città a compiere un balzo indietro nel tempo tra spadaccini, sbandieratori ed atmosfere medievali: la Disfida di San Fortunato, una delle rievocazioni storiche più attese e suggestive dell’anno a cui si aggiunge la possibilità di una visita alla cittadina di Todi ed al suo caratteristico centro storico.

La Disfida di San Fortunato e Todi

Nella Disfida di San Fortunato, i rioni della città si sfideranno nel Palio dell’Aquila, una sfida tra arcieri che sarà inaugurata venerdì 13 alle ore 17:00 presso la Sala del Consiglio Comunale e che raggiungerà il suo clou sabato 14 ottobre alle ore 16:00, presso Piazza del Popolo. Domenica 15 alle ore 09:00 si terrà la gara con l’arco all’interno di un percorso nel centro storico di Todi, a seguire alle ore 13:00, la premiazione e alle ore 15:30 il Corteo Storico che raggiungerà la scalinata del Duomo.

Durante i due giorni di svolgimento dell’evento, sarà allestita la Mostra-mercato di artigianato locale, hobbystica, gastronomia Il Tipico di Todi e sarà possibile assistere a spettacoli di danza medievali e duelli che di sicuro affascineranno i grandi così come i più piccoli.

Sia sabato che domenica, dalle ore 10:00, vi ricordiamo Vestiamo la storia, con la presentazione di abiti storici, tecniche sartoriali medioevali e laboratori aperti a tutti per provare a confezionare il tuo accessorio medioevale e portarlo via in ricordo della giornata.

Per tutta la durata dell’evento, Taverne dei Rioni aperte a tutti.


Continue Reading
Favole dal/del mondo

FAVOLE DAL/DEL MONDO, A TODI

Per gli amici di Todi è in arrivo un bellissimo percorso rivolto ai bambini dai 5 ai 10 anni. Si tratta di Favole dal/del mondo, un appuntamento settimanale, ogni mercoledì alle ore 16:30, presso la Biblioteca Comunale Lorenzo Leoni.

Di cosa tratta Favole dal/del mondo?

Sono delle letture dedicate alla tradizione classica inglese, francese, tedesca, russa, araba e rumena, tenute da lettori madrelingua e tradotte da ragazze che svolgono il servizio civile presso la biblioteca. Si tratta di un modo semplice e diretto di conoscere storie nuove e di poter gustare la musicalità di ogni idioma. Ogni incontro sarà seguito da un piccolo laboratorio manuale che verterà sulla realizzazione di oggetti legati al Paese di cui si è proviene la storia.

Favole dal/del mondo: il calendario

– 4 ottobre – There’s a wolf! There’s a wolf! (Al lupo! Al lupo!)

Lettura in lingua inglese a cura di Alexandra Hook.

– 11 ottobre – Capra cu trei iezi (La capra e i tre capretti)

Lettura in rumeno a cura di Alina Eremia.

– 18 ottobre – ЖУраВЛЬ И ЦаПлЯ (La gru e l’airone)

Lettura in russo a cura di Maria Rubtsova.

– 25 ottobre- Bishti i dhelprës (La coda della volpe)

Lettura in albanese a cura di Imelda Agalliu.

– 8 novembre – Roskappchen (Cappuccetto rosso)

Lettura in tedesco a cura di Jens Schumann.

– 15 novembre –   حساء مرزوق (La zuppiera di Marzuk)

Lettura in arabo a cura di Amal Nazouhi.

– 22 novembre – Le cochon, le canard et le intade (Il maiale, l’anatra e la faraona)

Lettura in francese a cura di Jacques Lahaours-sois.

– 29 novembre – La sal y el azùcar (Il sale e lo zucchero)

Lettura in spagnolo a cura di Caterina Marirossi.

Per maggiori informazioni potete seguire la pagina FB della biblioteca o contattare il personale al numero 075 89 56 710 oppure via mail: biblioteca@comune.todi.pg.it.


Continue Reading
Leo Wild Park

LEO WILD PARK, PER UN AVVENTURA VICINO CASA

Dove andare in Umbria se si vogliono vedere degli animali insoliti e passare una giornata in tranquillità e relax, nel mezzo della natura? La risposta è al Leo Wild Park, un’oasi a due passi da Todi, dove incontrare zebre, fenicotteri o cammelli. Veramente il luogo ideale per una domenica in famiglia, anche con bambini molto piccoli.

Leo Wild Park: cosa aspettarsi

Il Leo Wild Park non è uno zoo, ma un parco incentrato sugli animali che ospita: cammelli, struzzi, cervi, daini, mufloni, lama, buoi watussi, fenicotteri, bisonti Yak e molti altri. Vivono insieme  animali insoliti alle nostre latitudini, come le zebre o gli Yak, e animali che possono sembrare più comuni ma che in realtà sono a rischio, come la capra Girgentana o il cavallo murgese. L’osservazione degli animali è molto agevole in tutto il parco, anche per i più piccoli. Per far divertire i bambini ancora di più si può portare un binocolo per giocare al giovane esploratore della natura (che guarda solo però!).

Il circuito di visita si snoda lungo un circuito a otto, intorno a due laghetti. Tutto il percorso è facilmente percorribile con passeggini o carrozzine. Oppure con una bicicletta o un triclico! In totale si snoda per un paio di km. Numerose banchine permettono di effettuare delle soste, se ce ne fosse necessità. Nei laghetti è anche possibile la pesca.

Leo Wild Park: cosa ci è piaciuto

Arrivando al Leo Wild Park si nota subito come gli animali stiano bene. Può sembrare ovvio, ma non lo è nelle strutture medio-piccole come queste. La presenza di cuccioli nati nel parco è una riprova (nonchè uno spettacolo!). Le speci sono diverse e varie. Altra caratteristica positiva sono le dimensioni, che lo rendono adatto ad essere esplorato anche da bambini piccoli. La presenza di numerosi spazi in cui poter stendere una coperta per un picnic è un altro punto di merito.

Leo Wild Park: le informazioni utili

Il Leo Wild Park si trova all’interno della riserva Todini, per cui basta seguire le indicazioni per il Relais Todini. La struttura si trova in località Collevalenza e l’uscita consigliata è quella di San Damiano. L’ingresso è possibile durante la bella stagione il sabato e la domenica, dalle ore 10:00 alle ore 19:00. Per gruppi di almeno 15 persone è prevista l’apertura su appuntamento. La zona è ricca di pioppi, per cui se siete allergici basta recarvi dopo il periodo dell’impollinatura. Il parco è dotato di un punto ristoro e dei servizi igenici; non è presente il fasciatoio, ma ci sono tavoli presso il punto ristoro che possono supplire. Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina Facebook o contattare il numero 329 56 62 501.


Continue Reading
Diritti a Todi

DIRITTI A TODI: HUMAN RIGHT INTERNATIONAL FESTIVAL

Diritti a Todi non è sicuramente il tipo di evento formato famiglia di cui vi parliamo di solito. Ma è un evento culturale molto bello ed interessante, per cui non ce la siamo proprio sentita di bypassarlo.  Nato nel 2015 Diritti a Todi è alla sua seconda edizione. Non è solo un festival dedicato al cinema, anche se questo ha grande spazio, ma è un iniziatia in cui poter trovare anche mostre, convegni, incontri tematici, presentazioni di libri, in uno spirito di condivisione e partecipazione per progettare e creare un futuro libero. L’attenzione al territorio, ma soprattutto alle scuole, nasce proprio dalla voglia di coinvolgere i ragazzi per un domani diverso.Il programma di Diritti a Todi è piuttosto corposo. Spulciarlo è sinceramente un piacere. Noi, come sempre lo abbiamo fatto per voi. Ecco quelli che sono gli appuntamenti più adatti ai genitori e ai loro bambini.

DIRITTI A TODI: LA NOSTRA SELEZIONE

Convegni

26 gennaio ore 11:00 – Cinema Iacopone. Presentazione dell’Atlante dell’infanzia a rischio 2016 a cura di Giulio Cederna per Save the Children. Si tratta di un libro di mappe, dati, esperienze, voci di ragazzi per raccontare le condizioni di vita e le povertà dei bambini e degli adolescenti in Italia. Quanti sono, dove e come vivono i bambini e gli adolescenti italiani? Chi li accompagna nella crescita, come sono fatti i loro spazi, quali e quanti problemi incontrano lungo la loro crescita? Chi e perché sono i più a rischio? L’Atlante, nato per volontà di Save the children nel 2010, arriva per la prima volta nelle librerie ed è un punto di riferimento sulle condizioni di troppi bambini in Italia. Nel corso della presentazione sarà anche proiettato per la prima volta il documentario “In the 7th nation”. Si tratta del reportage di Stefano Virgilio Cipressi sulla povertà educativa dei bambini in 7 paesi europei (Italia, Romania, Grecia, Portogallo, Svezia, Islanda, Spagna) realizzato per Save The Children Italia Onlus.

Cortometraggi

Vi segnaliamo due proiezioni. La prima è Sustainable futures: the survivor girls (Futuri sostenibili: le ragazze sopravvisute). Si tratta del primo film della regista canadese Nicole Watson. Il corto mostra gli effetti prodotti da un sistema ad energia solare e filtrazione dell’acqua che è stato donato ad un centro riabilitativo per donne vittime del traffico sessuale a Kolkata, India. Il secondo è Cuerdas, un corto animato che vi commuoverà. Cuerdas racconta la storia di Maria e del suo incontro a scuola con un bambino speciale.

Lezione/spettacolo

26 gennaio alle ore 16:30 presso la Biblioteca Comunale l’iniziativa Etty Hillesum. Un altro mondo è possibile a cura di Isabella Martelli e gli attori del Laboratorio teatrale Sempreingioco. Durante l’incontro verranno animati brani tratti dal Diario e da Le lettere di Etty Hillesum. Si tratta di un’iniziativa svolta nell’ambito degli incontri organizzati in memoria dello sterminio ebraico e delle deportazioni naziste. Il racconto della giovane ebrea olandese Etty è una testimonianza non solo della follia di quei giorni, ma anche della forza e del coraggio di questa ragazza. La sua forza d’animo è sicuramente un esempio. Sul diario aveva annotato: “Temprato”: distinguerlo da “indurito”. E proprio la sua vita, sta a mostrare quella differenza.


Continue Reading
Natale in Umbria

COSA FARE A NATALE IN UMBRIA CON I BAMBINI

Il periodo natalizio è alle porte e con i bambini si sa questo è il più magico dell’anno, carico di atmosfera e ricco di momenti speciali. Nel corso dell’ultimo mese vi abbiamo raccontato dei Mercatini, dei Presepi, degli eventi, laboratori e di tutto ciò che può rendere indimenticabile trascorrere il Natale in Umbria. Continueremo a farlo, segnalandovi i Presepi Viventi che non potete assolutamente perdere e tanti altri appuntamenti da vivere con tutta la famiglia, per la felicità vostra e dei vostri figli.

Natale in Umbria con i bambini

Visitare l’Albero di Gubbio 

Nasce per l’opera di volontari l’Albero di Natale più grande del mondo. Sulle pendici del Monte Ingino si snodano punti luce di diversi colori che richiamano proprio l’abete addobbato a festa per ben 400 m di base e circa 700 m in altezza, più la stella cometa sulla punta, per un totale di oltre 1000 luci. Uno spettacolo unico nel suo genere che non può non lasciare stupiti tutti. Dal 7 dicembre potrete ammirarlo da ogni punto della città, nelle sue diverse angolazioni o anche dal colle di fronte, per una visuale ancor più panoramica. Ai piedi dell’albero mercatini e il Villaggio di Babbo Natale.

Ammirare La Stella di Miranda a Terni 

Anche a Terni troverete un primato, La Stella di Miranda: è la stella cometa più grande del mondo, con una coda di ben 350 m. Sorge sul colle del borgo di Miranda e accende l’atmosfera natalizia in tutta la città di Terni. Rimane accesa dall’ 8 dicembre al 6 gennaio.

Pattinare sul ghiaccio nei centri storici 

L’idea perfetta per un pomeriggio in famiglia: perché si sa, muoversi e scivolare su un manto tutto bianco crea la giusta atmosfera per questa attesa. Perugia, Terni, Todi, Trevi, Gubbio: sono tanti i posti dove provare questo sport adatto a tutti e trascorrere un sereno Natale in Umbria;  per i più piccoli anche con l’ausilio di appositi sostegni che renderanno la passeggiata divertente e sicura.

Visitare la Casa di Babbo Natale a Todi 

Passare una domenica tra le vie di questa cittadina è di sicuro un bel modo per anticipare il Natale. Le luminarie particolarmente curate, la pista di pattinaggio in Piazza, l’esposizione dei presepi presso i Giardini Oberdan, i Portici, la Casa di Babbo Natale allestita all’interno di un palazzo di Piazza del Popolo, renderanno la passeggiata molto natalizia. Come iniziativa collaterale, poi, ogni mercoledì a partire dal 7 dicembre alle ore 16:00 presso la Biblioteca Comunale, Natale In Biblioteca, un ciclo di incontri di lettura e spettacolo per ragazzi a partire dai 7 anni.

Visitare il Presepe nel pozzo a Orvieto

La storia della natività rappresentata in un luogo molto suggestivo, il complesso ipogeo Pozzo della Cava, dove le prime grotte ospitano un’introduzione al presepe che verrà allestito nel pozzo, la grotta più grande. Il Presepe sarà visitabile dal 23 dicembre al 7 gennaio, tutti i giorni dalle ore 09:00 alle 20:00. I bambini sotto i 5 anni entrano gratis.

Incontrare Babbo Natale a Massa Martana

A partire da venerdì 4 fino a giovedì 8, Babbo Natale vi aspetta presso il centro storico di Massa Martana. Venite a conoscere lui, i suoi elfi, i natalini e i personaggi più famosi dei cartoni. Spettacoli di magia, teatro di burattini, laboratori e consegna delle letterine presso il suo Villaggio. Anche a Montefalco sarà possibile incontrare Babbo Natale e consegnargli personalmente la letterina.


Continue Reading
piccoli scienziati

PICCOLI SCIENZIATI A TODI

Arriva un’occasione da non perdere per i bambini di Todi! Il Post – museo della Scienza di Perugia e Helen Doron English presentano: Piccoli Scienziati Crescono 3.0. Si tratta di una serie di laboratori scientifici per bambini dai 4 ai 10 anni. Lo scopo dell’iniziativa è insegnare la scienza attraverso il gioco, un modo divertente ed innovativo per passare gli ultimi sabati di novembre. Ecco il calendario, con le attività divise per fasce di età.

Piccoli scienziati crescono 3.0: appuntamenti

Sabato 19 novembre – ore 16:00

Il teatro delle ombre cinesi: è possibile costruire uno spettacolo solo grazie a luce e buio? Lo scopriremo insieme grazie a questo laboratorio in cui grandi e piccini costruiranno insieme un teatro di ombre cinesi. Età consigliata 4-7 anni.

Sabato 19 novembre – ore 17:15

Intrecci celesti: grazie a latitudine e longitudine i marinai anticamente riuscivano a non perdersi. Ma come facevano? Lo scopriremo durante una vera e propria… battaglia navale! Età consigliata 8-11 anni.

Sabato 26 novembre – ore 16:00

Lanterna magica: si tratta di un vero viaggio nel tempo, alla scoperta delle origini del cinema! Grazie alla costruzione di una lampada magica, i bambini scopriranno l’antenato del cinema. Età consigliata 4-7 anni.

Sabato 26 novembre – ore 17:15

Lampada stellare: come costruire una costellazione in cameretta? Lo scoprirete costruendo una lampada stellare con questo laboratorio. Età consigliata 8-11 anni.

I laboratori hanno un costo di 8 euro, sono a numero chiuso (max 15 bambini) e si terranno in via F.lli Rosati 19 a Todi. Per info e prenotazioni: 347 83 22 905.


Continue Reading
biblioteca

AUTUNNO IN BIBLIOTECA, A TODI!

La Biblioteca Comunale di Todi presenta un programma di appuntamenti interessante e bello.

Letture in biblioteca

Tutti i mercoledì a partire dal 12 ottobre, alle ore 16:00, si terranno letture animate e laboratori per bambini. La sede è il complesso di San Fortunato. La fascia di età consigliata è dai 5 ai 10 anni. Per conoscere le attività di ogni pomeriggio è possibile chiamare in biblioteca (075 89 56 710).

English reading… in biblioteca!

In collaborazione con Helen Dorin English, sempre il mercoledì pomeriggio, si terrà Gioca e impara con…. Si tratta di una serie di laboratori ludici dedicati alla lingua inglese per diverse fasce di età. Ecco il calendario.

Mercoledì 12 ottobre ore 16:00 – laboratorio gioco per bambini da 1 a 3 anni. Il simpatico draghetto Didì porterà i bambini nel suo magico castello incantato, insieme ai suoi amici Sam e Fluffly.

Mercoledì 19 ottobre ore 16:00 – laboratorio gioco per bambini da 3 a 6 anni. Fluppe, Paul e Granny Fix vi porteranno nel magico libro delle storie!

Mercoledì 26 ottobre ore 16:00 – laboratorio gioco per bambini di 7 ai 10 anni. Paul e Mille dovranno lasciare la loro casetta sull’albero per andare ad aiutare i loro amici. Hanno bisogno di te!

Mercoledì 9 novembre ore 16:00The three Billy goats Gruff, lettura animata per bambini dai 5 ai 10 anni.

Le attività sono a numero chiuso: è necessario prenotarsi al numero 075 89 56 710 oppure scrivere all’indirizzo biblioteca@comune.todi.pg.it


Continue Reading
castellando

CASTELLANDO: MEZZANOTTE BIANCA DEI BAMBINI

Domenica 10 luglio si terrà per la prima volte a Castel dell’Aquila Castellando, mezzanotte bianca dedicata ai bambini. Dalle ore 17:00 sino a mezzanotte si potrà partecipare a questo percorso itinerante per le vie del paese con musica, favole, giochi di magia, spettacoli, personaggi animati e mercatini. Castel dell’Aquila è una frazione del comune di Monte Castrilli, due realtà piccole ma molto caratteristiche, fondata da Todi nel 1294, facilmente raggiungibile sia da Todi che da Amelia.

L’iniziativa di Castellando è inserita nelle attività estive della Proloco di Castel dell’Aquila, che per la prima volta decide di creare un pomeriggio e una notte magica, tutta dedicata ai bambini. Si tratterà di un percorso itinerante per le vie del paese, un susseguirsi di giochi, spettacoli e magie. Inaugura la manifestazione alle ore 17:00 il mago Pepito, nella piazza principale del paese. In piazza dell’Indipendenza, a seguire, andrà in scena La Balena e il Burattino, mentre alle ore 21:00 sarà il turno di Mangiafuoco e del suo spettacolo di fuoco e magia. Chi preferisse il freschetto può inoltrarsi in via Emanuele Filiberto: si troverà ad entrare nel mondo ghiacciato di Frozen!

Per i più romantici, dal calar del sole, sarà possibile osservare le stelle dal piazzale antistante la Chiesa dei SS. Giacomo e Marco. I più coraggiorsi potranno cimentarsi con il pericolo, grazie ai pompieri che saranno presenti proprio nel piazzale sottostante e per i più stanchi o bisognosi di una pausa, al cinema Castellando sarà proiettato un piccolo cortometraggio nel pomeriggio, proprio adatto ad un piccolo break.

La serata si concluderà con il Bertolgo Show dalle ore 22:00. E, soprattutto, state attenti a chi incontrate: gira voce che verranno tanti personaggi particolari per l’occasione!


Continue Reading
festa della musica

FESTA DELLA MUSICA 2016

Nata inizialmente in Francia nel 1982, la Festa della Musica è un momento in cui l’amore per la musica invade le città, attraversando strade, cortili, piazze, giardini, stazioni, musei. A partire dal 1985, Anno Europeo della Musica, la festa si è estesa a tutta Europa, anche grazie all’Associazione Europea Festa della musica.

In Italia, ogni anno, aderiscono tantissime città, con concerti di musica dal vivo e possibilmente all’aperto, che si svolgono quasi sempre intorno alla data del 21 giugno, giornata ufficiale della festa, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Per lo spirito della festa i concerti sono gratuiti, così da esaltare il valore del gesto musicale, la spontaneità dell’iniziativa e la disponibilità dei musicisti. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente: la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.

La festa della Musica in Umbria

In Umbria sono quattro le città che partecipano: Spoleto, Perugia, Gualdo Tadino e Todi. Le prime hanno in scaletta manifestazioni solo per la giornata del 21, mentre Todi ha un programma molto più articolato che inizia la mattina di domenica 19.

Nel ricchissimo cartellone vi segnaliamo alcune cose particolmente carine ed adatte a famiglie con bambini. Come il Tour di Todi a bordo dell’Ape Calessino: a partire dalle 11:00, e fino alle 13:00, partirà un gruppo ogni 15 minuti con partenza da Piazza Garibaldi; si replica il pomeriggio dalle 16:00 alle 18:30. Presso Terrazza Mortini (v. Ciuffelli, 37) ci saranno, sempre dalle 11:00, tanti brevi spettacoli; tra i tanti vi segnaliamo alle 12:00 la musica Folk irlandese e scozzese dei Twa Bards. Presso la scalinata del Tempio di San Fortunato, dalle 11:00 alle 11:30 ci si potrà scatenare con il rock pop degli Apollo Liceo,  trio chitarristico, mentre sulla scalinata del Comune dalle 12:30 ci sarà il concerto del gruppo Musici Grutti: nessun bambino può resistere a tamburi e chitarrine!

Gli appuntamenti del pomeriggio sono ancora più numerosi: vi consigliamo di controllare il lunghissimo elenco di eventi e non perdere il Gruppo Sbandieratori accompagnato dai Musici Sangemini in Largo Bartolomeo d’Alviano alle 18:15 e in Piazza del Popolo alle 18:30. Ma neppure le pizziche e le tarantelle proposte da Tarantarci Perugia, alle 17:45 in Largo Bartolomeo d’Alviano (Fontana della Rua).
La festa volgerà al termine martedì 21, con le visite guidate (in italiano ed inglese) in notturna a cura del Gruppo FAI di Todi, che termineranno con un brindisi notturno offerto dalla Cantina Tudernum

Continue Reading
Todi-fiorita

TODI FIORITA 2016

Todi Fiorita è una manifestazione che ci piace molto, primo perché se volete sentire il profumo della primavera, qui, lo troverete e secondo, perché lo scenario di Todi, già stupendo di per sè, in questi giorni si trasforma in un vero e proprio rigoglioso giardino fiorito. Gli allestimenti floreali coloreranno la cittadina delle più belle sfumature.

Giunta alla sua IX edizione, la manifestazione si tiene nei giorni del 20-21-22 maggio, presso le vie del bellissimo borgo di Todi, Piazza del Popolo, i Giardini Oberdan, Piazza Garibaldi e i Palazzi Comunali.

Todi Fiorita, evento florovivaistico e non solo!

Arredi, artigianato, libri e altro ancora, con appuntamenti a ingresso libero e apertura degli stand dalle ore 15:00 alle ore 20:00 nel giorno di apertura della manifestazione, e dalle ore 09:30 alle ore 20, sabato 21 e domenica 22 maggio.

Il tema di questa edizione è La biodiversità ed il territorio per valorizzare la varietà dei prodotti locali e il ritorno alla diversità consapevole.

Tra i numerosi stand troverete fiori, piante rare, piante officinali e addirittura carnivore e ancora alberi da frutto, e frutti rari e poi artigianato, arredamento, musica e laboratori per appuntamenti dedicati a tutte le età.

Per la visita con passeggini e bambini, consigliamo di parcheggiare presso il Parcheggio di Porta Orvietana e prendere l’ascensore che vi condurrà direttamente in centro.

Info dettagliate sul sito dell’evento www.todifiorita.it


Continue Reading